IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Discussioni su gli autori e gli anime Ghibli e Pre-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1038
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da dolcemind » dom dic 09, 2007 11:36 am

Avevo capito, cara Vampiretta, quello che dicevi...
Ti rispondevo che stai decontestualizzando il film che non è ambientato
ai nostri tempi e nella nostra società che non è per nulla descritta...
che poi i suoi valori ed i suoi significati siano oggi attuali non c'è alcun
dubbio, ma io lo guardavo con un piede appena al di fuori del castello
errante, li vicino al porto dove stanno tornando quelle navi distrutte dalla
guerra. Guarda sono li non le vedi? :)

Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 833
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma
Contatta:

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da Vampiretta » dom dic 09, 2007 11:49 am

Io lo vedo in maniera diversa, quel che tu dici è secondo me più abblicabile a un film come "Una tomba per le lucciole"! :wink:
Immagine

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da Raghnar » mer gen 16, 2008 11:29 pm

Ho rivisto l'altro ieri sera (la notte prima di un'esame fra l'altro XD) Howl con mio sommo piacere.
Non so, questo ruolo di "sfondo" della guerra non ce lo vedo. A me sembra incerneriato nella trama, punto per punto danza con le vite dei personaggi. Il film non parla di guerra, almeno cerca di non parlarle, però è come se la guerra entrasse prepotentemente in ogni caso nella vita, ineluttabile.

Vero: Sophie non guardava le corazzate, le parate, se ne stava nel suo negozio di cappelli. Ma Howl comunque usciva già ogni notte a combattere. Sophie forse si sforzava di cacciare lontano dalla sua vita questa guerra ma vi si è trovata travolta: un uomo Gomma durante il ritorno di una corazzata, e una nave volante che scarica bombe e volantini propagadandistici. Una fusione di personale e collettivo, della guerra contro la maga Sullivan, per starsene lontano dalla guerra contro imperi lontani e sconosciuti!!

Non so, forse se fosse solo uno sfondo, un sentore di inquietudine, un fragore lontano non giocherebbe così con le vicende dei personaggi.
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1038
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da dolcemind » gio gen 17, 2008 11:21 am

Raghnar ha scritto:Ho rivisto l'altro ieri sera (la notte prima di un'esame fra l'altro XD) Howl con mio sommo piacere.
Non so, questo ruolo di "sfondo" della guerra non ce lo vedo. A me sembra incerneriato nella trama, punto per punto danza con le vite dei personaggi. Il film non parla di guerra, almeno cerca di non parlarle, però è come se la guerra entrasse prepotentemente in ogni caso nella vita, ineluttabile.

Vero: Sophie non guardava le corazzate, le parate, se ne stava nel suo negozio di cappelli. Ma Howl comunque usciva già ogni notte a combattere. Sophie forse si sforzava di cacciare lontano dalla sua vita questa guerra ma vi si è trovata travolta: un uomo Gomma durante il ritorno di una corazzata, e una nave volante che scarica bombe e volantini propagadandistici. Una fusione di personale e collettivo, della guerra contro la maga Sullivan, per starsene lontano dalla guerra contro imperi lontani e sconosciuti!!

Non so, forse se fosse solo uno sfondo, un sentore di inquietudine, un fragore lontano non giocherebbe così con le vicende dei personaggi.
Anch'io la penso come te, ma ammetterai che é da sfondo dato l'autore in questione. Nel senso che, laddove la Guerra è stata rappresentata nelle opere di Miyazaki non ha mai avuto un ruolo così marginale. Qui mi vengono in mente Nausicaa e Mononoke. Forse solo in Porco Rosso la guerra fa davvero "da sfondo" nel senso che serve a delineare gli scenari ed i personaggi senza intervenire direttamente nella storia, anche se, il fatto che Marco sia un maiale è intimamente collegato ad una vicenda di guerra.
Ultima modifica di dolcemind il ven nov 20, 2009 11:03 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da Raghnar » gio gen 17, 2008 5:30 pm

dolcemind ha scritto:Anch'io la penso come te, ma ammetterai che é da sfondo dato l'autore in questione. Nel senso che, laddove la Guerra è stata rappresentata nelle opere di Miyazaki non ha mai avuto un ruolo così marginale.
Ah beh, certo, se si paragona ad altre opere che parlano di Guerra è ovvio che, rispetto a quelle, la Guerra sia posta in secondo piano. Però non ritengo si possa parlare di "sfondo", posto per dare una "sensazione". La guerra ha un ruolo attivo, IMHO, e anche figurativo non da poco.
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da *Kiki* » mer nov 18, 2009 2:42 pm

Mi sono fiondata in questo topic dopo ciò che ho appena letto nel topic su Ponyo e mi ha un tantino sconvolta (togliamo quel "un tantino", che è meglio :?)... :shock: Ma ditemi, è proprio così, in realtà Howl e Sophie si lasciano??? :cry: :cry: :cry: A parte il romanzo originale (a cui posso immaginare che Miyazaki si è ispirato molto liberamente) in cui loro stanno insieme fino alla fine e stanno ancora insieme nel sequel (che però non ho letto), nel film la storia lascia intendere che vivano insieme al castello felici e contenti... :oops: Ho letto che la chiave sta nella canzone finale che parla un pò al passato, ma possibile che debba riferirsi esplicitamente a loro 2 e non sia una canzone malinconica messa così, tanto per dare una sigla ad una storia che non è comunque una commedia comica? :roll: Oppure potrebbe intendere genericamente che non tutti gli amori sono eterni, che so... :no:
E poi sinceramente non vedrei alcun nesso fra ciò che è accaduto a fine film ed un'eventuale separazione fra Sophie ed Howl (se c'è vi prego, spiegatemelo, perché io proprio non sono riuscita a trovarlo, ed il film l'ho visto diverse volte :shock:), sarebbe qualcosa di gratuito e forzato (un pò come l'orrido finale de Il postino di Troisi, dove il dramma finale è attaccato con lo sputo alla bellissima storia che lo precedeva soltanto per strappare la lacrima allo spettatore) che non posso credere possa realizzare il grande Miyazaki!!! :scered:

P.S. Spero vivamente che nessuno mi inviti a leggere le 34 pagine precedenti, proprio non ce la farei... :aaaaaah: :aaaaaah: :aaaaaah:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis

Avatar utente
algid
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 191
Iscritto il: mar nov 27, 2007 9:33 pm
Località: Torino

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da algid » mer nov 18, 2009 2:47 pm

*Kiki* ha scritto:P.S. Spero vivamente che nessuno mi inviti a leggere le 34 pagine precedenti, proprio non ce la farei... :aaaaaah: :aaaaaah: :aaaaaah:
sarebbe invece il caso, credo

potresti partire da qui: viewtopic.php?p=28201#p28201
"Which is the most comfortable chair?"
"This one, father. It is the chair I use myself, when I have visitors."

Avatar utente
Tuffgong
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 589
Iscritto il: ven ott 12, 2007 11:27 am
Località: Cesenatico

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da Tuffgong » mer nov 18, 2009 2:52 pm

*Kiki* ha scritto: P.S. Spero vivamente che nessuno mi inviti a leggere le 34 pagine precedenti, proprio non ce la farei... :aaaaaah: :aaaaaah: :aaaaaah:
Kiki, la bellezza del forum stà proprio - anche - in questo.
Non prendertela ma qui non siamo in chat.
Concediti del tempo. Sono letture piacevoli, stimolanti e interessanti.
Non capisco come ciò possa esser considerato un peso. :?
Immagine
"Ciò che ho realizzato è definita un'eresia da alcuni fan di Lupin, ma io penso che tutte le opere su Lupin, a parte quelle realizzate da noi, siano insignificanti!" H.M

Avatar utente
Shinji71
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 308
Iscritto il: ven nov 18, 2005 12:10 am
Località: brianza lecchese
Contatta:

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da Shinji71 » gio nov 19, 2009 9:36 pm

Kiki nella tua lunga o breve ,non ne ho idea,frequentazione delle opere di Miyazaki Hayao ti sembra il citato regista uno da "tanto per dare una sigla" ?

fatti uno schema ,una deontologia della visione , arriva a delle conclusioni ed infine "fiondati su un topic" a mettere in discussione le tue idee
mono no aware

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da *Kiki* » gio nov 19, 2009 10:00 pm

Ok, ho capito, anche se ci vorrà del tempo per aggiornarmi... :sorriso2: Purtroppo di Miyazaki finora sono riuscita a vedere soltanto 5 films (compresi Lupin e il Castello di Cagliostro e Ponyo), perciò non posso certo dire di essere un'esperta che possa al momento dare commenti granché elaborati... :oops:
Tornando ad Howl, immagino che a monte potrò chiarire anche questa questione del finale, che assolutamente non è condivisa da tutti... :shock: E così forse potrò capire per quale motivo, dopo aver superato insieme tutte quelle difficoltà, Howl e Sophie dovrebbero separarsi... :cry:
Intendiamoci, non apprezzo soltanto i finali lieti, mi vanno bene anche i finali tristi, purchè siano almeno un pò coerenti con lo svolgimento della storia, ovvero se ne avvertano delle avvisaglie anche minime man mano che la storia va avanti... :) Poniamo un esempio banale, che credo però possano ricordare tutti, il finale di Versailles no bara di Riyoko Ikeda, per i profani Lady Oscar: man mano che la storia va avanti,
Spoiler:
scoppia la rivoluzione, Oscar si ammala di tisi, André sta diventando cieco... :| In qualche modo ci si preparano un pò i fazzoletti in previsione del finale,
ma in Howl almeno io non ho mai colto nulla di simile... :no: E' vero, per qualche minuto, quando ho visto Sophie disperata di fronte ad Howl pietrificato, ho temuto il peggio, ma poi col finale mi sono risollevata! :oops:
Al momento un finale tragico ne Il castello errante mi pare forzato esattamente come un finale a tarallucci e vino in Lady Oscar... :scered: Boh, forse prima o poi riuscirò a capire ed accettare questa cosa, mah... :?
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis

Avatar utente
algid
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 191
Iscritto il: mar nov 27, 2007 9:33 pm
Località: Torino

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da algid » gio nov 19, 2009 11:06 pm

Più che altro dovresti abbandonare il convenzionale e hollywoodiano concetto di "storia".. i film non sono solo storia (per storia si intende "narrazione di una serie di eventi", prima che mi/ci chiedi un link a Wikipedia :roll:) o almeno non lo sono necessariamente..

Il problema è che continui (permettimi di dire, ottusamente) a porre l'accento su questioni del tutto secondarie: a te interessa di più leggere nero su bianco (magari su "Chi" di Alfonso Signorini? 8) ) che Miyazaki ha deciso che Howl e Sophie si sposeranno. Miyazaki potrebbe anche aver immaginato il destino dei suoi personaggi (nessuno di noi ha mai usato le minuscole navicelle di "Esplorando il Corpo Umano" per entrare nella sua testa), ma nell'interpretazione di un film si analizza il prodotto finale: ovvero il film (cosa già detta e ridetta.. tra l'altro).
Così come a nessuno interessa se la mamma di Ponyo abbia o meno le gambe, a nessuno interessa veramente se i protagonisti del Castello Errante diventeranno la famiglia della nuova campagna pubblicitaria della Mulino Bianco. Non credo che sia per quello che Miyazaki Hayao faccia film, altrimenti poteva scrivere su una rivista patinata (semrpe assieme a Signorini :mrgreen:).

Ragionando in questo modo non è che non riesci, è che non vuoi cogliere la sensibilità che sta dietro al messaggio nel finale.. nessuno ha mai detto che Howl e Sophie si dovranno necessariamente allontanare l'uno dall'altro! Il testo della canzone finale (se lo hai letto) allude soltanto al fatto che anche il sereno equilibrio raggiunto da quella bizzarra neofamiglia (che si ritrova a vivere nel novello "piccolo castello errante") è solamente un momentaneo attimo di felicità che, come tutte le cose della vita, è destinato a finire. Il bacio, e quindi quell'apparente happy ending, è un istante temporaneo.

Questa è l'idea che mi sono fatto IO, anche confrontando il mio pensiero con ciò che gli altri utenti del forum hanno già espresso (e io non l'ho nemmeno espresso.. l'ho fatto solo ora!).

Ti ho linkato persino il post dal quale cominciare a leggere (per inciso non ero tenuto a farlo.. e no, non è maleducazione: questo in riferimetno ad un altro post che poi hai cancellato, ma che io ho letto prima che lo facessi :wink:) e a quanto vedo non hai ancora letto il messaggio di Shito (e le seguenti repliche).
Se invece lo hai letto mi viene da pensare..
"Which is the most comfortable chair?"
"This one, father. It is the chair I use myself, when I have visitors."

Avatar utente
Vampiretta
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 833
Iscritto il: gio mar 30, 2006 12:59 am
Località: Roma
Contatta:

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da Vampiretta » sab nov 21, 2009 1:08 am

Del finale di Howl ricordo con molto piacere una delle ultime frasi di Rapa dopo aver compreso i sentimenti di Sophie per Howl:

"[...] tornerò a trovarvi! I mutamenti dell'animo, a questo mondo sono continui!"

Io non lo so se Sophie e Howl vivono felici e contenti, so che l'amore è costanza, è dedizione e va coltivato giorno dopo giorno, non può esistere un amore duraturo senza pazienza e voglia di stare insieme reciproca. Se si impegneranno hanno tutti i presupposti per stare insieme, altrimenti no come è normale che sia. Per altro ciò che lega due persone in un rapporto amoroso di certo non possono essere le difficoltà affrontate insieme, ci vuole poi anche il seguito.

Della canzone invece io ne ho colto un altro aspetto, insieme o no, il ricordo della persona che hai amato ti accompagnerà per sempre ovunque sarà, qualunque sarà il motivo della divisione.
Immagine

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da *Kiki* » lun nov 23, 2009 11:28 pm

Ho appena finito di leggere tutto questo topic... :shock: Dopo le noiose pagine iniziali (tutte dedicate all'uscita del film ed ai probabili titoli in italiano, atroci :sleep:) effettivamente c'era qualche commento interessante, fra cui quello che sento di condividere maggiormente è quello di Shito a pag. 30... :)
Però dato che la risposta a quella mia domanda non c'era, non serviva rileggere tutto! :tongue:
Comunque... Io ho sempre considerato il finale così come appare, Howl libero dal patto e Sophie giovane ma coi capelli bianchi restano insieme al castello, con Markl, Calcifer e la strega versione vecchia decrepita/ribambita... :D Il principe Rapa, con la sua frase, fa notare che in un futuro Sophie potrebbe anche ricredersi su di lui, dato che le situazioni ed i sentimenti possono mutare col tempo, ma ciò non vuol dire nulla se non esprimere un concetto generico, come un messaggio al pubblico: attenzione, questa è favola ed ha un lieto fine, ma nella vita reale non vale la frase "e vissero per sempre felici e contenti", stop! :aureola: O al massimo potremmo definirlo, anche complice la canzone strappalacrime, un finale aperto, o comunque lasciato alla libera interpretazione dello spettatore... :si: Se dovessimo vedere necessariamente il dramma dietro l'angolo per una singola vaga frase o canzone, chissà quanti finali di tante storie che conosciamo, favole, romanzi o films che dir si voglia, potrebbero non essere felici, perché in teoria il finale di Cenerentola potrebbe cambiare come poi ha fatto la Disney col 3° film, con la matrigna che ruba la bacchetta magica e cambia il passato, facendo calzare la scarpetta alla figlia... o anche qualsiasi finale di ogni storia in cui i 2 protagonisti si sposano... l'indomani uno dei 2 potrebbe morire in un incidente, lui potrebbe tradire lei (o viceversa), mandando a monte il matrimonio... non è esagerato lambiccarsi il cervello con queste ipotesi? :roll: Dato che Miyazaki non ci ha mostrato niente di esplicito, sfruttando un'osservazione fatta a proposito di Ponyo, quella storia della separazione di Sophie ed Howl NON esiste, o al massimo è una fanfiction! 8)

Per chi ha detto che Howl è antipatico: non ne capisco il motivo, all'inizio è un pò capriccioso e snob, ma andando avanti si comprendono le sue motivazioni, poverino... :( Fra l'altro in alcune scene è divertentissimo! :mrgreen: Però effettivamente l'Howl del romanzo tanto simpatico non è... :|
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis

Avatar utente
algid
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 191
Iscritto il: mar nov 27, 2007 9:33 pm
Località: Torino

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da algid » mar nov 24, 2009 12:36 am

*Kiki* ha scritto:Ho appena finito di leggere tutto questo topic... :shock: Dopo le noiose pagine iniziali (tutte dedicate all'uscita del film ed ai probabili titoli in italiano, atroci :sleep:) effettivamente c'era qualche commento interessante, fra cui quello che sento di condividere maggiormente è quello di Shito a pag. 30... :) Però dato che la risposta a quella mia domanda non c'era, non serviva rileggere tutto! :tongue:
Cara Kiki.. mi sento di dirti, davvero pacificamente e senza polemica (forse ce ne metto solo una punta), che se trovi noiosi i commenti degli utenti di questo forum potresti sempre cercarne uno nel quale gli utenti che vi partecipano facciano delle considerazioni che solletichino e stimolino il tuo interesse. Per fortuna internet è una risorsa virtualmente infinita! Sono polemico di natura, brutto difetto lo so! Ma credimi non sono in cattiva fede, in questo caso la polemica non è fine a se stessa (forse sì, ma sotto un'altro punto di vista.. non c'è peggior sordo... :roll: e qui divento "criptico").

Il commento di Shito che hai citato è sicuramente un utile spunto di riflessione, ma anche quello che ti ho invitato a leggere io (a pag. 20.. manco a farlo apposta sempre suo! LOL) mi sembrava un pezzetto del puzzle da tenere in considerazione. Il mio era un consiglio e i consigli non sono imposizioni, figuriamoci i miei! hehe (non mi reputo di certo superiore per permettermi di dare consigli ad alcuno, però se possono servire.. basta che l'Altro abbia il desiderio di ascoltarli :wink:). Ad esempio anche il commento di Vampiretta, qui sopra mi sembra valido (e almeno da me condivisibile, argomentato).

La risposta alla tua domanda c'era. Se ti aspettavi una risposta appositamente confezionata per te (magari con concordanza di genere, numero e tempi verbali :mrgreen:), beh le vorremmo tutti risposte simili nella vita. Purtroppo non sempre si può avere questo lusso (i filosofi classici ne sanno qualcosa! LOL). Le risposte si trovano da soli, non sono possono essere "suggerite" - leggasi "imposte" - da altri (e meno male! se no altro che fiction di Orwell! realtà!).
*Kiki* ha scritto:Comunque... Io ho sempre considerato il finale così come appare [...] Se dovessimo vedere necessariamente il dramma dietro l'angolo per una singola vaga frase o canzone, chissà quanti finali di tante storie che conosciamo [...] potrebbero non essere felici [...]non è esagerato lambiccarsi il cervello con queste ipotesi? :roll: Dato che Miyazaki non ci ha mostrato niente di esplicito, sfruttando un'osservazione fatta a proposito di Ponyo, quella storia della separazione di Sophie ed Howl NON esiste, o al massimo è una fanfiction! 8)
Io non mi "vanterei" di un ragionamento fatto proprio dopo alcune tue dichiarazioni che (forse ingenuamente, forse consapevolmente) esprimevano l'esatto contrario (l'ironia che hai usato, per me, è una forma di "vanto"). Anche qui sei in errore: nessuno (almeno credo) ha mai detto che la separazione di cui ti sei tanto allarmata E' OBBLIGATORIA.. Un'interpretazione non è mai un dogma.
A me sembra invece che tu nel finale di Howl voglia vederci per forza l'happy ending, io onestamente non ce lo vedo (soprattutto se per "happy ending" si intende un finale chiuso, oltre che felice). Tutto ciò che non si vede - e si sente - sullo schermo si chiama "fanfiction" (laddove si integri l'opera cinematografica con la fantasia), ma anche "critica" (laddove si facciano ragionamenti e analisi sui contenuti del film). Non mi sentirei di definire l'apologia della Gerusalemme Liberata come "fanfiction", tanto per fare un esempio (probabilmente azzardato e fuori luogo, visto che noi non siamo tanti piccoli Tassini heh).

EDIT: se si considera il mio post OT me ne scuso, in effetti solo l'ultima parte si concentra veramente su Howl ..
"Which is the most comfortable chair?"
"This one, father. It is the chair I use myself, when I have visitors."

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5406
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL (CON SPOILER!!)

Messaggio da Shito » mar nov 24, 2009 12:43 am

Kiki: erano gli autori (Miyazaki e Suzuki) ad aver dichiarato esplicitamente che la canzone finale dava una chiave di lettura sul finale stesso. Miyazaki dichiarò infatti che non riesce (riusciva, al tempo... poi dopo Ponyo la cosa sembra essere cambiata) a pensare a 'finali positivi definitivi' per le sue storie. Insomma, sia la frase di Rapa (a cui la strega anziana - che meglio di tutti conosce la vita - da subito ragione) sia la canzone ci fanno capire che bacio sul castello volante o meno, anche quell'amore non è per sempre.

Che vuoi farci? A quei tempi Miya-san si sentiva così...
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Rispondi