Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Shi no Tenshi
Membro
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2014 1:33 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Shi no Tenshi »

Visto.
In effetti la zia è shtrunza, fermo restando che, per come l'ho intesa, è comunque una lontana parente che probabilmente nemmeno li aveva mai visti i due ragazzi, né conosceva per forza i due genitori. Pur tuttavia, la tragedia si compie unicamente perché Seita gestisce malissimo la situazione. Avrebbe potuto lavorare in qualche modo, la giustificazione per non averlo fatto l'ho imputata al suo voler restare vicino alla sorella il più possibile; eppure, i 7000 yen della madre che Seita definisce come un "capitale" (magari per rincuorare la sorellina) avrebbe potuto gestirli fin dal principio. In ogni caso, la situazione era evitabilissima. Ma ho proprio per questo apprezzato il realismo del tutto, le persone reali non sono tutte eroi né tantomeno diligenti e responsabili, specialmente un ragazzino di 14 anni.

Edizione italiana con un casting curatissimo, scelte perfette, tutto funzionante, a parte forse le risate di Seita; non so se l'indicazione troppo specifica fosse estranea all'emotività di Caneva o se era un suo limite tecnico, ma l'ho trovata un po' finta. Ma questa è l'unica cosa che ha risvegliato in me il giudizio critico in un film dove tutto filava molto liscio. Bravissima la Fabiano. Per i dialoghi, ovviamente non condivido il criterio generale che ci sta sotto, ma tutto sommato fluivano lisci anche loro e non ho il minimo dubbio che fossero certosini nella corrispondenza con l'originale.
Purtroppo in sala con me c'erano solo 6-7 persone e 216 posti liberi, ma se il film ha incassato bene non posso che esserne contento.
Jo3y
Membro
Membro
Messaggi: 149
Iscritto il: gio nov 17, 2011 12:43 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Jo3y »

Rivisto poco fa, dopo aver visto anni fa la vecchia versione. Inutile dire che ogni volta questo film è uno strazio all'animo tremendo. Pur ritenendolo un Capolavoro, è un film che non guardo nè spesso nè volentieri, ma che acquisterò lo stesso quando uscirà perchè è un'opera di grande cinema che mi sento di consigliare a chiunque (sono proprio io a livello personale/emotivo a sentirmi troppo male quando lo vedo).

Ottimo ridoppiaggio, bravissimi Leo Caneva e la piccola Chiara; in generale, forse ricorderò male, l'ho trovato più ruvido e spietato della vecchia versione, il che mi ha fatto stare peggio delle altre due visioni della precedente versione.

Riguardo il personaggio della zia a me pare ben caratterizzato e tutt'altro tranne che "cattivo"; viene dipinta come una donna indubbiamente golosa e superficiale per certi aspetti (le piacciono chiaramente il buon cibo e prova palese invidia e ammirazione per i beni di lusso di cui può godere la famiglia di un militare), ma anche con dei suoi ideali: per lei la sua famiglia è meritevole di ogni rispetto perchè in periodo di guerra si dà da fare per aiutare la comunità (inclusa sua figlia che va anche lei ancora a scuola), mentre non riesce a capire il livello affettivo/emotivo che guida le azioni di Seita vedendone solo l'aspetto da viziato abituato agli altri che fanno le cose al posto suo (e il ragazzo lo è eccome, viziato). Nella scena in cui i due fratelli si congedano da lei, la donna è palesemente preoccupata per le loro sorti e notare che quando saluta Setsuko, la bambina non risponde nè ringrazia per l'ospitalità (altro segnale di bimba viziata). Non discuto la difficoltà di vivere e campare in tempo di guerra e Seita fa tante cose giuste, ma come ne fa altrettante decisamente sbagliate, alcune per immaturità altre per una concezione da "viziato" che lui ha della vita. Infine, a casa della zia, i fratelli smettono anche di lavarsi le stoviglie, son cose che non si fanno quando si è ospiti (figurarsi in Giappone poi!).

E' davvero un grande, grande film.. però mi fa troppo male vederlo.
Avatar utente
Shi no Tenshi
Membro
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2014 1:33 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Shi no Tenshi »

Condivido queste considerazioni sulla zia. Non è un personaggio CATTIVO. È un personaggio reale. E, come molte persone reali, è shtrunza nel senso che si fa sovrastare dalla sua antipatia e dal fastidio che nutre nei confronti dei due bambini, arrivando addirittura, quasi per ripicca, a spiattellare in faccia a Setsuko che sua madre è morta, probabilmente nel tentativo di "farla crescere" e allontanarla dalla sua presunta bambagia, ma in modo, per l'appunto, piuttosto puerile. Anzichè empatizzare si sente in dover di far valere la sua persona, in parte com'è giusto che sia, in parte in malomodo.
Certo, si preoccupa dei due bambini quando lasciano la casa, proprio perchè è un personaggio reale e non una macchietta. In lei combattono il sentimento di gioia nel vederli sparire e quello di preoccupazione per le loro sorti; inutile dire che tra i due prevale il menefreghismo e la soddisfazione nel non doverseli subire più, altrimenti li avrebbe fermati.
Avatar utente
shishimaru
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 41
Iscritto il: lun nov 04, 2013 1:53 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da shishimaru »

Oggi sono stato a vedere "La tomba delle lucciole" la sala anche da me purtroppo era tutt'altro che piena, ma contento che in molti siano andati a vedere questo film, perché lo merita tantissimo.

Di spunti per riflettere ce ne sono tantissimi, come da voi già approfondito il personaggio della Zia, che risulta veramente molto sfaccettato e credibile, ma proprio per questo ci colpisce, il problema suo è che non riesce per niente a provare nemmeno un pò di empatia, come dirà poi nel rifugio anti bombardamento se li è tenuti in casa perché gli facevano pena e questo incurante del fatto che loro erano Lì, anche vero che Seita prende delle decisioni sbagliate ma ragazzi io a 14 non so come avrei reagito ad eventi del genere. Solo la scena di Seita che va a trovare la madre alla scuola che è diventato un centro soccorso di emergenza mi ha fatto accapponare tanto che era verosimile l'immaginarmi al posto suo mi faceva stare malissimo.

Poi tutte le comparse anche se dicono solo una o due battute ti paiono tutto tranne che delle "macchiette": l'agricoltore, il poliziotto (è un poliziotto vero?), e il venditore che vende la bara (?) per la cerimonia funebre di Setsuko che mi sono rimasti impressi per il loro distacco dalla situazione dei due orfani... e ripensando alla scena iniziale tanti troppi bambini seguivano la stessa sorte di Seita e Setsuko (ma anche tutt'ora in altre parti del mondo).
Dedicando due righe al poliziotto che alla fin fine è sì una persona onesta e che sembra capire la situazione, ma che ad un ragazzino che ruba per fame e per poter prendersi cura di sua sorella che sta morendo lentamente di denutrizione te ne esci offrendogli un bicchiere d'acqua? io ci son rimasto davvero, ma forse anche io mi comporto in modo così indifferente di fronte a certe situazioni? Anche questo viene da domandarmi...

Il fatto è che questo film poteva semplicemente essere un film più banale con una visione unica ed impostata dal regista invece Takahata riesce proprio a portarti dentro alle situazioni ti ci immerge proprio e lascia allo spettatore il poterne trarre delle conclusioni proprie.

Venendo al lato meramente tecnico se ho apprezzato così tanto il film vuol dire che anche i doppiatori sono stati veramente in gamba :prostrare: , l'unica perplessità l'ho avuta all'inizio quando nella concitazione generale Seita pronuncia una frase tutt'altro che semplice (almeno questa è l'impressione che ho avuto) in un tempo brevissimo, ma forse era proprio perché in effetti si trovavano in una situazione di emergenza.

E con questo vi saluto e chissà magari domani riuscirò a mente un pò più fredda a riorganizzare meglio i miei pensieri
Penauts
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 200
Iscritto il: ven apr 03, 2009 12:47 am

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Penauts »

Shi no Tenshi ha scritto: Certo, si preoccupa dei due bambini quando lasciano la casa, proprio perchè è un personaggio reale e non una macchietta. In lei combattono il sentimento di gioia nel vederli sparire e quello di preoccupazione per le loro sorti; inutile dire che tra i due prevale il menefreghismo e la soddisfazione nel non doverseli subire più, altrimenti li avrebbe fermati.
Io non ho visto preoccupazione, né gioia; mi è sembrato semplicemente che "prendesse atto della cosa", come se fosse un avvenimento distaccato. Lei sa che probabilmente moriranno, ma non glie ne importa. Non sono i preziosi membri della sua preziosa famiglia. Orribile.

Setsuko secondo me non la saluta non perché è maleducata (anzi, lungo il film mostra di essere molto educata e composta): non la saluta ben consapevole di fare una scortesia alla zia che si è comportata male nei loro confronti (e non posso che condividere il gesto!).

Il poliziotto invece non mi è sembrato così disumano, anzi! Il furto, se è un crimine orrendo nei periodi normali, in guerra è anche peggio; nonostante questo redarguisce il contadino (brutta persona pure lui, ma sempre meno della zia) e offre l'acqua a Seita. Notare che è anche l'unico atto umano che viene compiuto nei suoi confronti in tutto il film!
Goo
Membro
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: mer mag 14, 2014 12:44 am

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Goo »

Questo è il film più bello che io abbia mai visto.
Scusate se non mi interesso della zia, in tempi di guerra non esiste buonismo.
Il problema, ci dice Takahata, è la guerra, non le persone. E siccome sono le stesse persone a farsi la guerra, non c'è speranza.
Penauts
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 200
Iscritto il: ven apr 03, 2009 12:47 am

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Penauts »

Goo ha scritto:Questo è il film più bello che io abbia mai visto.
Scusate se non mi interesso della zia, in tempi di guerra non esiste buonismo.
Il problema, ci dice Takahata, è la guerra, non le persone. E siccome sono le stesse persone a farsi la guerra, non c'è speranza.
Buonismo? La speranza di sicuro non c'è, se non c'è umanità in periodi di crisi.
Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Muska »

Anche ieri secondo incasso nazionale dietro "Spectre". :wink:
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).
Goo
Membro
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: mer mag 14, 2014 12:44 am

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Goo »

Penauts ha scritto:
Goo ha scritto:Questo è il film più bello che io abbia mai visto.
Scusate se non mi interesso della zia, in tempi di guerra non esiste buonismo.
Il problema, ci dice Takahata, è la guerra, non le persone. E siccome sono le stesse persone a farsi la guerra, non c'è speranza.
Buonismo? La speranza di sicuro non c'è, se non c'è umanità in periodi di crisi.
Questa è umanità, Takahata ci racconta l'umanità.
E la zia rappresenta l'umanità, così come tutti gli altri personaggi.

Il problema è la guerra, non la zia.
Avatar utente
Shi no Tenshi
Membro
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2014 1:33 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Shi no Tenshi »

Questa è umanità, Takahata ci racconta l'umanità.
E la zia rappresenta l'umanità, così come tutti gli altri personaggi.

Il problema è la guerra, non la zia.
Negli intenti di Takahata sicuramente è così.
Ma nella vita reale una persona così è un debole ed un egoista.
In "Furore" di Steinbeck viene raccontato un contesto piuttosto simile (non c'è la guerra, ma non fa differenza), lì, però, i personaggi sono dei santi.
Penauts
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 200
Iscritto il: ven apr 03, 2009 12:47 am

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Penauts »

La guerra non si fa da sola. La guerra è un popolo che combatte con un altro popolo.
Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Haku91 »

Muska ha scritto:Anche ieri secondo incasso nazionale dietro "Spectre". :wink:
Non per rompere le uova nel paniere, ma gli incassi di un film che costa 11 euro contro quelli di uno a prezzo normale (senza contare eventuali riduzioni, che per gli eventi speciali non sono previste) è uno scontro un po' impari. Bisognerebbe vedere il numero di biglietti venduti.
Avatar utente
Shi no Tenshi
Membro
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2014 1:33 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Shi no Tenshi »

9728 l'11 Novembre. (Penso ci sia un errore nella data il che MMMM in effetti non fa ben sperare nei numeri)

http://www.cineblog.it/post/661044/box- ... e-lucciole
Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Haku91 »

Shi no Tenshi ha scritto:9728 l'11 Novembre. (Penso ci sia un errore nella data il che MMMM in effetti non fa ben sperare nei numeri)

http://www.cineblog.it/post/661044/box- ... e-lucciole
Ok grazie, quindi avrebbe raggiunto il 6° posto martedì e il 5° ieri. Per un film di nicchia non è poi un brutto risultato.
Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Hotaru no Haka - precisamente in italiano

Messaggio da Muska »

Haku91 ha scritto:
Muska ha scritto:Anche ieri secondo incasso nazionale dietro "Spectre". :wink:
Non per rompere le uova nel paniere, ma gli incassi di un film che costa 11 euro contro quelli di uno a prezzo normale (senza contare eventuali riduzioni, che per gli eventi speciali non sono previste) è uno scontro un po' impari. Bisognerebbe vedere il numero di biglietti venduti.
Non so di quale "scontro" tu parli, o di quali deposizioni ovicole infrante in ignote ceste, questo mi sfugge del tutto.
Altro invece non mi sfugge, lascio a te l'intelligenza di comprendere a cosa mi possa riferire.
Posso azzardare però che tu non abbia ancora pienamente compreso l'intervento del moderatore.
Ma nello spirito di questo Forum come vedi rispondo educatamente, nonostante tutto.
Io parlo degli incassi nazionali in un dato giorno.
Se avessi voluto dare un dato dei biglietti venduti o del rapporto di prezzo tra le varie proiezioni in relazione alle presenze, avrei parlato di quello, ma ai distributori e agli esercenti, per chi non lo sappia, interessa prevalentemente una cosa: l'Incasso reale.
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).