Libro Takahata a Lucca Comics

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

lepka
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: mer feb 15, 2006 10:20 pm

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da lepka »

Scusate ma io non riesco a trovare il libro. E' stato scritto che sarebbe stato messo in vendita nelle fumetterie ma nè alla Yamato a Milano (pur recensendo il libro nel suo sito) nè alla Borsa del Fumetto ne sanno qualcosa.Idem Feltrinelli, Ibs, Libreriuniversitaria etc.. Vorrei comprarlo evitando di pagare le spese di spedizione come sarei costretto a fare se lo acquistassi online attraverso i siti di vendita che avete segnalato. Un piccolo appunto: se fossi io l'autore del libro avrei già fatto causa alla casa editrice, la loro strategia di marketing è semplicemente surreale... e qui mi fermo. :lite:

Avatar utente
yutasuta
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 576
Iscritto il: sab set 11, 2004 5:00 pm
Località: tra dune e barene

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da yutasuta »

lepka ha scritto:Vorrei comprarlo evitando di pagare le spese di spedizione come sarei costretto a fare se lo acquistassi online attraverso i siti di vendita che avete segnalato
Non e' del tutto esatto: il prezzo di copertina e' 20 euro ed io (come molti altri, immagino), comprandolo online su http://www.guaraldi.it, l'ho pagato 19.50 euro spedizione inclusa. :wink:
la loro strategia di marketing è semplicemente surreale
...in effetti e' come se l'editore mi avesse pagato 50 cents perche' prendessi il libro da lui anziche' perder tempo a cercarlo per negozi. :mrgreen:
E' assurdo definire "Terra" un pianeta composto per lo piu' da oceani. Arthur C. Clarke

lepka
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: mer feb 15, 2006 10:20 pm

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da lepka »

Ok, se è così lo comprerò online da Guaraldi. Resta cmq valido il mio discorso. il libro, visto che è interessante, DEVE essere presente nei maggiori circuiti distributivi.

cipeciop
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 572
Iscritto il: mar gen 04, 2005 3:27 pm

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da cipeciop »

Anch'io ho seguito il consiglio di Yutasuta, che ringrazio. Lepka, non spaventarti se all'inzio vedrai comparire un prezzo superiore per via delle spese di spedizione: quando confermerai l'ordine ti comparirà il prezzo finale scontato di 19,50 euro.:D
Me l'anno spedito il 14 dicembre e mi è arrivato solo ieri... ma in mezzo c'erano le feste.
Utente che se n'è andato.

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da atchoo »

cipeciop ha scritto:Me l'anno spedito il 14 dicembre e mi è arrivato solo ieri... ma in mezzo c'erano gli scioperi.
Fixed. ;)

Avatar utente
Hols
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 850
Iscritto il: lun giu 30, 2003 10:14 pm
Località: Il freddo Nord

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da Hols »

Visto che sono costretto a casa per i postumi dell'ultimo dell'anno (!), ho colto l'occasione per mettere un po' d'ordine tra i cd con i filmati della "cresima di mio cugino" e della "gita sulla neve con gli amici scout" (de-he-hi-ho-ho!).

Insomma, nel marasma ho trovato un vecchio film della Toei, intitolato "Tatsu no Ko Tarou", che ricordo mi colpì molto quando lo vidi circa millemila anni fa. Cercando qualche informazione in più mi sono imbattuto nel solito http://www.animenewsnetwork.com/encyclo ... hp?id=1724 che mi riporta, tra le varie cose, anche questa indicazione:

Original Concept: Isao Takahata

Maru, mi confermi sta roba?
Il film, a dirla tutta, potrebbe essere davvero farina del sacco di Takahata, ma chi lo sa?

Alohaaaa

Avatar utente
Rosario
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 405
Iscritto il: sab apr 12, 2003 6:05 pm
Località: Mirabella Imbaccari (CT)

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da Rosario »

Ancora tanti auguri a Maru per la sua opera monumentale.

Ho contattato Komix per sapere se intendano fare un'articolo sul loro sito e se il libro si può acquistare on line.
Ultima modifica di Rosario il dom gen 13, 2008 6:25 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da MaRu »

Ho rivisto un pezzetino del film, di recente e spero arrivi presto in DVD perchè è piuttosto carino.

Sinceramente, non l'ho pescato nelle fonti filmografiche relative a Takahata. Anche perchè la collaborazione del regista con Toei era esaurita da un pezzo, ma nulla esclude che qualche soggetto o concept sia stato davvero presente e lavorato in seguito.
Come per altre questioni, potrei essermi sbagliato o aver tralasciato qualcosa. Si indaga naturalmente.

grazie a Rosario e scusate il ritardo (sto lavorando a un progettone) per la tardiva risposta.

Avatar utente
Shinji71
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 308
Iscritto il: ven nov 18, 2005 12:10 am
Località: brianza lecchese

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da Shinji71 »

Sto procedendo alla seconda lettura e comprendo ora appieno la centralità di un'opera quale Hols,punto di svolta del o di un mondo dell'animazione nipponica che poi sarà incarnata dallo studio ghibli.
Con malcelato senso di vergogna mi sono riconosciuto nell'immagine del fruitore medio di animazione che indicava Miyazaki quale regista di buona parte delle opere del nostro, sono migliorato parcchio da allora e sicuramente ancor di più dopo aver "assorbito" l'opera di Maru.
Tra le domande che sorgeranno e che non tarderanno ad arrivare mi sovvengono ora le più banali e fuori contesto:perchè hai definito "populista" la scrittura della Yoshimoto? ed ancora , è stato in seguito tributato,dopo il flop economico, il giusto valore ad Hols almeno dalla stampa e dagli specialisti del settore nipponici?
mono no aware

Avatar utente
Dottor Rao
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 513
Iscritto il: mer ago 27, 2003 9:54 pm
Località: Indastria

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da Dottor Rao »

Non ci posso credere, finalmente è uscito e io lo saccio solo ora... Avverto tutto il peso della mia prolungata assenza. :(

Lo recupererò quanto prima! (magari direttamente a Lucca a questo punto?) :)

KwErEnS
Membro
Membro
Messaggi: 146
Iscritto il: ven set 11, 2009 10:03 pm

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da KwErEnS »

Ho letto "The Art of Emotion" e un po' mi ha deluso perché è prolisso e fumoso..., purtroppo con poco arrosto.
Ci sono troppi errori di grammatica. Ad esempio:
- ovunque è scritto 'controccorrente' (con due 'c');
- le trascrizioni dal giapponese (titoli di opere, nomi di persona e di luoghi) sono approssimative;
- in più occasioni l'Autore perde il soggetto per strada e conseguentemente sbaglia a concordare il predicato.
Inoltre, le dichiarazioni di Takahata sono citate senza indicarne il tempo, il luogo e la fonte.
L'Autore si compiace di infarcire lunghi periodi con molti incisi e figure stucchevoli, quali ad esempio:
un velo oscuro che finalmente scivola via - registrerà come un termometro - una-nessuna-centomila definizioni - si schiudono per lui come un diaframma - al giusto punto di ebollizione - parte del suo ego professionale deve restringersi - attendere e congelare l’attimo - abbiamo intrapreso questo viaggio - sintonizzarsi su frequenza poco commerciali - conoscono la lingua giapponese come l’Ave Maria - turista (non per caso) - rinverdire i soliti pascoli della memoria televisiva - pedinata dal suo irrinunciabile spettro amletico - come un lungo fiume tranquillo - rompere ogni indugio - rimettersi in discussione - una delle pedine necessarie per poter giocare sulla scacchiera della vita - le stagioni misurano la temperatura dei diversi gradi di crescita - si aggira lo spettro - la guerra non tarderà a fagocitare - sulle frequenze narrative di Omohide Poroporo - declama lata poesia - inarca un sorriso - indossare come una seconda pelle - suoni discordanti frazionano l’aria di ritmi inconsueti - personalità finita tra le pieghe dei suoi lavori - un rapporto dialettico tra tutti gli elementi di cui è fatto un film - sintonizzata sugli stati d’animo - una sorta di microcosmo impazzito - un mondo a volte più reale del reale, che è la luce che fa del nostro una pallida ombra...
Al di là delle questioni di stile, a volte non trovo proprio il senso della frase:
egli è stato anche un valido punto di riferimento (auto)referenziale. (pag. 33)
Heidi, Marco e Anne sono uguaglianze esistenziali dalle quali la vita ha preteso il loro stesso embrione. (pag. 40)
una metropoli a senso unico esistenziale (pag. 45)
Nel cinema di Takahata l’universo-bambino non è unidimensionale come sembra. (pag. 46)
una pulsione primordiale invoca l’appropriazione di territori dove l’animo umano possa finalmente accedere ad un nuovo livello spirituale. (pag. 50)
intrappolati in un limbo cinetico (pag. 50)
Una base di partenza predisposta alla conquista del proprio io per rinforzare baluardi assopiti (pag. 50)
Seita, il più adulto dei due, avverte chiaramente la ciclica imposizione della memoria [...] sembra non ancora consapevole di trovarsi nel mezzo di una girandola mnemonica. (pag. 50)
Le intenzioni dell'Autore erano buone e le apprezzo molto, ma avrei preferito che nel libro vi fosse più di Takahata e un po' meno di Rumor.

Avatar utente
Rosario
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 405
Iscritto il: sab apr 12, 2003 6:05 pm
Località: Mirabella Imbaccari (CT)

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da Rosario »

KwErEnS ha scritto:Ho letto "The Art of Emotion" e un po' mi ha deluso perché è prolisso e fumoso..., purtroppo con poco arrosto.
Ci sono troppi errori di grammatica. Ad esempio:
- ovunque è scritto 'controccorrente' (con due 'c');
- le trascrizioni dal giapponese (titoli di opere, nomi di persona e di luoghi) sono approssimative;
- in più occasioni l'Autore perde il soggetto per strada e conseguentemente sbaglia a concordare il predicato.
Inoltre, le dichiarazioni di Takahata sono citate senza indicarne il tempo, il luogo e la fonte.
L'Autore si compiace di infarcire lunghi periodi con molti incisi e figure stucchevoli, quali ad esempio: (...)
Al di là delle questioni di stile, a volte non trovo proprio il senso della frase:(...)
Le intenzioni dell'Autore erano buone e le apprezzo molto, ma avrei preferito che nel libro vi fosse più di Takahata e un po' meno di Rumor.
Il libro necessita di una seconda edizione riveduta e corretta...

mr.hunky
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: lun lug 09, 2007 2:23 pm

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da mr.hunky »

KwErEnS, hai fatto proprio il pelo al libro di MaRu. Complimenti. Leggendo il tuo post mi chiedo se sei un professorino o il nostro MaRu ti sta ampiamente sulle palle. Quale delle due?
Fortuna che io i libri li leggo con altro spirito, compreso il saggio su Takahata che a molti di noi ha fatto piacere comprare. E siccome MaRu è uno di noi, da molto più tempo di te, offendendo il suo lavoro un po' offendi anche noi. Che abbiamo tifato e incoraggiato la pubblicazione di quel libro.
A parte il capitolo 2, che ho trovato un po' insidioso, io quel libro me lo sono goduto e non farò finta di niente leggendo simili commenti. Si osa criticare anche assistendo al VUOTO intellettuale che c'è in Italia su autori come Takahata. Ci si permette di fare i maestrini quando non si hanno i titoli per farlo. Soprattutto con un sostenitore di anime e manga come MaRu. Che oltre a essere un esperto scrive anche meglio di altri. Se gli vuoi far fare la figura dell'analfabeta davanti a tutti, procedi, perchè di conseguenza io sarò un suo fedele lettore altrettanto analfabeta. Ma orgogliosamente controcccccorrente, rispetto a gente come te.

Avatar utente
Noctes
Membro
Membro
Messaggi: 106
Iscritto il: mar mag 16, 2006 12:58 am
Località: Verona

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da Noctes »

Sono io che sono un malfidato nato, oppure si sente puzza di troll?

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Libro Takahata a Lucca Comics

Messaggio da atchoo »

Non scorgendo azioni da troll, direi che sei tu. I troll non si iscrivono quattro anni prima della trollata , di solito.
mr.hunky, poi, è una vecchia conoscenza del forum BV. Un utente "particolare", non c'è dubbio, ma non un troll.