Risks and the potential for complications are associated with any surgical procedure. The media has done a tremendous job highlighting and magnifying the complications associated with weight loss surgery. The reality is that the complication rate for surgeries performed by a well-trained, ASMBS Center of Excellence surgeon is minimal. Complications associated with weight loss surgery include anastomosis leaks, pulmonary embolisms, injury to the spleen or liver, infection, abdominal hematoma, and pneumonia. weight loss clinic . Clinically Tested lost weight Invest In Metabolism Boosting Supplements fat loss factor reviews -Excessive intake of caffeine. quick ways to lose weight fast for women Others buy different types of balms which declare to remove cellulite right away when once again - Visible and internal uncomfortable side effects are oftentimes a part of that package. the best weight loss Studio Ghibli Italian Fan Site
Facebook

Contenuti disponibili

Di nuovo online!

Annunciato Gedo Senki

Gedo Senki

Gedo Senki

E’ ufficiale, il nuovo film dello Studio Ghibli sarà Gedo Senki .
Tratto da “Il mago di Earthsea ” di Ursula K. Le Guin , primo libro della saga di Earthsea, sembra verrà diretto di Goro Miyazaki , nonostante i dubbi del padre Hayao Miyazaki a riguardo.
La data di uscita nella sale cinematografiche giapponesi è prevista per il Luglio 2006.

Ulteriori informazioni (in giapponese).

Segui la discussione sul nostro forum…

Isao Takahata a I Castelli Animati

Castelli Animati 2005

Castelli Animati 2005

I Castelli Animati taglia quest’anno un importante traguardo: i 10 anni di attività.
Per festeggiare il suo primo compleanno a due cifre, un’edizione speciale del festival, ricca di sorprese, di eventi speciali e di ospiti prestigiosi.
Ospite d’onore sarà il grande Isao Takahata, al quale verrà conferito il premio alla carriera e dedicata un’ampia retrospettiva. Takahata ha legato per sempre il suo nome a serie cult come “Heidi” e “Lupin III”, e a lungometraggi considerati capolavori dell’animazione mondiale, come Una tomba per le lucciole , Ponpoko , Only Yesterday e I miei vicini Yamada .
(Fonte:  www.castellianimati.it )

Distribuzione Ghibli: nuovi sviluppi?

Buena Vista Home Entertainment

Buena Vista Home Entertainment

Dopo le ultime ennesime delusioni, mi ero fermamente ripromessa di non credere più a niente, e di smetterla di sperare di vedere un giorno i “vecchi” film Ghibli in italiano, così da dare un po’ di respiro al mio povero fegato corroso… Confused
Ora però sembra essere sceso in campo un interessante “concreto” sviluppo, quindi mi ritrovo a sfidare la sorte collegandomi ad internet dal lavoro (sperem che nessuno mi becchi in sala server, sennò son dolori), per verificare l’ennesima puntata di questa tragi-comica vicenda:
In questi giorni la società di distribuzione internazionale “WILD-BUNCH” , che già si è occupata della distribuzione dei film “Howl’s moving castle” e “Spirited Away” (a livello internazionale) su tutti i territori al di fuori dell’Asia, Francia e Stati Uniti, ha appena concluso un accordo riguardante i diritti di sfruttamento di una decina di pellicole dello studio Ghibli…
Paesi interessati: America latina, Europa dell’Est, “Benelux”, Svizzera, Scandinavia, Grecia, Turchia, Medio Oriente, Israele, Germania (solo diritti TV).
Pellicole interessate: Nausicaä della valle del vento, Laputa il castello nel cielo, Il mio vicino Totoro, Kiki’s delivery service, Porco Rosso, Only Yesterday, Pom Poko, I miei vicini Yamada, Whisper of the Heart, Cat’s return.
Il bello è che la “Wild Bunch” sta negoziando per recuperare “tutti” i diritti di distribuzione dei film Ghibli anche con la SPAGNA e l’ITALIA (presumo quelli in mano a Buena Vista)! Shocked
Non sapremo mai perchè Porco Rosso pronto due anni fa sia stato bloccato in quel frangente, ma ora finalmente si comprende la ragione logica del perchè in aprile è stato rinviato con Nausicaa a data da destinarsi (e DVDWEB c’aveva azzeccato in pieno …). Rolling Eyes

Il Castello Errante di Howl – lavori in corso

Il Castello Errante di Howl

Il Castello Errante di Howl

Dopo l’iniziativa partita sulle pagine del nostro forum che ha avuto un successo del tutto inaspettato, il buon Gualtiero “Shito” Cannarsi  ci aggiorna sulle ultime novità riguardo alla lavorazione del doppiaggio/traduzione/adattamento dell’ultimo film di Hayao Miyazaki, Il Castello Errante di Howl.
“Ho inziato a studiare il film, e a documentarmi e a riflettere, nello stadio preliminare delle lavorazioni (inclusi l’indicazione dei doppiatori per i provini).
Ecco qui alcuni dei miei primi appunti …” continua
Un “in bocca al lupo” da parte nostra, felici e sicuri, una volta tanto, di poter vedere sui grandi schermi un’opera finalmente fedele all’originale.

La Sindrome Del Ritardo

Buena Vista Home Entertainment

Buena Vista Home Entertainment

Se vi state chiedendo cosa sia la “sindrome del ritardo “, fareste bene a non pensare a qualche rara malattia esotica, bensì ad una situazione tutta italiana, che coinvolge una delle più grandi multinazionali del divertimento, la  Buena Vista Home Entertainment.
Sì, la sindrome del ritardo è una malattia endemica che contagia solo una piccola parte di italiani (molti dei quali popolano il forum di questo sito), e nonostante questo non posso non scriverne.
Era il lontano 1996 quando la Tokuma  Publishing stringeva un accordo storico con la Walt Disney Corporation : la distribuzione della quasi totalità dei film realizzati dallo Studio Ghibli . Dopo un primo periodo di attesa, dovuto probabilmente all’organizzazione necessaria per questa grande impresa finalmente nel 2000, prima al cinema e l’anno dopo in DVD, esce Mononoke Hime . La speranza di quel manipolo di fan italiani finalmente diventa certezza, i titoli Ghibli vedranno la luce anche da noi. Ma poi iniziano le dolenti note, rinvii su rinvii per il secondo DVD della serie (Kiki’s Delivery Service ), l’agognata uscita e la delusione per un prodotto talmente scadente nel riversamento nel formato PAL che la stessa Buena Vista è costretta a ritirare le copie in commercio e sostituirle in fretta e furia con una nuova versione, non eccelsa ma comunque migliore. A tutti capita di sbagliare, ma questo è solo l’inizio del periodo buio. Dopo la figuraccia sul doppiaggio della versione deluxe del Re Leone (le voci di Tonino Accolla e Augusto Giardino per errore vengono sostitute da quelle di Luigi Ferraro e Renato Montanari, presenti nella prima fase del doppiaggio e poi sostituite) Buena Vista Italia decide di troncare l’unico mezzo di comunicazione con il pubblico, il forum sul proprio sito. L’odissea continua nell’agosto del 2003 con l’annuncio dell’uscita di Laputa e Porco Rosso per il novembre successivo. Si arriva addirittura alle pubblicità sui giornali di settore e poi… rimandati a dati da destinarsi. Dovremo attendere la primavera del 2004 per assistere all’uscita di Laputa ; di Porco Rosso , di cui si sa anche che l’edizione sarà in doppio DVD, neanche l’ombra. Infine, un mese fa, ancora un altro annuncio: stavolta l’uscità ci sarà, Porco Rosso  e Nausicaa  entro aprile. In tanti, dubbiosi, non ci hanno creduto, e la realtà ha dato loro ragione: rimandati ancora a data da destinarsi. Oggi leggevo un articolo di DVDWEB secondo cui Buena Vista non sarebbe più intenzionata a distribuire questi titoli (il ragionamento scaturisce dal fatto che sono stati messi fuori catalogo). A questo punto la sindrome è nella fase più virulenta… sono anni che tanti, come me, vorrebbero una risposta chiara sul destino di queste uscite, ma è possibile che siamo così pochi da non meritare nemmeno una risposta?

Leone d’oro ad Hayao Miyazaki

Leone d'oro

Il leone d’oro

Oggi il Cda della Biennale di Venezia , presieduto da Davide Croff , ha accolto la proposta del Direttore Marco Müller di attribuire al regista Hayao Miyazaki il Leone d’oro alla carriera della 62. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in programma dal 31 agosto al 10 settembre 2005. Si tratta del primo Leone alla carriera attribuito a un regista di film d’animazione .


“Hayao Miyazaki
– ha dichiarato Marco Muller – è il gigante che ha fatto saltare le pareti dentro le quali si era voluto incasellare il cinema giapponese d’animazione. Troppo frettolosamente, infatti, lo si è tradotto come il ‘Disney giapponese’, riducendo a parametri per noi consueti un’energia creativa, una visione assolutamente fuori dell’ordinario. La filosofia di Miyazaki unisce romanticismo e umanesimo a un piglio epico, una cifra di fantastico visionario che lascia sbalorditi. Il senso di meraviglia che i suoi film trasmettono risveglia il fanciullo addormentato che è in noi. Senza tuttavia dimenticare le sorprese industriali di Miyazaki, che ha saputo con i ‘complici’ giusti far saltare le categorie convenzionali dell’animazione, grazie al lavoro sistematico di una ‘factory’ che ha fatto crescere anche non pochi altri talenti. In Hayao Miyazaki si incarna la pop art cinematografica del nuovo millennio, una delle componenti ormai sempre più presenti nel lavoro di ricerca della Mostra di Venezia”. 

Il premio sarà consegnato al grande artista venerdì 9 settembre, nel corso di una “giornata Miyazaki” in cui verranno proiettati i suoi film ancora inediti in Italia e in Europa. 

(Fonte:  www.biennale.org )

Isao Takahata in Italia

Chiavari International Animation Festival

Chiavari International Animation Festival

In questi giorni Isao Takahata è in Italia, dopo essere stato il 16 Settembre al BZF di Firenze per un incontro-dibattito, al quale alcuni amici di studioghibli.org si sono recati e di cui presto pubblicheremo le foto ed uno speciale, Venerdì 25 alle ore 14 Takahata sarà invece al Festival Internazionale dell’Animazione di Chiavari.
Attraverso la retrospettiva completa dei suoi lungometraggi d’animazione realizzati per il medium cinematografico si mostrerà il talento visivo e narrativo di un regista che nella sua carriera ha raggiunto risultati che si pongono ai massimi livelli del suo settore, allontanandosi via via dall’animazione di intrattenimento per approdare a territori sempre nuovi, all’insegna di un grande eclettismo. Takahata, presente al Festival di Chiavari anche come giurato del concorso internazionale , riceverà una Sedia d’Oro alla Carriera , a riconoscimento dei suoi straordinari esiti raggiunti nel campo dell’animazione, e parteciperà a un incontro con il pubblico , nonché alla presentazione di Giorni d’Inverno , progetto collettivo a cui Takahata è stato chiamato a dare il suo contributo. “(estratto da chiavarifilmfestival.com ).

Il Castello Errante di Howl a Venezia

Castello Errante di Howl

Castello Errante di Howl

Domenica 5 Settembre “Il Castello Errante di Howl”, così si chiamerà “Hauro no Ugoku Shiro” (Howl’s Moving Castle) in Italia, è stato proiettato per il pubblico della Biennale di Venezia.
L’accoglienza è stata ottima con centinaia di persone accalcate sin da un’ora prima della proiezione.
Durante questa lunga attesa è stata proiettata sullo schermo la conferenza stampa di Toshio Suzuki, venuto in vece di Hayao Miyazaki.
Nell’intervista Suzuki ha accennato anche alle ragioni per le quali il maestro non era presente a Venezia: “Ha avuto diversi problemi che gli hanno impedito di venire. Inoltre è un po’ timido… comunque lui spera, come per ogni suo film, che il film piaccia anche alle persone anziane “.
Dopo un’ora e mezza di coda estenuante e perquisizione di tutte le borse e zaini (la produzione temeva che qualcuno potesse filmare in sala e successivamente divulgare l’anime prima dell’uscita ufficiale in Giappone) si è finalmente entrati in Sala Grande. Il film è in perfetto stile Miyazaki, bello ed avvincente, e sballotta lo spettatore da un’atmosfera divertente e spensierata (esilaranti i siparietti con lo spaventapasseri e Heen) a quella più cupa della guerra, fino a quella travolgente dell’amore di Sophie e di Howl. Alla fine dello spettacolo il film è talmente piaciuto che tutto il pubblico ha applaudito per dieci minuti in piedi. Certamente un’esperienza difficile da dimenticare… aspettiamo con ansia l’annuncio di uscita da Lucky Red.