Social

Una tomba per le lucciole

Una tomba per le lucciole

Una tomba per le lucciole

Una tomba per le lucciole (Hotaru no Haka)
(ほたるの墓)
Regia: Isao Takahata
Prima cinematografica: 16/04/1988
Casa di produzione: Studio Ghibli
Lingua disponibile: Italiano
Distribuzione (in Italia): Yamato Video S.r.l.

Uscito nelle sale giapponesi il 16 Aprile 1988 in concomitanza con Tonari no Totoro (“Il mio vicino Totoro”) è probabilmente una delle pietre miliari dell’animazione giapponese. Se proprio Totoro è ritenuto un capolavoro di Miyazaki, tale è anche “Una tomba per le lucciole” per il maestro Takahata, ma mai due film potevano essere tanto diversi. Tratto dal romanzo autobiografico di Akiyuki Nosaka, questo film racconta con crudezza le vicende di due bambini, Seita e Setsuko che, in seguito al bombardamento americano sul loro paese, cercheranno di sopravvivere combattendo contro gli stenti ed il disinteresse della gente. Forse proprio a causa della tematica così forte, questo è stato uno degli anime non rientrati nell’accordo Disney/Tokuma

La storia:
Dopo un bombardamento incendiario americano sulla loro cittadina, Kobe, Seita, 14 anni, e Satsuko, 5 anni, perdono la madre. Il padre è un ufficiale della marina giapponese di cui non ricevono notizie ormai da tempo, per cui decidono di andare a stare a casa della zia. I tempi sono magri, e presto la loro presenza sarà un peso per la famiglia ospitante e ciò porterà alla rottura dei loro rapporti. Seita decide di portare con sé Satsuko, lontano dall’odiata parente: inizia allora una strenua lotta per la sopravvivenza e, nonostante le dure prove che si parano dinanzi ai due fratellini, Seita cercherà sempre di regalare alla sorellina qualche momento di gioia e divertimento.

Trailer:

Un Commento a “Una tomba per le lucciole”

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi