KIKI DISNEY!?!?!?!?!?

Discussioni su gli autori e anime/cartoni non-Ghibli

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Messaggio da Heimdall »

Ho letto qualche informazione nei link indicati in questo topic, e la mia osservazione è: di che cosa ci stupiamo? È noto già da tempo che il cinema americano – e la Disney – stanno raschiando il fondo del barile. Sono infatti alla ricerca di qualsiasi spunto, di qualsiasi collegamento anche debole che possa dar loro un’idea. Diversamente non ci sarebbe questa infornata di film tratti dai comics di supereroi dove, tranne rare eccezioni, non si fa altro che prendere gli elementi costitutivi della saga (il costume, il nemico preferito, le armi in dotazione, ecc.), mescolandoli in un calderone ed insaporendo il tutto con un po’ di effetti speciali. Se poi lo spirito originario del fumetto va perduto, chi se ne frega.
Negli anni Sessanta vi fu un remake dei "Sette samurai", e fu uno splendido western crepuscolare. Dovessero rivisitare oggi il soggetto di Kurosawa vedremmo dei simil-ninja saltare (volare?) da un lato all’altro dello schermo perforando i nemici con la loro alabarda spaziale.
D’altro canto, non starei a preoccuparmi: noi tutti sappiamo quanto per Miyazaki valga il discorso esattamente opposto, e quanto poco il cinema del Maestro sia debitore delle sue fonti d’ispirazione. Abbiamo discusso ad abundantiam del rapporto tra il piccolo romanzo di Alexander Key e il grandioso affresco di Conan: credo che il discorso non si discosti molto per gli scritti della Kadono, che sono solo lo spunto per una narrazione poetica e profonda sulla stagione della vita che segna il passaggio tra l’infanzia e l’adolescenza. Che questo sia narrato attraverso una maghetta che vola su una scopa o con un gatto che parla, in fondo ha poca importanza, mentre nel film Disney rischia di essere l’elemento centrale ( e vogliamo scommettere che nel finale il gatto parla di nuovo? :wink: ).
Conclusione: se la Disney vuole trarre un film live da Kiki (nostalgia di Mary Poppins? Un successo così se lo scordano!), faccia pure… Magari succede anche che il battage pubblicitario possa fare da traino ad una maggior diffusione anche del film di Miyazaki, e questo non può che rendermi felice. Per il resto, non ho certo necessità (e nessuno mi obbliga a farlo) di andarmi a sorbire l’ennesima pacchianata Disney al cinema.
Immagine

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Messaggio da Heimdall »

Mmmh... però mi chiedevo chi sceglieranno per la parte di Tombo... :lol:
Immagine

Avatar utente
RøM
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 384
Iscritto il: sab gen 10, 2004 6:35 pm

Messaggio da RøM »

Considerazioni sparse:
1) il sig.Eisner e i suoi tirapiedi non sanno più cosa inventarsi
2) si preannuncia uno dei film più trash della storia del cinema
3) nonostante tutto, non vedo cosa ci sia da scaldarsi tanto.... la Disney ha tutto il diritto di trarre un film dal romanzo della Kadono (se poi non ne sbagliassero il nome sarebbe ancora meglio). Non è che tutto ciò che è stato "toccato" da Miyazaki diventi sacro e intoccabile per le mani impure dello sporco demone disneyano.

Avatar utente
naushika
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 1116
Iscritto il: ven lug 02, 2004 5:59 pm
Località: roma

Messaggio da naushika »

a volte un personaggio è bello nel disegno...in live l'effetto può essere terribile ( vi immaginate Totoro live? ODDIO!!!! )

che attrice bambina può essere Kiki? magari noi siamo perplessi perchè legati alla figura acerba e tenera della Kiki di Hayao...le ragazzine di 13 anni oggi non hanno il fisico adatto di una 13enne dolce e sognatrice...e poi le scene di volo della scopa subirebbero certi limiti tecnici che non esistono nell'animazione ( magari cielo meno blu,paesaggi meno belli,e il dilemma della gonna visto che in kiki le mutande si notavano :lol: )

chissà se la storyboard verrà copiata compreso nella scelta delle inquadrature...scommettiamo che inizia con lei stesa sul prato?
Immagine

Avatar utente
elfthryth
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 320
Iscritto il: lun ago 16, 2004 5:31 pm
Località: Mariano Comense

Messaggio da elfthryth »

naushika ha scritto:a volte un personaggio è bello nel disegno...in live l'effetto può essere terribile ( vi immaginate Totoro live? ODDIO!!!! )
Ma avete visto il live action di Gto? A mio parere è abbastanza carino e divertente, anche se comunque (ovviamente) non riprende per filo e per segno i dettagli del manga o dell'anime (diventerebbe una cosa ridicola).
Però personaggi come Kiki non penso siano adatti ad essere resi da attori in carne e ossa, perderebbero molta della loro magia e della loro credibilità.
Non vi è fetore al quale l'olfatto non finisca per abituarsi, non vi è rumore al quale l'udito non possa assuefarsi, nè mostruosità che l'uomo non abbia imparato a considerare con indifferenza - L. N. Tolstoj

Avatar utente
naushika
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 1116
Iscritto il: ven lug 02, 2004 5:59 pm
Località: roma

Messaggio da naushika »

la magia del disegno stà proprio nel dare ad un personaggio una particolarissima personalità con un "taglio" grafico evitando all'autore ( o regista ) di presentare il carattere del personaggio tramite la parola...ad esempio Jighen è stato disegnato in maniera tale che appena lo vedi entrare in scena capisci al volo che è la spalla "saggia" e "rude" di Lupen e ha quel profilo e quell'angolatura di cappello tale da essere il suo segno identificativo per eccellenza anche in mezzo a scene di massa! un Jighen in "live" difficilmente può mantenere in ogni inquadratura quel "taglio" e quel profilo particolare e la sua entrata in scena sarebbe meno efficace...il regista finirebbe per essere costretto a dedicare più minuti di film per presentarlo in un altro modo...stessa cosa si può parlare di Jimpsy che senza quel faccione tondo e quella cosa in testa non susciterebbe alla prima scena tenerezza e partecipazione...

Infine i disegnatori non sempre prediligono lo stile ultrarealistico e dunque molto si può perdere ad esempio Pollon o addirittura Harlock ( il medico dell'arcadia ha tutta una personalità cartoonesca difficilmente trasferibile in live )
Immagine

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Messaggio da Shito »

Heimdall ha scritto:Ho letto qualche informazione nei link indicati in questo topic, e la mia osservazione è: di che cosa ci stupiamo? È noto già da tempo che il cinema americano – e la Disney – stanno raschiando il fondo del barile. Sono infatti alla ricerca di qualsiasi spunto, di qualsiasi collegamento anche debole che possa dar loro un’idea. Diversamente non ci sarebbe questa infornata di film tratti dai comics di supereroi dove, tranne rare eccezioni, non si fa altro che prendere gli elementi costitutivi della saga (il costume, il nemico preferito, le armi in dotazione, ecc.), mescolandoli in un calderone ed insaporendo il tutto con un po’ di effetti speciali. Se poi lo spirito originario del fumetto va perduto, chi se ne frega.
Negli anni Sessanta vi fu un remake dei "Sette samurai", e fu uno splendido western crepuscolare. Dovessero rivisitare oggi il soggetto di Kurosawa vedremmo dei simil-ninja saltare (volare?) da un lato all’altro dello schermo perforando i nemici con la loro alabarda spaziale.
Questo post è da incorniciare. Hai dimenticato di citare le 'versioni cinematografiche' di 'vecchie glorie seriali televisive', come Starsky e Hutch, o Strega per Amore e, aggiungo io, *lol*.

Ma c'è di peggio, suvvia.

Chi ha visto quell'idiozia di 'Polar Express' sa bene che si tratta, ad esempio, solo di una versione 'americanizzata' dell'immaginario HarryPotteriano [inglese], che unisce a quelle atmosfere comunque un po' fosche e gotiche [ah, il romanzo gotico!] il tipico musical all'americana con i camerieri che ballano e tutto, perché in fondo è una grande festa della grandeur statunitense, signori.

Credo che si stia già da tempo scavando sotto il fondo del barile, ma non preoccupiamoci...

qualsiasi cosa facciano per il live di Kiki, non potrà mai, MAI essere peggio della versione live di Evangelion in preparazione dalla Weta. Evidentemente lo stupro di The lord of the rings non gli bastava... :roll:
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
naushika
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 1116
Iscritto il: ven lug 02, 2004 5:59 pm
Località: roma

Messaggio da naushika »

a mio parere la Weta ha fatto un lavoro buono con il Signore degli Anelli visto lo sforzo profuso nel curare direttamente i materiali e le scenografie in casa in più di 10 anni di paziente lavoro ( sembra tutto iniziato nel lontano '90 quando gli effetti speciali erano ancora da vedere a Jurassic Park ).
La Weta si è persino scomodata di ingaggiare un paio di poveracci per fare A MANO gli anelli delle maglie di ferro imitando lo stile di fabbricazione medievale e molti arredi ( la casa di Bilbo è uguale ai dipinti di Lee ) sono originali e ben fatti. L'insieme offre una piacevole visione e suscita nello spettatore l'essenziale "sospensione dell'incredulità" ( in altre parole il coinvolgimento ).

La Weta ha realizzato creature ed effetti sonori di buon livello ( sapevate che la voce del balrog è stato fatto facendo scorrere un masso di cemento lungo un corridoio sotterraneo chiuso ? ) e gli uomini d'albero ( a parte le inquadrature ravvicinate che lasciano bene il segno CG ) sono spettacolari ( come li immaginavo io leggendo i romanzi del ciclo ). La colonna sonora è ben contestualizzata sopratutto nel primo film.

PIù che altro le critiche sono per l'ultimo film ( il ritorno del re ) per la scelta di fare tutto un film sull battaglia di Minas Tirith per 3 ore buone a discapito dei personaggi ( sopratutto Gimli ridotto a semplice comparsa ) e un prolungamento eccessivo dell'epilogo.

Non si può avere tutto e il signore degli anelli è troppo lungo e complesso per farci il film perfetto ma, a mio parere, la Weta ci è arrivato abbastanza vicino.
Immagine

Avatar utente
Soulchild
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 2353
Iscritto il: ven ago 22, 2003 12:24 pm
Località: Ostia

Messaggio da Soulchild »

Shito ha scritto:Evidentemente lo stupro di The lord of the rings non gli bastava... :roll:
:lol:

Di fronte a cotanto debordante parossismo, non posso far altro che quotare quanto detto da naushika (non condivido tutto, ma su alcuni punti fondamentali, vd. l'ultima frase, sono assolutamente d'accordo).

Ad ogni modo, non è questo il thread adatto per discutere della trilogia di Jackson. C'è un topic nella sezione "Cinema" che potrebbe fare al caso vostro. Prego :wink: ...

Avatar utente
yupa80
Membro
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: sab mar 05, 2005 10:12 pm
Località: Roma

Messaggio da yupa80 »

pippov ha scritto:Bah, ma la Disney ha mai 'creato' una storia?
Già :)
Come ad esempio Atlantis, che è una copia riuscita male (orribile chara-design, storia e atmosfera) di Fushigi no Umi no Nadia.
Cioè, ispirarsi ad opere precedenti non è un male, anzi! Anche la stessa Nadia è in parte ispirata a Laputa, ma introduce molti elementi nuovi e si diversifica molto dall'originale. La Disney, al contrario, spesso non è innovativa. A volte plagia spudoratamente (come nel caso di Atlantis). E la cosa triste è che la "gente" spesso conosce solo l'opera derivata e non l'originale!

Sarebbe triste se succedesse la stessa cosa con Kiki :(
Ultima modifica di yupa80 il gio mar 17, 2005 10:49 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
MaxArt
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1514
Iscritto il: ven ott 10, 2003 11:03 pm
Località: Karalis

Messaggio da MaxArt »

Per chi volesse ripassarsi il parallelo tra Nadia e Atlantis (con qualche paragone con Laputa):
http://www.thesecretofbluewater.com/atlantis.htm
Aurea Sectio: matematica, scienze, ambiente, politica, arte, filosofia, ed ogni categoria del libero pensiero umano.

Avatar utente
sudoppi
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 277
Iscritto il: mar feb 22, 2005 10:56 am
Località: Dublino

Messaggio da sudoppi »

MaxArt ha scritto:Per chi volesse ripassarsi il parallelo tra Nadia e Atlantis (con qualche paragone con Laputa):
http://www.thesecretofbluewater.com/atlantis.htm
anch'io mi accorsi subito della somiglianza quando uscì atlantis....ma non sapevo ci fossero state tante polemiche!