Anteprima nazionale Castello di Cagliostro

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Messaggio da Buta »

Si scusami non ho proprio resistito :lol: :lol:

Chiedo scusa a tutti era davvero un pessimo intervento.

Ma sai a volte divento impertinente.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

kaorj ha scritto:
Shito ha scritto:MaRu, solo una domanda:

Chi.
Doppia.
Clarice.
Secondo il sito di Antonio Genna, la nuova "voce" italiana di Clarisse appartiene a Benedetta Ponticelli.
Oh, Benedetta!

Ho avuto modo di lavorare con lei più di un paio di volte, e la ritengo tra le più talentuose 'giovani doppiatrici' di Milano.

Io stesso ho consigliato a un caro collega di 'scommettere molto' su di lei, perché secondo me ha grandi potenzialità.

Forse l'importanza pressoché istituzionale del personaggio di Clarice meritava un'altra impostazione, ma mi pare di capire che al di là delle voci 'storiche ripescate' questo nuovo doppiaggio di Cagliostro è stato un doppiaggio milanese. In quest'ottica, credo che Benedetta possa essere stata una buona scelta. Il resto sta alla direzione del doppiaggio, chiaramente.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Messaggio da MaRu »

pregi & difetti della Rete.
Era mio desiderio mantenere ancora un po' di riserbo e sorpresa sulle voci degli altri personaggi...

ahimè alla Rete - che è vasta - non si sfugge. Lo dico perchè c'era in ballo q.sa che doveva uscire domani in edicola...

prima vedo e poi vi dico.

più che doppiaggio milanese è una felice rimpatriata delle voci storiche e il loro più che meritato balzo sul grande schermo con il personaggio a cui tanto hanno dato.

Poi, come detto, io continuo a incrociare le dita perchè la pacchia arriverà dopo il 6 con i commenti dei fan...

Avatar utente
Haku
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 333
Iscritto il: dom ago 17, 2003 11:43 pm
Località: Firenze - Italy

Messaggio da Haku »

Un mio commento lo potrai trovare su Fumo di China o ad Agosto oppure a Settembre.

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Messaggio da MaRu »

e la sorpresa è arrivata.

Vanity Fair, in edicola oggi, pagina 199 trafiletto su Cagliostro con intervista ai doppiatori storici.

Avatar utente
hanamichi
Membro
Membro
Messaggi: 117
Iscritto il: mar nov 18, 2003 2:27 pm
Località: Milano

Messaggio da hanamichi »

Ieri sera c'ero all'anteprima.

Vedere tale lungometraggio al cinema è stata un'esperienza da brividi (anche perché a Milano c'era una bella arietta!): e la cosa che mi ha stupito maggiormente è stata la "sala" completamente piena. Davvero non me l'aspettavo.

Una domada però mi sono fatto. La gente era lì per Lupin o per Miyazaki?

Ciò che spero sinceramente è che chiunque abbia assistito al film abbia compreso che quello è il Lupin di Miyazaki.



Una sola nota: La suddetta doppiatrice di Clarisse era presente anche lei alla proiezione

Ah un'altra cosa: ho preso anche la maglietta dell'evento! ;-)

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Messaggio da MaRu »

Sì, immaginavo che il clima sarebbe stato polare. (dalle mie parti il termometro è sceso a 14°)

Secondo me il traino principale è Lupin: nessuno qui ha mai visto un film con questo personaggio al cinema.

Poi viene Miyazaki.

Ma per gli appassionati DOC credo che tu abbia detto una gran cosa: è il Lupin di Miyazaki.

quando vuoi raccontaci la serata.

Avatar utente
hanamichi
Membro
Membro
Messaggi: 117
Iscritto il: mar nov 18, 2003 2:27 pm
Località: Milano

Messaggio da hanamichi »

Allora, piccolo resoconto della serata milanese.

La giornata dal tempo più che variabile (ha grandinato nel primo pomeriggio) ha consentito il regolare svolgimento della proiezione, grazie al sole che si è ripreso la scena accompagnando gli spettatori in trepida attesa per l'apertura della cassa. Si perché alle 19 30, ora del mio arrivo, c'erano già persone in attesa, circa una quarantina!

Box office che tarda ad aprire per dare il via alla distribuzione dei biglietti e delle magliette ricordo della serata ( Nota: nere, con stampe in bianco e nero con lupin&Jigen sulla mitica 500 in basso a destra come unico disegno e con il titolone del film in bella mostra con tanto di data di uscita --> magliette ricordo dunque).

La fila è sempre più consistente e fa fatica a diminuire: di qui la mia sorpresa...ma perché i cinema in genere sono semivuoti alle proiezioni degli ultimi film del Maestro (cosi è anche a Milano) e stasera c'è una gran volgia di Miyazaki?

Il quesito è di troppo facile risposta: perché c'è LUPIN, il simpatico ladro gentiluomo! E la domanda "il regista chi è..?" credo se la siano fatta in pochi.

Fatto sta che verso le 8 vengono allestiti un paio di tavolini dove un disegnatore della testata di Lupin (scusate l'ignoranza ma non seguo la serie di Lupin a fumetti) ha inziato un cordiale dialogo con il pubblico mentre realizzava schizzi che regalava al pubblico intorno. Tanta gente e
1 solo disegnatore mi hanno fatto desistere dal chiedere uno schizzo :-(

Alle 21 30 era previsto l'inizio della proiezione: tuttavia l'elevto numero di persone (non tutti troppo disciplinati..) ha fatto ritardare l'inzio del film, fino ad arrivare alle 22 minuto più minuto meno. Si spengono le luci quand'ormai il buio si è impadronito del chisotro del teatro e...

Fire treasure cattura subito il pubblico. Grasse risate nella scena dell'inseguimento, commenti del tipo "Guarda Lupin che nuota come Conan!" "Guarda il vecchietto di Heidi" "Ma questa è uguale Ad Anna dai capelli Rossi". Inutile dire che il pubblico aveva un'eta media di 30 anni. Sarà un caso?

A parte un piccolo buchetto sullo schermo la proiezione è filata via liscia anche a livello di audio: il nuovo doppiaggio scorre decisamente meglio dell'altro che consocevo (ho il DVD Storm): ma magari il mio giudizio è legato alle voci familiari dei protagonisti presi dalla serie regolare.

Il Giudizio sul film non può non essere positivo: è semplicemente poesia allo stato puro. E' un film semplice e fresco: credo che vederlo al cinema oggi non sia davvero un azzardo (meglio tardi che mai).

La proiezione:

PRO:
Ce ne fossero di inziative così in grado di avvicinare le masse ad un genere di nicchia!

CONTRO: si esce dalla nicchia. Avere un pubblico eterogeneo è un rischio e non sempre un bene per chi era lì ad apprezzare l'opera a tutto tondo.
Inoltre il mio personalissimo odio è nei confronti delle immancabili pause nei film proiettati al cinema: non fanno altro che spezzare il ritmo narrativo e far generare confusione in sala.

Ed ora da domani mi raccomando: non lasciatevi sfuggire un'occasione...

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

Davvero un bel resoconto, grazie moltissime e complimenti! :)

Io personalmente non credo che potrò mancare quest'appuntamento, dico quello di vedere Cagliostro no Shiro a cinema.

Spero (abbastanza) in dei dialoghi fedeli e (poco) in una recitazione vicina all'originale! :)

La battuta del giorno è:

"Darubo-san?"
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Messaggio da MaRu »

E ora, credo molti saranno della mia stessa opinione, speriamo di goderci in SALA le versioni italiane di altri film miyazakiani.

Per la cronaca, muoio dalla voglia di vedere Nausicaa e Porco Rosso con l'adattamento del nostro Shito. Voglio vedere le piroette aeree di Porco su grande schermo.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

MaRu ha scritto:E ora, credo molti saranno della mia stessa opinione, speriamo di goderci in SALA le versioni italiane di altri film miyazakiani.

Per la cronaca, muoio dalla voglia di vedere Nausicaa e Porco Rosso con l'adattamento del nostro Shito. Voglio vedere le piroette aeree di Porco su grande schermo.
Sarebbe una cosa molto bella, non dico per la mia parca opera d'imbrattamento acustico, quanto per la magnificenza delle opere originali che reglamano il telone argenteo delle sale cinematografiche.

Certo come tu stesso sottolinei l'uscita cinematografica di questo titolo è frutto di una fortunata congiuntura. Tuttavia, sempre di fronte a un'altro 'precedente' ci troviamo: maggiore è la cassa di risonanza del caso, maggiore saranno gli interessi nei riguardi di un catalogo di titoli comunque affine, seppur non altrettanto congiunturale.

La battuta della sera è:

*anata no kokoro ga!* ;)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Messaggio da MaRu »

Sarebbe una cosa molto bella, ma anche opportuna.
Confido molto nel tuo lavoro e lo sai. proprio per questo credo sia giusto vederlo destinato nel posto più indicato: in una sala cinematografica.

Passi il clamore per Howl, passi il figliolo Goro ma con Nausicaa, Totoro e Porco Rosso è un altro discorso. Il "nostro" Miyazaki appartiene a quei film.

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Messaggio da Buta »

Che tristezza....spero di non risultare molto duro.

Quella del cinecity di Silea e' di solito una piazza che regala molte soddisfazioni all animazione e non a caso ha sempre proiettato tutti i film in uscita.

Il risultato di Cagliostro e' sconfortante...11 persone alla proiezione delle 16 e 45 di cui 2 se ne sono andate a quasi meta' film,,,,e alla proiezione delle 00 e 30..(noi eravamo appena usciti dalla visione di transformer) mancavano 15 minuti e non era stato neanche venduto un biglietto.

Ora qualche considerazione sparsa....

Il parco voci non mi e' dispiaciuto affatto , bravissima la doppiatrice di clarissa, ma onestamente non mi hanno riportato alla mente le voci a cui ero affezionato...ma queste per me sono piccolezze.

Il FIlm :
Avevo vaghi ricordi e devo dire che il mio giudizio e' fortemente condizionato dal mio disamore per lupin.
O meglio, il mio amore per la sceneggiatura mi porta a mal sopportare le situazioni troppo incoerenti , il ripetersi sempre delle stesse gag e le deboli trame di fondo che accompagnano sempre le avventure della creatura di Monkey Punch. Mi hanno portato a noia ormai da molti anni ed anche se capisco che il film e' precedente a molte situazioni poco importa al risultato finale.

Precedentemente e' stato detto che questo era il Lupin di Miyazaki, io non lo credo...questo era Lupin ..il solito...solo con qualche caratterizzazione grafica del buon Haiyao...credo che nenche Fellini avrebbe potuto ricavarci niente di meglio se non snaturandolo... ma questo non avrebbe avuto sicuramente molto senso. Personalmente la giudico poco piu' di una puntata classica su italia 1.

Sinceramente ho trovato un assurdita' il riproporlo al cinema...

Posso capire la spinta nostalgica legata anche all onda della popolarita' di Miyazaki, ma portare sulle sale un film con quel tipo di animazione ( con i fondali immobili e con gli oggetti sovraesposti che si sapeva sarebbero caduti o che sarebbero stati presi per intenderci) e senza particolari contenuti cosa avrebbe potuto/dovuto portare?

Un qualsiasi neofita o un "saltuario" dell animazione si trovera' davanti una produzione datata e un po' bruttina.

Dico solo che abbiamo visto di seguito "Transformer" mi e' sembrato di vedere giocare il Milan contro la squadra della parrocchia....

Mi scuso se sono stato troppo critico e duro..ma sono schietto ed il mio amore per l animazione mi spinge a chiedre di cercare sicuramente scelte piu' oculate sulla qualita' dei film proposti.

batou
Membro
Membro
Messaggi: 142
Iscritto il: mer set 13, 2006 4:30 pm
Località: Campania

Messaggio da batou »

Buta ha scritto: Un qualsiasi neofita o un "saltuario" dell animazione si trovera' davanti una produzione datata e un po' bruttina.
Scusa Buta ma che film ti sei visto?
Cioè adesso salta fuori che gente come Yasuo Otsuka e Shichiro Kobayashi sono degli incompetenti? :shock:

Avatar utente
Ale K
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: dom dic 26, 2004 2:44 pm

Messaggio da Ale K »

Buta, come puoi immaginare, se hai letto i miei (pochi) post nel forum, abbiamo una concezione del cinema d'animazione diametralmente opposta, soprattutto riguardo alla "tecnica", inutile quindi che io cerchi di controbattere, poiché ciò che tu reputi un difetto io potrei reputarlo un pregio. Finiremmo per condurre due discorsi paralleli. :)

Però... non solo mi hai confrontato Michael Bay con Miyazaki, ma l'hai pure data vinta al primo! Ma ho letto bene??? :shock:
Il Cinema paragonato al "cancro" del Cinema stesso. :lol: