Totoro al cinema: commenti post proiezione

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
algid
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 191
Iscritto il: mar nov 27, 2007 9:33 pm
Località: Torino

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da algid » dom set 20, 2009 11:59 am

Shito, credo che qui nessuno volesse "gridare" all'errore..
o almeno, per quanto mi riguarda, non era quella la mia intenzione :wink:
io purtroppo non ho avuto la possibilità di vedere il film originale e quella di venerdì è stata la mia prima volta in assoluto LOL .. (sto parlando di totoro ovviamente! aha.. eh emh)
lo scopo del mio post era semplicemente quello di verificare la natura del "muto", visto che, come ho specificato, la pellicola che ho avuto modo di vedere (o addirittura l'impianto del cinema) aveva mostrato problemi audio innegabili ahimé

in ogni caso sono contento che quella non sia stata un' "umana distrazione", grazie per il chiarimento..
questo espediente registico è stato utilizzato altre volte dal maestro (almeno credo :roll: ), ma probabilmente il ritmo della scena (abbastanza veloce in quel punto) non ha aiutato il mio cervello lento a capire che fosse quella la motivazione del silenzio! LOL :mrgreen:
"Which is the most comfortable chair?"
"This one, father. It is the chair I use myself, when I have visitors."

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5290
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Shito » dom set 20, 2009 12:30 pm

algid ha scritto:questo espediente registico è stato utilizzato altre volte dal maestro (almeno credo :roll:)
Nel climax di Majou no Takkyubin, quantomento.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Hoshi Hyuuma
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: dom set 20, 2009 6:35 pm
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Hoshi Hyuuma » dom set 20, 2009 7:12 pm

Visto venerdì al cinema Atlantic di Roma dove viene proiettato solo di pomeriggio. Sono andato al primo spettacolo e inizialmente in sala (la più piccola del cinema, la stessa dove in passato hanno proiettato anche Ponyo e La città incantata) eravamo solo in due poi, a pochi minuti dall'inizio del film, è arrivato un gruppo di 10/12 ragazzini sui 12 anni, un papà con due bambini e altri ragazzi. In totale eravamo 23. Purtroppo i dodicenni, nonostante siano stati ripresi più volte, hanno fatto molto chiasso durante la visione del film, al contrario dei bambini più piccoli che hanno seguito Totoro con più interesse.
Mi pare che il film sia piaciuto a tutti, ci sono stati commenti positivi e risate sia da parte dei più piccoli che degli adulti. Ovviamente il film è bellissimo e spero che Lucky Red continui a proporre altri vecchi film di Miyazaki al cinema.
Se riesco tornerò a rivedere Totoro (in genere torno a rivedere i film di Miyazaki 3 o 4 volte), magari in un altro cinema perché l'Atlantic ormai è davvero mal ridotto e poco pulito...

P.S. Sono un nuovo utente, ma in realtà seguo il forum da almeno quattro anni. :)

Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1683
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Muska » dom set 20, 2009 7:15 pm

Scusate l' OT, sarò brevissimo, solo per dare il benvenuto a Hoshi-san e per dirgli che per me Vince Clarke è da sempre un mito... :D

Fine OT.
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).

Avatar utente
lila
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: ven set 18, 2009 5:31 pm

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da lila » dom set 20, 2009 8:14 pm

Shito ha scritto:1)Ovviamente, anche la scritta finale sulla pannocchia andava sottotitolata e NON letta. So già per certo che l'edizione home-video infatti non includerà la battuta recitata, ma il corretto sottotitolo. A questo proposito, vi invito a scrivere educatamente ma seriamente a Lucky Red per chiedere che nell'home video vengano inclusi tutti i sottotitoli. :-)
Grazie! :prostrare: Visto che accenniamo all'home video, esiste la remotissima possibilità che venga incluso in una eventuale edizione speciale il corto, che credo venga proiettato solo al parco dello studio Ghibli (non sparatemi se sto dicendo cose fuori del mondo... vado a memoria di vecchissimi ricordi), con mei ed il cucciolo di gatto bus?
Mi unisco, dato che non l'avevo fatto prima, ai complimenti per i titoli iniziali! sono dettagli ma saltano all'occhio!

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5290
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Shito » dom set 20, 2009 8:30 pm

Non esiste alcuna possibilità di includere in alcun prodotto home-video locale di film dello Studio Ghibli alcun contenuto che non fosse incluso nell'edizione originale giapponese del titolo.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Shinji71
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 308
Iscritto il: ven nov 18, 2005 12:10 am
Località: brianza lecchese
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Shinji71 » dom set 20, 2009 10:48 pm

note e ricordi a freddo

ho sbirciato la mia compagna piangere lacrime di gioia , non tanto per l'evento epocale ma per la massa di emozioni e suggestioni che un'opera del genere può provocare in una sala cinematografica.
Lei che del rapporto con i bambini ne ha fatto un lavoro mi diceva di vedere in Totoro un rapporto filiale in italia estinto.
io alle lacrime non ci sono arrivato,non questa volta,forse perchè ero preso inconsciamente a valutare il lavoro di Gualtiero a pensare a che livelli di passione si debba arrivare per cimentarsi in un opera che al botteghino griderà vendetta.
Pensavo a quando questo film mi introdusse nel mondo ghibli e di come Miyazaki Hayao e Takahata Isao siano diventati maestri ...e non solo in arte.
Ho notato come per questo film si vada dalla commozione degli adulti sino al riso dei bambini.
Alla fine ho pensato a mio figlio ed alle speranze che Miyazaki ripone nei bambini.

tutto in 90 minuti...
mono no aware

Avatar utente
Jigen
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 422
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:49 pm
Località: Treviso

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Jigen » dom set 20, 2009 10:55 pm

Visto domenica mattina al Cinecity di Silea, con Kaorj + 2 suoi nipoti, mio cognato e mio nipote di quasi 4 anni (prima assoluta al cinema per lui! :D)
Nella piccola ma buona sala saremo stati una trentina o poco più, ma del resto quasi tutto il multisala era deserto a giudicare dalle auto in parcheggio. Pubblico dai 2(!) ai 40 anni (ahem...), parecchi bambini.

Visione molto soddisfacente, direi che il film è piaciuto molto a tutti, risate, sorprese, domande :roll: , qualcuno canticchiava alla fine. :sorriso:
Belle le canzoni, avevo qualche perplessità sulla metrica ma l'ottima interprete italiana me le ha dissipate.
Molto buono il doppiaggio, qualche piccola perplessità sul linguaggio del padre, parsomi talvolta troppo ricercato ma dopotutto è anche un ricercatore universitario. :P
Peccato per la mancanza di qualche sottotitolo come già segnalato ma sono sollevato di sapere che verrà inserito nel dvd. :gresorr:

Non avevo mai pensato che la "battuta mancante" fosse una precisa scelta, avendo precedentemente visto il film solo sottotitolato pensavo a un difetto della versione (non ufficiale.. :oops: )

E sabato prossimo si torna a vederlo col gruppo veneto! :D
Immagine
C'ENTRA, nel senso di: "aver a che fare/riguardare"
si scrive CON L'APOSTROFO!!!

Avatar utente
Rosario
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 404
Iscritto il: sab apr 12, 2003 6:05 pm
Località: Mirabella Imbaccari (CT)
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Rosario » lun set 21, 2009 12:18 am

Shinji71 ha scritto:Lei che del rapporto con i bambini ne ha fatto un lavoro mi diceva di vedere in Totoro un rapporto filiale in italia estinto.
C'è molto da meditare su queste parole, grazie per la testimonianza

Avatar utente
algid
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 191
Iscritto il: mar nov 27, 2007 9:33 pm
Località: Torino

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da algid » lun set 21, 2009 12:43 am

Jigen ha scritto:Molto buono il doppiaggio, qualche piccola perplessità sul linguaggio del padre, parsomi talvolta troppo ricercato ma dopotutto è anche un ricercatore universitario.
In effetti anche io ho avuto un attimo di smarrimento, soprattutto in un punto (quello iniziale del film).. quando il padre chiede indicazioni per trovare la strada della nuova casa (se non erro) a Kanta e quando, subito dopo, si rivolge alla nonnina nella risaia: in quel momento ho davvero pensato.. "oddio come caspita parla?"

Ma ovviamente questa è solo la MIA sensazione, quella che IO ho percepito.. quindi non metto in dubbio che la traduzione di Shito non sia stata corretta e che la resa di quel paio di battute non sia stata pensata e giustificata.. ma ammetto che in quel momento i miei occhi hanno fatto così --> :shock: eheh
D'altra parte già durante la visione di Ponyo mi sembrò strano sentire quei "ma che..? ma che..?", ma ora.. quando li ho ritrovati in Totoro
Spoiler:
nella scena in cui le due bambine cercano di scovare il vano scalare per salire in soffitta
sono sembrati più "collaudati".

A mente fredda ho cercato di calare quel modo "strano" di parlare all'interno di un contesto anzitutto giapponese (quindi "altro" e "strano" di suo per "noi occidentali") e credo, se non sbaglio, temporalmente vicino al dopoguerra (quindi di nuovo "lontano" dal modo di esprimersi di oggi anche cronologicamente).

Spero di non aver detto "castronerie" nel ragionamento che ho fatto (come diceva il mio buon vecchio professore delle medie :si: ), in ogni caso ci tengo a precisare che questo intervento non vuole essere né polemico, né provocatorio: non conosco la lingua giapponese, quindi penso proprio di non poter dire a qualcuno che la conosce (e credo anche approfonditamente) "hai sbagliato" o "forse dovevi fare così"! ehe

Nel mio piccolo, nonostante io abbia a che fare con lingue decisamente più vicine alla nostra (come l'inglese e il francese), capisco la difficoltà della traduzione: rendere in un altra lingua ciò che è stato concepito in un'altra è, come dice Carlà, un pò un "tradimento" (http://www.youtube.com/watch?v=9SYr_ztVcPs) :lol:
"Which is the most comfortable chair?"
"This one, father. It is the chair I use myself, when I have visitors."

Avatar utente
Ratto Volante
Membro
Membro
Messaggi: 145
Iscritto il: ven feb 27, 2009 1:36 pm
Località: Genova
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Ratto Volante » lun set 21, 2009 7:43 am

Visto ieri sera al cinema Sivori di Genova con un'amica.

Sala piccolissima e schermo non troppo grande (come già detto da un mio concittadino da qualche parte; presumo parlasse dello stesso cinema). Però (almeno) la sala era quasi piena, intendiamoci, una quarantina di persone o giù di lì; qualche bambino (4 o 5 direi), per il resto l'età svariava dai trenta ai miei antaequalcosa.

Credo che per tutto, basti il commento che questa mia amica (completamente digiuna di Miyazaki) ha detto alla fine del film: "Ma è già finito? È volato! Mi è sembrato che sia durato mezzora, non un'ora e mezza!" Gli altri commenti andavano dal bellissimo al fantastico (ha anche ammesso di esser stata lì lì per piangere a un certo punto, e conoscendo il tipo credo sia evento più unico che raro) :gresorr:

Personalmente, ho avuto i lucciconi per tutto il film, sia perché tendo a commuovermi con una certa facilità, sia per l'emozione di vedere Totoro al cinema (per quanto piccolo e sicuramente inadeguato) sia, last but not least, per il lavoro al limite della perfezione fatto da Gualtiero € co.

Sulla battuta mancata ma non mancante della nonnina, personalmente (non ricordando di preciso se in quel punto c'era o non c'era una battuta), mi era venuto da interpretarla quasi come se la nonnina volesse richiamare Satsuki, ma per l'emozione e il sollievo non le fosse uscita parola di gola (fosse stato un fumetto ci sarebbe stato un GASP! tanto per capirci). Poi Gualtiero ha svelato l'arcano, quindi anche la mia interpretazione è andata bellamente a farsi benedire. :sorriso2:

Vorrei, infine, fare un grossissimo applauso all'immenso Gualtiero e a tutti coloro che hanno collaborato al doppiaggio di questo capolavoro, nella speranza, assolutamente egoistica, che le vostre fatiche siano solo all'inizio! :prostrare: :prostrare: :prostrare:
- Una persona è matura. La gente è un animale ottuso pauroso e pericoloso (Agente K)
- La morte è come il sesso al liceo: se sapessi quante volte ci sei andato vicino ti piglierebbe un colpo (George Lass)
- Fletto i muscoli e sono nel vuoto [Rat-Man]

Avatar utente
Rosario
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 404
Iscritto il: sab apr 12, 2003 6:05 pm
Località: Mirabella Imbaccari (CT)
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Rosario » lun set 21, 2009 8:21 am

come temevo Totoro non compare tra i primi dieci incassi del fine settimana, uffa...

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5290
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Shito » lun set 21, 2009 8:47 am

algid ha scritto: "oddio come caspita parla?"
Parla in un giapponese molto 'keigo' (cortese/formale) degli anni '50 tradotto in italiano.
Il che significa che NON è italiano. E' IN italiano. E' una differenza fondamentale.

Come ho avuto modo di spiegare ancora una volta in un recente seminario di traduzione che ho tenuto, per farla breve, "non è sensato pensare che un giapponese tradotto in italiano debba o possa suonare naturale alle nostre orecchie, perché noi non siamo giapponesi".

Nessuno di noi ha un ricercatore universitario degli anni '50 come vicino di casa.
Il signor Kusakabe non parlerà, seppur tradotto in italiano, come il nostro vicino di casa.

Se così fosse, lo considererei un mio gran fallimento. Perché sarebbe implicitamente una terrificante divergenza sostanziale da quello che l'opera è.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

kilamdil
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 28
Iscritto il: ven set 18, 2009 4:04 pm
Località: Milano
Contatta:

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da kilamdil » lun set 21, 2009 8:47 am

Bella proiezione ma non priva di pecche.

All'UCI Bicocca di Milano la pellicola non era allineata bene o la sala non era adatta alla pellicola... fatto sta che sul lato SX per tutta la proiezione si è vista una barra luminosa laterale e sul lato DX il colore andava sfumando veroso il nero sempre in corrispondenza del lato dello schermo.

Una domanda agli esperti, ma il sonoro che cambia mentre Satsuki cerca la sorellina (non il punto in cui la nonna grida ma mentre corre per i campi ed incontra anche i ragazzi sulla "moto") è normale o si tratta di un problema dell'audio della sala?

Per il resto 10 su tutto, adattamento, localizzazione, doppiaggio ecc ecc... son stato davvero contento :)

(Per la cronaca c.a. 50 persone in sala con un buon numero di bambini)

Avatar utente
algid
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 191
Iscritto il: mar nov 27, 2007 9:33 pm
Località: Torino

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da algid » lun set 21, 2009 8:50 am

@ Shito: quindi il mio ragionamento ha qualcosa di logico! fiuuu :mrgreen:
grazie del chiarimento!
kilamdil ha scritto: Una domanda agli esperti, ma il sonoro che cambia mentre Satsuki cerca la sorellina (non il punto in cui la nonna grida ma mentre corre per i campi ed incontra anche i ragazzi sulla "moto") è normale o si tratta di un problema dell'audio della sala?
Perché, è capitato anche a te? ora non ho ben capito so se "citi" il mio caso per chiedere più info o se ti sia proprio capitata la stessa cosa nello stesso momento del film (per la seconda opzione è possibile che ci fossero due copie "fallate" del film, ovvero quelle che noi due abbiamo visto! ehe).
Personalmente penso che nel mio caso "sfigato" (l'unico che ho sentito e che posso permettermi di valutare) ci sia stato un problema tecnico durante la proiezione. :wink:
Ultima modifica di algid il lun set 21, 2009 9:01 am, modificato 1 volta in totale.
"Which is the most comfortable chair?"
"This one, father. It is the chair I use myself, when I have visitors."

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti