Social


Studio Ghibli
Italian Fan Site

su Google+

Neko no Ongaeshi (The Cat Returns)

Neko no Ongaeshi

Neko no Ongaeshi

Neko no Ongaeshi
(The Cat Returns)
(猫の恩返し)
Regia: Hiroyuki Morita
Prima cinematografica: 19/07/2002
Casa di produzione: Studio Ghibli
Lingua disponibile: Giapponese
Distribuzione (in Italia): Buena Vista Home Entertainment

The Cat Returns è un film che ha la particolarità di essere una specie di “spin-off” (ovvero di storia parallela) del precedente Whisper of the Heart (Mimi wo Sumaseba), pur non essendo assolutamente un seguito nel senso stretto del termine. Il legame fra le due opere è sostanzialmente determinato dal fatto che due dei protagonisti di Cat Returns sono tratti da Whisper, ovvero i gatti Muta e Baron; per il resto la natura dei due lungometraggi è molto differente. E’ inoltre da notare la natura di progetto “minore” dello Studio Ghibli, venendo dopo un’opera mastodontica come Spirited Away, ciò si desume sia dalla durata relativamente breve (75 minuti: anche per questo nelle sale cinematografiche il film era abbinato al cortometraggio “Ghiblies – episode 2”), sia dalla regia affidata a Hiroyuki Morita, con la presenza di Hayao Miyazaki defilata ma neanche troppo, essendo coinvolto nella produzione.
The Cat Returns si pone ad una certa distanza dai lavori Ghibli degli ultimi anni, sia a livello di temi, meno visionari e simbolici, sia per l’assenza di toni drammatici o contenuti particolarmente profondi. Ma questo è anche il suo punto di forza, perché Cat Returns ha un’atmosfera leggera e solare — con spunti di comicità e azione ma sempre una certa intelligenza di fondo — che lo rende una surreale commedia fantasy estremamente riuscita e divertente, pur senza ambire a particolari vette artistiche. Molto curati i personaggi, a partire da Haru, ma una menzione va certamente al fascino particolare del gatto Muta. Rispetto al pacioso grassottello di Whisper of the Heart, è ora cresciuto di età e… dimensioni, diventando un gradasso altezzoso assolutamente esilarante nei dialoghi. Riguardo la realizzazione tecnica, ci troviamo di fronte alla solita qualità ed al caratteristico stile grafico dello Studio Ghibli. I fondali ed i paesaggi sono qualcosa da rimarcare, con colori bellissimi, sovente tendenti al pastello. Naturalmente, come per le ultime realizzazioni, largo è stato l’impiego di tecniche digitali per gli effetti e le prospettive, specie per i movimenti e i giochi di luce (spettacolare il sorgere del Sole all’apparizione di Baron), ma il tutto è perfettamente omogeneo ai disegni, con risultati che anche il più accanito sostenitore dell’animazione tradizionale non potrà che applaudire. Lo Studio Ghibli ha sempre dato grande importanza alle colonne sonore, e tale filosofia non viene certo meno in questo caso. Il compositore delle musiche è lo stesso di Whisper of the Heart: Yuji Nomi, che ci regala veramente un ottimo lavoro strutturato in brani orchestrali di ampio respiro, con qualche citazione da Whisper ed anche una dal “Romeo e Giulietta” di Prokofiev.

La storia:
La storia è tratta da “Neko no Danshaku, Baron” di Aoi Hiiragi, già autrice del manga da cui nacque Whisper of the Heart; ed è sceneggiata da Reiko Yoshida.
La protagonista, Haru, è una studentessa con i classici piccoli problemi scolastico/sentimentali della sua età.
Un giorno le capita di salvare un curioso gatto da un investimento stradale, e grande è la sorpresa quando giunge nottetempo a ringraziarla il padre di costui, nientemeno che il re del Regno dei Gatti, luogo fantastico ove i gatti parlano e camminano su due zampe! Ma visto che Haru nei giorni successivi sembra poco gradire i regali a lei destinati (…topi in scatola regalo?!), viene deciso contro la sua volontà di portarla nel regno… per cercare di evitarlo non le resta che rivolgersi ai responsabili dell’Ufficio per gli Affari Felini, ovvero Baron e Muta!

Il trailer (in giapponese):

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi