Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1039
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da dolcemind »

Palla di fuliggine ha scritto:Su Badtaste in un articolo si cerca di comprendere come mai i film di Miyazaki non riescano a "sfondare" al cinema.

Siete d'accordo con le conclusioni dell'autore?

Matteo
Ho letto l'articolo e trovo le ipotesi abbastanza fragili:
Miyazaki non sfonda in Italia non perchè l'animazione giapponese non interessa, ma perchè
il "lancio" di tali opere è effettuato in maniera sbagliata ed anche la critica ha la sua colpa.
Andrebbero presentate le opere come puro cinema d'intrattenimento e le critiche altisonanti
(seppur positive) tendono a spaventare piuttosto che a coinvolgere: vedi "Wall-e".
Credo invece che il 95% delle persone non legga la critica cinematografica nè si faccia influenzare
da questa nella scelta di un film (come spiegare altrimenti incassi clamorosi di film "di Natale"?
La critica non è mai troppo tenera in questi casi). Credo invece che vedere un film di Miyazaki
e dello studio Ghibli in particolare richieda uno sforzo maggiore di comprensione nei confronti di
una cultura ed un mondo che non ci appartiene. Vero che Ponyo è tranquillamente adatto a bambini
di anni 5, ma chissà quante domande avrebbero posto questi bambini di anni 5 ai genitori.
Insomma uno sforzo culturale che non tutti sono disposti a fare (almeno in Italia).
Altra possibile motivazione è che i film dello Studio Ghibli sono così diversi da tutto ciò "di regola"
in Italia è dedicato ai bambini. Vedo davvero poche cose simili. C'è disabitudine e tutto ciò che esce fuori
dagli schemi è guardato con sospetto. Questa la mia opinione. :)

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da Drachetto »

Concordo con DolceMind. Anche per me che ho 32 anni, e quindi ne ho viste 'tanti' nell'ambito di animazione e cartoni animati, non è semplice approcciarsi alla forma-mentis orientale o al loro modo di relazionarsi e di vivere, così lontano da quello occidentale. Anche alcune scene nei film di Miyazaki sono molto, molto 'forti', d'impatto, non semplici di primo acchitto da metabolizzare. Mi vengono in mente le scene abbastanza forti di Mononoke o, nella Città incantata, quando Haku perde copiosamente sangue o quando il figlio di Yubaba minaccia Chihiro che gli avrebbe spezzato il braccio o quando alcuni personaggi vengono mangiati. Tutte scene che trovano splendida motivazione all'interno della trama ma che, per noi occidentali, e (immagino) sopratutto dai bambini, assolutamente non 'facili' e lontanamente 'rassicuranti' dalle scene dei film d'animazione occidentali.
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
sdz
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 439
Iscritto il: dom set 05, 2004 7:52 pm
Località: Firenze

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da sdz »

Palla di fuliggine ha scritto: Siete d'accordo con le conclusioni dell'autore?
Avevo letto anch'io l'articolo e in parte mi trova d'accordo. Secondo me per Ponyo oltre ai problemi indicati ha sofferto anche della perdita della fetta di potenziali spettatori (che magari conoscevano già Miyazaki o comunque interessati all'animazione di qualità, vedi prodotti come i recenti Valzer con Bashir o Persepolis) derivata dalla scelta di riservare la maggior parte delle proiezioni negli orari dedicati ai film "per bambini". Noi siamo comunque riusciti a non mancare, ma le fasce serali secondo me erano importanti per tutti quelli che lavorando non se la sono sentita di fare sacrifici "solo per un film".
Rimane il problema principale che come vedo indicato or ora da dolcemind il film per di animazione per bambini\ragazzi oggi è rappresentato al 90% dai prodotti americani di animazione in CG (che sia di qualità, vedi Pixar, o meno) e i film di Miyazaki che non godono dell'onda lunga delle serie tv di successo (Lupin, Dragonball, Ken, Pokemon) rimangono al palo

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da Heimdall »

Gli elementi proposti sono tanti e riflessioni simili abbiamo provato a proporle tante volte negli ultimi anni, senza peraltro arrivare a concludere grandi verità.
Personalmente mi trovo d’accordo con dolcemind, laddove sostiene che la critica non influisce più di tanto sulle scelte degli spettatori. Tentando un'analisi data da quel minimo di esperienza che viene dall'aver vissuto da appassionato miyazakiano questi ultimi anni, parrebbero esserci almeno due elementi tangibili che concorrono a determinare il successo di questo genere di lungometraggi: la pubblicità e la programmazione cinematografica.

Il primo dipende senza dubbio dalla distribuzione, e mi pare di poter affermare che Lucky Red si è spesa non poco per quest’ultimo film. Certo, forse nulla di paragonabile a ciò che avrebbe potuto fare una Disney convinta della bontà del prodotto, ma neppure poco.
L’altro elemento, quello della programmazione, è governabile solo in parte dal distributore. Quest'ultimo può senza dubbio scegliere il numero di copie da stampare, ma non può decidere degli orari di programmazione, che – se non ho capito male – sono lasciati alla totale libertà dei gestori. Avviene così che gli spettacoli siano forzosamente limitati alle proiezioni pomeridiane, mettendo in seria difficoltà chi avrebbe anche la buona volontà di recarvisi ma non riesce perché si dà il caso che in quelle ore sia al lavoro.

Ma distribuzione e programmazione si devono acconciare al mercato che si trovano di fronte. E qui, a mio modesto modo di vedere le cose, ricadiamo nell’eterno problema della mentalità tutta italiana di gestire i fenomeni culturali a compartimenti stagni: è il motivo per cui anche la critica non riesce ad affrancarsi dalla bipartizione draconiana prodotto di nicchia/prodotto di massa, né i genitori dal fatto che non stanno portando i bambini ad un comodo parcheggio di un paio d'ore.

Sarò anche ripetitivo, ma ricordo che a qualche chilometro da qui, in Francia, i film di Miyazaki realizzano cifre di incasso che si contano in milioni di euro, spesso in doppia cifra, e loro sono occidentali (e quindi "distanti" dalla cultura di partenza di Miyazaki) tanto quanto noi. Eppure...
Immagine

Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Re: Ponyo sulla Scogliera - Diario / Edizione italiana

Messaggio da entity »

Mi piacerebbe sapere cosa si aspettavano in Lucky Red per capire dove ci puo essere stato un errore di pubblicita.

Maison
Membro
Membro
Messaggi: 124
Iscritto il: mar mag 06, 2003 6:30 am

Re: Ponyo sulla Scogliera - Diario / Edizione italiana

Messaggio da Maison »

Secondo me la Lucky Red non ha sbagliato niente, e' un problema culturale.

Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Re: Ponyo sulla Scogliera - Diario / Edizione italiana

Messaggio da entity »

Da appassionato della vecchia generazione non so che pensare.

Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da entity »

Heimdall mi hai tolto le parole di bocca, anche io ritengo che lo scarso successo di questi film sia dovuto ad una pubblicità non adeguata, forse film come "La città incantata "ed "Il castello errante " hanno potuto godere della scia dell'Oscar vinto,eco che per "Ponyo" si è spento.
Forse Lucky Red non riesce ,in buona fede ovviamente ,ad azzeccare la pubblicità giusta.

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1039
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da dolcemind »

Non mi sembra davvero che Heimdall abbia parlato di pubblicità non adeguata.
Non so francamente cosa Lucky Red, con i mezzi a disposizione, avrebbe potuto fare di diverso e migliore. In Francia autori non sempre da noi apprezzati hanno massimo risalto.
Verrebbe da pensare che l'istruzione, in Francia, fornisca maggiori strumenti per la formazione di un proprio spirito critico, utile per non adeguarsi, di volta in volta, ai modelli di riferimento propinati dalla società globalizzata.

birobs
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: mar feb 06, 2007 5:25 pm
Località: Brescia

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da birobs »

Concordo pienamente.
Siamo una nazione in cui manca lo spirito critico ...
Temo che questi risultati al boxoffice di Ponyo condizioneranno le scelte di Lucky Red nel breve e lungo periodo.
Totoro a maggio al cinema temo che sia utopia.
A me tra l'altro non risulta neanche che sia programmato nelle sale nè a giugno nè tanto meno a luglio.
Secondo me vedremo solo (solo tra virgolette si intende) Totoro in formato dvd ...
Spero di sbagliarmi ...

Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da Muska »

birobs ha scritto: Totoro a maggio al cinema temo che sia utopia.
Spero di sbagliarmi ...
Nulla è cambiato per ora almeno, l'uscita nelle sale de "Il vicino Totoro" è prevista per fine maggio o, più probabilmente, giugno.
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da Buta »

mah..io sono fiducioso che la qualita' di Totoro possa far fare un passettino avanti.

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da atchoo »

Certo. In Italia la qualità paga sempre. :si:

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da Buta »

Non intendevo dirlo e lo sai :D

Era un modo piu' soft per dire che non si poteva pretendere di piu' da Ponyo..fra un po' vado a vedere Mostri contro Alieni in 3d con occhialini mi pare..il confronto e' ingiusto.
Totoro e' indirizzato ad un pubblico con fascie di eta' piu' alte..cmq staremo a vedere.

Muska, ma non sarebbe meglio proporre Totoro come film di Natale? O almeno prenatalizio?

Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Re: Studio Ghibli & Lucky Red, nozze ufficiali

Messaggio da entity »

Secondo me è solo un discorso di comunicazione npubblicitaria,Lucky Red non ha la "forza commerciale" per raggiungere un alto numero di utenti e far capire al pubblico quello che stanno vedendo.
Non so quanti di voi ricordano il lancio di Toy Story o quanti sanno come fu pubblicizzato Mononoke in Giappone.
Sono stai due esmpi di comunicazione pubblicitaria da manuale.