Majo no Takkyuubin - correttamente in italiano

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5409
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Majo no Takkyuubin - correttamente in italiano

Messaggio da Shito » sab nov 24, 2012 10:08 pm

Immagine

「おちこんだりもしたけれど、私はげんきです。」
( E sebbene sia stata anche depressa, io sto bene. )


Come forse si capirà, sono felicissimo di poter lavorare su Majo no Takkyuubin.

Accadeva dieci anni fa, che ci lavorai la prima volta. Era il 2002. In effetti, sono già 'più' di dieci anni (era primavera, estate, autunno).

E vi furono due cose salienti, per me, in quella lavorazione.

La prima è che, quando capii che si sarebbe usata la colonna sonora americana, volevo mollare tutto.

Ci ragionai a lungo. Tipo notti insonni. Ero riuscito a far cestinare il copione inglese (completamente riscritto, anzi re-inventato, in un altro film: cfr. sub del DVD ita - lol), e questo rendeva merito alle persone che avevano avuto possibilità di darmi credito e fiducia. La scelta della colonna sonora era probabilmente anche al di sopra di loro (logica internazionale), e quindi mi dispiaceva non ricambiare la stima che mi avevano accordato. Inoltre, e non chiedetemi perché, sapevo -o meglio sentivo- che quel film l'avrei ridoppiato poi ancora una volta. Per tutti questi anni sapevo che sarebbe accaduto. Se non ci si mettono i maya di mezzo proprio ora, sembra proprio che accadrà a breve.

La seconda cosa saliente è che, quando stavo impostando quel lavoro, ebbi un incidente d'auto quasi mortale (mi dissero miracolato) e mi spaccai una vertebra. Per seguire il film in sala (il copione lo scrissi da allettato) rifiutai la necessaria ingessatura. Il medico mi disse: "a quarant'anni te ne pentirai". Risposi "se mai ci arriverò". Sempre preferito un uovo oggi alle galline domani, sempre razzolato come predicato (per restare in ambito avicolo). L'ortopedico, ammutolito, non replicò.

E così ritorno a Le consegne espresse della strega. Un po' un cerchio che si chiude, per me.

Questo film fu anche il primo 'film Ghibli' che io abbia mai visto. Lo vidi la prima volta a 17 anni, quasi vent'anni fa. In Giapponese senza alcun riferimento linguistico, come si usava allora. Nonostante questo, sono ancora imbarazzato per le stupide domande che mi feci: perché perde i poteri? Da bambino occidentale, cercavo una causa efficiente: perché ha preso la febbre? Perché si è innamorata? Che ridicolezza (<- parola che ho imparato da pochi giorni)! Che vergogna! Quella sera ero ospite a casa di Francesco (Di Sanzo), al tempo dipendente della Granata Press, e molte cose sarebbe poi iniziate più o meno da lì. Per me è proprio un bel ricordo di adolescenza, ma non è per questo che Majo no Takkyuubin è il mio film preferito tra quelli di Miyasan. E' il mio film preferito tra quelli di Miyasan perché è l'unico davvero intriso di un profondo significato educativo. Se non si vedessero i mutandoni della ragazzina ogni 3x2 sarebbe un film perfetto, ma del resto è Miyasan.

Majo no Takkyuubin è la storia della crescita vista come ricerca del proprio posto nella società produttiva, che passa attraverso la trasformazione di ciò che in infanzia si faceva per divertimento in un lavoro che si fa per vivere. Per Kiki, è il volo. Capita di disamorarsi anche di quel che si ama sin da bambini, quando si inizia a doverlo fare 'per forza'. Si perde l'ispiriazione. Si perde proprio la capacità di farlo, persino.

Ma alla fine ciascuno crescendo dovrebbe mettere in atto il proprio 'talento', facendo quello che sa fare, e viverne.

Perché il sangue della strega, il sangue del pittore, il sangue del panettiere, alla fine sono la stessa cosa.

Credo questa sia farina del sacco di Kadono Eiko.

Le mutande invece ce le ha messe Miyasan, e sono ovunque. Anche nelle scene iniziali dove Kiki non ha ancora la 'divisa da strega'. Sbucano ovunque in mille scene che paiono fatte apposta, in tutto il film. E i fan del vecchio lolicon dicono che no, è una cosa pura, è una cosa arcadica e bucolica e cose poetiche e idilliache e la malizia è solo in chi guarda. Certo. Chissà cosa ne direbbe (in privato) Takahata, che nel ricordare le delicatezza di Kon-chan che faceva coprire a Shizuku le sue mutandine tendendosi la gonna soggiunge: "Miyasan non avrebbe mai avuto questa gentilezza". Quindi Kiki si prodiga in mille esposizioni dei suoi mutandoni, e direi che alla fine è solo fanservice alla maniera di una persona dell'età e del gusto di Miyasan. Come dire: ogni generazione di otakuzuku ha il suo tipo di fetish, e il suo tipo di fanservice. E' una questione di spirito del tempo. Chi si crogiuola con l'assurdo muneyure di una loli, e chi si crogiuola pensando che la loli è una brava bimba di campagna con i mutandoni. A ogni generazione il suo moe, suppongo. Del resto, come Warburg ricorda, la 'ninfa' ha cambiato faccia mille volte, ma dalle Salomé della pittura rinascimentale alle prostitute ritratte ai tempi dell'impressionismo non è che un battito di ciglia

Quindi, si ridoppia Majo no Takkyuubin. Spero di poter confermare quante più voci possibile dalla precedente edizione, che aveva a mio dire un'ottima distribuzioni di attori sui ruoli, anche se in alcuni casi non sarà possibile (Angiolina Quinterno che non c'è più, per esempio... ;_; ), mentre in altri sarà da testarsi. E finalmente si potrà ascoltare questo film in italiano con la colonna sonora giapponese, ovvero l'unica vera colonna sonora di questo film. In ogni caso sarò felice come non mai di raddrizzare un torto di cui sono stato, seppur incolpevolmente, testimone muto e indi pursempre partecipe. Questa era per me davvero un'onta da lavarsi sinanco col sangue.

Dopodiché, sarò ancor più disposto al lavaggio delle onte altrui, perché sarò ancor più netto io stesso.

Immagine
Ultima modifica di Shito il ven nov 28, 2014 5:12 pm, modificato 18 volte in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Valens
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 195
Iscritto il: lun apr 04, 2011 10:38 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Valens » dom nov 25, 2012 1:20 am

Ho sempre piacere nel leggere certe cose.
Per un unico motivo: rendono evidente la passione che c'è dietro lavori come questo.

Dico ciò pur avendo il parere opposto al tuo: Kiki è il film di Miyazaki che ho apprezzato meno in assoluto.

Avatar utente
propaganda
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom feb 13, 2011 12:31 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da propaganda » dom nov 25, 2012 12:16 pm

Beh,buon lavoro Shito!
Stai per doppiare quello che per un pò di tempo è stato il mio Ghibli preferito,personalmente non avevo mai pensato al significato proprosto nell'introduzione per questo film,mi sembra plausibile,...interessante...
Mi fà piacere che finalmente si riuscirà a correggere la colonna sonora e,se confermato,il titolo :D

AxlPG
Membro
Membro
Messaggi: 113
Iscritto il: dom nov 14, 2010 5:53 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da AxlPG » dom nov 25, 2012 1:15 pm

Ho come l'impressione che presto "che ridicolezza" oltre a leggerla la sentiremo pure :aureola:
Cmq in bocca al lupo per il lavoro Shito, non vedo l'ora di poterlo visionare al cinema! :D
Per il titolo spero venga reso più "attraente", rimanendo sempre fedele all'originale ^^

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5409
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Shito » dom nov 25, 2012 3:28 pm

Ahahah, io avevo sempre usato 'ridicolaggine', ma proprio una persona che irrideva la presunta ricercatezza del lessico ha usato quel termine per definire il fatto che Umi dica 'belloccio' di suo padre (ovviamente, c'è tutta una serie di ragioni dietro la ponderata scelta di 'belloccio').

Così ho cercato 'ridicolezza' sul Treccani, scoprendo la sua a me sino ad allora ignota esistenza.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5409
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Shito » dom nov 25, 2012 3:29 pm

propaganda ha scritto:Beh,buon lavoro Shito!
Mi fà piacere che finalmente si riuscirà a correggere la colonna sonora e,se confermato,il titolo :D
Per la seconda cosa: non ci sperare. Io non ci spero. ;_;
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Jo3y
Membro
Membro
Messaggi: 149
Iscritto il: gio nov 17, 2011 12:43 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Jo3y » dom nov 25, 2012 3:39 pm

Buon lavoro Shito, attenderò impaziente il risultato in sala :)

Visto che ci sono, avanzo una domanda che mi sono sempre fatto su questo film: perchè la pittrice deve avere la stessa voce di Kiki? Intendo proprio in lingua originale, perchè questa scelta?

Avatar utente
propaganda
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom feb 13, 2011 12:31 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da propaganda » dom nov 25, 2012 4:12 pm

Shito ha scritto:
propaganda ha scritto:Beh,buon lavoro Shito!
Mi fà piacere che finalmente si riuscirà a correggere la colonna sonora e,se confermato,il titolo :D
Per la seconda cosa: non ci sperare. Io non ci spero. ;_;
Ah,peccato : (

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5409
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Shito » dom nov 25, 2012 5:54 pm

Jo3y ha scritto:Buon lavoro Shito, attenderò impaziente il risultato in sala :)

Visto che ci sono, avanzo una domanda che mi sono sempre fatto su questo film: perchè la pittrice deve avere la stessa voce di Kiki? Intendo proprio in lingua originale, perchè questa scelta?
Perché Ursula non è altro che una 'Kiki cresciuta', che ha già affrontato e superato le stesse difficoltà della crescita che Kiki incontra nel film, ivi inclusa la perdita e la rinconquista dell'ispirazione e della forza per fare di un diletto infantile un'attività adulta.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Jo3y
Membro
Membro
Messaggi: 149
Iscritto il: gio nov 17, 2011 12:43 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Jo3y » dom nov 25, 2012 6:08 pm

Ah, ecco. Ora mi è chiaro il concetto: grazie molto per la spiegazione :D

Avatar utente
propaganda
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom feb 13, 2011 12:31 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da propaganda » dom nov 25, 2012 6:29 pm

Non ricordavo la perdita di ispirazione di Ursula.
Trovo molto azzeccata questa idea di dare la stessa doppiatrice alle 2 (non che me ne fossi precedentemente accorto) se effettivamente l'intenzione era sottolineare come Ursula fosse passata attraverso la stessa fase di Kiki.
Che poi deve essere una fissa in casa Ghibli questa delle voci,visto che qualcosa di "simile" è accaduto anche con l'ultimo di Goro :lol:

P.S. che bella la locandina di questo film....

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5409
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Shito » dom nov 25, 2012 6:51 pm

propaganda ha scritto:Non ricordavo la perdita di ispirazione di Ursula.
Che poi deve essere una fissa in casa Ghibli questa delle voci,visto che qualcosa di "simile" è accaduto anche con l'ultimo di Goro :lol:
E non dimentichiamo Momonoke Hime.

(frattanto, aggiunta copertina del nuovo copione on-work)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
propaganda
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom feb 13, 2011 12:31 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da propaganda » dom nov 25, 2012 7:07 pm

Shito ha scritto:
propaganda ha scritto:Non ricordavo la perdita di ispirazione di Ursula.
Che poi deve essere una fissa in casa Ghibli questa delle voci,visto che qualcosa di "simile" è accaduto anche con l'ultimo di Goro :lol:
E non dimentichiamo Momonoke Hime.
Ah non sapevo,ne terremo conto alla prossima visione :D

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5409
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Shito » lun nov 26, 2012 1:29 am

"Celebre" proposta di Miyasan per la locandina:

http://www.geocities.jp/azicon1/AMG8909_P30B.jpg
Ultima modifica di Shito il lun nov 26, 2012 10:09 pm, modificato 3 volte in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Jo3y
Membro
Membro
Messaggi: 149
Iscritto il: gio nov 17, 2011 12:43 pm

Re: Le consegne espresse della strega

Messaggio da Jo3y » lun nov 26, 2012 2:03 am

Che bella la cover del copione! Spero tanto che mettano il titolo scritto da te, è davvero perfetto e più elegante dell'immediato, ma becero "Kiki - Consegne a domicilio" :mrgreen:

Rispondi