NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

luca-san
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1072
Iscritto il: ven set 05, 2008 6:35 pm
Località: mantova-koganei

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da luca-san »

gia', e qui si apre un enorme mistero: l'edizione ds necessitava del libro per essere giocata e non e' stata localizzata...ieri, arrivatami la wizard ed., mi son accorto che il lbro tradotto (solo in inglese) e' il medesimo...qualcosa non quadra...
"Ponyo Ponyo Ponyo sakana no ko Aoi umi kara yatte kita..."

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da Shito »

La previsione di profitto per l'edizione DS in occidente non giustificava l'investimento della produzione del libro localizzato?
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

luca-san
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1072
Iscritto il: ven set 05, 2008 6:35 pm
Località: mantova-koganei

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da luca-san »

Shito ha scritto:La previsione di profitto per l'edizione DS in occidente non giustificava l'investimento della produzione del libro localizzato?
si, avevo omesso che la reputavano una questione di costi...allora perche' produrlo come puro gadget...
"Ponyo Ponyo Ponyo sakana no ko Aoi umi kara yatte kita..."

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da Shito »

La previsione del ritorno di immagine sul prodotto avrà mostrato la realizzazione come commercialmente opportuna sui costi/benefici?
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

luca-san
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1072
Iscritto il: ven set 05, 2008 6:35 pm
Località: mantova-koganei

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da luca-san »

saro' breve: boh?
"Ponyo Ponyo Ponyo sakana no ko Aoi umi kara yatte kita..."

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da Shito »

Le mie erano domande platealmente retoriche. ^^;

Se una cosa è stata fatta, evidentemente si è reputato conveniente farla. Se non è stata fatta, evidentemente no.

Tutto il resto è vacua congettura. ^^
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
upirox
Membro
Membro
Messaggi: 77
Iscritto il: mar set 04, 2012 7:56 am

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da upirox »

Ho aperto la Wizard Edition....la confezione e' davvero povera e malfatta....da tenere incellofanata (sorte che tocca a Lucciconio)...se non fosse che ho i bambini alle calcagna per giocare assieme.
Avevo provato la demo, ma il gioco completo e' davvero un'altra cosa: appena partono le animazioni e' come essere dentro un film Ghibli....emozionante.
Lucciconio sottotitolato in romanesco non si puo' proprio guardare e rimane incomprensibile ai bambini, una scelta a mio parere errata: un'ottima scusa per tenerlo tutto in inglese.

u.
This body, this body holding me, feeling eternal all this pain is an illusion.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da Shito »

Come scrivevo altrove, si tratta di una scellerata resa dell'Osaka-ben, il dialetto di Osaka, e dello stile del manzai, ovvero la commedia popolare di Osaka, con la coppia di 'tsukkomi' (il dritto) e 'boke' (il tonto). Alla fine lo tsukkomi è più scemo/ridicolo del boke, che è genuino. Come il furbo Arlecchino o Brighella che si fa tirar scemo dal tonto Pulcinella, per intenderci. :-)

https://www.youtube.com/watch?v=G416c1OqAKQ

Se proprio, avrebbero piuttosto dovuto usare il napoletano (commedia dell'arte) , ma non ha senso comunque. Perché tradurre i dialetti di una nazione con quelli di un altra non ha alcuna credibilità, buca la quarta parete, e non andrebbe mai fatto. Non si può usare una variazione liinguistica diatopica locale per ricacalcare la variazione diatopica di un altro paese.

Qualcosa di analogo e alternativamente reso in italiano si può vedere nella coppia Arumi-Sasshi (letteralmente: porta scorrevole d'alluminio) in Abenobashi Mahoushoutengai. Arumi è lo tsukkomi, Sasshi il boke. Il loro modo di 'recitare' è tipico del manzai. E parlano con inflessione di Osaka, ragione per cui cercai di renderli con una morfosintassi più 'popolare' e 'giovanilisticamente colloquiale'.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

luca-san
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1072
Iscritto il: ven set 05, 2008 6:35 pm
Località: mantova-koganei

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da luca-san »

upirox ha scritto:Ho aperto la Wizard Edition....la confezione e' davvero povera e malfatta....da tenere incellofanata (sorte che tocca a Lucciconio)...se non fosse che ho i bambini alle calcagna per giocare assieme.
Avevo provato la demo, ma il gioco completo e' davvero un'altra cosa: appena partono le animazioni e' come essere dentro un film Ghibli....emozionante.
Lucciconio sottotitolato in romanesco non si puo' proprio guardare e rimane incomprensibile ai bambini, una scelta a mio parere errata: un'ottima scusa per tenerlo tutto in inglese.

u.
beh, il libro e' notevolissimo, almeno quello dovresti salvarlo...
"Ponyo Ponyo Ponyo sakana no ko Aoi umi kara yatte kita..."

Avatar utente
usako
Membro
Membro
Messaggi: 167
Iscritto il: mar ago 02, 2005 2:49 pm

Re: NINOKUNI - Un nuovo progetto dello Studio Ghibli

Messaggio da usako »

Nessuno lo gioca al momento ??? Qualcuno, per caso, l'ha già terminato ??? Giudizio finale ???

Io, subito dopo averlo acquistato, ho dovuto abbandonare l'idea in quanto sono sopraggiunte ben altre priorità... sigh !!

Però avevo portato a termine, mesi fa, il capitolo sul NDS e nonostante la barriera linguistica devo dire di essere comunque rimasto piacevolmente colpito dall'esperienza

Non è un titolo che rivoluziona il genere né tantomeno il complesso universo dell'intrattenimento a cui appartiene però è comunque lodevole l'impegno impiegato da tutti gli aventi diritto nella creazione di un bell'esempio di piacevole narrazione, almeno per me mai troppo scontata e da seguire per bene fino alla sua esauriente e naturale conclusione, che di divertente (ed ottima fattura) meccanica di gioco che, per quanto già vista e vissuta ampiamente anche altrove (e come anche, nel genere in questione, vecchia scuola insegna...) prova in più modi a dare un'impronta tutta sua al tradizionale e spesso molto amato "aspetto e concetto" del genere J-Rpg

Credo che assieme all'episodio per PS3, cerchi di soddisfare "ancora per una volta" tutte quelle esigenze di tutti quei video-players che non riescono ancora del tutto a digerire (o forse ne abusano troppo e male arrivando quindi ad una prematura assuefazione ed apatia...) le nuove politiche del mercato di questa forma dell'intrattenimento sempre più proiettate verso precise innovazioni multimediali da, tra le varie cose, snaturare forse fin troppo il semplice concetto "giocoso/giocattoloso" (oltre che nerd/gotta catch'em all) del plug and play relativo ad un glorioso e solido passato che ormai fu...

Il capitolo PS3 sin dalle primissime battute recitate dalla Strega Cinerea sottolinea con precisione il ruolo che ha assunto il titolo-capitolo su NDS ma non spoilero null'altro per incoraggiare magari tutti voi a considerare sempre più l'idea della doppia partita per un unico nonché più vasto ed approfondito risultato.

La crescita/catarsi del personaggio protagonista Oliver non è dissimile da quelle di tanti altri eroi (ed eroine) "in [valida] erba" ghibliani (e non) ma il corredo (plot, scenografie, grafica, musiche, doppiaggio...) che accompagna le sue avventure, il bisogno di rilasciare ad ogni modo certi messaggi e possibilmente insegnamenti, lo rendono comunque fortunatamente piacevole, gratificante ed indispensabile (per tutte le età e generi sessuali d'appartenenza) anche solo per voler onorare il nuovo ed inusuale sforzo produttivo in co-produzione tra artisti di vario nonché conclamato livello.

Devo trovare il tempo di completare anche questa esperienza rimpolpata in HD e quando ripasserò da queste parti mi auguro di trovare qualche nuovo spunto con cui argomentare la cosa

Un caro saluti a tutti

Alla prox :wink:
Tsuki no hikari ha ai no message...