SITUAZIONE DVD FILM GHIBLI (e Pre-Ghibli) IN ITALIA

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

Ah, Jiji!

Sakuma Rei grida 'oneesama' a gran voce, lo sai, vero?

Il casting di Ilaria Stagni per Jiji fu una mia insistenza. Altri provini erano già stati fatti, e uno selezionato. Insistei e ebbi ragione, ri-scelsero la Stagni.

La ragione non è Shampoo, no di certo, quanto la bravura di Ilaria e la sua capacità di rendere l'idea di 'voce da maschietto guanciottoso' pressoché impareggiabile.

Sono particolarmente soddisfatto dal cast italiano di Majo no Takkyubin.

Quanto alla San originale... beh, è semplicemente stellare.

Non so oggi in Italia chi potrebbe renderne la voce. La Lenghi ben diretta non sarebbe una cattiva opzione, in effetti. Eva Padoan forse troppo giovane, ma adatta come pasta vocale.

Il fatto è però che la recitazione di San passa da una particolare impostazione (ricerca di voce acuta ma di ventre, una follia chiesta da Miyazaki stesso all'attrice). San ha una voce "acuta ma di stomaco".

Quel personaggio abbisognerebbe di molti provini.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 833
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma

Messaggio da Vampiretta »

Io invece mi domandavo, perchè titolo in italiano + in inglese e non in italiano + giapponese?

Personalmente di come lo chiamano in lingua inglese non mi interessa un tubo mentre troverei importante mettere un sottotitolo al titolo italiano nella lingua originale del film.

Ma probabilmente c'è qualche motivo che non affero, chi mi chiarisce le idee?
Immagine
Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Messaggio da Mario »

Il titolo in inglese è quello ufficiale internazionale approvato dallo studio e non è affibbiato dal primo venuto, per contratto non può essere modificato (ma anche qui ci sono le eccezioni). Una specie di traduzione ufficiale del titolo giapponese per gli spettatori non nipponici, anche se qualche volta non è letterale (vedi kiki) e certe volte bisogna tentare delle costruzioni strane (sen to chihiro no kamikakushi -> Spirited Away). Insomma, a livello internazionale viene utilizzato per quel titolo perchè è piu semplice da ricordare e quindi il prodotto ha in genere quel titolo.
Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Messaggio da entity »

Anche Laputa ha una colonna sonora occidentale ed una giapponese, all'epoca fù remixata dallo stasso Hisaishi per volere della Buena Vista per rendere il film più esportabile.
Concordo con Mario per i titoli intrnazionali, sono stati dati per rendre più comprensibile l'opera a chi giapponese non è e forse per evitare inutili fraintendimenti sul loro significato.
Sul ridoppiaggio di alcuni titoli penso sia solo una questone di costi, diritti d'autore da pagare, costi della nuova versione, quante vendite?
Non è un investimento da poco.
Per il momento mi godo le edizioni inglesi.
Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 833
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma

Messaggio da Vampiretta »

Mario ha scritto:Il titolo in inglese è quello ufficiale internazionale approvato dallo studio e non è affibbiato dal primo venuto, per contratto non può essere modificato (ma anche qui ci sono le eccezioni).
A ecco se è approvato è altro discorso.

Grazie Mario per la delucidazione! :wink:
Immagine
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

La questione del 'doppio titolo' nasce dal fatto che in genere i film Ghibli sono presentati in originale con Titolo GIapponese (Titolo Internazionale), quindi a rigore quello giapponese va tradotto nella propria lingua, e quello internazionale (lingua 'terza') resta intoccato.

Quindi, ad esempio

Majou no Takkyubin (Kiki's Delivery Service)

diventa:

Il Servizio Consegne della Strega (Kiki's Delivery Service)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Dk86
Membro
Membro
Messaggi: 63
Iscritto il: mer dic 06, 2006 10:00 pm

Messaggio da Dk86 »

"Gedo Senki" invece diventerà "I racconti di Terramare (Tales from Earthsea)" piuttosto di "Le cronache di Ged (Tales from Earthsea)", giusto?

Ah, Shito, grazie per i chiarimenti del tuo penultimo post! :D
Ultima modifica di Dk86 il dom feb 04, 2007 1:25 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Messaggio da Mario »

Dk86 ha scritto:"Gedo Senki" invece diventerà "I racconti di Terramare (Tales from Earthsea)" piuttosto di "Le cronache di Ged (Tales from Earthsea)", giusto?
ad oggi nessuno ha tradotto il titolo originale giapponese ma è sempre stato usato come base quello internazionale, poi per earthsea si può fare anche un discorso a parte visto che Gedo Senki è il titolo di Earthsea in giapponese e quindi si potrebbe dire che, giustamente, si è tornati al titolo originale, se non fosse che si è preso quello dell'orribile edizione mondadori... bah

Quello di cui parla Gualtiero sarebbe il modo giusto ma le logiche di mercato vincono su tutto.
Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Messaggio da Heimdall »

Dk86 ha scritto:"Gedo Senki" invece diventerà "I racconti di Terramare (Tales from Earthsea)" piuttosto di "Le cronache di Ged (Tales from Earthsea)", giusto?
Sulla questione del titolo di Ged Senki, trovi una serie di riflessioni di Shito qui.
Immagine
Dk86
Membro
Membro
Messaggi: 63
Iscritto il: mer dic 06, 2006 10:00 pm

Messaggio da Dk86 »

Mario ha scritto:
Dk86 ha scritto:"Gedo Senki" invece diventerà "I racconti di Terramare (Tales from Earthsea)" piuttosto di "Le cronache di Ged (Tales from Earthsea)", giusto?
ad oggi nessuno ha tradotto il titolo originale giapponese ma è sempre stato usato come base quello internazionale, poi per earthsea si può fare anche un discorso a parte visto che Gedo Senki è il titolo di Earthsea in giapponese e quindi si potrebbe dire che, giustamente, si è tornati al titolo originale, se non fosse che si è preso quello dell'orribile edizione mondadori... bah
Ok, grazie per il chiarimento! :D (in effetti avrei preferito fosse stato mantenuto Earthsea nelle traduzioni Mondadori e anche nel film. Non lo so, Terramare ha un suono da località balneare... :? )
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

Il titolo originale giapponese del film è:

Ged Senki (Tales from Earthsea)

Ged Senki è il titolo con cui l'intero CICLO di Earthsea è pubblicato in Giappone. Significa "Cronache Belliche di Ged".

Tales from Earthsea è inteso dai giapponesi come titolo originale del ciclo. In realtà così non è. Si tratta in effetti del titolo del sesto ed ultimo libro del ciclo, una raccolta di racconti scritti dall'autrice 'parallelamente' alla saga principale, con differenti protagonisti ma comune ambientazione.

In effetti, non esiste un titolo ufficiale originale (americano) per l'intero ciclo, e così per l'Italia, dove come sappiamo il materiale ha subito alterne vicende di pubblicazione.

Poiché è stata espressa richiesta dello Studio Ghibli di intitolare il film come è intitolato il 'ciclo di libri' in Italia, si è dunque optato per una traduzione di quel 'presunto titolo originale' che lo stesso Studio Ghibli ha adottato come titolo internazionel/inglese del film, ovvero Tales from Earthsea.

La cosa mi è personalmente parsa sensata, e anche opportuna, visto che non esiste alcun particolare libro italiano intitolato "Racconti di Terramare" (l'originale libro Tales from Earthseaè divenuto da noi "Leggende di..."), e del resto il temagenero e un poo' estemporaneo di 'Racconti di..." ben si adatta alcontenuto del fillm. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

Mario ha scritto:Gedo Senki è il titolo di Earthsea in giapponese e quindi si potrebbe dire che, giustamente, si è tornati al titolo originale, se non fosse che si è preso quello dell'orribile edizione mondadori... bah
C'è da dire che in quanto a logica di nomenclologia entrambele edizioni peccano terribilmente.

Da un lato la Nord traduce tutti i nomi dei personaggi, sbagliandone alcuni in maniera clamorosa (Cob una Panocchia!), per poi non tradurre il nome del mondo. Il che è incoerente e insensato.

Dall'altro Mondadori vuole tradurre tutto, ma non ce la fa (e Cob resta Cob).

A rigore, poiché da un punto di vista 'interno' alla narrazione questi libri non sono 'parlati' in Inglese, ma in una lingua zero ideale parlata nell'ideale mondo di Terramare, la cosa più corretta è procedere alla traduzione di tutti i nomi propri con una radice 'denominativa', sia per i personaggi che per che i luoghi.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Dk86
Membro
Membro
Messaggi: 63
Iscritto il: mer dic 06, 2006 10:00 pm

Messaggio da Dk86 »

Shito ha scritto: A rigore, poiché da un punto di vista 'interno' alla narrazione questi libri non sono 'parlati' in Inglese, ma in una lingua zero ideale parlata nell'ideale mondo di Terramare, la cosa più corretta è procedere alla traduzione di tutti i nomi propri con una radice 'denominativa', sia per i personaggi che per che i luoghi.
In effetti, da questo punto di vista, la cosa ha un senso.
Il nome "falso" di Ged diventerà dunque Sparviero (o Sparviere?), Kumo/Cob Ragno (o forse un sinonimo, anche se non so se ce ne siano, Ragno non è granchè...) e Usagi/Hare Lepre? Sì, direi che è una soluzione sensata e che suona bene anche all'orecchio.
Mi scuso se queste sono cose già dette nel topic di Earthsea, ma ho iniziato a seguire questo forum solo di recente e non ho avuto il tempo di leggere le discussioni a riguardo...
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

Dk86 ha scritto:
Shito ha scritto: A rigore, poiché da un punto di vista 'interno' alla narrazione questi libri non sono 'parlati' in Inglese, ma in una lingua zero ideale parlata nell'ideale mondo di Terramare, la cosa più corretta è procedere alla traduzione di tutti i nomi propri con una radice 'denominativa', sia per i personaggi che per che i luoghi.
In effetti, da questo punto di vista, la cosa ha un senso.
Il nome "falso" di Ged diventerà dunque Sparviero (o Sparviere?), Kumo/Cob Ragno (o forse un sinonimo, anche se non so se ce ne siano, Ragno non è granchè...) e Usagi/Hare Lepre? Sì, direi che è una soluzione sensata e che suona bene anche all'orecchio.
Mi scuso se queste sono cose già dette nel topic di Earthsea, ma ho iniziato a seguire questo forum solo di recente e non ho avuto il tempo di leggere le discussioni a riguardo...
Sì, tutto è stato abbondantemente discusso ed eviscerato in apposito topic, che a questo punto ti prego di seguire non tanto per mia mancanza di buona volontà nel riproporne i contenuti, quanto per amor di non dispersione degli stessi. ;)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Messaggio da Mario »

Shito ha scritto:A rigore, poiché da un punto di vista 'interno' alla narrazione questi libri non sono 'parlati' in Inglese, ma in una lingua zero ideale parlata nell'ideale mondo di Terramare, la cosa più corretta è procedere alla traduzione di tutti i nomi propri con una radice 'denominativa', sia per i personaggi che per che i luoghi.
Shito conosco bene la tua opinione a riguardo, ti ricordi quando si discusse del fukai e del mehve? Penso che il mio pensiero sia contaminato dal buon ricordo che ho del libro, e propri come per i vecchi doppiaggi mi si è creata affezione. Ma sparviero e sparviere? è la stessa cosa ma perchè non il primo che è più usato?