Totoro al cinema: commenti post proiezione

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Raghnar »

Rosario ha scritto:
Raghnar ha scritto: Non so quanto costi la pellicola e quali siano gli incassi medi ma 100k€ per 65 copie fa 1500€ di incassi in un Week End per nastro.
esattamente il costo di una copia
Nei primi 3 giorni non mi sembra male.

OT: E le copie dei film hollywoodiani costano uguale o qualcosa in più?
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
Rosario
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 405
Iscritto il: sab apr 12, 2003 6:05 pm
Località: Mirabella Imbaccari (CT)

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Rosario »

Raghnar ha scritto:OT: E le copie dei film hollywoodiani costano uguale o qualcosa in più?
sì, non c'è differenza

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Shito »

Flegias ha scritto:Ho VISTO Tonari no Totoro per la prima volta. Non ci sarebbe altro da aggiungere. In precedenza, in realtà, non l'avevo visto davvero. Il cinema è il luogo deputato nel quale vedere i film, tutto il resto non è che un pallido surrogato.

Tutto è stato diverso, più intenso, emotivamente più ricco. Il doppiaggio, come mi diceva anche Chroma, mi ha fatto concentrare sulle immagini, e ho potuto apprezzare gli infiniti dettagli, la materialità dei fondali e la naturalezza delle animazioni. Anche i suoni mi hanno molto colpito: i temi di Hisaishi, gli effetti, e le voci che, seppur non originali, giungono con limpidezza e grande forza emotiva alle orecchie (bravi gli attori e bravo il direttore del doppiaggio :) ).

Il mio vicino Totoro è un film sentimentale, nel senso di sensibile ma anche nel senso più proprio. Non è il capolavoro di Miyazaki e non è la mia preferita tra le sue opere. Tra i film per bambini ho preferito di più il recente Ponyo. Però mi è caro a un livello meno intellettuale e più sentimentale. Mi piace sopratutto perché vi ritrovo la mia infanzia. Mi piace perchè mi ricorda quanto si può essere felici se si comincia a fantasticare. Per un bambino il film è perfetto, parla la sua stessa lingua. Per un adulto rimane un senso di nostalgia e, per quanto mi riguarda, di fastidio per la conclusione del racconto in cui Mei viene ritrovata grazie a Totoro e al Gattobus. Ma non sono un bambino, e devo capire che il finale è giusto in questo modo (come mi ha detto il buon Muska).

Ciò che apprezzo di più del film sono il personaggio di Mei, la sua recitazione così viva e a tratti molto realistica, la scena della raccolta di verdura e pannocchie, la scena molto commovente del pianto di Satsuki e della nonnina. Adoro le inquadrature dei paesaggi e del cielo, sopratutto quello al tramonto verso la conclusione. Le sequenze notturne del volo con Totoro e della crescita dell'albero sono tecnicamente impressionanti, stracciano la più meravigliosa CG.
Migliore commento che io abbia mai letto sul film in questione.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da ghila »

Rosario ha scritto:
Raghnar ha scritto:OT: E le copie dei film hollywoodiani costano uguale o qualcosa in più?
sì, non c'è differenza
Capisco allora perché si preferisca puntare a Era Glaciale 3... :roll:
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

Carma1977
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 24
Iscritto il: sab feb 10, 2007 5:03 pm

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Carma1977 »

Visto sabato con la mia ragazza e il bimbo.

Complimenti per il lavoro svolto! :prostrare:

Ilproblema, qua a Cagliari, è stata la distribuzione. Si poteva vedere solo al Warner Village alle 17:05, per me un orario improponibile visto che lavoro. Grazie a internet però, ho trovato un minuscolo cinema (Greenwich cinema) che lo trasmetteva anche alle 19:00...eravamo una trentina.

Avatar utente
Flegias
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 277
Iscritto il: dom set 25, 2005 7:40 pm
Località: Roma

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Flegias »

Shito ha scritto:Migliore commento che io abbia mai letto sul film in questione.
Ti ringrazio molto. Comunque, come dissi per Ponyo, sono convinto che senza le cose apprese sul forum in questi anni, a quest'ora starei ancora mentalmente masturabandomi sul significato del volo e degli aerei nel poetico mondo di Miyazaki, o peggio sulla presenza del messaggio ambientalista, oppure sul perché Totoro è affiancato da altri mini-Totoro eccetera, eccetera :D .

Avatar utente
san delle montagne
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio ago 13, 2009 8:22 pm
Località: Foresta dei Kodama

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da san delle montagne »

Finalmente posso postare anche io e raccontare la mia breve ma intensa serata al cinema per vedermi il mio TOTORO ^_^.

Abito in un piccolo paese di montagna, e il cinema + vicino e l'unico in città a proiettarlo è il MULTISALA VICTORIA di MODENA....68 chilometri andare e altrettanti per tornare... MA LI HO FATTI VOLANDO sulla trottola di TOTORO :gresorr: :gresorr:
Ci sono andata insieme a mio marito, che non è un appassionato ANIME ma apprezza molto i lavori di Hayao MiyazakI dopo che le ho fatto vedere Nausicaa e i seguenti film al cinema: MONONOKE,LA CITTA'INCANTATA,IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL e PONYO.

ma torniamo a noi.... sebbene fosse un giorno infrasettimanale e orario tardo pomeriggio (spettacolo delle 18,00) eravamo una trentina di persone.. la metà bambini attenti alla proiezione e molto divertiti .... un paio di spettatori singoli direi in età adulta ( sicuramente amanti del maestro ^__^).

L'ho visto così tante volte in giapponese, che sentire le prime strofe della sigla iniziale cantata in italiano, mi è apparsa molto strana... ma sono rimasta piacevolmente sorpresa.... bella voce all'altezza dell'originale.
Poi che dire.... bè DOPPIAGGIO STUPENDO, voci azzeccatissime e un Oreste Baldini e una Liù Bosisio sempre piacevoli da ascoltare.
Il tempo è volato ed è stato bellissimo ed emozionante... ... purtroppo troppo breve.

Ora non ci resta che aspettare in trepidante attesa l'uscita del dvd ^__^

Unico appunto.. è la scarsa pubblicità al film sul circuito mediatico e scarsa programmazione ... non tutti sono disposti a percorrere così tanti chilometri per andarsi a vedere un film... ma per Miyazaki si fa questo ed altro.

VORREI RINGRAZIARE TUTTI COLORO CHE HANO RESO POSSIBILE QUESTO EVENTO....dalla LUCKY RED a tutti i suoi collaboratori e alle VOCI NELL'OMBRA ... che hanno reso tutto questo possibile. :prostrare: :prostrare: :prostrare:
In tempi remoti, la terra era popolata da dense foreste popolate dagli spiriti degli antichi dei ..... Uomini e Animali vivevano in Armonia .....

Avatar utente
Arcuum_ocra
Membro
Membro
Messaggi: 126
Iscritto il: mar giu 13, 2006 11:17 pm
Località: Milano.

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Arcuum_ocra »

Innanzitutto: un ringraziamento a Lucky Red per aver deciso di distribuire un film di 21 anni fa nei cinema. Non mi pare accada spesso.

Grazie a Gualtiero Cannarsi per il suo lavoro, per come fa il suo lavoro.

Grazie al signor Liberatori per aver messo le sue capacità a servizio del film.

Mi spiace solo di poter ringraziare queste persone in larga parte sulla fiducia, non avendo capacità adeguate per poter fare altro.

Dunque, grazie!

I bambini che c'erano mi sono sembrati attenti e partecipi.

Il film.

Non mi sento di dire che poche cose su questo film. Personalmente, trovo che prendendo spunto da ricordi d'infanzia e dalla sua immaginazione Miyazaki abbia fatto un film dove trovo educazione, energia, parole non dette a vanvera, un tempo che scorre, fantasia e, forse, un animo ancora sano. E, nella natura, fantasmi e uomini che vivono e ogni tanto si incontrano, forse anche sforzandosi un po' (Mei che vede un Totoro per la prima volta con lui che ad un certo punto, scoperto, sparisce e lei che tutta concentrata si accuccia come aguzzando la vista e lui che riappare bello solido!). Non so, non mi riesce di dire altro. Finirei per ripassare ogni scena del film e dire ciò che mi è piaciuto e che mi ricordo, ma non avrebbe senso alcuno perché è già tutto nel film e sensibile a chi guarda.

Giusto due note, ché se non le faccio non mi sento a posto (spero non risultino fastidiose).

1) Si è accennato in qualche post, all'anno in cui è ambientato il film. Credo che la risposta di Miyazaki sia stata "Terebi no nakatta jidai" ("un'epoca in cui non c'era televisione", sempre che abbia tradotto bene ^^;). Non credo che per lui fosse fondamentale un'aderenza storica ad un anno preciso. Gli anni '50 sono i suoi ricordi e la sua immaginazione.

2) L'inizio del film, con il trasloco di Mei e Satsuki mi ha fatto venire in mente che anche un altra protagonista in un altro film, anni dopo, faceva un trasloco: Chihiro. Banalmente, vedendo Satsuki e vedendo Chihiro per un attimo ho pensato che la prima fosse "diventata" la seconda nel proliferare del troppo e nella noia che spesso ne scaturisce.

Spero di non aver detto troppe sciocchezze e troppo gravi e in caso, chiedo scusa e lumi.
The cornucopia’s gift calls forth in us a pallid yearning, melancholy longing.

Paul Hindemith

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Shito »

Arcuum, è sempre un piacere leggerti. I tuoi scritti sono come un'iniezione di sensatezza.

Il paragone tra il trasloco (e la famiglia) di Satsuki e Chihiro è anche un perfetto esempio di come il Miyazaki narratore 'giovane' del suo mondo ideale si sia concluso e compiuto con Mononoke Hime. Tutti i film successivi sono stati piuttosto concrete osservazioni di quelli che M. ha ritenuto essere 'i guai del nostro tempo', in un modo o nell'altro. Infatti sono film molto più violenti, in tutti i sensi.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

The begin of world
Membro
Membro
Messaggi: 122
Iscritto il: sab mar 21, 2009 5:49 pm
Località: Clusane sul Lago(BS)

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da The begin of world »

lo visto ieri pomeriggio....

son andato fino a Brescia(30Km circa, complimenti a san delle montagne) per vederlo, ad era pure l'ultimo giorno che lo davano!
bè, prima di tutto il manifesto pre-sala dicieva con:
Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca, Luca Argentero.
....
:lol:
un pò imbarazzante è che, era propio gonfio, visto non era andato al bagno e avevo mangiato e bevuto quasi 1L di coca prima di partire...mi son dovuto slacciare i pantaloni che mi stavan strettissimi nel sedermi, cercando di non dare nell'occhio che poi si pensa sempre male Sosti!


...non sò propio che scrivere...
forse mi è piaciuto di più Ponyo, ma dovrei ri-vedermi ancora una volta Totoro per dirlo.
comunque tutto...è stato davvero PIACEVOLE.
Bellissima l'innocenza, l'infantilità e l'intraprendenza della piccola Mei e l' "adulta" Satsuki.
Ho trovato fantastico TOTORO ed il Busgatto, mi è piaciuta l'immersione in quell'abiente Lontano da casa, Nuovo ma "normale", disperso ma vivo e vissuto.
mi ha fatto sentire nostalgia di casa e forse impaurito come un bambino il primo giorno d'asilo, ma un 1° giorno che sarà x sempre!
perchè è sempre difficile cambiare abitazione, o forse in VERITA' è impossibile.
...FAVOLOSO(da favola!) TOTORO e la sua.....magia? comprensione del moNdo!
L'IDEA dell'ottima famiglia felice, dei piccoli problemi trascurabili e dei grandi dolori(quando sta male la madre) da cui farsi coraggio a vicenda, mi a fatto venir voglia di riscrivere da capo la mia infanzia...di farmi con un "EditorBase" una famiglia tutta Mia!
però nonostante tutto...non è mancato nulla è...forse era propio una favola...
ecco perchè preferisco opere anche del Miya un pò...ehm, reali?...vicine al me, al mio stato d'animo...

ecco perchè spesso son incazzato col mondo e vorrei fare ANARCHIA(ecco, fermiamoci ad anarchia :aureola: ), perchè rispecchio il mondo...
dopo un film così...volevo solo essere tranquillo ed in pace....Non ho più ascoltato i SexPistols tornando a casa(e me l'ero ripromesso)...
avrei voluto abbracciare tutti i circa 12-13 presenti in sala, che mi son stati abbastanza simpatici da subito(molto tsrano perchè di solito è l'esatto contrario!).
è bello perchè per cose semplici, si usano termini semplici, quindi dico, davvero PIACEVOLE.


spero di essermi espresso bene.... :tongue:









Il bello hai film di Miya è che anche ai titoli di coda...nessuno si alza fino a che lo schermo non si spegne!
E poi quando ho letto Direzione-doppiaggio: Gualtiero Cannarsi ho pensato :sorriso2: Shito...(nonostante nn conosca propio bene nessuno di qui e soprattutto non conosca bene il lavoro di "Guarltiero"...però mi ha fatto piacere)

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1039
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da dolcemind »

Visto oggi finalmente!
Che dire?
Il più bel film per bambini che abbia visto.
Ho pensato a come sarà bello farlo vedere a figli e nipoti un giorno, ora che è possibile.
Ed adesso prendetemi per sentimentale :D

Avatar utente
Boulayo
Membro
Membro
Messaggi: 80
Iscritto il: sab ago 15, 2009 8:00 pm

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Boulayo »

oggi sono tornato a vederlo con la mia fidanzata.
il commento è sempre lo stesso:
film magico!

Avatar utente
Reichan
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 300
Iscritto il: mer set 12, 2007 4:23 pm
Località: Bari

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Reichan »

Io l'ho visto martedì, all'una e mezza, a Milano con altre 5 persone in sala.
Due di queste persone erano una giovane mamma con il suo piccolo bimbo. Lui avrà avuto più o meno l'età di Meichan e devo dire che Totoro ha fatto su di lui esattamente la stessa impressione che ha fatto sulla bambina della pellicola.
Il film mi ha trasmesso le stesse emozioni di quando l'ho visto la prima volta. Ho sempre adorato la voce giapponese di Mei e quella sua grossa risata, ma il doppiaggio italiano non me l'ha fatta assolutamente mancare. Tutto era perfetto, quei personaggi tanto amati che avevano finora parlato una lingua così diversa dalla mia erano diventati improvvisamente così vicini ed io ero per la prima volta "tra di loro", nelle loro conversazioni. Per Ponyo l'ho avvertito molto meno, anche perchè, forse, lo avevo visto nel suo doppiaggio originale così poche volte da essere la voce italiana la voce di Ponyo per me, mentre per Totoro è stato come se quei miei amici stranieri d'un tratto avessero iniziato a parlare con me, nella mia stessa lingua.
Apparte questa piccola riflessione su me stessa, la cosa che mi rimarrà più impressa è il bambino di cui sopra.
Non faceva che ridere ed emozionarsi, buttava le braccia al collo della mamma e le urlava "Bellissimo!!! Mamma!!!Bellissimo!!!". Nell' intervallo si è soffermato nello stesso commento di Mei dopo il primo incontro con Totoro: "Mamma hai visto??? ce ne sono 3!!Uno piccolo piccolo, uno medio ed uno grande!!!Bellissimo!!!". In quel momento ho provato una grande soddisfazione, ho avuto la conferma e riprova che Totoro non è un film di nicchia neppure in Italia. Non piace a me perchè amo lo studio Ghibli, perchè ho visto come questo viene considerato nel paese che tanto amo, piace a tutti quelli che lo vedono, ma soprattutto piace ai bambini, perchè Miyazaki dalla sua veneranda età riesce a parlare ai bambini di tutto il mondo, scrivendo esattamente quello che un vero bambino direbbe. I suoi film riescono ad arrivare ai bambini, perchè lui scrive di loro per loro e non per se stesso o per vanto artistico.
Credo che quel bambino mi abbia fatto capire perchè Meichan mi piaccia così tanto, con le sue fragorose risate e i suoi pianti scomposti, perchè è una bambina vera, che entra in contatto con quella che era la mia infanzia reale, in cui tanto avrei voluto, anche io, incontrare un Totoro.
In un'animazione che ormai si concentra sempre più sul perfezionismo tecnico e tecnologico, con messaggi a volte troppo lontani dai bambini anche quando vorrebbe essere un "film per bambini", Totoro riesce ancora ad essere il vero film per famiglie, la vera favola, che arriva non solo al cuore dei bambini ma anche a quello dei genitori, che per una volta cancellano le barriere temporali e tornano bambini. Tante volte si dice che Miyazaki sia un genio, certamente è un artista, ma soprattutto è uno che sa fare quello che vuole fare, perchè se lui vuole fare un film per bambini fa davvero un film per bambini, bambini di tutto il mondo, tutto a mio vantaggio che sono ancora così bambina^_^.

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da Drachetto »

Concordo con il bel post di Reichan! Sarebbe bello proiettare Tototo in tutte le scuole elementari d'Italia (o invitare queste, di mattino, nei cinema) proprio perchè è un film allegro ma calmo, positivo, educativo a suo modo, reale ma magico allo stesso tempo, senza confini. Un film per bambini, perfetto per i bambini.

@Dolcemind: non ti vergognare di quello che hai scritto, anche io quando ho visto Totoro al cinema ho pensato esattamente la stessa cosa. Farlo vedere ai miei figli, come mostrargli una piccola gemma luminosa che noi abbiamo custodito con tanta cura nel tempo.
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

The begin of world
Membro
Membro
Messaggi: 122
Iscritto il: sab mar 21, 2009 5:49 pm
Località: Clusane sul Lago(BS)

Re: Totoro al cinema: commenti post proiezione

Messaggio da The begin of world »

bellissimi post.....Veritieri soprattutto..
ma vorrei che mi esprimiate con chiarezza...che cosa intendete con "film per bambini"...perchè ci son troppe interrogative da tener presente...
insomma che cosa ne fà per bambini e non Film e basta?
e tenendo pure conto se possiamo dire che qualcosa è per bambini o per un tale stato mentale...o "senso", stile di vita.
che cosa comporta l'essere bambini...solo l'infantilità, l'innocenza, l'irresponsabilità, la fantasia e il gioco...
allora sono un bambino...forse a parte l'innocenza :no: :tongue: