Tonari no Totoro - rigogliosamente in italiano

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Flegias
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 277
Iscritto il: dom set 25, 2005 7:40 pm
Località: Roma

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Flegias » mar ago 11, 2009 6:41 pm

Sono proprio contento che le canzoni siano state approvate. Da parte mia ho già cominciato a canticchiarle ma non vedo l'ora di poterlo fare al cinema, ormai manca così poco.

Certo dopo tutte le lamentazioni, i piagnistei, i pessimismi (miei compresi) di chi pensava di attendere in eterno, ecco che Tonari no Totoro è finalmente qui, non mi sembra nemmeno vero. 21 anni dall'uscita (ma io non ho aspettato così tanto visto che il film ha quasi la mia età :) ) ma alla fine è su nostri schermi.

Un grazie di cuore alla Lucky Red, a Shito, a Muska e tutti quanti si sono prodigati perché il film giungesse in Italia.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5290
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » mar ago 11, 2009 6:50 pm

Flegias ha scritto: Un grazie di cuore alla Lucky Red, a Shito, a Muska e tutti quanti si sono prodigati perché il film giungesse in Italia.
Anche voi, dunque. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Willow
Kodama
Kodama
Messaggi: 1355
Iscritto il: dom ott 26, 2003 6:26 pm
Località: Foresta di Fangorn (RM)
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Willow » ven ago 14, 2009 3:08 pm

MANUEL ha scritto:Onestamente, ma a voi questo trailer piace :?:
Sul trailer di per sè non ho alcuna obiezione ^^
Per quanto riguarda le voci, invece, mi spiace per la quella di Mei, che sembra essere di una bimba più grande rispetto a quella originale... ma credo che riprodurla fedelmente sia o sarebbe stato molto difficile e che alla prima visione ci faremo l'abitudine...
Magari come successo altre volte, le voci utilizzate nel trailer non sono quelle ufficiali... la nonnina che grida MEICHHAAAAAN mi sembra sia quella originale ad esempio :) Per quanto riguarda quest'ultima, se rimanesse così non mi dispiacerebbe affatto ^___^
Non vedo l'ora di vederlo al cinema, rabbbbbrividiamo ^^
"Una serie di sfortunati eventi può, di fatto, essere il primo passo di un viaggio..."
http://www.ricciolunatico.splinder.com ----> le mie creazioni ^^

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3441
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Heimdall » ven ago 14, 2009 11:58 pm

Una questione per Gualtiero, se posso. :D Ho trasmesso il link del trailer ad un amico che già conosceva Tonari no Totoro per averlo visto (con tutta probabilità in inglese, non gliel'ho chiesto). Lui mi ha risposto contestando l'utilizzo del termine "fantasmi", nell'espressione "casa dei fantasmi" che si sente più volte nel trailer, sostenendo che secondo lui questo vocabolo/concetto è estraneo alla cultura giapponese e a quel particolare contesto narrativo.

Sarei curioso di sapere se questa obiezione ha un fondamento e, parallelamente, qual era il termine utilizzato nel contesto originario e se, nel caso, vi erano più opzioni possibili tra cui scegliere, del tipo "spiriti", "dèi" o altro... Grazie in anticipo. ;)
Immagine

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5290
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » sab ago 15, 2009 1:33 am

Obake (no yashiki).

Obake è il termine più comune usato in Giappone per tutte le 'apparizioni soprannaturali', dal fantasma col lenzuolino addosso, a un poltergeist, a quel che vuoi tu.

Per la cronaca, il dizionario Giappone->Inglese traduce 'obake' come:

goblin; apparition; monster; ghost;

Tipo: AAAAH, OBAKE GA DETAAAA! -> AAAAH! E' USCITO (apparso) UN FANTASMAAAAA!

Tieni presente che tutto l'occidente ha di gran lunga sovrapoetizzato Totoro.

Invece che un film per bambini, tutti ci vogliono vedere la OMG POESIA DELL'OMFG SOAVE MAESTRO POETICO MIYAZAKI. Ma è una tipica sovrallettura occidentale.

E' una favola bucolica giapponese apologetica di un'Arcadia che non c'è in effetti mai stata. Non è mai esistito un Giappone come quello ritratto in Tonari no Toroto, neppure negli anni cinquanta. E' solo la mitizzazione di un proto-otaku che era bambino in quegli anni. :-)

In tutto il film non mi pare vi sia una sola mezza definizione di Totoro come 'divinità'. Non c'è neppure riferimento spiritualistico alcuno.
Le bambine lo chiamano schiettamente 'obake' = fantasma, anche nella lettera alla mamma.

La mia speranza è che vedendo infine l'edizione italiana anche il pubblico italiano possa cogliere con naturalezza la semplicità di questa pellicola, e del suo contenuto.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3441
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Heimdall » sab ago 15, 2009 4:10 am

Shito ha scritto:Tieni presente che tutto l'occidente ha di gran lunga sovrapoetizzato Totoro.
[...]
E' una favola bucolica giapponese apologetica di un'Arcadia che non c'è in effetti mai stata. Non è mai esistito un Giappone come quello ritratto in Tonari no Toroto, neppure negli anni cinquanta. E' solo la mitizzazione di un proto-otaku che era bambino in quegli anni. :-)
Grazie mille per la tempestività. Naturalmente, non nutrivo dubbio alcuno sulla correttezza della scelta lessicale, sulla quale avrei potuto mettere non una ma due mani sul fuoco. La tua sintetica osservazione direi che fornisce un'interpretazione convincente dell'origine di questo fenomeno.
Shito ha scritto:La mia speranza è che vedendo infine l'edizione italiana anche il pubblico italiano possa cogliere con naturalezza la semplicità di questa pellicola, e del suo contenuto.
È più che un auspicio. Per il resto Jiko Bou ci ha già fornito la chiosa finale... ;)
Immagine

Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 834
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Vampiretta » sab ago 15, 2009 10:06 pm

sdz ha scritto:Mini-sito e soprattutto trailer! :gresorr:

P.S.-La canzone di Totoro di accompagnamento non è la versione doppiata
Prima sono rimasta a bocca aperta e poi mi sono commossa con tanto di lacrimuccia. E poi c'è chi dice che le vampire sono senza cuore! ^_-

Che emozione... :oops: Oggi mi ha regalato un sorriso in una giornata che di sorrisi davvero non me ne ha regalati. Totoro è sempre Totoro!!!

Ehm... io mi assocerei al fattore voce di Mei, ma è davvero una sottigliezzae cmq sono sempre dell'idea che da un semplice trailer non si può evincere nulla ne sul film ne sul doppiaggio.

Grazie ancora a Shito e a tutti quelli che hanno lavorato a questo stupendo progetto.

E il primo che mi dice "Ah si Totoro il Winnie The Pooh giapponese" lo mordo alla giugulare!!! :D
Immagine

Avatar utente
san delle montagne
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio ago 13, 2009 8:22 pm
Località: Foresta dei Kodama

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da san delle montagne » dom ago 16, 2009 9:40 pm

Ciao amici!
Ieri sera a mezzanotte e qualche minuto, sono andata sul sito della LUCKY RED e con il fazzoletto in mano ho visto il TRAILER di "TONARI NO TOTORO"....che dire........
Un sogno che diventa realtà.... dopo averlo visto almeno una trentina di volte in giapponese sottotitolato.... finalmente ho la gioia di poterlo vedere sul grande schermo cinematografico.
21 anni sono passati.... ma alla fine la LUCKY RED e tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di questo progetto.... ce l'hanno fatta.....
Posso solo scrivere un "GRAZIE" :prostrare: a lettere cubitali e aspettare pazientemente il giorno della prima.

Se qualcuno del forum abitasse nella zona di Modena e/o provincia si potrebbe organizzare un incontro e una visione collettiva del film

E' TROPPO BELLO.....non ci credo ancora! :aaaaaah:
In tempi remoti, la terra era popolata da dense foreste popolate dagli spiriti degli antichi dei ..... Uomini e Animali vivevano in Armonia .....

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Drachetto » mer ago 26, 2009 9:28 am

Sembra incredibile anche a me!

Non che Totoro non lo meritasse (anzi, forse è il più meritevole) ma MAI avrei osato sperare tanto solo qualche anno fa, solo avere i capolavori dell Studio Ghibli in edizione italiana su DVD sarebbe stato il massimo del massimo! Figuriamoci vedere il mio film di animazione preferito del Maestro proprio al cinema! Non ringrazierò mai abbastanza Lucky-Red e TUTTI coloro che hanno reso possibile questo miracolo :D
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Drachetto » ven ago 28, 2009 10:00 am

Oggi stavo leggendo la news sull'uscita di Totoro al cinema presso il sito dvdweb.it

http://www.dvdweb.it/index.mv?125144971 ... 0826165628

Nella news vengono indicati anche i doppiatori del secondo doppiaggio e ho notato che:

Totoro: Vittorio Amandola (Smithers ne I Simpson)

Come mai Totoro è stato 'ridoppiato'?

(E nella news stessa viene citato anche questo thread, evidentemente i miei post che invitavano fan dello Studio Ghibli a frequentare StudioGhibli.org non sono passati inosservati ;) )
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
genbu
Kodama
Kodama
Messaggi: 1262
Iscritto il: gio giu 09, 2005 2:47 pm
Località: Roma

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da genbu » ven ago 28, 2009 11:05 am

Drachetto ha scritto: ....Totoro: Vittorio Amandola (Smithers ne I Simpson)

Come mai Totoro è stato 'ridoppiato'?
Ma lo sai che me lo sono chiesto anch'io? (non mi sembra che nel film parli...o mi sbaglio?).

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3441
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Heimdall » ven ago 28, 2009 11:22 am

Attendiamo una più puntuale risposta di Gualtiero, ma credo che il problema sia se gli sbadigli e i grugniti di Totoro risiedessero sulla colonna sonora internazionale (quella, cioè, contenente i suoni e i rumori), oppure su quella "localizzata" (contenente le voci). Ricordo che il problema si era posto anche per quanto riguardava il cane Heen di Howl, i cui sibili erano però inseriti nella pista dei rumori e quindi non fu necessario un doppiaggio.
Immagine

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5290
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » ven ago 28, 2009 4:32 pm

Caro Ivano, più che una più puntuale risposta, direi una voce dal passato. Vicino in tutti i sensi.
Shito in questo stesso thread ha scritto:
RECORDING DAY 4

[...]

Nota: abbiamo doppiato anche Totoro, proprio lui, e il Gattobus, i cui 'versi' non sono presenti nella colonna sonora di musica-effetti. L'attore prescelto, di grande levatura nonché specialista di caratterizzazione, è stato il bravissimo Vittorio Amandola. Grande cura (e tempo) è stata dedicata alla ri-creazione di tutto il 'parlato&verseggiato' di Totoro, e credo che il risultato sia piuttosto buono. Si tratterà ovviamente di proseguire nella ri-creazione del suono in fase di mix (i versi di Totoro sono in orginale chiaramente effettati).
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Drachetto » ven ago 28, 2009 4:41 pm

Grazie Gualtiero! :)

La cosa mi ha preso alla sprovvista, mai mi sarei aspettato di sentire Totoro ridoppiato... eppure con il senno di poi sembra una procedura abbastanza comune. Ora sono VERAMENTE curioso del risultato finale e sembra strano che, nonostante questo personaggio non parli, forse sarà quello a cui gli affezionati della pellicola 'presteranno più orecchio' (credo, io almeno sicuramente) :)

P.S. Ora dirò una grande castroneria, ma non era possibile isolare la voce originale di Totoro e riutilizzarla pari pari? Lo chiedo così, per curiosità.
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5290
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » sab ago 29, 2009 10:32 am

Drachetto ha scritto: P.S. Ora dirò una grande castroneria, ma non era possibile isolare la voce originale di Totoro e riutilizzarla pari pari? Lo chiedo così, per curiosità.
Se un 'verso' non è presente nella sola colonna 'musica & effetti', è impossible riprenderlo dal mix doppiato originale 'separandolo' appunto dal mixato.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite