The Incredibles

Discussioni su gli autori e anime/cartoni non-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo »

minmay ha scritto:secondo me(ed è solo un'ipotesi) si potrebbe trattare di un utilizzo di personaggi 3d con applicazione di textures in 2d realizzate partendo da disegni reali, il risultato in questo caso sarebbe un 3d molto dolce e piuttosto insolito...ho visto qualcosa del genere in un cortometraggio realizzato da una ragazza in una scuola di animazione...se trovo il link lo posto :wink:
Vabbè, ma niente che sia "mai visto", no? Tecniche simili vengono utilizzate anche nei videogiochi e da non poco tempo! :)

Avatar utente
minmay
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 604
Iscritto il: dom nov 30, 2003 2:54 pm
Località: sarnico (bg)

Messaggio da minmay »

atchoo ha scritto:
minmay ha scritto:secondo me(ed è solo un'ipotesi) si potrebbe trattare di un utilizzo di personaggi 3d con applicazione di textures in 2d realizzate partendo da disegni reali, il risultato in questo caso sarebbe un 3d molto dolce e piuttosto insolito...ho visto qualcosa del genere in un cortometraggio realizzato da una ragazza in una scuola di animazione...se trovo il link lo posto :wink:
Vabbè, ma niente che sia "mai visto", no? Tecniche simili vengono utilizzate anche nei videogiochi e da non poco tempo! :)
...vero...ma le immagini mi ispiravano quello :wink:

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo »

Linko qui una recensione, molto promettente, di un ragazzo che conosco (la recensione riguarda The Incredibles/Gli Incredibili, non il ragazzo! :lol:). :D

http://www.tfpforum.it/viewtopic.php?p=224864#224864

Avatar utente
Ani-sama
Kodama
Kodama
Messaggi: 1322
Iscritto il: lun giu 14, 2004 6:18 pm
Località: Antwerpen (BE)

Messaggio da Ani-sama »

Daniel Cleaver ha scritto:[...] Prima ero entusiasta di questo progetto, ora ho l'impressione che questo potrebbe essere il primo flop artistico della Pixar
L'ho visto ieri pomeriggio, "The Incredibles". Devo dire che mi ha proprio colpito. In positivo. Anzi, mi sbilancio: è forse il migliore film Pixar che io abbia mai visto, senz'altro il più complesso e decisamente il più interessante. Forse uno dei film meno "per bambini" (non riguardo ai contenuti, ma riguardo alle tematiche e al modo con cui sono trattate) che io abbia mai visto in tutta l'animazione statunitense, recente e non.
Il mio amico voleva impostare la famiglia in un modo nuovo / e disse alla moglie "Se vuoi, mi puoi anche tradire" / lei lo tradì, lui non riusciva più a dormire (G. Gaber, Un'idea)

Avatar utente
Soulchild
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 2353
Iscritto il: ven ago 22, 2003 12:24 pm
Località: Ostia

Messaggio da Soulchild »

Ani-sama ha scritto: CUT senz'altro il più complesso e decisamente il più interessante. Forse uno dei film meno "per bambini" (non riguardo ai contenuti, ma riguardo alle tematiche e al modo con cui sono trattate) che io abbia mai visto in tutta l'animazione statunitense, recente e non.
Già. Forse proprio per questo mi ha un po' spiazzato :roll: . Mi aspettavo di ridere di più... rimane comunque un ottimo film, a partire dalla realizzazione tecnica fino ad arrivare alla caratterizzazione degli "eroi", che tuttavia, talvolta, mi hanno dato un po' l'impressione di prendersi un po' troppo sul serio (come il film nel suo complesso, del resto). Come divertissement in grado di tenerti un paio d'ore senza pensieri, continuo a preferire Nemo o Shrek 2 (visto ieri sera: ottimo e con alcuni personaggi decisamente esileranti, anche se un pelino sotto il primo, imho).

Stendiamo un velo pietoso sul corto che precede il film: forse il più brutto che la Pixar abbia mai sfornato. Il pupazzo di neve "prima di Nemo" è anni-luce avanti :wink: .

Avatar utente
Ani-sama
Kodama
Kodama
Messaggi: 1322
Iscritto il: lun giu 14, 2004 6:18 pm
Località: Antwerpen (BE)

Messaggio da Ani-sama »

Soulchild ha scritto:Già. Forse proprio per questo mi ha un po' spiazzato :roll: . Mi aspettavo di ridere di più... rimane comunque un ottimo film, a partire dalla realizzazione tecnica fino ad arrivare alla caratterizzazione degli "eroi", che tuttavia, talvolta, mi hanno dato un po' l'impressione di prendersi un po' troppo sul serio (come il film nel suo complesso, del resto). Come divertissement in grado di tenerti un paio d'ore senza pensieri, continuo a preferire Nemo o Shrek 2 (visto ieri sera: ottimo e con alcuni personaggi decisamente esileranti, anche se un pelino sotto il primo, imho).
Quando vado al cinema aspettandomi qualcosa di preciso da un dato film, e quando questo film delude le mie aspettative (nel senso che "non è come mi aspettavo fosse"), c'è il rischio che non riesca ad apprezzarlo appieno. Mi è successo con "Laputa", ad esempio. Detto questo, ti consiglio senz'altro di dare una seconda possibilità a "The Incredibles": quello che mi è piaciuto davvero tanto di questo film è la sottile vena ironica di cui è permeato, sensibile, anche se raramente sfocia nelle gag "a tutta risata". Oltre a questo, un'ottima caratterizzazione dei personaggi (il "cattivo" è quello che preferisco). Ovviamente, poi, l'animazione rende benissimo il tutto, ma questo è quasi sottinteso
Soulchild ha scritto:Stendiamo un velo pietoso sul corto che precede il film: forse il più brutto che la Pixar abbia mai sfornato. Il pupazzo di neve "prima di Nemo" è anni-luce avanti :wink: .
Effettivamente...
Il mio amico voleva impostare la famiglia in un modo nuovo / e disse alla moglie "Se vuoi, mi puoi anche tradire" / lei lo tradì, lui non riusciva più a dormire (G. Gaber, Un'idea)

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo »

Ani-sama ha scritto:
Soulchild ha scritto:Stendiamo un velo pietoso sul corto che precede il film: forse il più brutto che la Pixar abbia mai sfornato. Il pupazzo di neve "prima di Nemo" è anni-luce avanti :wink: .
Effettivamente...
Davvero? Ne sentivo parlare bene... :(

Certo che belli come quello prima di Monster & Co. è difficile farne (non ricordo il titolo, forse The Birds).

Per quanto riguarda Shrek: già il primo, ma pure e soprattutto il secondo, sono indirizzati verso le "gag facili" come ariette, puzzette... Non mi fanno granchè ridere: critichiamo Boldi/De Sica e poi dovremmo ridere a queste battute? :?

L'ho scritto anche in un altro forum: i film Pixar NON sono film comici. Chi va al cinema "per ridere" sbaglia in partenza, secondo me.
Ultima modifica di atchoo il sab dic 25, 2004 3:10 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Soulchild
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 2353
Iscritto il: ven ago 22, 2003 12:24 pm
Località: Ostia

Messaggio da Soulchild »

atchoo ha scritto:Certo che belli come quello prima di Monster & Co. è difficile farne (non ricordo il titolo, forse The Birds).
Peccato, non ho visto Monster & Co. :? !
atchoo ha scritto:Per quanto riguarda Shrek: già il primo, ma pure e soprattutto il secondo, sono indirizzati verso le "gag facili": ariette, puzzette... Non mi fanno granchè ridere: critichiamo Boldi/De Sica e poi dovremmo ridere a queste battute? :?
Mah! L'accostamento mi lascia alquanto perplesso :? . E' vero che la (ma è una!) gag puzzettosa del primo è stata cursoriamente citata anche nel secondo episodio, ma bisogna anche dire che, in entrambi i casi, sono solo i bambini in sala (se ci sono) a ridere. Del resto, non è certo questo tipo di comicità che costituisce il fulcro del divertimento, che invece va rintracciato nella parodia alle fiabe, condotta con toni e modalità che tendono a polverizzare letteralmente il concetto di politically correct: in ques'ottica, ogni riferimento alla sfera del "basso ventre" è solo una grottesca accentuazione della vena dissacrante e parodistica che costituisce il nerbo del film e che ha come suo referente un pubblico piuttosto maturo. Non che mi voglia addentrare nel discorso, ma già queste poche considerazioni mi sembrano segnare in modo piuttosto netto il confine fra questo tipo di film (che nessuno aveva mai sperimentato prima nel mondo dell'animazione, almeno in questi termini) e l'ormai consueto polpettone vanziniano.
atchoo ha scritto:L'ho scritto anche in un altro forum: i film Pixar NON sono film comici. Chi va al cinema "per ridere" sbaglia in partenza, secondo me.


Io correggerei, al limite, in "non sono SOLO film comici", anche se poi mi piacerebbe sapere quale delle due componenti (comica e, diciamo, "riflessiva") sia proporzionalmente più rilevante e se andare a vedere un film della Pixar "per non ridere" o, in senso lato, "divertirsi" abbia senso o meno (con un occhio anche agli intenti di chi il film lo crea) :roll: ...

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo »

Soulchild ha scritto:
atchoo ha scritto:L'ho scritto anche in un altro forum: i film Pixar NON sono film comici. Chi va al cinema "per ridere" sbaglia in partenza, secondo me.


Io correggerei, al limite, in "non sono SOLO film comici", anche se poi mi piacerebbe sapere quale delle due componenti (comica e, diciamo, "riflessiva") sia proporzionalmente più rilevante e se andare a vedere un film della Pixar "per non ridere" o, in senso lato, "divertirsi" abbia senso o meno (con un occhio anche agli intenti di chi il film lo crea) :roll: ...
Dai che ci siamo capiti... Il senso lato va davvero cercato con il lanternino: nessuno va al cinema a vedersi un film Pixar per annoiarsi e piangere! :P
Ma secondo te "divertirsi" vuol dire solo "ridere"? Indiana Jones è divertente, ma non è comico, no? Shrek, invece, mi pare decisamente, e non certo "curiosamente", più orientato verso la "gag facile" (per questo ho fatto l'accostamento con i film Boldi/De Sica) e si espone ad un deciso rischio: buono il primo, buono il secondo, ma attenti che il terzo potrebbe già stufare! Perchè, stai sicuro, la puzzetta, il rutto ci saranno anche lì.

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo »

Riporto, da un altro forum, un commento, negativo, ma ben argomentato a Shrek 2. Io, preciso, non la penso come lui: sono decisamente meno entusiasta del primo Shrek e non penso che il secondo sia così tragico.
Cryu ha scritto:More of the same? Nel senso più tragico.
Come una barzelletta già sentita, ma raccontata da chi non se la ricorda troppo bene.

Shrek è il mio film d'animazione preferito di sempre.
Shrek 2 uno di quelli che più mi ha deluso.

Shrek era una splendida anti-fiaba. Prendeva situazioni e personaggi della tradizione favolistica occidentale per scombussolarne posizioni, ruoli e valori. Il risultato era una fiaba moderna, sorprendente, attualissima nei significati ed emancipata da ogni angoscioso epilogo dickensiano relegante la felicità a pochi e irraggiungibili predestinati.

Shrek prendeva, scombussolava e reinventava.
Shrek 2 prende Shrek e ricalca dove possibile. Per riempire i buchi alla fine gli basterà aggiungere qualche rutto e scureggia in più.
Shrek aveva letto decine di favole. Shrek 2 ha visto il primo Shrek e tanti, troppi altri film.
Non viene proposto nessun contenuto che non sia già stato detto, e meglio, 2 anni fa.
Quasi tutti gli stessi personaggi del primo film sono richiamati in servizio per inscenare gag forzosamente divertenti. Senza riuscirci.

Al di là delle esagerate analogie tra le due sceneggiature è infatti lo humor in sé a lasciare perplessi.
Troppi personaggi dai modi ostentatamente effeminati vorrebbero suscitare ilarità per questa sola ragione.
Il principe azzurro conclude la sua spocchiosa passerella centrato da una cacca di piccione. Dobbiamo ridere?
Shrek, dopo aver ricordato al pubblico già in principio di film le sue prodigiose skill petomani, a metà film si ritaglia un'inquadratura di grande suspance, beve la pozione magica... ed emette una potente scureggia. Dobbiamo ridere?
A tavola i rutti si sprecano. Dobbiamo ridere?
Ciuchino canta una canzone di Ricky Martin. Dobbiamo ridere?
Certo, anche il primo film si chiudeva con uno show musicale degli amici di Shrek, ma ora è diverso, Livin' la vida loca non è "Our love was only true in fairy tales, meant for someone else but not for me...".

Ma il peggio è stato vedere il seguito di un film imprevedibile allestire gag telefonate ogni volta 10 secondi prima.
Quando a Pinocchio viene suggerito di dire che indossa mutandine da donna di modo che dica una bugia e gli si allunghi il naso, c'è bisogno di aspettare i fotogrammi successivi per capire che la gag sta tutta nel fatto che le indossa veramente? E quando il copione sottolinea compiaciuto che si tratta di un tanga rosa dobbiamo smascellarci dal ridere?
E quando il tenero micino prende a tossire cosa volete che succeda? E' un gatto, starà vomitando la classica palla di peli. Sorrido. 5 secondi dopo il gatto rimette la peluria. La sala si sganascia.
L'unica gag realmente travolgente è quella degli occhi dolci del Banderas con gli Stivali. Bella la prima volta, ma questo non autorizza a copincollarmela un'ora più tardi.

Ma il fatto è che Shrek e Fiona non hanno più nulla da dire.
Sono quasi inesistenti.
Lo Shrek del primo film si presentava alla grande alla sua damigella:

"Ma Insomma! Che genere di cavaliere siete!?!", Domandava lei irritata

"Unico nel suo genere", replicava lui compiaciuto.

Qui ci troviamo uno Shrek diligentissimo nell'eseguire gli ordini della regia. "Shrek, ti ricordi quel momento di scoramento a 2/3 del primo film in cui lasciavi che Lord Farquaad prendesse con sé Fiona, masticando la magra consolazione che almeno la principessa avrebbe sposato un principe? Ecco, fai uguale".
E allora a 2/3 di film ci troviamo uno Shrek bellissimo grazie alla pozione magica ingurgitata, felicemente sposato con una Fiona bellissima grazie alla stessa pozione, ma che decide di abdicare alla sua porzione di letto coniugale solo perchè i cattivi della situazione hanno organizzato uno scambio di persona tale per cui un altro principe si sta spacciando per Shrek. Ma sei, scemo?!?

Fiona invece si esaurisce nel prologo stesso, dopo un'effettivamente gustosa prova di gelosia e una rissa in bullet time già vista nell'altro film. Nient'altro.

Shrek è diventato cliché natalizio. L'anti-fiaba è diventata torrone.

L'irriverenza del primo film (ricordate il carillon con le "istruzioni per l'uso" della bella città di Lord farquaad?) ha invece lasciato il posto alla solita blanda parodia del cinema hollywoodiano, più citazionista che satirica. Il gatto con gli stivali recupera il suo cappello sfidando la discesa di una porta assassina come l'Indiana Jones che fu, ma anche come già il Bart inseguito da Homer in una puntata dei Simpsons di 8 anni fa. Il Signore degli Anelli è la moda dell'ultimo triennio? Ecco Shrek omaggiare la sua "bella" dell'Unico Anello ancora rovente in quanto "fresco" di forgiatura.

Quando prova a fare capolino un umorismo meno spiegato, nell'evocazione di quell'Uomo Focaccina che 2 anni fa ci aveva fatto sbellicare per quel nome da Elio e le Storie Tese, la sala ammutolisce.
Il gigantesco Omino di Pan di Zenzero cita il punto debole del suo parente in miniatura: "No, i miei bottoni gommosi, no!". In sala un funerale.
Che sconfitta: citi gli altri e il pubblico si sbellica, citi te stesso e la gente non coglie. Non sei nessuno.

Questo detto da uno che non è un "interlocutore cinematografico nè interessante né competente", come mi ha definito - sicuramente a ragione - qualcuno che di cinema ne ha studiato più di me, semplice videogiocatore.

Avatar utente
Soulchild
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 2353
Iscritto il: ven ago 22, 2003 12:24 pm
Località: Ostia

Messaggio da Soulchild »

Come dici tu, mi sembrano delle critiche valide. Purtroppo a me non sono venute in mente, perché, pur avendo visto il primo Shrek, non è tra i miei film preferiti in assoluto né, a dir la verità, lo ricordo assai bene comei Cryu. Diciamo che, in un certo senso, questo mi ha salvato, permettendomi di passare un paio d'ore di allegro disimpegno senza troppi problemi di deja-vu o autocitazioni. Immagino che per un fan accanito la visione sia stata un po' meno piacevole :roll: ...

Per quanto riguarda l'altro discorso, mi faceva solo un po' sorridere l'affermazione categorica "i film Pixar NON sono film comici"...

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo »

Soulchild ha scritto:Per quanto riguarda l'altro discorso, mi faceva solo un po' sorridere l'affermazione categorica "i film Pixar NON sono film comici"...
In verità sottintendevo un discorso più articolato da me esposto in un altro forum... ;)
Criticavo, nello specifico, le persone che vanno al cinema "per ridere, solo per ridere" e che rimangono deluse da film come i Pixar solo perchè non ridono dal primo all'ultimo minuto. Le stesse persone che trovano poi divertenti i film Boldi/De Sica. Per carità: massimo rispetto a loro (sia chi va al cinema sia Boldi/De Sica), ma certe critiche (Gli Incredibili fa schifo perchè non ho riso un xxxxx) proprio non le capisco.

Avatar utente
Soulchild
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 2353
Iscritto il: ven ago 22, 2003 12:24 pm
Località: Ostia

Messaggio da Soulchild »

Ok, tutto chiaro :wink: . Mi mancava il contesto e soprattutto i destinatari della tua critica. In questo senso (e di fronte a persone in grado di snocciolare raffinati sillogisimi come "Gli Incredibili fa schifo perchè non ho riso un xxxxx") anche io, probabilmente, avrei usato la tua stessa provocatoria frase :wink: .

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Messaggio da pippov »

Si, tutto vero, persone che non apprezzano i bei film, ecc...
Però perchè allora il trailer è una comica? Che cosa si dovrebbe aspettare uno da un film la cui presentazione è quella del panzone a cui la tuta non va più, il trailer che va in giro da un anno abbondante?
Un po' la stessa cosa che è successa a Hero... 'Che schifo! Ma non era un film di Tarantino?! Che c'entra questo con KillBill e PulpFiction?!'.

Mica si può pretendere che tutti siano super informati... se gli si propone un film in un modo, e poi gli si fa vedere altro, ci rimangono male, e reagiscono peggio :roll:
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Ani-sama
Kodama
Kodama
Messaggi: 1322
Iscritto il: lun giu 14, 2004 6:18 pm
Località: Antwerpen (BE)

Messaggio da Ani-sama »

Sì, quello che dici è effettivamente vero, un trailer così può creare aspettative, ma è anche vero che si tratta di un trailer, un "preview". Ripeto, quando si va a vedere un film, bisogna essere il più possibile senza pre-giudizi o aspettative di sorta. Guardare il film e apprezzarlo per quello che è. Personalmente, continuerò a ritenere "Incredibles" il miglior film Pixar mai uscito dai loro computer.
Il mio amico voleva impostare la famiglia in un modo nuovo / e disse alla moglie "Se vuoi, mi puoi anche tradire" / lei lo tradì, lui non riusciva più a dormire (G. Gaber, Un'idea)