Sintel

Discussioni su gli autori e anime/cartoni non-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Sintel

Messaggio da Shito »

In quel condizionale risiede ogni possibilità di crescita umana.

Nel non sapere qualcosa, realmente, è incluso il non sapere di non saperlo.

E vale per tutto.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Sintel

Messaggio da atchoo »

Puoi crescere anche preparandola, la torta di cioccolato. E confrontandosi con gli altri potrebbe pure uscire più buona dal forno, la prossima volta. :)
femanue voleva/vuole condividere l'argomento open source e l'ha introdotto parlando di un cortometraggio che ne rispetta in pieno la filosofia, dalla creazione alla fruizione. E anche oltre: un modo nuovo per poter accedere ad altri contenuti.
Forse non ti piace l'open source?

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Sintel

Messaggio da Shito »

A parte che, insisto, questo thread porta il titolo di un'opera, non si chiama 'l'open source'.

Ho trovato negativo che l'interesse del topic starter verso un'opera fosse inteso come focalizzato non intorno all'opera in quanto tale, al suo valore (qualche che fosse riconosciuto), ma nel retroscena della sua creazione e in cosa ne discende.

Non è che abbia nulla contro l'open source. Non me ne importa nulla, ecco. Da sempre, persone abbienti hanno potuto coltivare oziosamente i loro interessi, dalla filosofia alla poesia. Ciò ha spesso arricchito l'umanità. L'open source permette l'accesso ozioso anche a tecnologie altrimenti legate a investimenti. Ma nulla cambia.

Io sono un fruitore di un opera. Sono interessato a cosa l'opera possa darmi. E ho invisa ogni distrazione da ciò, e soprattutto la mentalità del consumatore che butta fumo negli occhi del consumo contenutistico delle cose.

Ah, sì, tutti i perditempo potranno legittimamemente fare AMV con questo cortometraggio.

Allora è importante, eh!
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

batou
Membro
Membro
Messaggi: 142
Iscritto il: mer set 13, 2006 4:30 pm
Località: Campania

Re: Sintel

Messaggio da batou »

Il corto in sè è molto buono, soprattutto per il finale, ma è chiaro che la sua attrazione principale resta l'ottima realizzazione tecnica ottenuta grazie ad un programma gratuito, nonchè il suo essere completamente "open". Io trovo tutto questo estremamente interessante perchè così si aprono nuove porte al mondo della Computer Grafica, un mondo in genere poco "democratico" e molto di nicchia. Quindi non è proprio vero che nulla cambia, visto che c'è la possibilità che questa tecnica sia maggiormente valorizzata e non utilizzata per i soliti orchi, animaletti e fatine volanti...