Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Madzieu
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: dom mar 15, 2015 7:33 pm

Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Madzieu »

Salve a tutti, mi chiamo Gaia e sono nuova nel forum. Innanzitutto volevo complimentarmi con tutti per il sito, c'è davvero un mucchio di roba utile e interessante! Non mi sono mai iscritta ad un forum prima d'ora, ma questo ha piacevolmente attirato la mia attenzione. Perdonatemi se faccio qualche errore o se sono un po' un'incompetente!
Al di là di questo, data la vostra conoscenza del tema vorrei chiedervi, come da titolo, qualche consiglio per quanto riguarda la mia tesina per la maturità. Frequento il liceo scientifico e aspiro al cento e lode. Guardo i film di Miyazaki da quando ero piccola, per cui ho deciso di fare la tesina su questo argomento. Ho però alcuni dubbi sui collegamenti. Non so se fare per ogni materia un film (sarebbe un grande lavoro!) o trattare un unico film. Ho anche paura che la mia tesina non piaccia, o che sia considerata poco inerente al mio indirizzo di studi. Voi cosa ne pensate?
Grazie a tutti per l'attenzione :sorriso:
Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Heimdall »

Buongiorno Gaia e benvenuta tra noi. Complimenti per la passione e lo spirito d'iniziativa!

Purtroppo il mio esame di maturità è già passato da qualche anno e allora non c'erano tesine (e il voto veniva assegnato in sessantesimi, con bulla del pontefice in gotico latino :lol: ), quindi personalmente non sono in grado di darti suggerimenti puntuali in merito.

Anche se, vedendo amici e, soprattutto, figli di amici che hanno affrontato questo passaggio in tempi recenti, mi pare che di solito vengano premiate anche la fantasia e l'appropriata contestualizzazione del materiale utilizzato, no? A questo proposito credo che, vista la varietà di temi affrontati da Miyazaki nelle sue opere, non dovrebbe essere difficile individuare una o più tematiche portanti assegnando un film a ogni singola materia. Per il resto, credo che se vorrai condividere osservazioni puntuali in merito o chiedere informazioni, dovresti ottenere le risposte che cerchi.

Buon lavoro! :D
Immagine
Avatar utente
Madzieu
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: dom mar 15, 2015 7:33 pm

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Madzieu »

Grazie per la risposta!
Esiste un modo per nascondere la discussione ad utenti che non fanno parte del forum? Non vorrei che esponendo le mie idee poi mi ritrovo all'esame con qualcuno che ha fatto la tesina uguale alla mia (anche se credo sia improbabile ^^"). Se sì, come? Perdonate l'ignoranza! :no:
Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Heimdall »

Madzieu ha scritto:Esiste un modo per nascondere la discussione ad utenti che non fanno parte del forum?
Purtroppo no, mi spiace ma, via!, potrai sempre portare la discussione stessa come prova dell'originalità delle tue idee! :D

EDIT: Visto che è in tema, sposto la discussione nell'area "Studio Ghibli", per darle maggiore visibilità, invitando anche gli altri utenti del forum a partecipare, forza! :D
Immagine
Goo
Membro
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: mer mag 14, 2014 12:44 am

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Goo »

Potresti concentrarti sui due film più "italiani", Porco Rosso e Si Alza il Vento, entrambi ricchi di spunti storici, tecnici e artistici e incentrati sul medesimo tema degli aerei.
Figure come realmente esistite come Caproni, Ferrarin, il fascismo, il nazismo, la fisica e la matematica applicata agli aerei, il tema del volo nella letteratura...

Oltre a questo in lingua inglese potresti citare i romanzi che ispirarono Miyazaki (Il castello errante, i prendimprestito e terramare anche se poi quasi in nessuno dei relativi tre film c'è il suo zampino), altro non saprei dirti :D
Avatar utente
Madzieu
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: dom mar 15, 2015 7:33 pm

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Madzieu »

Innanzitutto grazie per la vostra attenzione.
In realtà, come avete già detto, gli spunti e le tematiche affrontate sono molteplici; se da un lato questo è senza alcuna ombra di dubbio comunque un fatto positivo, dall'altro proprio la vastità di diversi percorsi e collegamenti che posso fare mi fa andare un po' in confusione.
Procedendo in ordine con i film, ecco i collegamenti che per ora mi sono venuti in mente (ovviamente poi per ogni film dovrei scegliere solo una materia :3) :
- La città incantata si potrebbe collegare in inglese al tema dell'utilitarismo trattato da Dickens. Ogni membro della città nel film, infatti, deve rendersi utile in quanto, in caso contrario, viene trasformato in maiale, ecc... ;
- Porco rosso ovviamente si potrebbe collegare al periodo fascista;
- Vorrei collegare il castello errante di Howl con scienze. Io all'esame porto biologia, chimica e scienze della terra. Per scienze della terra i collegamenti li vedo difficili in generale, non mi risulta che qualche film tratti della tettonica a placche :loool: Tuttavia, potrei portare le mutazioni riprendendo la trasformazione di Howl per biologia, mentre di chimica potrei portare la combustione degli alcani e tutto ciò che ne consegue facendo riferimento a Calcifer. Oppure, ancora, per il tema della bellezza il film si può collegare all'estetismo e quindi a D'Annunzio per italiano, o ancora ad inglese per Oscar Wilde.
- Kiki consegne a domicilio -> La conquista dell’indipendenza economica ed emotiva -> emancipazione della donna, quindi potrei portare Jane Eyre della Bronte, in cui la protagonista lotta per la propria indipendenza.
- Il mio vicino Totoro -> stretto contatto con la natura -> panismo dannunziano per italiano; oppure la poetica del fanciullino di Pascoli e il tema del nido;
- Ponyo sulla scogliera purtroppo non lo ricordo bene, quindi rimedierò appena ho tempo
Ci sono troppe cose da scrivere purtroppo, per cui magari scriverò a più "puntate" XD Devo ancora parlare dei collegamenti con filosofia, storia dell'arte, latino e fisica
Potresti concentrarti sui due film più "italiani", Porco Rosso e Si Alza il Vento, entrambi ricchi di spunti storici, tecnici e artistici e incentrati sul medesimo tema degli aerei.Figure come realmente esistite come Caproni, Ferrarin, il fascismo, il nazismo, la fisica e la matematica applicata agli aerei, il tema del volo nella letteratura...
Purtroppo il tema degli aerei e in generale tutta quella parte sui moti e la dinamica non rientra nel programma del quinto anno, e i professori mi hanno sconsigliato di portare qualche argomento trattato negli anni scorsi, anche perché matematica e fisica, inglese, storia e filosofia sono esterne, per cui proprio su queste materie devo stare attenta.
Scusate per il papiello. Cosa ne pensate comunque per ora? :)
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Shito »

Ponyo -> ecosistema marino, pesci preistorici, maremoti. Scienze della terra e filosofia (Talete di Mileto), insomma. Ti ricordo che Gran Mammare è dichiaratamente ispirata a La morte di Ophelia di Millais.

Kiki non ha nulla a che fare col tema dell'emacipazione femminile. Ha a che fare col tema della crescita.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
Madzieu
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: dom mar 15, 2015 7:33 pm

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Madzieu »

Sono cose che ho letto su internet e sui libri, non me le sono inventate :(
Comunque, non posso portare Talete né gli ecosistemi perché non sono nel programma di quest'anno :3 ma grazie lo stesso ^^"
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Shito »

Madzieu ha scritto:Sono cose che ho letto su internet e sui libri, non me le sono inventate :(
Non dubito.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Goo
Membro
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: mer mag 14, 2014 12:44 am

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Goo »

Se dobbiamo suggerire a tentativi sulla cerchia ristretta di cose che hai fatto quest'anno la vedo dura, insomma possiamo solo discutere della bontà del lavoro che hai pianificato.

Dunque i collegamenti che proponi sono tutti abbastanza buoni per quello che vuoi fare ma non offrono nulla di quello che realmente è sentito come cuore pulsante dei lavori di Miyazaki. Stai usando il povero Hayao come una specie di appendipanni per le tue materie, e questo poco si confà ad un forum dove possiamo solo darti contributi di tutt'altro tipo.

Anche il tuo rispondere in quel modo a Shito (che ne sa più di tutti) fa abbastanza capire il tuo modus operandi, un lavoro coerente e di valore si può fare solo prendendo un tema ed espandendolo, mettendoci anche del proprio sviluppando un percorso preciso. Per questo suggerivo i due film con il tema degli aerei: la storia evolve (fascismo -> nazismo), gli aerei evolvono, la scienza evolve, Miyazaki stesso evolve, il mondo ne i 20+ anni che separano i due film cambia, ma il tema centrale di tutto resta.

Non potendo fare una cosa di questo tipo non ti resta che andare dritta per la tua strada e certamente farai un ottimo lavoro, qui più di questo temo non potrai ottenere.
Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Heimdall »

Ragazzi, via: un po' di comprensione e di tolleranza. Non possiamo bacchettare in questo modo chiunque ci appaia deviare da quello che è la nostra aspettativa media: così ci perdiamo i pezzi per strada.

Abbiamo una giovane appassionata che si è accostata con entusiasmo alle opere di Miyazaki e che è venuta a chiedere consigli. Va benissimo darle indicazioni sulla corretta interpretazione delle opere di Miyazaki ("Kiki" è un'opera che ha come focus la crescita e non l'emancipazione femminile, come correttamente evidenziato da Shito), ma non possiamo pretendere da tutti coloro i quali si affacciano su queste pagine un livello di analisi da dottorato universitario.

Nel corso del tempo ci siamo abituati, grazie soprattutto a Gualtiero, ad un approfondimento straordinario delle opere di Miyazaki, e questo è un privilegio indiscusso che posso vantare come frequentatore di questo forum, ma ci abbiamo messo anni, mentre è pur vero che qui si sta trattando di una tesina liceale e, per quel poco che ne so, è proprio così che funziona: non si tratta di sviscerare un argomento in tutta la sua complessa bibliografia, ma di trovare un raccordo, simpatico, originale e quanto più possibile appropriato per unire in un unico filo tutte le perle di una collana. Ho giovani amici che hanno fatto tesine, per dire, sui Pink Floyd assegnando il titolo di una canzone o di un album a ogni materia, cercando di far quadrare il tutto nella miglior maniera possibile: alcuni collegamenti funzionavano alla perfezione, altri erano tirati per i capelli. Poi possiamo prendercela col sistema scolastico italiano, col tramonto dell'Occidente, con le scie chimiche o con l'universo mondo, ma questo è il dato di fatto, e non possiamo farlo scontare a chiunque passi di qui.

Personalmente non mi stanco mai di ripetere che ciascuno di noi ha iniziato da qualche parte: anche noi, nella nostra passione ghibliana, abbiamo avuto una fase iniziale del "Che bello! che bello!" che ci ha permesso di appassionarci a queste opere per i colori, i suoni e la magnificenza dell'animazione. Poi, nel corso degli anni siamo cresciuti: abbiamo - giustamente - abbandonato alcune interpretazioni frutto della nostra fantasia o delle proiezioni che il nostro retroterra personale e culturale facevano delle opere di Miyazaki, abbiamo imparato a guardare alle fonti, a considerare il contesto di nascita delle opere e non quello della loro fruizione, ad andare oltre la magniloquenza del contenitore e ad approfondire il contenuto.
E va benissimo, sono molto lieto che sia così ma, se vediamo che in qualche caso così non è, ritengo che il nostro dovere sia quello di una maggiore tolleranza (e una minore supponenza), spiegando senza sussiego e senza sottintesi cosa c'è che va e cosa non va e, anche e soprattutto, tenendo conto di chi chiede queste informazioni e del contesto in cui andranno utilizzate.
Immagine
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Shito »

Goo ha scritto:Anche il tuo rispondere in quel modo a Shito...
Scusami Goo, a parte ringraziarti per la competenza di cui mi dai crediti (grazie! simili complimenti espressi da chi dimostra a sua volta competenza sono davvero di grande valore!), io non ho letto la risposta in questione come "guarda che sta scritto così!", ma come un "ahimè, erano cose lette su carta stampata". E anche la mia risposta, per amor di correttezza, non era un "scema tu", ma era un "ahimè, non faccio fatica a crederci..."

Quel che tu dici in merito all'uso (per così dire) del topic "Miyazaki Hayao" come un attaccapanni è vero. Ma d'altro canto, parliamo di una tesina di liceo fatta come "mappa concettuale". E' inevitabile. L'intenzione non è quella di "scrivere una tesi su Miyazaki Hayao", ma di "prendere spunto dalle opere di Miyazaki Hayao".

Quindi io direi che la cosa si può fare, ed è anche già stata fatta. Credo che l'utente qui potrebbe provare a contattare un'altra utente, mi pare Babbana, che aveva fatto altrettanto.

Per il resto, direi di continuare tranquillamente a suggerire topic e commentare le idee proposte. E' quello che ho cercato di fare anche io, anche se tra il poco tempo e la mia poca attitudine a scrivere su cose come i forum sicuramente ne sarà venuta fuori una risposta apparentemente sbrigativa e piccata come invece non intendeva assolutamente essere. :-)
Ultima modifica di Shito il ven mar 20, 2015 10:45 pm, modificato 2 volte in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Shun »

Provo a dare un suggerimento anch'io... forse si potrebbe creare un collegamento tra "Si alza il vento" e "Porco Rosso" per la guerra mondiale (storia), come già ti è stato suggerito... quindi agganciare "Hotaru no Haka", come finale della guerra e poiché Seita è, per ammissione di Takahata, tratteggiato come un ragazzo moderno (degli anni 80), potresti partire con la società del benessere e la noia esistenziale o parlare dell'esistenzialismo (filosofia), collegandoti quindi all'abulia iniziale di Chihiro ne "La città incantata" o a "I racconti di Terramare", in cui Arren vaga depresso. Qui potresti forse parlare della letteratura per l'infanzia, con la scusa che alcuni film Ghibli come "Kiki" o "la città incantata", parlano proprio di formazione nella società, e citare, non so tipo Edmondo de Amicis ed il libro "Cuore", o forse qualcuno di più moderno (italiano o inglese). Quindi con la scusa della società, potresti tentare un volo pindarico e collegarti al rapporto dell'uomo con l'ambiente in cui vive, e quindi "Mononoke Hime" o "Pompoko" o "Ponyo", arrivando quindi a biologia come suggeriva Shito... per arrivare infine a materie scientifiche come matematica e fisica, in cui potresti parlare dei modelli matematici per l'ambiente, formalizzati tramite equazioni differenziali ordinarie e alle derivate parziali.
Idee penso se ne possano trovare varie, come faceva notare Heimdall.. spero di esserti stato utile, un saluto! :sorriso2:
L'essenziale è invisibile agli occhi.
Avatar utente
Madzieu
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: dom mar 15, 2015 7:33 pm

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Madzieu »

Spero di non trascurare nulla nella risposta, perché ho un bel po' di cose da dire xD
Innanzitutto, mi è piaciuta molto l'idea di Twistor. Sarebbe bello poter collegare non solo un film per materia, ma anche collegare questi tra loro, per analogie e differenze, in modo da creare una rete più fitta di collegamenti. Quindi grazie mille!
Secondo punto, purtroppo le regole imposte dalla scuola sono quelle. In realtà, il percorso è molto relativo: dopo che ti hanno chiesto qualcosa sulla tesina, partono le domande su tutto il programma. Per quanto mi piacerebbe poter approfondire ulteriormente la mia conoscenza delle varie opere, purtroppo questo si rivelerebbe inutile per l'esame, perché non posso presentare l'argomento in maniera così complessa a dei professori che probabilmente non conoscono nulla a riguardo. A detta dei prof, due anni fa una ragazza ha presentato una tesina tutta incentrata sul Giappone e la sua cultura. Era bellissima, ma troppo complessa, per cui i commissari l'hanno penalizzata sul voto dell'orale.
Dovete perdonarmi per aver risposto in quel modo a Shito, deve essere sembrato davvero immaturo, non era mia intenzione. Tuttavia, a mia "difesa" posso dire che mi sono sentita un po' attaccata, o meglio, come se mi avesse risposto con aria un po' saccente. Non fraintendete: accetto volentieri le critiche, mi sono iscritta anche per questo. Ma è difficile cercare di stare al passo con voi che, come avete detto, avete un'ottima conoscenza dell'argomento, mentre io sono una pivellina, e "bacchettandomi" (per citare Heimdall) in questo modo mi scoraggio solamente. O meglio, mi viene quasi timore di scrivere.
Inoltre, vorrei far notare una cosa. Tralasciando l'erronea interpretazione di Kiki, io credo che le opere di Miyazaki siano poesia. E, come per una poesia, ognuno può trovarvi una diversa interpretazione o sfumatura che per gli altri magari è inesistente. Non credo affatto che l'intento del Maestro fosse quello di far "imbalsamare" il proprio operato in delle analisi (insomma, di mettere dei paletti alle interpretazioni dei propri film). E' proprio questo il bello dell'arte, no? Suscita emozioni e sensazioni diverse da persona a persona. Per cui si, i miei saranno anche collegamenti sempliciotti o da attaccapanni, ma i capolavori di Miyazaki mi hanno fatto galoppare la fantasia anche fino ad argomenti che possono sembrare lontani anni luce dall'animazione. E credo che non ci sia cosa più bella.
Grazie a tutti per l'attenzione.
Avatar utente
Babbana
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 32
Iscritto il: mar apr 30, 2013 10:23 pm

Re: Tesina Hayao Miyazaki/ Studio Ghibli

Messaggio da Babbana »

Shito mi ha evocata ed eccomi qua! :lol:
Due anni fa anch'io ho scelto di parlare di Miyazaki nella mia tesina di maturità (e Gualtiero era stato tanto gentile da darmi dei buoni consigli ^^).
Se ti può interessare, Gaia, ti scrivo com'è andata la mia esperienza.

Innanzitutto, mi sembri molto appassionata, per cui farai sicuramente un buon lavoro! Anch'io temevo che l'argomento potesse non interessare la commissione ma, in realtà, i professori mi hanno ascoltato con attenzione e hanno apprezzato l'argomento che ho portato. Penso proprio che anche al tuo esame non avrai problemi, anzi, sicuramente un argomento originale interesserà i professori più delle "solite" tesine. ^^

Io in realtà non ho dovuto presentare una vera e propria tesina, alla nostra classe avevano dato la possibilità di presentare solo una mappa concettuale e di fare un discorso di circa dieci minuti. Non avendo molto tempo mi ero concentrata su due film (Porco Rosso e Laputa), collegandoli a circa tre materie: storia (la Grande Depressione), letteratura inglese (Gulliver) e letteratura francese (Jules Verne e Saint-Exupéry). Avevo anche proiettato una presentazione di PowerPoint, con immagini e alcuni spezzoni dei film.

Se dovessi darti un consiglio, ti direi quindi di concentrarti su pochi film (due o tre) per riuscire a svilupparli bene, non rischiando così che la commissione faccia fatica a seguirti. Il fatto di cercare di sviluppare un discorso unico tra i vari film credo che sia un'ottima idea! :D

Tra l'altro, spesso i professori, dopo la presentazione della tesina, fanno domande che possano in qualche modo essere collegate agli argomenti di cui si è parlato. Al mio esame è stato divertente come alcuni si siano arresi in principio, facendomi domande del tutto scollegate, mentre altri hanno trovato collegamenti abbastanza assurdi. :lol:

Spero di esserti stata utile in qualche modo, sentiti pure libera di chiedermi altro, anche per messaggio privato ^^
Ogni cosa di adesso è…
ogni cosa del passato…!
Senz'altro ci rincontreremo…
…in un luogo nostalgico.