La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
genbu
Kodama
Kodama
Messaggi: 1283
Iscritto il: gio giu 09, 2005 2:47 pm
Località: Roma

La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da genbu » mar ago 21, 2012 10:42 pm

Topic creato per parlare del primo incontro con un film ghibli. (anche perchè di solito è un qualcosa che si accennava nella sezione delle presentazioni...ma cancellandosi dopo tot giorni non ne rimaneva traccia)

Ciò che solletica la mia curiosità è conoscere quelle caratteristiche dei film ghibli che hanno poi invogliato lo spettatore a continuare e appassionarsi alla loro visione ( qualunque ne sia la motivazione , un mero aspetto artistico, la trama o altro ancora).
Ovviamente si può parlare di quando / dove /in che occasione/ è avvenuto l'incontro "fatale".
"Durante la mia fanciullezza i dolori e le gioie superavano quelli di ogni altro. Cantavo e piangevo senza ragione, ma sempre sinceramente. Con l'età mi sono guastato. Ma la mente del bambino ritorna in me durante i sogni." Gong Zizhen

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da Shito » mar ago 21, 2012 11:47 pm

Con un film Ghibli, quindi escludendo Miyazaki pre-Ghibli (adoravo Cagliostro quanto odiavo Lupin, ai tempi non capivo il perché), beh, fu Majo no Takkyuubin. Sapevo chi fosse Miyazaki Hayao, come autore, e conoscevo lo Studio Ghibli ormai, ma non avevo mai visto un 'film Ghibli' dritto per dritto, con quella cognizione. Credo fosse il... mmmh... 1994, forse. A casa di un amico. ^^
Ultima modifica di Shito il mer ago 22, 2012 10:50 am, modificato 1 volta in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

AxlPG
Membro
Membro
Messaggi: 113
Iscritto il: dom nov 14, 2010 5:53 pm

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da AxlPG » mar ago 21, 2012 11:50 pm

Mi ricordo che mi trovai di fronte all'edizione 2 DVD metallica de "La Città Incantata". L'avevo visto solo una volta in vita mia prima d'allora e non ricordavo molto, ma mentre lo fissavo lì sullo scaffale mi ha trasmesso un certo fascino, e quindi l'ho preso.
Ovviamente è stato amore a prima visione, e ho provveduto ad informarmi riguardo film, regista, studio, distribuzione ecc ecc e sono capitato proprio agli inizi della "rivoluzione" di Lucky Red, così ho iniziato a razziare tutti i titoli in commercio, che hanno solo aumentato il mio amore per questo Studio!

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1038
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da dolcemind » mer ago 22, 2012 7:02 am

Porco Rosso.
Gentilmente prestatomi da una donzella, in inglese ricordo.
Ne rimasi affascinato. Poi il protagonista si chiamava proprio come me! (pensai).
Ho poi collegato Porco Rosso a Conan ed ho riscoperto tutta una serie di ricordi
legati all'infanzia. Da li sono partito. Era il 2005 credo.

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da MaRu » mer ago 22, 2012 7:38 am

Bello il giochino.
Era il 1994. Totoro e Porco Rosso in vhs noleggiati presso l'Istituto Giapponese di cultura a Bologna, quando c'era l'indimenticata Signora Kondo.
Gliele avrò consumate quelle cassette, prima di restituirle. Totoro visto almeno 5 volte. Porco Rosso, sicuramente 6 volte.
Che bei tempi.

Avatar utente
PeterParker
Membro
Membro
Messaggi: 76
Iscritto il: lun giu 20, 2005 4:50 pm
Località: Bologna

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da PeterParker » mer ago 22, 2012 11:18 am

Bella idea, questa discussione.
Allora, correva l'anno 2003, incuriosito dalla doppia vittoria Orso d'Oro-Oscar decisi di acquistare "La città incantata". Lo guardai insieme a mia moglie e restammo letteralmente folgorati dal disegno, dai colori, dall'animazione, dalla poesia che permeava ogni singolo momento del film.
Lo riguardai pochi giorni dopo con mia figlia, che allora aveva 4 anni e mezzo, ed anche lei si innamorò da subito del film. Mi recai allora presso un negozio specializzato di Bologna dove ebbi la fortuna di trovare le edizioni Buena Vista di Laputa e Kiki; da quel momento ho cominciato a leggere ed informarmi sul Maestro, sui suoi film, sullo Studio.
Il resto, come si dice, è storia...

Avatar utente
fede91it
Membro
Membro
Messaggi: 70
Iscritto il: gio apr 26, 2012 9:20 am

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da fede91it » mer ago 22, 2012 12:33 pm

Puramente per caso mi sono imbattuto in una programmazione de La città incantata su SKY, credo intorno al 2002.
Come per Peter, anche io mi lasciai catturare appieno dalla qualità dei disegni e dalla fantastica avventura della piccola Chihiro. Nonostante ciò al tempo ero ancora piccino e non mi interessai di informarmi su eventuali altre pellicole, ma poi arrivò l'anno 2004 con Il castello errante di Howl e, rimanendo nuovamente basito dal livello qualitativo di storia, dettagli e disegni, decisi di informarmi sullo studio giapponese.
Da quel momento sono diventato letteralmente un ghibli-fanatico.

Avatar utente
genbu
Kodama
Kodama
Messaggi: 1283
Iscritto il: gio giu 09, 2005 2:47 pm
Località: Roma

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da genbu » mer ago 22, 2012 12:44 pm

Beh ufficialmente il primo film ghibli (visto dall'inizio alla fine....) è stato Mononoke hime al cinema (quindi sono stato abbastanza fortunato....). Doveva essere il 2000 credo. In realtà ,in via ufficiosa, mi ero già informato sul regista e visto qualche cosa ( l'associazione Hayao Miyazaki- Conan il ragazzo del futuro è stata determinante, penso ). Ricordo poi che sono andato al cinema , da solo, un sabato pomeriggio a Roma , sala quasi deserta. E alla fine sono uscito incredibilmente soddisfatto (forse prima ancora della trama , la cosa che più mi ha colpito sono stati "i movimenti" dei personaggi....ero rimasto basito).
"Durante la mia fanciullezza i dolori e le gioie superavano quelli di ogni altro. Cantavo e piangevo senza ragione, ma sempre sinceramente. Con l'età mi sono guastato. Ma la mente del bambino ritorna in me durante i sogni." Gong Zizhen

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da Shito » mer ago 22, 2012 1:20 pm

Questa discussione per me è interessantissima. Per chi come me (e MaRu, direi) è un po' un 'appassionato di primo pelo' dall'animazione giapponese come giapponese, incosciamente tutti gli amanti dello Studio Ghibli lessero l'intervista su MangaZine, sapevano di Studio7 a Milano (prima di Nipponya, in via Bonnet) e quelle cose lì. Quelli che quando uscì Mononoke Hime al cinema gridarono alla violenza per le alterazioni. Io, per rappresaglia, semplicemente mi impedii di andare al cinema (il film l'avevo già visto in giapponese, ma in home-video). Per chi ha vissuto molto intensamente quella fase, forse tutto è cristallizato a quegli status mentali. Ovviamente non è così, e non ha senso pensarlo. Il contributo di tutti, qui, per me è davvero prezioso. Mi rimette in linea con la realtà del pubblico reale e attuale dei film su cui lavoro. Vi ringrazio.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da MaRu » mer ago 22, 2012 4:29 pm

Beata gioventù. Questa discussione dimostra anche quanto sono vecchio. Il 1994 pare così lontano. Due anni prima avevo iniziato l'università, ero in un'altra città, cominciavo a scrivere i miei primi articoli di cinema. A Bologna ho scoperto "Animage" e "Newtype" allo store di Alessandro Distribuzioni, un nuovo mondo si apriva tra manga e anime, cd di importazione e i film della yamato in cassetta. Poi gli occasionali giri in redazione presso Granata Press, alla corte di Giancarlo Carlotti (che era il capo redattore) e rare chiacchierate con Di Sanzo che mi raccontava quanto fosse bello Totoro. Ah, quegli anni non li cambierei con niente al mondo. (Ri)scoprire il nome di Miyazaki, dare un volto al regista di Conan e Cagliostro e scoprire l'esistenza dello studio Ghibli fu un'esperienza unica. Continuate questa discussione. Bellissima.

Avatar utente
MANUEL
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 241
Iscritto il: sab ott 25, 2003 12:57 pm

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da MANUEL » mer ago 22, 2012 6:18 pm

Ero molto piccolo ma l'emozione fu davvero grande, Nausicaa Della Valle Del Vento trasmesso dalla RAI nella seconda
metà degli anni 80 e serializzato in puntate, non uccidetemi, so perfettamente che non è ufficialmente un film Ghibli
anche se oggi giorno è quasi considerato tale :D .

Avatar utente
Valens
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 195
Iscritto il: lun apr 04, 2011 10:38 pm

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da Valens » mer ago 22, 2012 9:35 pm

Il mio primo incontro con Miyazaki che si possa definire tale è avvenuto, come per molti altri, con La Città Incantata.

A quei tempi frequentavo la Scuola Romana di Fumetti e ricordo che molti alunni parlavano con entusiasmo del film, uscito in quei giorni.
Non ero un fan dell'animazione cinematografica nipponica e dunque guardavo con sospetto a quel Miyazaki di cui i miei compagni di corso tessevano lodi così smodate. Strano a dirsi, visto che già all'epoca adoravo i manga e molti anime che passavano in TV.

Alla fine mi convinsi e decisi di vedere il film. Ogni preconcetto fu rapidamente abbandonato quando vidi quei disegni meravigliosi, quell'atmosfera onirica e quelle incredibili creature fantastiche e dai messaggi decisamente forti che il film comunicava. Per non parlare della colonna sonora. La Città Incantata mi ha davvero sconvolto, credo di non essere stato più lo stesso dopo averlo visto (forse esagero, ma la sensazione fu tale).
Rimasi davvero attonito e mi innamorai istantaneamente di quel regista geniale e disegnatore formidabile e mi documentai immediatamente sulla sua vita, per scoprire che molti degli anime che ho amato da bambino portavano la sua firma (Lupin, Heidi, Conan).

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da Shito » mer ago 22, 2012 9:43 pm

MaRu: già, la redazione di Granata, dove anch'io mossi i miei primi passi nell'ambiente. Ma tu sei di Bologna o di Milano? Ho sempre creduto la seconda, chissà perché (la tua storica collaborazione con Man-Ga!, suppongo). Hunter era una fonte di materiale originale notevole ai tempi. Roba d'altri tempi, quando il cambio con lo yen era 21 lire a 1 yen, per la precisione, e i ristoranti giapponesi a Milano erano pochissimi. Cmq il mio preferito della redazione Granata era il grafico Roberto Ghiddi. Aveva stile e gusto, e sapeva confezionare albi che sembravano volumi di lusso, da libreria, anche se uscivano in edicola. Sicuramente uno stile editoriale non in linea con gli originali (che ai tempi venivano dall'atlantico, BTW), ma carichi di un impronta davvero di alta caratura. Quello stile, quel 'valore' degli albi, sarebbe rimasto a tutt'oggi mai più raggiunto - e credo sia un fatto.

MANUEL: quell'obbrorio ritenuto 'quasi ufficiale'? Ma da chi? :D
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
MaRu
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 291
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:06 am
Località: Cartoonia

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da MaRu » gio ago 23, 2012 10:57 am

Il signor Armando di Hunter e la povera Monica a cui rompevo continuamente le scatole ("è arrivato il volume? è possibile recuperare questo?")...
A Bologna ho studiato, poi sono rientrato in località segreta nel 2004-5 per dare una mano ai miei. Vivo nel bunker-col-timer di L O S T (ho preso il posto di Desmond).
Bei tempi quelli di Granata, e poi con Yamato. Pioneristici, sempre molto professionali, c'era tanto entusiasmo. Sopratutto: persone che ne sapevano più di me e ti facevano capire come migliorare.
Il pubblico poi era più curioso, partecipe, quasi folkloristico, e molto più erudito di oggi. Comprare in VHS una serie prodotta da Granata o da YV ti faceva sentire parte di un mondo speciale. Bisognerebbe ricordarle più spesso quelle persone, da Colpi a Di Sanzo, dai ragazzi di Dynamic che sarebbero confluiti in Dynit. Carlo Cavazzoni, prendete lui, è un signore. Uno che stimo particolarmente - presenti esclusi.
E pensare che già allora si chiacchierava di portare i film del Ghibli in Italia. Mentre in Francia e negli USA i nomi di Miyazaki e Takahata furoreggiavano, ricordo che a nessuno degli ambienti alti (riviste di cinema in particolare, editori di libri) fregava q.sa di loro. Poi, dopo Berlino e l'Oscar, tutti a cavalcare l'onda. I critici e la stampa sembravano averli sempre conosciuti e appoggiati - e di questi individui dovete dubitare. Fortuna che è arrivata Lucky, il pubblico di non appassionati s'è alla fine appassionato del Ghibli e noi siamo tutti qui a ricordare i bei tempi andati...

calcifer97
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: dom ago 19, 2012 9:37 pm

Re: La prima volta...con un film dello Studio Ghibli

Messaggio da calcifer97 » gio ago 23, 2012 2:58 pm

Io ho visto per la prima volta La città incantata alle elementari, ricordo che alla ricreazione quando pioveva chi voleva poteva accomodarsi nella biblioteca della scuola dove guardavamo i film, c'erano sempre 2 o 3 film e tra questi ricordo il Grinch ed il capolavoro di miyazaki<3 subito me ne innamorai e continuai a guardarlo......poi passarono le elementari,le medie e arrivò la prima superiore. x un periodo trasmisero porco rosso e il castello errante di howl su sky*.* guardai per primo il castello e ne rimasi affascinato*.* era così ben fatto, i personaggi erano bellissimi,l'ambientazione mi faceva sognare :D, continuai a riguardarlo, tante tante volte (l'avrò visto almeno 12 volte<3), poi ci fù porco rosso, ne vidi un pezzettino e subito lo trovai noioso........poi però trascorsi 2 mesetti lo rimisero in tv e mi decisi a guardarlo tt cn mio fratello più grande,alla fine del film rimasi sbalordito dalla bellezza di questo film e dalla simpatia di porco rosso<3 da li capì che l'animatore della città incantata era lo stesso del castello *.* e fino da quel gg continuai a cercare film,dvd,notizie,immagini,ecc. di hayao miyazaki........ora ho acquistato il castello errante di howl,il mio vicino totoro (nn mi è piaciuta granchè) e ponyo <3 ma ho già ordinato la città incantata e dv comprare arrietty,porco rosso,i sospiri del mio cuore e forse laputa;) hayao è il boss dell'animazione<3

Rispondi