Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Haku91 »

Shito ha scritto:Ache se un film giapponese "parla in italiano"perché è stato tradotto, sotto la traduxzione è sempre epressione di menti, società, mondo e lingua giapponesi. Questo non cambia se non al prezzo dello snaturare l'opera originale correndo appresso al vessillo vuoto e presuntuoso di un traduttore che pensa di incarnare i gusti e lo standard del suo paese.
Quello che intendevo è che tra i tuoi adattamenti certosini ma un po' pedanti e abomini tipo Le 13 fatiche di Ercolino c'è un'isoletta felice in cui si può incarnare il linguaggio standard di un paese (senza andare a leggere la Treccani, basta che uno non sia un eremita e sappia parlare) senza snaturare la versione originale. In questa isoletta ci stanno numerosi dialoghisti come Bassanelli Bisbal e Mazzotta (giusto per citarne due il cui lavoro è conosciuto e apprezzato quanto il tuo), e mi riesce difficile credere che i suddetti siano degli emeriti incapaci che stravolgono il senso di qualsiasi cosa vanno ad adattare.
kaibutsu-kun ha scritto:Ometterlo per adattarlo alle consuetudini Italiane avrebbe reso l'ambientazione del film più anonima.
Scusa tanto, ma se guardi un film in italiano ci si aspetta che i personaggi parlino in italiano, non in una curiosa mistura. Altrimenti lo mandi nei cinema direttamente in giapponese e dici: "Scusate ragazzi, il film è ambientato in Giappone e non ha senso che i personaggi parlino in italiano", e tanti saluti al doppiaggio (e agli incassi).

Avatar utente
Palla di fuliggine
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 222
Iscritto il: lun mar 30, 2009 10:39 am
Località: Pistoia

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Palla di fuliggine »

No, via, non se ne esce! :sorriso2: Ho come questa sensazione di déjà-déjà-déjà-déjà-vu...

Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Haku91 »

Palla di fuliggine ha scritto:No, via, non se ne esce! :sorriso2: Ho come questa sensazione di déjà-déjà-déjà-déjà-vu...
Infatti io non insisterò oltre. Nei vent'anni di carriera di Shito non credo di essere il primo ad avergli fatto notare queste cose, né sarò l'ultimo. E se finora non ha mai cambiato il suo modus operandi dubito che lo convincerò io. Ma neanche voglio farlo, a questo punto non avrebbe senso.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Shito »

E' che le persone che propugnano la tua idea non si rendono conto che, una volta ammessa l'ammissibilità del grigio - tra il bianco e il nero - viene surrettiziamente introdotta una discriminante del tutto personalista, che facilmente porta il grigio a essere grigio scuro, antracite, e poi praticamente nero. Perché o un confine esiste ed è unico (la maggiore correttezza, elemento obiettivo) o non esiste, e quindi si sono aperti i cancelli dell'invenzione e dell'alterazione indiscriminata. Che è infatti la norma del settore nel nostro paese, solo che il pubblico non lo sa, non lo immagina, non se ne rende conto.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
nodisco
Membro
Membro
Messaggi: 163
Iscritto il: mer mag 27, 2015 10:06 am

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da nodisco »

Shito ha scritto:
nodisco ha scritto: "Ganzo" è un termine fiorentino, difficilmente lo si sente al di fuori della Toscana.
Treccani non lo riporta come regionalismo. ^^
Non hai cercato altre fonti?
Nell'accezione di "figo" è un termine prettamente fiorentino, presente anche nel Vocabolario del fiorentino contemporaneo di Nencioni, se ne parla qui
http://www.okmugello.it/mugello/ganzo-e ... iorentino/
http://archivio.gonews.it/articolo_7033 ... encio.html
e il dizionario è anche citato nel sito dell'Accademia della Crusca
http://www.accademiadellacrusca.it/it/a ... mporaneo-0

Il fatto che sia un aggettivo usato prevalentemente in Toscana è poi riportato da varie parti
http://www.achyra.org/cruscate/viewtopi ... o&ie=utf-8
http://www.scrivo.me/2014/04/02/ganzo/
http://www.toctocfirenze.it/parole-fiorentine-2/
http://firenzecuriosita.blogspot.it/200 ... ganzo.html

Anche in ambito letterario o cinematografico oltre ad essere piuttosto raro non ricordo d'averlo mai letto o sentito dire da personaggi non toscani (mi vengono in mente giusto delle scene di "Sapore di mare" dei Vanzina e forse qualcosa di Benvenuti).
Per quella che è la mia modesta esperienza le uniche persone che conosco che lo usano sono fiorentine, mentre non l'ho mai sentito in Romagna, Emilia, Trentino, Lombardia e Veneto, nè in altre regioni nelle quali sono stato di passaggio al di fuori della Toscana.

Mi piacerebbe sapere quanti utenti non toscani del forum lo utilizzano correntemente.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Shito »

Sono convinto e conscio che la provenienza di 'ganzo' sia toscana, e come risultato questo termine sia a tutt'oggi più diffuso e usato in detta ragione.

D'altro canto, tutti i termini (pop) sono gergo originariamente regionale, che poi un dizionario maggiore può sancire come sufficientemente diffuso per accettarsi come 'popolare nazionalizzato', diciamo.

Per esempio, il termine 'fico' ha la sua variante settentiornale in 'figo', come sappiamo, che si diffuse molto negli anni '80 - e Treccani riporta ancora la matrice settentrionale del secondo.

Oppure tutta l'area semantica di 'fesso' viene dalla Sicilia (o più genericamente dal meridione d'Italia, essenso versione maschile del termine volgare 'fessa' (da 'fessura', l'organo sessuale femminile).

Chiaramente tutto l'italiano gergale è così.

Anche io non uso correntemente 'ganzo'. Forse lo sentivo un po' di più, dico nazionalmente, nei primi ottanta - poi soppiantato da altri termini oggi invece del tutto dimenticati. :-)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Garion-Oh
Membro
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 21, 2015 2:17 pm

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Garion-Oh »

Haku91 ha scritto: In questa isoletta ci stanno numerosi dialoghisti come Bassanelli Bisbal e Mazzotta (giusto per citarne due il cui lavoro è conosciuto e apprezzato quanto il tuo), e mi riesce difficile credere che i suddetti siano degli emeriti incapaci che stravolgono il senso di qualsiasi cosa vanno ad adattare.
Sul primo che citi, puoi fare la prova. Prendi un qualsiasi anime adattato da lui e noterai che il parlato e i sottotitoli italiani differiscono. Vale per l'Arcadia della mia giovinezza, Mazinger Z e Berserk. I sub sono fedeli al giapponese, il parlato modificato come ha voluto lui. Per quanto riguarda Mazzotta, lui stesso dichiarò che adattando Z Gundam i dialoghi che si trovò in mano (di derivazione americana) non gli parevano convincenti e quindi decise di modificare parlando direttamente di fascismo e altre cose del genere.
planet earth is blue and there's nothing i can do

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Shito »

In particolare su l'Arcadia un mio collaboratore, che altresì ha studiato e parla giapponese, mi fa notare che il parlato dei dialoghi è proprio tutto diverso, tutto cambiato rispetto all'originale, che è riprodotto in maniera più fedele nei sottotitoli. Garion: la cosa coincide con la tua esperienza?

Per certo io ricordo di qualche errore piuttosto grossolano in Berserk (il primo film), i cui casi mi erano stati personalmente sottoposti da taluni appassionati del titolo, e che avevo personalmente verificato essere errati nel doppiato del film.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Muska »

Ieri "Quando c'era Marnie" si è piazzato al 3° posto della classifica degli incassi cinematografici nazionali. :wink:
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).

Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Haku91 »

Muska ha scritto:Ieri "Quando c'era Marnie" si è piazzato al 3° posto della classifica degli incassi cinematografici nazionali. :wink:
Molto bene! Però devi mettere in conto il sovrapprezzo. Io ad esempio in un multisala ho pagato 11 euro, che è lo stesso prezzo di un film 3D. Poi magari lo faranno nel teatro/cinema ancora più vicino a casa mia a 5 euro e mi sentirò derubato. :lol:

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Shito »

Nel multisala dove l'ho visto io era a prezzo credo non maggiorato: 8 euro, lo stesso del film di due sere prima.

Curiosamente, credo che questa cosa delle maggiorazioni sia a discrezione delle sale stesse?
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Cobra70
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 754
Iscritto il: sab ott 14, 2006 12:51 pm
Località: Legnano (MI)

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Cobra70 »

È la politica dell'evento (poche disponibilità a caro prezzo) in contrapposizione alla distribuzione di massa delle grandi major (dentro tutti anche quasi a biglietto regalato).
Anche da noi 11 euro senza possibilità di fruire biglietti omaggio, sconti, coupon, tessere o quant'altro.
Mi ricorda un po' il grande scontro tra il sistema operativo Apple dedicato esclusivamente ai prodotti del marchio della mela morsicata e android libera tutti.

Tornando al film ricordo che l'unica vera occasione per avere un ghibli a prezzo davvero buono fu la festa del cinema quando proiettarono in tutta Italia Mononoke Hime a 3 euro.

Se non ci fosse stata questa politica ritengo che la distribuzione non sarebbe stata tanto redditizia come si è dimostrata e probabilmente molti film usciti in questa soluzione li avremmo visti molto più avanti o forse non li avremmo visti mai.

Jo3y
Membro
Membro
Messaggi: 149
Iscritto il: gio nov 17, 2011 12:43 pm

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Jo3y »

Pagato 11 euro anche io all'UCI Cinema di Porta di Roma.

Avatar utente
Shi no Tenshi
Membro
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2014 1:33 pm

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Shi no Tenshi »

Per quanto riguarda "ganzo", sono friulano e garantisco che dalle mie parti si usa abbondantemente. Probabilmente è indubbio che ha origini fiorentine, ma termini del genere si sono diffusi un po' ovunque, anche grazie alla letteratura, la tv e il cinema.

Comunque Shito, l'"oggettività" della traduzione che tanto veneri non esiste. Questo perché gli umani che traducono sono limitati, persone con una microcultura insignificante. Non so se te ne rendi conto, ma nei forum scrivi esattamente come scrivi i dialoghi dei film. Perché questo è il tuo bagaglio e, sì, il tuo gusto, riterrai sempre più opportune certe scelte perché la tua esperienza ti ha insegnato che quelle scelte sono più opportune. Ma non sono più opportune oggettivamente; l'etimologia, i dizionari, l'uso "oggettivo" delle parole sono stati mutilati dalla lingua parlata. Anzi, tutto è nato dalla lingua parlata, le "regole" sono venute dopo, e a seguito delle regole ne sono nate altre per mezzo della lingua parlata stessa. Ma la lingua parlata è, effettivamente, regionale o comunque ristretta geograficamente a piccoli nuclei, solo una persona nomade che ha passato ogni giorno della sua vita in un angolo diverso d'Italia conoscendo un'infinità di persone può pretendere di sapere esattamente cosa è "usato", cosa è "abituale", cosa è "internazionale" e cosa è solo un regionalismo.
E comunque no, sinceramente non avevo MAI sentito la parola "intrigante" riferita ad "impiccione\invadente", dalle mie parti, in Veneto e in Friuli, a qualunque essere vivente lo chiedi, ti risponderà che significa "interessante".

Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Omoide no Marnie - 24-26/8/2015 - Hiromasa Yonebayashi

Messaggio da Haku91 »

Shi no Tenshi ha scritto:Per quanto riguarda "ganzo", sono friulano e garantisco che dalle mie parti si usa abbondantemente.
Anch'io sono friulano (zona Alto Livenza), ma se usassi questa parola con i miei amici verrei solo deriso. Se si usa, lo si fa una tantum in modo enfatizzato (quindi non come parola comune). Per il resto, da chiunque abbia conosciuto ho sempre sentito usare "figo". Evidentemente le cose cambiano anche all'interno della stessa regione.