Porco Rosso: commenti post-visione [SPOILER]

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da *Kiki* » mer mar 16, 2011 7:01 pm

Lo confesso, è stata questione di pigrizia: dato che non ho il televisore con decoder incorporato collegare videoregistratore, TV e decoder è sempre alquanto complicato (per me l'unico e solo lato positivo del digitale terrestre è RAI4, che ogni tanto trasmette films ed anime giapponesi interessanti :shock: ) ed ormai avevo già disconnesso tutto quando ho pensato di riascoltare la canzone... :? Insomma, avevo altre cose da fare e non avevo voglia di rimettermi subito ad armeggiare di nuovo con tutti quei cavetti! :loool: Tanto prima o poi lo riguarderò (anche se non so quando, dato che è stato finora il film di Miyazaki che mi è piaciuto meno), dato che in attesa dei film nuovi ogni tanto riguardo un film Ghibli già visto! :aureola:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis

Avatar utente
Palla di fuliggine
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 222
Iscritto il: lun mar 30, 2009 10:39 am
Località: Pistoia

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da Palla di fuliggine » gio mar 17, 2011 10:12 am

In mezzo a questi post di livello elevatissimo entro a gamba tesa con una considerazione ben più prosaica: possibile che allo Studio Ghibli non sia venuto in mente a nessuno di far leggere a un italiano qualunque (bastava il cameriere della pizzeria all'angolo) i titoli dei giornali e dei cartelli sparsi per il film? Sono pieni di errori di ortografia, e in alcuni casi sembrano tradotti con Google (che peraltro nel 92 non esisteva ancora! :sorriso2: ) Dato il perfezionismo di Miyazaki mi sembra una scelta incomprensibile...

P.S. Sul doppiaggio/adattamento: come sempre mi sembra che il risultato sia eccellente, sia per la scelta delle voci che per la resa finale in italiano. Un piccolo appunto? Secondo me, quel "financo" pronunciato da Porco quando ritira l'aereo è un po' esagerato: forse "perfino" sarebbe stato un sinonimo accettabile e senz'altro di uso più comune, o mi sbaglio? (c'è da dire che i "financo" ti piacciono parecchio, Shito: anche in Pom Poko si sprecano! :sorriso: )
P.P.S. Ma quanto è bella la sorella maggiore di Fio? :mrgreen:

Avatar utente
genbu
Kodama
Kodama
Messaggi: 1280
Iscritto il: gio giu 09, 2005 2:47 pm
Località: Roma

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da genbu » gio mar 17, 2011 11:17 am

Evidentemente all'epoca giravano pochi Italiani in Giappone :D . Del resto anche il nome dello studio viene pronunciato in modo diverso (credevano si dicesse giburi invece di ghibli e cosi è rimasto).In un breve video negli extra (giapponesi forse proprio in porco rosso) una intercalatrice italiana che lavora allo studio ghibli ,Alexandra Weihrauch, spiega la pronuncia corretta e un giovane Suzuki scherza dicendo che a saperlo prima probabilmente non lo avrebbero scelto...(un suono troppo "duro" per i loro gusti :D ...)
"Durante la mia fanciullezza i dolori e le gioie superavano quelli di ogni altro. Cantavo e piangevo senza ragione, ma sempre sinceramente. Con l'età mi sono guastato. Ma la mente del bambino ritorna in me durante i sogni." Gong Zizhen

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da Shito » gio mar 17, 2011 12:12 pm

Palla di fuliggine ha scritto:
P.S. Sul doppiaggio/adattamento: come sempre mi sembra che il risultato sia eccellente, sia per la scelta delle voci che per la resa finale in italiano. Un piccolo appunto? Secondo me, quel "financo" pronunciato da Porco quando ritira l'aereo è un po' esagerato: forse "perfino" sarebbe stato un sinonimo accettabile e senz'altro di uso più comune, o mi sbaglio? (c'è da dire che i "financo" ti piacciono parecchio, Shito: anche in Pom Poko si sprecano! :sorriso: )
P.P.S. Ma quanto è bella la sorella maggiore di Fio? :mrgreen:
Grazie per l'apprezzamento. Accetto anche di buon grado il piccolo appunto che mi fai, che è mirato e sensato. In verità ti racconto che la scelta di quel termine stata una cosa strana: mi rendevo conto che 'financo' era un po' desueto, ma in qualche modo ci sentivo una sfumatura più pertinente rispetto a sinonimi più consueti. Alla fine ho valutato il fatto che il film è ambientato negli anni '20, e mi sono 'giustificato' a usare un termine un po' vetusto. ^^;

Quanto a Ponpoko, credo stiano in bocca al narratore, che anche in giapponese usa spesso un registro linguistico letterario.

Gigliola è sicuramente molto affascinante, ma trovo ancora più geniale che il nonno Piccolo rimarchi la bellezza del viso più 'antico' di Marietta, con la fronte alta e l'espressione dolce, rispetto a Gigliola che -degna sorella di Fio- ha uno sguardo caparbio e volitivo ben più 'moderno'... non trovi? :)
Ultima modifica di Shito il gio mar 17, 2011 12:44 pm, modificato 2 volte in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Palla di fuliggine
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 222
Iscritto il: lun mar 30, 2009 10:39 am
Località: Pistoia

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da Palla di fuliggine » gio mar 17, 2011 12:36 pm

Shito ha scritto:Quanto a Ponpoko, credo stiano in bocca al narratore, che anche in giapponese usa spesso un registro linguistico letterario.
Immaginavo, infatti in quell'ambito suonano molto meno "strani".

Tra l'altro [Mini OT] tutto questo polverone per il presunto "Cannarsese" di Pompoko mi sembra esagerato: certo alcuni passaggi sono particolarmente "costruiti", ma per la miseria, almeno nell'anno del 150° cerchiamo di ricordarci di come sia bella la nostra lingua, altro che TVTB e xché vari... :gresorr:

Poi così per capirci qualcosa bisogna stare molto più attenti, e non si rischia di addormentarsi sul divano! :mrgreen:
Anche il famigerato passaggio dell'intervista al politico, inserito nel contesto, mi sembra molto meno fuori luogo di quanto non sembrasse la sua trascrizione, mi sembra palese il senso di politichese-intortamento-supercazzola dell'ospite in studio...

A proposito: :bcompleanno Italia!

AxlPG
Membro
Membro
Messaggi: 113
Iscritto il: dom nov 14, 2010 5:53 pm

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da AxlPG » gio mar 17, 2011 4:22 pm

Palla di fuliggine ha scritto:
Shito ha scritto:Quanto a Ponpoko, credo stiano in bocca al narratore, che anche in giapponese usa spesso un registro linguistico letterario.
Tra l'altro [Mini OT] tutto questo polverone per il presunto "Cannarsese" di Pompoko mi sembra esagerato: certo alcuni passaggi sono particolarmente "costruiti", ma per la miseria, almeno nell'anno del 150° cerchiamo di ricordarci di come sia bella la nostra lingua, altro che TVTB e xché vari... :gresorr:

Poi così per capirci qualcosa bisogna stare molto più attenti, e non si rischia di addormentarsi sul divano! :mrgreen:
Anche il famigerato passaggio dell'intervista al politico, inserito nel contesto, mi sembra molto meno fuori luogo di quanto non sembrasse la sua trascrizione, mi sembra palese il senso di politichese-intortamento-supercazzola dell'ospite in studio...

A proposito: :bcompleanno Italia!
Condivido ogni singola parola :D :bcompleanno Italia!

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da *Kiki* » gio mar 17, 2011 6:47 pm

Palla di fuliggine ha scritto:In mezzo a questi post di livello elevatissimo entro a gamba tesa con una considerazione ben più prosaica: possibile che allo Studio Ghibli non sia venuto in mente a nessuno di far leggere a un italiano qualunque (bastava il cameriere della pizzeria all'angolo) i titoli dei giornali e dei cartelli sparsi per il film? Sono pieni di errori di ortografia, e in alcuni casi sembrano tradotti con Google (che peraltro nel 92 non esisteva ancora! :sorriso2: ) Dato il perfezionismo di Miyazaki mi sembra una scelta incomprensibile...
Hai a disposizione un esempio? :shock:

Non ho fatto troppo caso alla sorella maggiore di Fio, mi ha distratta il fatto che fisicamente Fio è identica ad Ursula di Kiki's delivery service! :lol: Ed anche che le nonnine ricordavano le vecchiette presenti in Ponyo (una in particolare identica alla strega delle lande versione mummia incartapecorita de Il castello errante). :o Ho invece fatto caso alla scritta Ghibli sul motore. :sorriso2:

W l'Italia, concordo! :bcompleanno Peccato che in questi ultimi tempi mortifichino sempre di più la nostra lingua non solo a causa della sempre più scarsa conoscenza di grammatica ed ortografia, ma anche perché ci viene imposto sempre di più l'inglese! :(
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis

Avatar utente
Palla di fuliggine
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 222
Iscritto il: lun mar 30, 2009 10:39 am
Località: Pistoia

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da Palla di fuliggine » gio mar 17, 2011 7:01 pm

*Kiki* ha scritto:Hai a disposizione un esempio? :shock:
Farò di meglio, te ne do 2! :D (Ma se ti riguardi il film con attenzione ne troverai altri)

Nel primo: "Mamma Aito" senza la U e "L'bambie sano e sa..." che penso stesse per "Le bambine sane e sa..."
Poi si potrebbe discutere del testo del titolo allineato a destra... :lol:

Immagine

Nel secondo "FO" invece di "FA"

Immagine

-Kamaji-
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 32
Iscritto il: ven feb 18, 2011 5:18 pm

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da -Kamaji- » gio mar 17, 2011 8:17 pm

certo alcuni passaggi sono particolarmente "costruiti", ma per la miseria, almeno nell'anno del 150° cerchiamo di ricordarci di come sia bella la nostra lingua, altro che TVTB e xché vari...
Guardate non volevo ritornare su questo tema, invero con gli ultimi interventi ho cercato di concentrare la mia attenzione sulle opere in quanto tali mettendo una pietra sopra l'argomento adattamento, ma ciò che leggo mi fa imbestialire e di brutto. E mi sbagliavo quando nel mio primo messaggio sostenevo questo essere un blog di Shito... MAGARI, almeno non mi sarei trovato a leggere queste assurdità.

Il messaggio che traspare è molto inquietante:

Italiani oggi giovedì 17 marzo 2011 festeggiamo il 150° anniversario dell'Unità d'Italia non dimentichi di ringraziare l'illustre signor Gualtiero Cannarsi il quale mediante i suoi adattamenti ricorda al Paese tutto, quanto sia bella la di noi favella.

No beh è eccezionale e incredibile e PENOSO, mi dispiace veramente per voi e tutti coloro che abbisognino dell' "adattamento e del doppiaggio" di un'opera giapponese per trovare compiacimento nella propria lingua. Certo non abbiamo scrittori e poeti illustri a cui attingere per soddisfare tale slancio di linguistico patriottismo, si devono ascoltare e ci dobbiamo fare educare dagli adattamenti di Cannarsi no? Perché non ci avevo pensato prima, che scemo sono.

Siete sobri quando postate vaccate di tal fatta?

Ma poi ha un qualche senso equiparare la qualità di un caspita di adattamento filmico a un tipo di scrittura, massimamente deprecabile, da messaggistica cellulare o da chat? Non vi sembrano due cose un tantino diverse e slegate?

Inoltre vorrei precisare che i neologismi non sono IL MALE in senso assoluto (basti anche solo pensare ai molti inglesismi entrati nel nostro parlar comune ad es. nell'ambito informatico e pure scientifico) ma normale e naturale conseguenza dell'evoluzione di una lingua. E questo perché una lingua non è un sistema chiuso in se stesso ma in continuo mutamento.

A quando mi passa lo sbrocco
Ultima modifica di -Kamaji- il ven mar 18, 2011 1:25 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1038
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da dolcemind » gio mar 17, 2011 8:49 pm

-Kamaji- ha scritto: ....
Siete sobri quando postate vaccate di tal fatta?
...
A quando mi passa lo sbrocco
Una cosa bella di questo Forum è che non debbo sorbirmi un linguaggio da turpiloquio come invece accade
nella quasi totalità del mondo circostante. Un'altra cosa bella di questo Forum era che accadeva che si pensasse
prima di scrivere. La prossima volta, se non ti è di troppo disturbo, fatti passare prima lo "sbrocco" e poi posta.
Te ne sarei grato.

Avatar utente
Palla di fuliggine
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 222
Iscritto il: lun mar 30, 2009 10:39 am
Località: Pistoia

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da Palla di fuliggine » gio mar 17, 2011 9:23 pm

-Kamaji- ha scritto: ma ciò che leggo mi fa imbestialire e di brutto.
[...]
almeno non mi sarei trovato a leggere queste assurdità.
[...]
Il messaggio che traspare è molto inquietante:
[...]
No beh è eccezionale e incredibile e PENOSO,
[...]
Siete sobri quando postate vaccate di tal fatta?
[...]
A quando mi passa lo sbrocco
Se fossimo amici ti consiglierei di farti una bella sega e di calmarti. Fortunatamente non lo siamo, quindi ci limiteremo ad aspettarti quando ti sarà passato lo sbrocco. Se hai un attimo di tempo, ricordati che stiamo parlando dell'adattamento di un film d'animazione, non del futuro dei nostri figli.

-Kamaji-
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 32
Iscritto il: ven feb 18, 2011 5:18 pm

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da -Kamaji- » ven mar 18, 2011 1:27 pm

Palla di Fuliggine ha scritto:Se fossimo amici ti consiglierei di farti una bella sega e di calmarti.
Questo è il linguaggio scevro di volgarità e irriverenza tipico dell'utenza di questo Forum a cui ti riferivi Dolcemind?
Non disturba la tua sensibilità questo "ragionato" e "ben pensato" intervento?
Gliene sei dunque grato?

Io non lo trovo beninteso offensivo, come non trovo a tal punto offensivo il mio post, sicuramente inutile ai fini del discorso trattato in questo thread almeno quanto l'asserzione di Palla di Fuliggine (e rispettivi quote) contro cui mi son scagliato ieri.

Tornando all'intervento qui sopra vorrei confessare di essermi divertito un mondo a leggerlo. Sapete quella volgarità, quella voglia di trasgressione mista o meglio ammantata da quel tocco di sessualità appena scoperta, tipica del linguaggio da "bambinetto delle medie"?
Ecco quella atmosfera linguistica mi ha rievocato,.
Palla di Fuliggine ha scritto:Se fossimo amici
Eh impossibile le medie le ho finite da tempo…
Dolcemind ha scritto:La prossima volta, se non ti è di troppo disturbo, fatti passare prima lo "sbrocco" e poi posta.
Sei liberissimo di evitare la lettura dei miei interventi (se disturbano la tua sensibilità) basta controllare il nick prima di passare alla lettura del post. E' molto semplice.
Sono libero di restare "incavolato" a vita o postare utilizzando il tono che più mi garba, sempre nel rispetto degli altri. E soprattutto ricorda che a decretare una presunta mancanza di rispetto o una presunta scorrettezza da parte e nei confronti di un utente vi sono già i non a caso detti "moderatori", che, proprio perché insigniti di tale carica, sanno ben svolgere il loro compito.
Palla di Fuliggine ha scritto:quindi ci limiteremo ad aspettarti quando ti sarà passato lo sbrocco.
Perché ti fai portavoce dell'intera community? Credi ci sia qualcuno veramente interessato ai miei interventi o che aspetti il mio ritorno con un post di qualunque genere? Io non ne sarei così sicuro e proprio per questo, in tua vece, parlerei utilizzando la prima persona singolare.
Palla di Fuliggine ha scritto:ricordati che stiamo parlando dell'adattamento di un film d'animazione, non del futuro dei nostri figli.
Dimentichi che i nostri figli guarderanno questi film così adattati, quindi di una parte, seppur piccola, del loro futuro si tratta. ;)

A non si sa quando

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1038
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da dolcemind » ven mar 18, 2011 2:32 pm

-Kamaji- ha scritto:
Questo è il linguaggio scevro di volgarità e irriverenza tipico dell'utenza di questo Forum a cui ti riferivi Dolcemind?
Non disturba la tua sensibilità questo "ragionato" e "ben pensato" intervento?
Gliene sei dunque grato?

Io non lo trovo beninteso offensivo, come non trovo a tal punto offensivo il mio post, sicuramente inutile ai fini del discorso trattato in questo thread almeno quanto l'asserzione di Palla di Fuliggine (e rispettivi quote) contro cui mi son scagliato ieri.
Si esattamente questo.
Come vedi se si ammettono eccezioni si trascende.
-Kamaji- ha scritto:
Sei liberissimo di evitare la lettura dei miei interventi (se disturbano la tua sensibilità) basta controllare il nick prima di passare alla lettura del post. E' molto semplice.
certo io sono liberissimo di evitare i tuoi post ma tu dovresti (invece) leggere il regolamento prima di postare:
che recita:
"Non saranno tollerati le seguenti tipologie di post:
Messaggi che offendano il buon gusto o il pudore di un singolo utente o dell'intera community
Messaggi che alimentino deliberatamente la fiamma di una discussione, che istighino, in modo tutt'altro che costruttivo, al puerile scontro dialettico"
La tua libertà come vedi permette a me di dichiarare che il mio buon gusto è stato offeso e di dirlo, sempre liberamente. :)
Sia chiaro che non ce l'ho con te, ma con il tuo modo di esprimere le idee, palesemente offensivo.

-Kamaji-
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 32
Iscritto il: ven feb 18, 2011 5:18 pm

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da -Kamaji- » ven mar 18, 2011 3:38 pm

In tal caso certo eri libero di denunciare "a chi di dovere" questa mia presunta scorrettezza mediante altri canali come un bel Pm ai moderatori o direttamente a me. Non contribuendo ad alimentare una discussione già accesa ed OFF TOPIC.
Quindi tutti e tre io palla e te abbiamo violato e stiamo violando il regolamento in un modo o nell'altro.

Di mio non vedo nulla di male in ciò che ho scritto, non ho fatto altro che esprimere un parere usando toni un po' accesi... E a mio avviso consoni all'assurdità dell'asserzione di Palla e dei rispettivi quote di ieri. E inoltre ti assicuro non esser l'unico da queste parti ad esprimersi veementemente.

Altrimenti i moderatori mi avrebbero già ripreso come facevo notare in precedenza.

A non si sa quando

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Porco Rosso: commenti post-visione

Messaggio da *Kiki* » ven mar 18, 2011 4:01 pm

Palla di fuliggine ha scritto:
*Kiki* ha scritto:Hai a disposizione un esempio? :shock:
Farò di meglio, te ne do 2! :D (Ma se ti riguardi il film con attenzione ne troverai altri)

Nel primo: "Mamma Aito" senza la U e "L'bambie sano e sa..." che penso stesse per "Le bambine sane e sa..."
Poi si potrebbe discutere del testo del titolo allineato a destra... :lol:

Immagine

Nel secondo "FO" invece di "FA"

Immagine
Complimenti per l'occhio attento, io avevo letto solo il titolo del giornale ed ho solo pensato a quanto fosse ridicolo l'appellativo di Porcellino rivolto a Marco!!! :shock:
Invece avevo notato "Non si FO credito", ma non mi ero scandalizzata perché avevo semplicemente pensato che il vecchietto potesse non avere questa gran cultura e fare errori simili... 8) Anche se pensandoci bene Fio non sembra certo un'analfabeta! :sorriso2:
Ecco vedi, Dolcemind, anche qui te la prendi troppo.
Tu e sua maestà Shito siete due anime gemelle. Fate sentire gli altri dei perfetti idioti. Vi immagino col dizionario sotto braccio e l'occhio puntato sui regolamenti del forum.
Chissà perché anche nella mia mente si è più volte presentata un'immagine simile di alcuni utenti del forum!!! :loool: :loool: :loool:
Ed all'inizio la cosa mi irritava non poco; poi però ho iniziato a considerarla una loro divertente caratteristica che fa scappare una risata che fa sempre bene al cuore! :mrgreen: Infatti c'è persino qualcuno, non ricordo più chi, che ha in firma una precisazione della lingua italiana, ed ho davvero combattuto contro la tentazione di mettere nella mia firma una risposta rivolta espressamente a lui (C'ENTRA, dice lui, si scrive con l'apostrofo se ha un certo significato, ma non è stato precisato con quale significato si scrive invece CENTRA, senza apostrofo :wink: o forse era il contrario; in ogni caso credo che se si vuole dare una spiegazione esauriente si deve darla completa, no? :) )! :P
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis

Rispondi