L'Europa e l’Italia nei film di Miyazaki

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Rispondi
Pau
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mar mag 02, 2017 6:20 pm

L'Europa e l’Italia nei film di Miyazaki

Messaggio da Pau » lun mag 08, 2017 4:23 pm

E' noto che la cultura europea svolge un ruolo fondamentale sulla sua opera: da “Cagliostro” a “Si alza il vento”, in tutti i film di Miyazaky l'Europa ha un' influenza profonda o almeno parziale.

Scrittori come U.K. Le Guin, G. Orwell o F. Herbert; musicisti come R. Wagner; città alsaziane, paesaggi alpini, folklore scandinavo... Tutti questi artisti ed elementi europei, e molti altri ancora, hanno modellato la percezione del mondo e i gusti di Miyazaki e hanno influenzato in un qualche modo la sua opera.

L'Italia ha un posto speciale nei film di Miyazaki: più che di artisti in particolare, su Miyazaki distacca l'influenza del disegno italiano ( specialmente degli aerei costruiti fino alla seconda Guerra Mondiale), dei paesaggi alpini e mediterranei, del cibo; ma anche di scrittori come C. Collodi o E. de Amicis; pittori come Piranesi o Raffaello... l' Italia è così presente nell' immaginario di Miyazaki che il nome del suo studio, Ghibli, non solo si riferisce al nome libico dello Scirocco, ma anche all' aereo bimotore italiano della seconda Guerra Mondiale.

Tutti i libri che trattano il regista toccano questo argomento in un modo o nell'altro, però ho pubblicato un lavoro specialmente su questo tema: esplora in profondità la natura cambiante della relazione di Miyazaki con la cultura europea e giapponese e l' influenza che questa relazione ha con la sua identità e nei suoi film.

Il libro è scritto in spagnolo, ma include molti riferimenti a artisti e opere italiane, per questo credo che possa interessare i fan italiani di Miyazaki o produrre discussione.

Il libro si intitola “Miyazaki en Europa”, di Pau Serracant, ed è pubblicato da “Dolmen Editorial”. Si può comprare su internet.

Spero che vi interessi.

bocchan
Membro
Membro
Messaggi: 53
Iscritto il: lun set 15, 2014 1:11 pm

Re: L'Europa e l’Italia nei film di Miyazaki

Messaggio da bocchan » dom feb 11, 2018 11:43 pm

L'interesse che Miyazaki ha per l'Italia è ricambiato dagli Italiani. La popolarità del film su Cagliostro è nota (4 doppiaggi nella nostra lingua!), ma penso che l'Italia sia anche il Paese in cui la serie di Conan ha riscosso il maggior successo (forse anche per il felice adattamento dell'epoca, caratterizzato da un linguaggio non banale, ben diverso dal lessico piatto e monotono -fedele all'originale, temo- che contraddistingue il nuovo doppiaggio utilizzato per i dvd usciti alcuni anni fa). Proprio perché colpiti da quella splendida serie, già negli anni '80 i vertici della RAI contattarono Miyazaki per invitarlo a collaborare alla realizzazione della serie "Il fiuto di Sherlock Holmes". Ma ho sempre ho avuto l'impressione che anche in Spagna Miyazaki sia molto popolare, ed il fatto che proprio in Spagna sia stato pubblicato il libro che è oggetto di questa discussione rappresenta un'ulteriore conferma di questa mia impressione.

Rispondi