Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Raghnar » mar dic 01, 2015 11:41 am

Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
charliebrown490
Membro
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: dom ago 10, 2014 9:03 am

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da charliebrown490 » mar dic 01, 2015 8:22 pm


Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Haku91 » mer dic 02, 2015 6:55 pm

Non entra proprio in testa che i suffissi giapponesi non fanno parte della lingua italiana, eh?

Avatar utente
Godai
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 14
Iscritto il: lun ott 19, 2015 2:59 pm

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Godai » mer dic 02, 2015 9:22 pm

Il film è ambientato in Giappone e certe sfumature devono rimanere e fortunatamente Shito mantiene sempre gli onorifici. Che problema vi dà ascoltarli? Perché questa esigenza di piallare riferimenti giapponesi per italianizzare tutto? Allora che facciamo traduciamo tutti gli inglesismi? Tony Stark? Tony esiste nella lingua italiana? No, traduciamo con Antonio Stark.

Quanto diamine ci vuole a capire che il -chan è informale tra amici ed affetti? Ci ho messo un episodio del primo fansub che ho visto a capirlo e mi sono sentito più ricco perché ho avuto una nozione in più.

Seriamente, siamo nel 2015 abbiamo accesso ai prodotti culturali di mezzo mondo, sempre più gente viaggia in altre parti del pianeta, con un click parliamo dall'altra parte del globo, c'è ancora l'esigenza di mascherare riferimenti ad altre culture? Oppure c'è la capacità di capire che si tratta di un'altra cultura e che la posso capire per quella che è?

Se proprio non vi piace mettetevi i vostri episodi di Goldrake o di è quasi magia jonny e tenetevi la vostra lingua italiana.

Avatar utente
Garion-Oh
Membro
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 21, 2015 2:17 pm

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Garion-Oh » mer dic 02, 2015 11:21 pm

Haku91 ha scritto:Non entra proprio in testa che i suffissi giapponesi non fanno parte della lingua italiana, eh?
Un sacco di cose non ne facevano parte, ma poi sono entrare nel linguaggio comune. Anche i film e gli sceneggiati americani hanno contribuito. Magari fra una decina d'anni i suffissi giapponesi (almeno il chan) faranno parte della lingua italiana, chissà. Cmq Shito li usa quando modificano il nome. Taechan non è Taeko, per dire (e nemmeno Taeko-chan). Il primo è un vezzeggiativo. Solo che fare un vezzeggiativo italiano su un nome giapponese è un po' come una scarpa e una ciabatta. Taechina?
planet earth is blue and there's nothing i can do

tasuku
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 313
Iscritto il: sab nov 04, 2006 11:21 am

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da tasuku » gio dic 03, 2015 12:00 am

Garion-Oh ha scritto:Shito li usa quando modificano il nome.
Esatto, dai tempi di Evangelion ("Ricchan")...e sono passati vent'anni.
Un paio di sere fa ho visto Paprika in tv e anche li' e' stato mantenuto "Acchan".

Direi che oggi e' prassi consolidata mantenerli in italiano quando modificano il nome.


(compratevi tutti il BD di Pioggia di ricordi!)

Haku91
Membro
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: mer ago 26, 2015 9:12 pm

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Haku91 » gio dic 03, 2015 12:28 am

Godai ha scritto:Se proprio non vi piace mettetevi i vostri episodi di Goldrake o di è quasi magia jonny e tenetevi la vostra lingua italiana.
Eccolo là, ti pareva che saltava fuori la stoccata "o giappominkia o girella". Una via di mezzo no?
Garion-Oh ha scritto:Un sacco di cose non ne facevano parte, ma poi sono entrare nel linguaggio comune. Anche i film e gli sceneggiati americani hanno contribuito. Magari fra una decina d'anni i suffissi giapponesi (almeno il chan) faranno parte della lingua italiana, chissà.
Eh già. A sto punto non traduciamo nulla, che magari tra una ventina d'anni parleremo tutti giapponese. Ma dai... Se poi qualcosa è entrano nel linguaggio comune si tratta di nomi, come ramen o takoyaki. I suffissi non sono nomi, e al momento sono puro nonsense.

tasuku
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 313
Iscritto il: sab nov 04, 2006 11:21 am

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da tasuku » gio dic 03, 2015 1:10 am

Haku91 ha scritto:I suffissi non sono nomi, e al momento sono puro nonsense.
John : Johnny = Taeko : Taechan

Il nonsense lo vedi solo tu.

Avatar utente
charliebrown490
Membro
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: dom ago 10, 2014 9:03 am

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da charliebrown490 » gio dic 03, 2015 7:52 am

Godai ha scritto:Quanto diamine ci vuole a capire che il -chan è informale tra amici ed affetti? Ci ho messo un episodio del primo fansub che ho visto a capirlo e mi sono sentito più ricco perché ho avuto una nozione in più.
Che poi, fosse questo il problema...

In generale la ricerca della fedeltà qui ha portato ad una costruzione dei dialoghi quasi sempre non scorrevole, con troppe frase impersonali, e l'uso ripetuto di termini desueti come "ganzo", "donzella" e persino "sozzeria" davvero l'ho trovato fastidioso.

Credo si possa e si debba mediare, come ho già scritto in altre occasioni, fra l'originale del testo e il contesto in cui un film viene proposto.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Shito » gio dic 03, 2015 10:16 am

Oggi ho visto il prodotto in vetrina alla Feltrinelli. :-)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Godai
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 14
Iscritto il: lun ott 19, 2015 2:59 pm

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Godai » gio dic 03, 2015 12:12 pm

Eccolo là, ti pareva che saltava fuori la stoccata "o giappominkia o girella". Una via di mezzo no?
I giappominkia? Un'altra categoria inventata tipo "purista". Ma se proprio vogliamo scendere su certi livelli il giappominkia è quello che dice "il doppiaggio italiano fa schifo a prescindere, meglio i sottotitoli". Quando si parla di doppiaggio di anime questa fantomatica categoria è già fuori dal discorso.
Ci sono tante altre discriminanti nel mondo dell'animazione: chi vuole un doppiaggio giusto e chi uno scorretto in nome dell'infanzia; quelli che vogliono un doppiaggio fedele e quelli che preferiscono ascoltare la bravura dei doppiatori a prescindere se quello che recitano è corretto. E in questo caso mi pare che ci sia chi guardando un film straniero si aspetta degli elementi che non conosce e vuole capirli e chi preferisce cancellarli per avere una comprensione più diretta.

Che poi davvero, ma quale problema vi dà un suffisso? Davvero non lo capisco. A questo punto è più coerente portare avanti un discorso più completo, siamo in Italia quindi Euro al posto di Yen, tagliolini al posto di ramen e nessun suffisso. Perché indignarsi a caso? Ramen va bene e -chan no? Sarebbe questa la via di mezzo? Perché i nomi sì e il suffisso no?
In generale la ricerca della fedeltà qui ha portato ad una costruzione dei dialoghi quasi sempre non scorrevole, con troppe frase impersonali, e l'uso ripetuto di termini desueti come "ganzo", "donzella" e persino "sozzeria" davvero l'ho trovato fastidioso.

Credo si possa e si debba mediare, come ho già scritto in altre occasioni, fra l'originale del testo e il contesto in cui un film viene proposto.
Per quanto mi riguarda, ad essere onesti, trovo anche io qualche frase che mi suona male (suona male a me non al resto del mondo) negli adattamenti di Shito, che però non compromettono assolutamente la visione. Ma se mi devo tenere due frasi che mi stridono per avere tutto il resto del lavoro che fa Shito, me le tengo senza lagnarmi.

Mediare? Dipende cosa si intende, se mediare vuol dire togliere un taechan proprio no, non c'è alcuna difficoltà nel capire una cosa simile. Sarebbe una mediazione inutile

Avatar utente
charliebrown490
Membro
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: dom ago 10, 2014 9:03 am

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da charliebrown490 » gio dic 03, 2015 1:18 pm

Godai ha scritto:Per quanto mi riguarda, ad essere onesti, trovo anche io qualche frase che mi suona male (suona male a me non al resto del mondo) negli adattamenti di Shito, che però non compromettono assolutamente la visione. Ma se mi devo tenere due frasi che mi stridono per avere tutto il resto del lavoro che fa Shito, me le tengo senza lagnarmi.

Mediare? Dipende cosa si intende, se mediare vuol dire togliere un taechan proprio no, non c'è alcuna difficoltà nel capire una cosa simile. Sarebbe una mediazione inutile
Talvolta (come in questo film, peraltro già pesantino di suo, a mio gusto) alcuni adattamenti compromettono la mia visione la maggior parte del tempo... Sarò lento ma se una frase è costruita all'inverso ci metto una frazione di secondo a interpretarla, e nel frattempo le immagini scorrono. E io perdo l'immediatezza che un film dovrebbe darmi.

Anch'io preferisco questo a niente, ma viste le indubbie capacità e dedizione di Cannarsi sono convinto che mediando potrebbe arrivare a risultati perfetti. Dove per mediare intendo non togliere i -chan, ma proprio costruire frasi e usare termini in modo pure meno corrispondente alle intenzioni dei registi, ma un attimo più contemporaneo: sostituire "ganzo" con, che so, "forte" non credo svilisca il livello intellettuale di chi adatta i dialoghi, sono sicuro invece che faciliti l'ascolto agli spettatori.

P.S. Ma nei titoli di coda sia qui che in Nausicaa o Marnie (non ricordo i precedenti) non sono riportati i nomi dei doppiatori?

Penauts
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 200
Iscritto il: ven apr 03, 2009 12:47 am

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Penauts » gio dic 03, 2015 2:32 pm

charliebrown490 ha scritto: e persino "sozzeria"
Scusa, eh, ma cosa c'è di così orribile nell'uso di "sozzeria"?

Avatar utente
charliebrown490
Membro
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: dom ago 10, 2014 9:03 am

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da charliebrown490 » gio dic 03, 2015 3:13 pm

Penauts ha scritto:Scusa, eh, ma cosa c'è di così orribile nell'uso di "sozzeria"?
Niente, sono altre le cose orribili della vita...

Lo trovo un termine antico, nessuna persona che conosco l'ha mai usato. Si poteva benissimo far dire "schifezza", che è parola comune e ha lo stesso significato.

Avatar utente
Godai
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 14
Iscritto il: lun ott 19, 2015 2:59 pm

Re: Omohide PoroPoro - straordinariamente in italiano

Messaggio da Godai » gio dic 03, 2015 3:43 pm

Io come "zozzeria" lo uso abbastanza. Anche molti della mia famiglia.

Bloccato