Tonari no Totoro - rigogliosamente in italiano

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da ghila » mer ott 22, 2008 5:10 pm

La tesi su totoro è fenomenale.

Grazie Antonella Di Tillio, dovunque tu sia!
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5411
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » mer ott 22, 2008 8:08 pm

RECORDING DAY 2

Ancora Satsuki e Mei, entrambe ormai prossime alla conclusione delle rispettive parti. La qualità dell'inciso oggi è stata indubbiamente superiore a quella di ieri, soprattutto per Satsuki. Pur con la stessa professionalità e capacità di ogni giorno, questo strano mestiere vive anche di emotività e sentimento, oltre che di stato fisico individuale, tutte cose che non possono -per loro natura- essere sotto il totale controllo della volontà. C'è quindi sempre una pur minima (e professionalmente controllata) componente di imponderabile estro, o semplice contingenza dei vari momenti delle persone coinvolte.

Alcune matasse si vanno dipanando all'orizzone. Domani si registrerà la parte della Nonnina (ruolo di assai difficile distrubuzione, che fu della compianta Angiolina Quinterno, l'unica grossa e vera 'perdita' di questo doppiaggio rispetto al precedente) e quindi un primo 'blocco' di personaggi 'minori' (in merito, CFR cosa dicevo ai tempi di Terramare).

A domani! (se ce la faccio)

G.

PS per cipeciop: scusami per il dico-non-dico, hai ragione. Lo detesto io stesso. Ma la veritàè che -nelle ristrettezze di tempo- ho usato il primo post del thread come 'reminder' a me stesso di tutte le cose che vorrei dire, quando tempo ci sarà. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da ghila » gio ott 23, 2008 8:06 am

Shito ha scritto:questo strano mestiere vive anche di emotività e sentimento, oltre che di stato fisico individuale, tutte cose che non possono -per loro natura- essere sotto il totale controllo della volontà.
E' quel che mi spaventa e affascina allo stesso tempo del canto. Un buon direttore d'orchestra ne deve sempre tenere conto (se ieri il FF orchestrale era TOT, oggi dovrà essere meno, ad esempio); e credo sia una delle peculiarità del buon direttore del doppiaggio. :)
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
Mirara
Membro
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: lun ago 11, 2008 5:14 pm
Località: Radisia
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Mirara » gio ott 23, 2008 12:19 pm

WOW! Che lavoro affascinante, appassionante...e soprattutto arricchente! Quante cose si imparano...
Grazie per i tuoi post! Sono estremamente interessanti.
"Kimi wa hikari, boku wa kage"
(Ai no hikari to kage)

"Che pensavi?
Ch’io forse non pigliaria da te anche tutto questo dolore?
Dammelo! Lo esigo!
Sarà per me delizia e diletto, poichè t’amo!"
disse l’Amore.
(Ratio Amoris)

Avatar utente
Hikari
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: gio ott 23, 2008 11:46 am

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Hikari » gio ott 23, 2008 12:30 pm

Sono assolutamente affascinato da tutto ciò, complimenti e grazie! :gresorr:

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da ghila » gio ott 23, 2008 12:37 pm

Shito ha scritto:Domani si registrerà la parte della Nonnina (ruolo di assai difficile distrubuzione, che fu della compianta Angiolina Quinterno, l'unica grossa e vera 'perdita' di questo doppiaggio rispetto al precedente)
Domanda sconsiderata, che probabilmente non tiene conto di dinamiche importanti. Ma in questi casi non si possono utilizzare le vecchie take della nonnina di Quinterno? C'è un motivo particolare per cui è improponibile (autorizzazioni? diritti del vecchio doppiaggio ancora in mano BV ecc.) visto che, a mio avviso, in termini tecnici è fattibilissimo oggi giorno con le riprese convertite in digitale?
Grazie Shito e scusa l'invadenza (soprattutto su una cosa abbastanza delicata come questa).
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
testuggine
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ago 02, 2004 10:38 pm
Località: Cagliari
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da testuggine » gio ott 23, 2008 1:16 pm

E' bellissimo leggere il diario del ri-doppiaggio di Totoro, non riesco nemmeno a immaginare come sarà sentire i personaggi parlare italiano dopo anni di affetto per le visioni sottotitolate..
E grazie anche per aver parlato della tesi di Antonella Di Tillo, di cui non ero a conoscenza e in cui sto scoprendo cose molto interessanti..

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5411
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » gio ott 23, 2008 11:04 pm

RECORDING DAY 3

Come da programma, oggi è stata incisa la parte della nonnina, che è stata ora eccezionalmente (in entrambi i sensi) interpretata da Liù Bosisio. Lasciatemi scrivere che ero davvero emozionato nel trovarmi a dirigere una simile personalità artistica. A chi non la conoscesse, o -peggio- a chi la conoscesse solo come voce di Marge Simpson, consiglio di fare un giro sul suo sito personale (rintracciabile con una semplice googlata): anche solo le poche 'pagine di diario' riportate sono un vero e proprio monumento alla verità della vita e della vita dell'attrice.

E' stato un po' duro, per me, trovare la 'forza' di tartassare anche la povera Liù con le mie spesso cervellotiche richieste interpretative volte a seguire fedelmente (maniacalmente) l'originale. Ma credo che il risultato sia notevole. Non a caso, il provino di Liù era stato acclamato dallo Studio Ghibli.

Il secondo turno di oggi ha visto invece l'inizio delle lavorazioni sulle 'parti minori', che in questa lavorazione ho avuto la possibilità di curare davvero a puntino. :)

Domani altri tre turni, conclusione per Satsuki e Mei, e ancora 'parti minori'.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

millamallory
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio ott 23, 2008 1:42 pm

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da millamallory » ven ott 24, 2008 11:42 am

ciao sono Antonella Di Tillo!!!
ho provato a contattarti per mail, ma devo aver preso un indirizzo sbagliato ^_____^.
mi piacerebbe sapere come va il lavoro e se posso esserti utile!!!!

a presto
millamallory

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1039
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da dolcemind » ven ott 24, 2008 11:46 am

Complimenti per la tua tesi una scoperta per tutti noi...BRAVA!

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da ghila » ven ott 24, 2008 1:03 pm

E benvenuta!!! In questa combricola di pazzi malati da "sindrome di peter pan" (cit. :wink: ) mancavi solo tu!
Bella tesi, chiara e precisa. :)
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

millamallory
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio ott 23, 2008 1:42 pm

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da millamallory » ven ott 24, 2008 3:46 pm

:D

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5411
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » sab ott 25, 2008 9:58 pm

RECORDIN DAY 4 (ieri, ovvero venerdì)

Si sono concluse oggi le registrazioni di Satsuki e Mei, con un turno piuttosto intenso dove ho infine potuto avere le rispettive attrici insieme al leggìo (avevo appositamente lasciato indietro alcune battute 'con coretto'). Le interpretazioni sono rimaste all'alto livello che si era settato, e sono anche riuscito a trovare il tempo per alcuni 'ritocchini' di battute che mi ero 'segnato con un puntino' lungo la via... soddisfazione! :)

Altri due turni sono stati spesi oggi per completare le parti 'minori' e 'piccole'. Anche di queste sono molto soddisfatto: non solo ho avuto il tempo per curarne la recitazione a puntino (cosa rara), ma sono riuscito a ri-ottenere tutti i migliori attori della 'precedente versione' anche per i piccoli ruoli. In primis, parlando di parti minori ma importanti, dirò che Kanta è interpretato da George Castiglia, mentre la madre delle protagoniste (protagonista di scene CRUCIALI per il film!) è l'impareggiabile Roberta Pellini, con cui credo di aver veramente ottenuto un risultato stratosferico. Per i personaggi minori davvero: la coppia che incontra l'affannata Satsuki in cerca di Mei, ad esempio, è ora come allora interpretata da (sempre più) bravi Gianfranco Miranda e Valeria Vidali. La mamma di Kanta è la brava (e tremendamente 'vera') Cinzia Sartorello. La maestra di Satsuki la bravissima Lorenza Biella. La nonnina di Kanta (DUE battutine sole!), è stata appositamente doppiata da Graziella Polesinanti, che ringrazio particorlmente per disponibilità, cortesia e simpatia. Su tutto, moltissima cura.

Nota: abbiamo doppiato anche Totoro, proprio lui, e il Gattobus, i cui 'versi' non sono presenti nella colonna sonora di musica-effetti. L'attore prescelto, di grande levatura nonché specialista di caratterizzazione, è stato il bravissimo Vittorio Amandola. Grande cura (e tempo) è stata dedicata alla ri-creazione di tutto il 'parlato&verseggiato' di Totoro, e credo che il risultato sia piuttosto buono. Si tratterà ovviamente di proseguire nella ri-creazione del suono in fase di mix (i versi di Totoro sono in orginale chiaramente effettati).

RECORDING DAY 5 (sabato, oggi)

Il doppiaggio è un lavoro che si svolge, quanto a registrazioni in studio, da lunedì a venerdì. Ma per poter registrare la difficilissima parte del padre di Satsuki e Mei, è stato il caso di fare un po' di straordinari. L'attore selezionato, vincitore di provino per l'edizione BV che fu e ora confermato per direttissima, era irrincuabile: Oreste Baldini. Ma se era irrunciabile per noi, era anche altrettanto occupato con mille altri lavori/impegni. Squisitamente, Oreste si è reso disponibile per questo film, e per di più per la poco piacevole esperienza di ri-sottostare alle mie integralistiche/maniacali pretese di ri-creazione dell'originale, anche con una giornata di lavoro 'straordinaria' di sabato. Ed ecco che abbiamo lavorato anche oggi.

Potrei scrivere un libro (o almeno un luuuuungo articolo) sulla "questione recitativa" di questo personaggio. Non avendo il tempo, vi rimando a una nota e apposita intervista (dialogo) tra Miyazaki stesso e l'attore originale.

Per ora, così conclusesi le registrazioni, ringrazio tutti gli attori, e specialmente il fonico (assai bravo, capace, disponibile e tollerante... Enzo Mandara) e l'altrettanto valida assistente al doppiaggio (Daniela Inserra), che con la loro pazienza *e* esperienza mi hanno davvero aiutato a perseguire un obbiettivo che -per quanto potesse essermi chiaro come sempre- da solo non avrei certo potuto raggiungere, né ora né mai.

Da lunedì inziano le post-produzioni audio, ovvero sincronizzazione, controllo e mix.

A rileggerci a presto!

G.

PS per Antonella di Tillo
Ti rimando ai ringraziamenti pubblici con cui ho aperto il thread. Non appena avrò tempo, avrò anche cura di contattarti tramite messaggio privato per dettagliare il tutto.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
testuggine
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ago 02, 2004 10:38 pm
Località: Cagliari
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da testuggine » dom ott 26, 2008 11:01 am

shito ha scritto: Nota: abbiamo doppiato anche Totoro, proprio lui, e il Gattobus, i cui 'versi' non sono presenti nella colonna sonora di musica-effetti.
Non mi chiedete perché, ma l'idea del doppiaggio dei versi di Totoro e del Gattobus mi commuove :si:

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5411
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il vicino Totoro (ovvero, sul ri-doppiaggio italiano)

Messaggio da Shito » lun nov 03, 2008 12:21 am

Il doppiaggio è stato completato.

Sono felice di sottolineare che questo doppiaggio si è svolto in uno dei 'massimi templi' del settore, ovvero la storica International Recording, oggi Technicolor.

Il livello delle sale e soprattutto del personale tecnico e artistico di questo studio è, semplicemente, ai massimi livelli.

Credo che il risultato si senta, soprattutto si sentirà. A partire dalle incisioni, la qualità audio è stata davvero elevata.

In questo caso, ho potuto supervisionare personalmente la sincronizzazione, non 'di straforo', come sempre ho fatto, ma ufficialmente. Il montaggio audio sarà indi più che mai preciso e fedele all'originale.

Nota di merito particolare per il mix: se n'è occupato, sempre affiancato da me, il bravissimo Roberto Moroni. Stiamo parlando di un professionista che, nel campo, è forse il numero uno in Italia. Una persona che ha lavorato con artisti del calibro di Fellini, Tornatore, Visconti, e infiniti altri. Con una cultura musicale e audiofila spaventosa, un'esperienza irraggiungibile, e ancora una passione e un orecchio impensabili.

Non avrei mai potuto sperare tanto, semplicemente.

A presto per il prossimo update!
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Rispondi