Mimi wo Sumaseba: melodiosamente in italiano

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Cobra70
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 754
Iscritto il: sab ott 14, 2006 12:51 pm
Località: Legnano (MI)

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Cobra70 » mer nov 02, 2011 2:19 pm

Tornato al lavoro dopo i due giorni passati a Lucca.
Cinema trovato, Gualtiero trovato... invito fornito e posto garantito :D
Ore 14:15 eravamo davanti al cinema ove Gualtiero e compagna che ci hanno accolti in maniera molto gentile e premurosa.
Accesso al cinematografo... pieno o quasi.
Espletata la proiezione delle prossime distribuzioni LuckyRed arriva il momento della presentazione del film.
Presentazione liscia, tranquilla e estremamente professionale oltre che sentita... nessun accenno al non condivisione del titolo così come deciso da LuckyRed con il beneplacito di Studio Ghibli.
Proiezione del film... tecnicamente parlando mi ha colpito la qualità della pellicola, ammesso che di pellicola si trattasse, senza le solite macchie che affliggono le proiezioni sul grande schermo, sincronizzazione tra i dialoghi e le bocche stavolta veramente curata... non ho notato bocche che si muovevano in anticipo o in ritardo rispetto ai dialoghi o dialoghi troppo corti o lunghi rispetto ai labiali.
A pelle... ho pianto per buona parte del film... credo che siano riusciti a prendermi dalla poltrona e calarmi nella storia senza che nemmeno io me ne sia reso conto. Ottimo direi.
A fine film... durante i titoli di coda si sono accese le luci (abitudine direi dura a morire) e buona parte dei presenti in sala ha lasciato il cinematografo.
Shito ce l'aveva messa tutta nella sua introduzione a coccolare il pubblico evidenziando che vedeva in sala un pubblico "tanto interessato"... evidentemente lo era solo alla proiezione e non al dibattito che è seguito.
Nota dolente per me sul dibattito... in quanto la mia compagna di avventura non si è sentita bene e abbiamo dovuto lasciare a metà... cosa che mi è dispiaciuta parecchio.
Il dibattito per la parte da me seguita è stato a tre (Gualtiero, un giornalista prodigo di aneddoti e ricordi ed un altro personaggio di cui onestamente non ricordo di preciso)... ma di questo ne parlerà direttamente Shito.
Mi spiace davvero di non essere rimasto fino alla fine... ma non è stato proprio possibile.
Se fossi riuscito a rimanere fino alla parte interattiva con il pubblico avrei voluto porre una domanda... magari stupida, ma magari nemmeno tanto. La domanda la faccio qui:
"Durante il film io ho notato che la statuetta del gatto è stata disegnata almeno in 3 posizioni. Nella prima che rammento teneva il cappello nella mano destra dietro la schiena... nella seconda lo teneva sempre nella mano destra ma davanti al busto, nella terza il cappello era sempre davanti a sé, ma tenuto con la mano sinistra. Dubitando fortemente che si tratti di un errore di disegno e non facendo alcun accenno a movimenti della statuetta in momenti non in vista dei personaggi reali, mi chiedevo se questi fotogrammi differenziati nelle varie apparizioni del gatto avessero un motivo particolare".

Spiace di non essere stato presente fino alla fine per salutare e ringraziare di persona per tutti gli sforzi fatti e la disponibilià mostrata.
Cobra70

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Shito » mer nov 02, 2011 7:36 pm

Ciao Cobra!

Grazie per avere partecipato alla proiezione, è stato per me un piacere poterti accogliere. E grazie per il bel resoconto puntuale che hai postato.

Sul commento: i due 'ospiti dell'ospite' erano Luca Della Casa (alla mia dx), organizzatore del Future Film Festival di Bologna, esperto di cinema, docente di storia del fumetto e conoscitore dell'animazione giapponese, e Luca Raffaelli, senz'altro il più autorevole (ma non solo 'per titoli', dico per sostanza) giornalista italiano nel merito dell'animazione e del fumetto, orientale come occidentale.

Non sono stato affatto deluso dal numero ridotto di astanti e poi partecipanti a commento e dibattito: è giusto che ognuno misuri la sua partecipazione al suo livello di interesse. Le persone che sono rimaste, e non erano poche, sono rimaste per più di due ore di dialogo, quando il commento è scivolato verso le domande del pubblico. Per me è stato bellissimo. :) Alla fine qualcuno ha voluto farsi dedicare e autografare il biglietto/invito alla proiezione, molti hanno richiesto strette di mano, un simpatico terzetto di appassionati siciliani ha insistito per invitare il sottoscritto e la sua consorte a cena. In summa: che evenienza gioiosa!

Quanto alla tua domanda: mi congratulo con te per l'attenzione posta in un simile 'dettaglio scenico' nel corso di una prima visione del film! Sì, Baron cambia più volte posa. E' una cosa che anche il fandom giapponese ha notato e riportato, ma non c'è una risposta ufficiale al fatto: forse Baron è una 'bambola' (snodabile) e non una 'statuetta rigida'. O forse la cosa è semplicemente il frutto di una necessità scenico-registica, che gli autori non hanno inteso sacrificare alla più rigida vedidicità fattuale del rappresentato.

Ah, dimenticavo: la proiezione era da fonte digitale. Bella qualità, vero? La stessa sarà garantita nell'home-video! :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Cobra70
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 754
Iscritto il: sab ott 14, 2006 12:51 pm
Località: Legnano (MI)

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Cobra70 » mer nov 02, 2011 9:17 pm

Sinceramente avevo pensato anche io all'ipotesi di una statuetta snodabile... ma non l'avrebbero chiamata statuetta!
L'essere statuetta mi da l'idea di qualcosa di statico, cioé di forma definita dall'artista che la crea e quindi non modificabile dal detentore.
Invece mi era passata per la testa l'idea che ci fosse semmai la magia... messa lì per essere notata dal cervello di chi guardasse il film più che da un occhio attento...
quella magia, nella spiegazione data dal nonno, che viene irradiata alle statuette prodotte dagli artigiani diretti discendenti dei maghi (ricordo un'immagine con una strada forse di ciotoli e una serie di negozi illuminati).
Vedendo la cover presente sulla cartolina illustrativa dell'uscita dell'home video (che stando alle immagini a tergo ne sarà anche la cover) mi sono aspettato che il gatto prendesse vita e si movesse.
Me lo aspettavo... quasi DOVESSE farlo. L'abbiamo visto prendere vita nelle scene eteree... ma in quelle della sequenzialità temporale del film non si è mai mosso... o meglio... SI E' MOSSO A SUO MODO... spostando il cappello così come è stato disegnato. Pare quasi che il regista abbia deciso di soddisfare un'aspettativa ben conscia dello spettatore con dettagli dedicati al suo inconscio... Quasi fosse: "Io te l'ho detto... ma tu non lo sai".
Curiosità sciocche visto che purtroppo non ce lo potrà mai più svelare.
Cobra70

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Shito » mer nov 02, 2011 9:27 pm

Nel film non viene chiamata 'statuetta', ma 'bambola', infatti. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Cobra70
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 754
Iscritto il: sab ott 14, 2006 12:51 pm
Località: Legnano (MI)

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Cobra70 » mer nov 02, 2011 9:52 pm

Ricordavo che fosse stato utilizzato il termine "bambola" in un solo punto... mentre nel resto della spiegazione veniva utilizzato il termine "statuetta".
Evidentemente ricordo molto male.... certamente lo conosci meglio di me la traduzione dei dialoghi avendone curato il doppiaggio...
in ogni caso approfondirò la questione non appena avrò sottomano l'home video.
Per il momento grazie delle spiegazioni.
Cobra70

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Shito » mer nov 02, 2011 10:09 pm

E avendo scritto di mio pugno il copione italiano! ^^

SHIZUKU: "Che bambola meravigliosa…!"

SHIZUKU: "‘Il barone’, sarebbe il nome di questa bambola?"

SEIJI: "Aaah, quella bambola di gatto? Vuoi vederla? Vieni!"

SHIZUKU: "Potrei avere il suo permesso…? Vede, il fatto è che mi è stato rivelato da Seiji che questa bambola sarebbe il suo tesoro, signore!"

BARON: "Ad aver creato noialtri… era stato un povero apprendista fabbricante di bambole."

NISHI: "Baron fu detto attendere il ritorno della bambola della sua dama-gatta, che era stata riportata all’artigiano originale per una minima riparazione."

NISHI: "Quando la bambola dell’innamorata fosse tornata… lei se ne sarebbe fatta carico… e disse che avrebbe di certo riunito le due bambole…! Anche il negoziante alla fine cedette…!"

NISHI: "Io… finii per lasciare la Germania portando con me soltanto Baron…! “Tornerò a prenderti ad ogni costo, e sino ad allora… vorrei che tenessi in custodia la bambola dell’innamorata”, promisi a quella persona. Il momento del riunirsi delle due bambole… sarebbe stato anche… il momento del nostro riunirci."
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Seijikun
Membro
Membro
Messaggi: 73
Iscritto il: mar mag 24, 2011 6:56 pm
Località: Palermo

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Seijikun » gio nov 03, 2011 2:09 pm

Shito ha scritto: Quanto alla tua domanda: mi congratulo con te per l'attenzione posta in un simile 'dettaglio scenico' nel corso di una prima visione del film! Sì, Baron cambia più volte posa. E' una cosa che anche il fandom giapponese ha notato e riportato, ma non c'è una risposta ufficiale al fatto: forse Baron è una 'bambola' (snodabile) e non una 'statuetta rigida'. O forse la cosa è semplicemente il frutto di una necessità scenico-registica, che gli autori non hanno inteso sacrificare alla più rigida vedidicità fattuale del rappresentato.
A tal proposito posi anch’io qui lo stesso quesito… ma ai tempi era passato un po’ sotto silenzio… almeno adesso una risposta l’ha avuta. Se posso, a mio avviso, protendo per l’ultima affermazione/ipotesi di Shito che coincide con la mia.

In attesa dunque del 14 dicembre :lol: ...Detto questo, questo ho detto.
Immagine
«Ogni adattamento prodotto dall'evoluzione è utile solo nel presente, e non in un futuro indefinito» (qualcuno)

Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da entity » ven nov 04, 2011 7:41 am

Carissimo Cobra 70 ti chiaririsco subito il mio post:
1) come gia detto in passato non comprdo dvd ma solo blu ray, se devo spendere voglio un prodotto avanzato non un vecchio dvd
2)ho gia tutti i film Ghibli in edizione inglese, perchè dovrei ricomprarli in una lingua che italiano non è?
Pur sapendo dell' impegno che Shito ci mette ,le sue traduzioni letterali non mi piacciono
Spero di essere stato chiaro.
Trovo assurdo comunque dover spiegare tutto per non accendere flame , mi sembra , a volte di aver a che fare con i bambini di due anni.

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da pippov » ven nov 04, 2011 9:36 am

entity ha scritto:...mi sembra , a volte di aver a che fare con i bambini di due anni.
Tipo quelli che dicono "cacca" e poi aspettano di vedere che effetto fa? Che tristezza...
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Heimdall » ven nov 04, 2011 10:01 am

entity ha scritto:Trovo assurdo comunque dover spiegare tutto per non accendere flame , mi sembra , a volte di aver a che fare con i bambini di due anni.
Diciamo che, per accendere flame, frasi come questa in genere vanno benissimo.

Di solito "spiegare tutto" è buona norma, giacché siamo su un forum di discussione e il buon senso - prima ancora che la Netiquette - imporrebbe di accompagnare con uno straccio di contestualizzazione le affermazioni perentorie e sovente offensive che da qualche anno a questa parte sono il principale se non l'unico contenuto dei tuoi post.
Immagine

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Shito » ven nov 04, 2011 11:17 am

Ma voi state parlando sul serio con un troll che si lamenta dei flame e parla di atteggiamenti infantili? :shock:

No, dai, davvero. :loool:

Entity: sei strano, eh. Capisco aver creato un gruppo di aliases e cose su FaceBook per dare sfogo alla tua volontà di potenza repressa, ma persistere a venire a dire certe cosa tra chi ha il cervello acceso ti ridicolizza e basta. Pensavo che ormai te ne fossi reso conto. Dato che tu sei il tipo di persona che cerca di ostentare conoscenza di cose che non sa, qui non puoi che collezionare figuracce, non massaggi al tuo ego! Dai, non c'è mica bisogno di Froid per capirlo.

Ganbattene! :D

Ah, una domanda: secondo te qual è il legame di parentela tra Shou e l'anziana Sadako?
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Heimdall » ven nov 04, 2011 11:32 am

Shito ha scritto:Ma voi state parlando sul serio con un troll che si lamenta dei flame e parla di atteggiamenti infantili? :shock:
Semel in anno... :sorriso2: E, in realtà, più a sostegno degli interventi di Cobra che altro. ;)
Immagine

Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da entity » ven nov 04, 2011 4:04 pm

Carissimo Shito informati bene , il gruppo su facebook l'ho trovato non l'ho creato io,basta vedere l'ordine dei messagi. Dovrei perdre il mio tempo a creare una pagina contro di te?
Ma state fuori di testa ragazzi.
Su come spendo i miei soldi non sono fatti vostri.

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da Heimdall » ven nov 04, 2011 4:25 pm

entity ha scritto:Su come spendo i miei soldi non sono fatti vostri.
Qualche volta parrebbe di sì, visto che vieni qui a dircelo di continuo.

Il gruppo su Fb potrai anche non averlo creato, ma ne sei sicuramente uno degli utenti più attivi e compiaciuti - basta vedere la quantità dei messaggi - quindi almeno un po' di tempo da perderci ce lo devi avere...

Comunque ti sarei grato se la smettessi con questi toni gratuitamente offensivi ("siete fuori di testa", "bambini di due anni"), e questa è una richiesta formale, fatta in qualità di moderatore - non seguiranno altri avvisi.
Immagine

Avatar utente
entity
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 459
Iscritto il: mar mag 20, 2003 8:18 am

Re: MimiSuma: edizione italiana on work

Messaggio da entity » dom nov 06, 2011 10:44 pm

Se scrivo su altri forum è perchè ritengo che un forum debba essere un luogo virtuale dove potersi esprimere liberamente e non un luogo dove se non si dice si e no a comando si è bannati come "eretici" o si accendono flame.
Carissimo Shito hai un grosso difetto che non ti fà vedere al di la del tuo naso e si chiama delirio di onnipotenza, credi di essere il più grande intenditore dell'opera di Miyazaki, sei talmente esperto che critichi pure i titoli internazionali che il Ghibli stesso decide per i suoi film , forse un pò di umiltà ti avrebbe fatto venire un dubbio sul titolo di Mimi o Sumaseba e un confronto trai i due ti avrebbe chiarito le idee sul vero significato del film, ma la tua ossessione per la fedletà ti fà rimanere attaccato alla forma e non al contenuto delle opere che dici di amare tanto.
I film del Ghibli li guardo quando e come voglio ed ogni volta ne scopro un particolare diverso perchè l'unica certezza che si ha a questo mondo è quello di non sapere nulla.
Ti dico cosa è accaduto per Ponyo, una mia amica con una bimba di otto anni mi ha chiamato perchè la figlia non ha capito il film, una bambina di otto anni per cui il film è stato concepito non l'ha capito, questo è il successo del tuo lavoro.
Mi sono chiesto onestamentamente come tu ti possa essere appassionato all'animazione giapponese vista la mancanza di fedeltà dei doppiaggi d'epoca.
Tu e i tuoi amici potete pensare quello che volete non mi interessa,benvenuto su sigle tv. Notte a tutti



P.S. Barzelletta barese: una pomodora dice ad un melanzano: " che lingua parli?"
E lui: "itagliano"

Rispondi