Ged Senki - I racconti di Terramare (SPOILER)

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Hyuma
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 332
Iscritto il: dom feb 13, 2005 8:49 pm
Località: la caldaia di Kamaji

Messaggio da Hyuma »

ghila ha scritto:L'hai fatta correndo? :wink:
ahahhaha :oops:

..è che stavo svenendo dall'emozione.... :oops:
.:emozioni visive:.
http://hyuma.splinder.com

Avatar utente
sdz
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 439
Iscritto il: dom set 05, 2004 7:52 pm
Località: Firenze

Messaggio da sdz »

Hyuma ha scritto:Ieri sera ero a vedere 300 e guardate cosa mi trovo all'interno della gigantesca hall del cinema LeBefane di Rimini:

:lol: :lol:
Avevo visto anch'io il cartellone giovedì scorso (Aprile è vicino! :D ): a parte il curioso numero di sponsor ero rimasto un po' perplesso dalla strategia promozionale della LuckyRed: gite a Mirabilandia in regalo? Vabè, tutto è lecito per portare più gente in sala possible per i film dello Studio. Speriamo solo che il film non venga frainteso (un film con i draghi mi ci porti papà? :wink: )

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Messaggio da pippov »

sdz ha scritto:Speriamo solo che il film non venga frainteso (un film con i draghi mi ci porti papà? :wink: )
Speriamo, invece, che i bambini "fraintendano"... :roll:
Magari me lo tengono al cinema 2 settimane invece di 3 giorni e faccio in tempo a vederlo.
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
sdz
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 439
Iscritto il: dom set 05, 2004 7:52 pm
Località: Firenze

Messaggio da sdz »

pippov ha scritto: Speriamo, invece, che i bambini "fraintendano"... :roll:
Magari me lo tengono al cinema 2 settimane invece di 3 giorni e faccio in tempo a vederlo.
Sì, sì, non "fraintendiamoci" noi, naturalmente sono stra-contento se più gente possibile andrà al cinema, ci mancherebbe. Era il solito pensiero che mi coglie quando un anime passa al cinema in Italia, spero solo non riceva critiche negative sul presupposto che sia un film "da bambini", come per mononoke.

Avatar utente
CAFxX
Membro
Membro
Messaggi: 62
Iscritto il: gio giu 22, 2006 9:11 pm
Località: In quei di Torino

Messaggio da CAFxX »

Shito ha scritto:Rispondo in un solo post sia a Horus che a Buta, perché chiaramente è un solo discorso, e non squisitamente ad personam. Peraltro non capisco, Horus, perché questa non sarebbe la migliore sede per discuterne! Direi il contrario! Difficilmente immaginerei un luogo più educato di questo...

Dunque, io non capisco che vostre critiche.

Stiamo parlando di un approccio estetico STILISTICO, non TECNICO.

Non sono affatto d'accordo nel dire che animazione vecchia di trent'anni sia 'disegnata peggio' di quella più recente. Il disegno è fatto da una mano e da una matita, e l'evoluzione tecnica non c'entra NULLA, semmai il contrario. Semmai l'evoluzione tecnica offre scappatoie a buon mercato.

E non sempre l'evoluzione stilistica MIGLIORA il precedente.

Voi pensate che Picasso sia meglio di Michelangelo, per dirne una. Io no.

Nella storia dell'arte la tendenza all'evoluzione si è sempre opposta a un ritorno ai classici. Sono due tendenze opposte.

Veniamo al nostro caso.

Credo sinceramente che nell'evoluzione grafica, Miyazaki Hayao abbia perso MOLTISSIMO in vigore. Il vigore di Nausicaa che fissa Kushana, nella nave in fiamme, e gli dice 'koi!' (vieni). Questo vigore io l'ho ritrovato in Mononoke Hime, ma non in Sen to Chihiro, né in Howl. La violenza espressiva del pianto di Mei dopo il cedimento emotivo di Satsuki, dopo Mononoke Hime non l'ho vista più.

Continuo a pensare che l'eccesso di densità di messaggio infiacchisca il messaggio.

Non so come si faccia a dire (qui mi riferisco a Hols) che Ged Senki sia animato male. Io l'ho visto animato divinamente. Il modo in cui si muovono i capelli di Aracne è meraviglioso, sembrano veri. Si muovono fluidissimamente, e soprattutto NON SI MUOVONO PIU' DI QUANTO DOVREBBERO. Non c'è il gusto dell'eccesso, ma c'è SOBRIETA'. Questo mi piace molto. E cos' le movenze.

Ho ripensato a Mononoke Hime. Quali sono i punti che preferisco? Quali i punti che trovo più vividi?

Ci ho ripensato, e sono quasi tutti momenti notturni, o al buio. Quando Ashiataka va ad aiutare le donne che lavorano al mantice, ad esempio. O su tutti, il dialogo notturno tra Ashitaka svegliatosi al fianco di San e Moro no Kimi che l'aspetta fuori, sulla sua rupe.

Sono tutti momenti in cui il dettaglio grafico non la fa da padrone. Il primo piano di Ashiataka durante la 'ramanzina' di Moro è meraviglioso, violentemente meraviglioso.

Ripensando a simili momenti, d'improvviso Sen to Chihiro e Howl mi sono sembrati persino deboli. La scena più forte di Sen è la caduta 'del vero nome di Haku', di nuovo un notturno molto semplice dal punto di vista grafico. Per Howl, la 'scena nel passato di Howl', notturno semplice anche qui. E le espressioni di Sophie che lo chiama sprofondando nel NULLA (nero e basta) sono il momento più emotivo del film.

Ho ritrovato questa potenza espressiva in TUTTO Ged Senki.

Le colorazioni, lo ripeto, sono meravigliose. Vivide e intense. L'atmosfera è un misto tra Nausicaa e Mononoke, e scusate se è poco. I colori sono quelli di Mononoke, solo che invece di voler dare l'idea di un verde rigoglioso, tendono a una natura in crisi. Poi nella cittù c'è un altro ambiente. Ma la natura di Ged Senki vuole trasmettere un senso di pace semplice, a volte al limite del desolato, come l'animo del protagonista. E in questo l'ambiente è perfetto.

Le espressioni dei personaggi sono fantastiche. Finalmente si torna a un film in cui guardando in faccia i personaggi si possono sentire appieno i loro sentimenti. L'odio di Therru. Il terrore cieco di Arren. La pace interiore di Ged. E ancora il sarcasmo freddo di Aracne.

Non capisco questo cosa abbia a che fare con l'idea di fare un film antico, o che. Parliamo di una questione stilistica, lo ripeto. E questo stile per me è efficace, forse il migliore. Sicuramente il migliore per questo film. Qui non c'è da rappresentare un mondo fantastico come quelli di Hayao, no. Qui c'è 'il volo di un falco fulgido nel CIELO VUOTO'.

Cosa c'entra questo col nome del regista? Con lo studio?

Miyazaki Goro è riuscito in quello che nessuno avrebbe creduto:fare un film Ghibli con una forte impronta personale. Per questo merita un ulteriore plauso.

Ma al di là di questo, la sua scelta stilistica viene da me condivisa al 100%. E' facile stupire il pubblico con l'orgia grafica, ma l'eccessisa corsa al preziosismo, al dettaglio, al manierismo, al compiacimento di tutto ciò, uccidono la vivacità delle immagini.

Questo io credo, in molti ambiti. E i film live che traboccano di CG sono schifezze, in cui nulla più vale la pena di essere visto. Si va a vedere Babel e si stupisce di fronte alla FORZA DELLE ESPRESSIONI, la violenza comunicativa della brutalità delle immagini, e poi si pensa a tutto il CHIASSO VISIVO di roba pluriosannata come Il Signore degli Anelli e beh, si pensa che quella è davvero lammerda.
Shito, se almeno metà delle cose che hai detto in questo post è vera, allora lo troverò meraviglioso. Fino ad ora non ero convinto di volerlo andare a vedere, ma ora lo sono, e tanto.
(Cominciavo a temere di essere l'unico nel forum a cui gli ultimi due di Hayao non fossero piaciuti più di tanto...)

p.s. A mio - personalissimo - parere il signore degli anelli poteva venir fuori molto peggio. Non sarà un capolavoro, non sostituisce i libri, ma è fatto discretamente bene. Scusate l'appunto, ma è che non mi piacciono le generalizzazioni.
CAFxXcrossway, una raccolta di miei progetti sparsi per la rete.
Moderatore di QuellicheilPC.com

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Messaggio da Buta »

Concordo con tutto quello che hai scritto Gualtiero, ho sempre detto che con dei buoni dialoghi si puo' fare un capolavoro anche su una donna che va a fare la spesa...

Il punto non e' il manierismo o la ricercatezza..quasi assenti dal pensiero Miyazakiano...la realta' e' che Gedo senki mi sembra animato dallo studio Gonzo..ora lo studio Gonzo ha fatto pregevolissime cose.. ma non e' lo studio Ghibli..

alla fine il treno che corre nello specchio d acqua in sen to chihiro ..e' tecnica e stile insieme...

non voglio far passare un messagio troppo negativo del film..ci mancherebbe..ma serenamente ammettiamo che non e' tutto questo capolavoro..

c e' impegno...passione ...concetto..quanto ne vuoi..ma alla fine non bastano le cose fatte a tavolino per garantire un capolavoro...

personalmente ho trovato La citta' Incantata delizioso....uno dei tre film in assoluto che preferisco...

Sara' anche la tematica abusata...ma ho trovato ged senki una storia semplice semplice...

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Messaggio da ghila »

Cioè fatemi capire... la Lucky Red promuove il film come animazione per bambini? Ma io avevo inteso fosse ricolmo di sottintesi filosofici... vedremo come verrà strutturato il trailer, ma se sembrerà una copia di "Era glaciale 34" ci sarà da ragionare. :?

Nulla toglie che il signor Occhipinti sta facendo una cosa che tutti noi aspettavamo da anni: vedere un Ghibli al cinema in un tempo relativamente breve rispetto all'uscita dello stesso. Per ora quindi ancora lode et onore! 8)
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Messaggio da pippov »

ghila ha scritto:Cioè fatemi capire... la Lucky Red promuove il film come animazione per bambini? Ma io avevo inteso fosse ricolmo di sottintesi filosofici...
Ma non capisco dove sta il problema. Stessimo parlando si Innocence o di Jin Roh vi darei ragione, ma questo E' un film per bambini. E adulti, forse.
Capisco che "giovani adulti" come noi abbiano bisogno di una qualche giustificazione filosofica e psicologica per andare a vedere un cartone animato al cinema ("A 30 anni guardi ancora i cartoni animati?""Certo, ma mica quelli per bambini!" :roll:), ma non è che TUTTI i film Ghibli sono SOLO per adulti, anzi. Sono film per tutti, bambini in primis. E ognuno capirà quello che può e vuole capire o vedere.
Il problema possono essere i genitori ottusi dei bambini, questo sì, che magari non capiscono nulla di quello che vedono e a metà film si alzano e se ne vanno.
Ma direi che di questo non ci importa niente, ognuno vedrà e capirà quello che vuole, per cui: che si promuova come il film di pasqua per famiglie e che lo vedano più persone possibile! Io ci avrei messo anche un bel "Dopo Eragon, tornano i draghi al cinema!", sai che incassi... :wink:
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Messaggio da ghila »

Stop carissimo!
Io il film non l'ho visto per questo ho avuto questo timore. Pensavo che il film fosse destinato, per i risvolti filosofici che tratta, almeno ad adolescenti o poco meno.
Non sapevo che il target che aveva pensato Goro fosse per bambini! A questo punto se davvero è un film animato per bimbi con sottintesi comprensibili da adulti deve essere proprio un capolavoro... un classico insomma!
Questa era la motivazione che mi spingeva a scrivere quello che ho scritto: pura mia ignoranza.

So sorry. :)
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Messaggio da pippov »

Nonò, Ghila, non l'ho visto manco io, è proprio per questo che scrivo! :sorriso2:
Insomma, la regola che i cartoni sono per bambini è giusta! Forse Oshii e Kawajiri no, ma queste sono le famose eccezioni.
E non è che un contenuto intellettuale (non escludo che Gedo lo abbia) fa di un cartone un film non adatto ai bambini, dovrebbe far solo si che l'adulto non appassionato che accompagna il pupo possa godersi lo spettacolo invece di guardare l'orologio aspettando la fine (e, avendo visto un paio di film dei pokemon al cinema so di cosa parlo)...
Diciamo che, se fosse utile alla cassa, con i Ghibli ci si potrebbe permettere di fare una promozione indirizzata anche agli adulti, ma sempre secondaria rispetto all'obiettivo principale: i bambinetti!
Aspetto con ansia il momento dei Totoro nell'ovetto Kinder...
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Messaggio da ghila »

pippov ha scritto:Aspetto con ansia il momento dei Totoro nell'ovetto Kinder...
LOL

Se anche solo un minuto di pellicola di Gedo si avvicina all'eleganza e tenerezza della parte più mediocre di Totoro (?! deliro...) sarà un filmone! :)
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Messaggio da Muska »

ghila ha scritto: Se anche solo un minuto di pellicola di Gedo si avvicina all'eleganza e tenerezza della parte più mediocre di Totoro (?! deliro...) sarà un filmone! :)
No, penso che non sia quello un eventuale film di riferimento precedente dello Studio, carissimo Mauro...
Casomai Hols, come mi pare dicesse Gualtiero altrove... :lol:

E' proprio un'altra opera, ma comunque quello che ho visto credo ti sarebbe sufficiente per una buona e onesta dose di interesse e forse perfino entusiasmo. :D
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).

Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 833
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma

Messaggio da Vampiretta »

L'ho trovata e ve l'ho postata.

Immagine

Non riesco però a trovare una trama che sia uguale per tutti i siti di cinema, scrivono un po' tutti come vogliono. Bho!

Io fosse anche solo per sentire la stupenda canzone di Therru correrei a vederlo! :lol: Io però finché non lo vedo mi esimo dal pronunciarmi. :wink:
Immagine

cipeciop
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 572
Iscritto il: mar gen 04, 2005 3:27 pm

Messaggio da cipeciop »

Spero di apprezzare maggiormente il film alla luce dei commenti di Shito letti qui sul forum e sul suo blog.
Al di là delle valutazioni soggettive sulla trama sfilacciata, la qualità dell'animazione, l'espressività dei personaggi e il fascino del commento musicale, c'è un'elemento oggettivo che purtroppo ostacola il pieno godimento del film. Si tratta della scelta di iniziare ogni nuova scena con una lenta panoramica, spesso in campo lungo. La monotona ripetizione di tale modulo per tutta la durata del film si sovrappone al naturale ritmo della narrazione creando un effetto sgradevole e difficile da tollerare per due ore consecutive. Vorrei sapere se Miyazaki Goro ha motivato tale scelta nel suo blog, poiché non riesco a comprenderne la ragione.

Avatar utente
lo zaffo
Membro
Membro
Messaggi: 153
Iscritto il: gio set 01, 2005 4:55 pm

Messaggio da lo zaffo »

Shito ha scritto:Veniamo al nostro caso.

Credo sinceramente che nell'evoluzione grafica, Miyazaki Hayao abbia perso MOLTISSIMO in vigore. Il vigore di Nausicaa che fissa Kushana, nella nave in fiamme, e gli dice 'koi!' (vieni). Questo vigore io l'ho ritrovato in Mononoke Hime, ma non in Sen to Chihiro, né in Howl. La violenza espressiva del pianto di Mei dopo il cedimento emotivo di Satsuki, dopo Mononoke Hime non l'ho vista più.
Scusa, estrapolo dal messaggio articolato che hai scritto, secondo te il Miyazaki di oggi è più debole di quello di ieri perché da meno risalto alle emozioni dei personaggi?? Sono d'accordo che quei <<momenti>> di pathos sono tra più vivi, ma non sono assolutamente d'accordo che il vigore sia indicato solo in quello, la regia è molto, molto altro.