IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Daniel Cleaver
Membro
Membro
Messaggi: 119
Iscritto il: mer mar 17, 2004 5:27 pm
Località: Sardegna

Messaggio da Daniel Cleaver »

Anche per me è un titolo ingannatorio, per esempio, io stesso, che quando lo vidi al cinema non conoscevo niente del film, credevo fosse il nome della protagonista

Avatar utente
naushika
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 1116
Iscritto il: ven lug 02, 2004 5:59 pm
Località: roma

Messaggio da naushika »

e poi forse non è nemmeno un nome vero "San" visto che ( mi pare) indica un modo cordiale per nominare una persona nei riti di saluto giapponese :?
Immagine

Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Messaggio da Mario »

spaced jazz ha scritto:Sta di fatto che è comunque termine che esige spiegazione, e fra tradurlo in spirito e spacciarlo quasi come il nome di San meglio la prima soluzione...
Se in italiano e/o in inglese il mononoke non esiste non vedo quale sia il problema a lasciare la parola inalterata. I prestiti tra lingue sono comuni.
la traduzione più corretta, a mio vedere, di Mononoke Hime è "La principessa mononoke", non come nome proprio ma come aggettivo, ed a voler essere pignoli, il significato di Princess Mononoke potrebbe essere anche quello...Questo ovviamente lo dico da scarso conoscitore della lingua e con semplice ragionamento. Credo di aver capito invece che tu intendi il titolo come "principessa dei mononoke (o spiriti)" ma credo che dovrebbe avere il classico "no" (の) come complemento di relazione.... ci fosse Shito :P

Avatar utente
spaced jazz
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1120
Iscritto il: mer lug 30, 2003 9:47 pm
Località: Café Alpha

Messaggio da spaced jazz »

Mario ha scritto:
spaced jazz ha scritto:Sta di fatto che è comunque termine che esige spiegazione, e fra tradurlo in spirito e spacciarlo quasi come il nome di San meglio la prima soluzione...
Se in italiano e/o in inglese il mononoke non esiste non vedo quale sia il problema a lasciare la parola inalterata. I prestiti tra lingue sono comuni.
la traduzione più corretta, a mio vedere, di Mononoke Hime è "La principessa mononoke", non come nome proprio ma come aggettivo, ed a voler essere pignoli, il significato di Princess Mononoke potrebbe essere anche quello...Questo ovviamente lo dico da scarso conoscitore della lingua e con semplice ragionamento. Credo di aver capito invece che tu intendi il titolo come "principessa dei mononoke (o spiriti)" ma credo che dovrebbe avere il classico "no" (の) come complemento di relazione.... ci fosse Shito :P
Ma infatti il "no" non c'è, quindi va bene principessa-spirito, ma che suona male come titolo in italiano, in inglese Spirit Princess era perfetto:)

Mononoke è un termine che capiamo solo noi accaniti Ghibliani, per il vasto pubblico imho è termine astruso e viene fatto corrispondere al nome di San.
Immagine

Avatar utente
Daniel Cleaver
Membro
Membro
Messaggi: 119
Iscritto il: mer mar 17, 2004 5:27 pm
Località: Sardegna

Messaggio da Daniel Cleaver »

spaced jazz ha scritto:Mononoke è un termine che capiamo solo noi accaniti Ghibliani, per il vasto pubblico imho è termine astruso e viene fatto corrispondere al nome di San.
Scusate l'OT e l'ignoranza, ma che vuol dire imho ?

Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Messaggio da Mario »

Daniel Cleaver ha scritto:Scusate l'OT e l'ignoranza, ma che vuol dire imho ?
In My Humble Opinion (secondo la mia umile opinione)

Avatar utente
vandred88
Membro
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: ven ott 10, 2003 7:47 pm

Messaggio da vandred88 »

Mario ha scritto:
Daniel Cleaver ha scritto:Scusate l'OT e l'ignoranza, ma che vuol dire imho ?
In My Humble Opinion (secondo la mia umile opinione)


:lol: :lol: :lol:

Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Messaggio da Mario »

spaced jazz ha scritto:Ma infatti il "no" non c'è, quindi va bene principessa-spirito, ma che suona male come titolo in italiano, in inglese Spirit Princess era perfetto:)

Mononoke è un termine che capiamo solo noi accaniti Ghibliani, per il vasto pubblico imho è termine astruso e viene fatto corrispondere al nome di San.
Ho capito ma, al giorno d'oggi, usare termini stranieri non credo sia una novità... cento anni fa si italianizzava anche l'initalianizzabile oggi per fortuna tendiamo a "violare" meno i concetti che non ci appartengono... ci pensi se invece di dire "karate" dicessimo "mano-vuota"?

Avatar utente
naushika
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 1116
Iscritto il: ven lug 02, 2004 5:59 pm
Località: roma

Messaggio da naushika »

Ho capito ma, al giorno d'oggi, usare termini stranieri non credo sia una novità... cento anni fa si italianizzava anche l'initalianizzabile oggi per fortuna tendiamo a "violare" meno i concetti che non ci appartengono... ci pensi se invece di dire "karate" dicessimo "mano-vuota"?
infatti...sarebbe assurdo dare un significato italiano a parole come OH-MU e MEHEVE...e non ne parliamo dei nomi... cosa uscirebbe da un nome tipo Ashitaka? già hanno fatto scempio occidentalizzando Amuro Rei in Peter Rei... :?
Ultima modifica di naushika il mar ago 17, 2004 9:59 pm, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Messaggio da Heimdall »

Mario ha scritto:Ho capito ma, al giorno d'oggi, usare termini stranieri non credo sia una novità... cento anni fa si italianizzava anche l'initalianizzabile oggi per fortuna tendiamo a "violare" meno i concetti che non ci appartengono... ci pensi se invece di dire "karate" dicessimo "mano-vuota"?
Mario ha ragione: i prestiti lessicali tra una lingua e l'altra, a significare concetti inesprimibili in una delle due lingue, non sono certo una novità di oggi. Anzi, viene da dire che sono forse il fenomeno interlinguistico più vecchio che si conosca. :D
Immagine

Avatar utente
Daniel Cleaver
Membro
Membro
Messaggi: 119
Iscritto il: mer mar 17, 2004 5:27 pm
Località: Sardegna

Messaggio da Daniel Cleaver »

Mario ha scritto:
Daniel Cleaver ha scritto:Scusate l'OT e l'ignoranza, ma che vuol dire imho ?
In My Humble Opinion (secondo la mia umile opinione)
Grazie mille :lol:

Avatar utente
Willow
Kodama
Kodama
Messaggi: 1355
Iscritto il: dom ott 26, 2003 6:26 pm
Località: Foresta di Fangorn (RM)

Messaggio da Willow »

Mario ha scritto:
spaced jazz ha scritto:Ma infatti il "no" non c'è, quindi va bene principessa-spirito, ma che suona male come titolo in italiano, in inglese Spirit Princess era perfetto:)

Mononoke è un termine che capiamo solo noi accaniti Ghibliani, per il vasto pubblico imho è termine astruso e viene fatto corrispondere al nome di San.
Ho capito ma, al giorno d'oggi, usare termini stranieri non credo sia una novità... cento anni fa si italianizzava anche l'initalianizzabile oggi per fortuna tendiamo a "violare" meno i concetti che non ci appartengono... ci pensi se invece di dire "karate" dicessimo "mano-vuota"?
Una volta che non ci cambiano nulla, ci lamentiamo...
Quando ce lo stravolgono, ci lamentiamo...
... insomma, prendiamo una posizione chiara e decisa!!! Immagine

Mononoke è un termine giapponese, da quel termine se sei una persona curiosa puoi venire a sapere tante cose interessanti sulla cultura giapponese che se si fossero chiamati "spiriti" non avresti mai scoperto...
In ogni caso come viene chiamata San da Eboshi e dagli abitanti della Città del Ferro? Mononoke, ragazza lupo... proprio perchè lei vive e si comporta come se lo fosse, non capisco dov'è il problema nel termine Mononoke...
Al massimo ti puoi chiedere perchè Principessa... ma quello è il titolo che le ha dato Miyazaki, di quello devi parlare con lui.

Utilizzare termini originali non la vedo come una cosa negativa in nessun caso(e ormai lo sapete), al massimo aumenta la tua cultura invece di alimentare la tua "pigrizia mentale"... che discorso (il mio, sempre più da strapazzo Immagine) ...
"Una serie di sfortunati eventi può, di fatto, essere il primo passo di un viaggio..."
http://www.ricciolunatico.splinder.com ----> le mie creazioni ^^

Avatar utente
andywarhol
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 607
Iscritto il: mar lug 08, 2003 8:02 pm
Località: Roma

Messaggio da andywarhol »

hdibifrost ha scritto:
Mario ha scritto:Ho capito ma, al giorno d'oggi, usare termini stranieri non credo sia una novità... cento anni fa si italianizzava anche l'initalianizzabile oggi per fortuna tendiamo a "violare" meno i concetti che non ci appartengono... ci pensi se invece di dire "karate" dicessimo "mano-vuota"?
Mario ha ragione: i prestiti lessicali tra una lingua e l'altra, a significare concetti inesprimibili in una delle due lingue, non sono certo una novità di oggi. Anzi, viene da dire che sono forse il fenomeno interlinguistico più vecchio che si conosca. :D
Beh però Mononoke è un termine di non immediata comprensione, richiederebbe una spiegazione che il film non ti dà. Come accennava spaced gli spettatori non sono tutti fan accaniti che vanno a spulciarsi le curiosità e ogni singolo dettaglio dei film che amano; sono d'accordo con Willow che sia bello e utile estendere la propria cultura evitando la pigrizia mentale, ma non tutti la vedono così (ne' sono obbligati a farlo)

Comunque, tornando IT, a me il titolo italiano di Howl's piace! Il fatto che sia un po' lungo non mi disturba, d'altronde avrei preferito di gran lunga una soluzione del genere piuttosto che "La Città Incantata" (che poi non si è ancora capito dove l'hanno vista la città, mah.... :? )
Ultima modifica di andywarhol il mar ago 17, 2004 11:05 pm, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Avatar utente
Daniel Cleaver
Membro
Membro
Messaggi: 119
Iscritto il: mer mar 17, 2004 5:27 pm
Località: Sardegna

Messaggio da Daniel Cleaver »

Riguardo a HOWL il titolo migliore, per me, sarebbe IL CASTELLO DI HOWL

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo »

naushika ha scritto:sarebbe assurdo dare un significato italiano a parole come OH-MU e MEHEVE
E allora preparati perchè OH-MU verrà adattato, a differenza di MEHEVE. Come ci ha spiegato Shito, vanno adattati tutti i termini che nella lingua originale sono comprensibili: lo devono, quindi, essere anche nella lingua di destinazione.