Tonari no Totoro - rigogliosamente in italiano

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5315
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Tonari no Totoro - rigogliosamente in italiano

Messaggio da Shito » lun ott 20, 2008 10:42 pm

ghila ha scritto:Perdona la domanda Shito: pensi di riuscire a fornirci notizie riguardo a come procedono i tuoi lavori di adattamento e doppiaggio per Totoro e Ponyo, esattamente come tu facesti con Howl e meno estesamente (ma in modo sempre appassionante) con Terramare?
Sarebbe naturalmente tempo "perso" per te, ma ti assicuro che sono scritti sempre interessantissimi, anche da rileggere dopo molto tempo. Certo, sempre se ne hai tempo "da perdere" vista la quantità di lavoro che ti si prospetta. :)
Grazie comunque.
Eccoci.

Semplicemente, il doppiaggio effettivo comincia domani.

Sorprendentemente, benché questa lavorazione avrebbe dovuto essere la più tranquilla di tutte (lavoriamo, a seguito dei cambi di programma uscite di Lucky Red, con un ottimo margine di anticipo), il caso ha voluto che diversi intoppi e complicazioni la zavorrassero.

Mentre cerchiamo di districarci tra le maglie degli imprevisti del caso, si tenta anche di portare avanti alcuni progetti ancora in forse. Quindi su questi non v'è luogo di anticipare nulla.

Quello che per ora posso dirvi è che, rispetto al precedente doppiaggio italiano di Totoro (ovvero: quello inedito by BV), il copione è molto migliorato. L'ho riscritto lavorandoci alacremente per tutta l'estate, Ponyo permettendo, e poi a Settembre e ancora a Ottobre.

Oltre al generale maggiore livello qualitativo di fedeltà E scorrevolezza, ci sono tre piccole chicche che meritano qui menzione.

1) La corretta comprensione (e resa) della citazione del testo fiabesco da "Three Billy Goats Gruff", da cui il contenuto di una peculiare battuta di Mei e Satsuki ("Nerini del Buio, venite fuori! Altrimenti verremo a cavarvi gli occhi!"), che nel precedente doppiaggio non era stata resa con sufficiente fedeltà a causa di una mancanta puntualità di comprensione della citazione del caso. Per questo punto di comprensione, devo ringraziare Antonella DiTillo, autrice di una tesi universitaria su Totoro disponibile anche in rete. Non avendo trovato alcun recapito o contatto dell'autrice, non sono stato in grado di contattarla. Tuttavia, il testo della sua tesi ha innescato questa e altre ricerche, gravide di migliorie sul mio testo.

2) La corretta comprensione e resa di "ryuunohige", letteralmente 'baffo di drago', materiale con cui -nella lettera che Satsuki scrive alla madre- erano legate le foglie di bambù che costituivano il pacchettino di semi donatogli da Totoro. Sono infatti riuscito a scoprire che "Baffo di Drago" è in giappone il 'nome comune' di un vegetale, e non quello che le parole lascerebbero supporre. Il testo italiano è stato così correttamente adattato.

3) Nerini del Buio. Dopo infinite ricerche, per merito del caro Arcuum Ocra, sono pressoché certo di essere riuscito a isolare la fonte letteraria di queste creature, e del loro nome. Per una serie di coincidenze assurde che avrò cura di riportare in questa sede quando riuscirò a trovarne il tempo, si vedrà come questa 'fonte' sia del tutto unica e coincidenzialmente vicina all'italiano. Credo che quanto riporterò sia tuttora ignoto anche alle 'fonti di informazione giapponese', tant'è che non è riportato sulla Wikipedia nipponica. In ogni caso, il testo italiano è ora coerente anche sotto questo aspetto.

Infine, a seguito di molte altre ricerche svolte, potrei riportare i 'veri nomi' dei tre Totoro, nonché le loro età. O parlare di tutta la nomenclatura dell'area di Matsugou e di tutti i suoi luoghi caratteristici. Come dicevo, grande è la mole delle informazioni che sono state ulteriormente eviscerate. Ma -a parte la scarsità del tempo- credo che sarebbe persino noioso.

Tutto questo per dire che credo che il copione de "Il vicino Totoro" sia il più fedele, e forse in assoluto il migliore, che io personalmente abbia mai prodotto.

E le registrazioni iniziano domani.

Spero di poter postare qualche breve rapporto (le condizioni non sono le migliori) nei giorni a venire.

Infine, ci sarebbe un breve rapporto semidiaristico a data odierna, ma per quello troverò tempo e spazio in un non lontano futuro.

A rileggerci!

G.
Ultima modifica di Shito il gio gen 22, 2015 6:10 pm, modificato 1 volta in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Layla
Membro
Membro
Messaggi: 88
Iscritto il: mar ago 19, 2008 7:32 pm

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Layla » mar ott 21, 2008 8:45 am

Grazie. Scusa se estrapolo solo questo:
Shito ha scritto:Per questo punto di comprensione, devo ringraziare Antonella DiTillo, autrice di una tesi universitaria su Totoro disponibile anche in rete. Non avendo trovato alcun recapito o contatto dell'autrice, non sono stato in grado di contattarla.
Penso che Antonella DiTillo possa essere il vero nome di tale MillaMallory, che trov(av)i qui:

http://it.myspace.com/159361641
http://www.zweibunker.org/?p=63
http://it.youtube.com/user/millamallory
millamallory[at]yahoo.it

ma non ho verificato...
“I tried to create a visual experience, one that directly penetrates the subconscious with an emotional and philosophical content... You're free to speculate as you wish about the philosophical and allegorical meaning of the film”

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1031
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da dolcemind » mar ott 21, 2008 8:50 am

Shito ha scritto: [...]
3) Nerini del Buio. Dopo infinite ricerche, per merito del caro Arcuum Ocra, sono pressoché certo di essere riuscito a isolare la fonte letteraria di queste creature, e del loro nome. Per una serie di coincidenze assurde che avrò cura di riportare in questa sede quando riuscirò a trovarne il tempo, si vedrà come questa 'fonte' sia del tutto unica e coincidenzialmente vicina all'italiano. Credo che quanto riporterò sia tuttora ignoto anche alle 'fonti di informazione giapponese', tant'è che non è riportato sulla Wikipedia nipponica. In ogni caso, il testo italiano è ora coerente anche sotto questo aspetto.
[...]
Sono davvero curioso di conoscere questa fonte letteraria... :D
p.s: sto leggendo tutto d'un fiato la tesi di laurea da te segnalata, non senza qualche brivido...
brivido positivo ovviamente neh...
Ultima modifica di dolcemind il mar ott 21, 2008 6:40 pm, modificato 2 volte in totale.

pippov
Tanuki
Messaggi: 3564
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da pippov » mar ott 21, 2008 9:35 am

Shito, molto interessante, grazie!
Sbaglio o effettivamente è la prima volta che sembri veramente soddisfatto di un tuo lavoro? :sorriso2:
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
shakin_the_cage
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: mar ott 21, 2008 10:10 am

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da shakin_the_cage » mar ott 21, 2008 10:14 am

davvero tutto interessante!!! ma quindi non ho capito bene...sei doppiatore o cosa? :sorriso:

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da atchoo » mar ott 21, 2008 10:31 am

Responsabile dell'adattamento e direttore del doppiaggio.

Avatar utente
shakin_the_cage
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: mar ott 21, 2008 10:10 am

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da shakin_the_cage » mar ott 21, 2008 10:55 am

figata! dev'essere bello doppiare cartoni animati :king:

Avatar utente
Debris
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 426
Iscritto il: mar giu 06, 2006 7:28 am

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Debris » mar ott 21, 2008 5:13 pm

Credo sia soprattutto un lavoro complicato!

Non sempre ben pagato - fra le altre cose - e spesso poco valutato dai più,non è questo l'ambito ma temo che sia un fatto vero non è casuale che Antonio Gennà usi spesso il termine: le voci dall'ombra per indicare i doppiatori.

Era proprio necessario questo post.Sarà molto utile.
La lettera uccide,lo spirito salva.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5315
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » mar ott 21, 2008 8:26 pm

Recording Day-1

Tre turni per aprire le danze. I primi due per Letizia Ciampa, che è stata riconfermata come Satsuki. Essendo molto convinto che la sua voce sia assolutamente la più adata sia al personaggio sia alla resa dell'originale di Hidaka Noriko, ne sono molto felice. Il risultato è la riconferma della riconferma.
Il terzo turno ha visto l'arrivo -in diretta dalla sua scuola- di Lilian Caputo, che ha meritatamente vinto il ri-provino su Mei, essendo la precedente -ottima. Erica Necci molto cresciuta sia vocalmente che come personalità. Chi segue il doppiaggio italiano conoscerà forse il grande talento di Lilian, a giusto titolo considerato tra i maggiori della sua generazione. Non avendo mai lavorato con Lilian, conoscendola per la sua giusta fama, mi sono ritenuto molto fortunato ad averla potuta avere per il provino su Mei (per mera, fortuitissima concidenza!), che poi ha vinto. Anche in questo caso il risultato direi che suona molto soddisfacente: la freschezza e l'originale 'carineria della bruttina' è ben rispettata, e anche l'equilibrio vocale con Satsuki è ottimo. Infine, cosa a cui tenevo molto, lo stile 'tradizionale' di questo doppiaggio (attrici giovani, ma non esattamente a 'età reale') viene seguito pur senza eccedere nel manierismo. Una media virtuosa, si direbbe.

Domani altri tre turni. Si procede a ritmi serrati (gli attori protagonisti sono tutti molto richiesti e impegnati), e le difficoltà dell'ultim'ora non mancano, ma la fiducia non viene meno. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 834
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Vampiretta » mer ott 22, 2008 4:42 am

Evviva evviva... mi piace sempre molto leggere "il diario di lavorazione"!
Curiosità... il titolo è definitivo?
dolcemind ha scritto:p.s: sto leggendo tutto d'un fiato la tesi di laurea da te segnalata, non senza qualche brivido...
brivido positivo ovviamente neh...
Ehm... linkino... ? :wink:
Immagine

cipeciop
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 575
Iscritto il: mar gen 04, 2005 3:27 pm

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da cipeciop » mer ott 22, 2008 8:39 am

Shito ha scritto:Infine, a seguito di molte altre ricerche svolte, potrei riportare i 'veri nomi' dei tre Totoro, nonché le loro età. O parlare di tutta la nomenclatura dell'area di Matsugou e di tutti i suoi luoghi caratteristici. Come dicevo, grande è la mole delle informazioni che sono state ulteriormente eviscerate. Ma -a parte la scarsità del tempo- credo che sarebbe persino noioso.
Sempre a fare il misterioso, Shito: 'dico e non dico'... 'ma quante ne so'...
Ti riferisci a questo? :tongue:

@ Vampiretta: Tesi di Antonella Di Tillo su Nipponico
Utente che se n'è andato.

Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 834
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Vampiretta » mer ott 22, 2008 8:50 am

Grazie cipeciop! :wink:
Immagine

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1031
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da dolcemind » mer ott 22, 2008 8:53 am

uff...cipeciop mi ha anticipato solo di poco :(
:sorriso:
Volevo aggiungere che il lavoro di Shito non è solo una "figata" ma gravoso
di grandi responsabilità.
Leggete ad esempio (per chi non lo avesse fatto)
del percorso seguito per scegliere la voce del papà proprio in Totoro e più in generale sul doppiaggio:
http://www.nausicaa.net/miyazaki/interv ... voice.html

Bella anche l'intervista allo stesso Shito che mi sembra utile riportare proprio sul doppiaggio:
http://www.nanoda.com/it/tv/interviste/ ... -2008.html

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da ghila » mer ott 22, 2008 1:42 pm

Che dirti Shito... grazie, grazie davvero.
Queste pagine sono quelle che fanno crescere anche nella comprensione del capolavoro di Miyazaki. Attraverso il tuo "tradimento consapevole" scopriamo legami sotterranei, approfondimenti delle personalità dei personaggi, antiche volontà dell'autore e, last but not least, la tua incontenibile/incrollabile passione verso l'arte animata che tramuta tutti questi discorsi in veri momenti di gioioso apprendimento. Altro che noia! :wink: Non vedo l'ora di avere buone nuove.
Di nuovo: grazie. :)
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
shakin_the_cage
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: mar ott 21, 2008 10:10 am

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da shakin_the_cage » mer ott 22, 2008 2:50 pm

ghila ha scritto:Che dirti Shito... grazie, grazie davvero.
Queste pagine sono quelle che fanno crescere anche nella comprensione del capolavoro di Miyazaki. Attraverso il tuo "tradimento consapevole" scopriamo legami sotterranei, approfondimenti delle personalità dei personaggi, antiche volontà dell'autore e, last but not least, la tua incontenibile/incrollabile passione verso l'arte animata che tramuta tutti questi discorsi in veri momenti di gioioso apprendimento. Altro che noia! :wink: Non vedo l'ora di avere buone nuove.
Di nuovo: grazie. :)
Straquoto!!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti