Da grande vado in Giappone

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Shito »

Rosario ha scritto:Caro Gualtiero perchè a volte non sei molto chiaro quando scrivi e fai il difficile, da apparire come un esperto tuttologo ?
Avresti dovuto chiederlo a Eraclito, ma farlo proprio nel mentre che depositava il suo libro al tempio. :(
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
im-edith
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 428
Iscritto il: gio lug 17, 2003 2:04 pm
Località: Lecce

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da im-edith »

Grazie per la tua testimonianza:)
Questa era una cosa che proprio non mi aspettavo... Ci vorrò e dovrò ragionare;)
Dal Salento con furore... Dove nessun cinema trasmette film Ghibliani (almeno non quando escono nel resto d'Italia!)
Dottor Rao ha scritto:Nascevi un secolo addietro e non c'erano i film di Miyazaki, praticamente un'esistenza inutile

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1039
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da dolcemind »

Grazie delle risposte che mi avete dato
:prostrare: .
..cercherò di studiarci su... :)

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Shito »

dolcemind ha scritto:Grazie delle risposte che mi avete dato
:prostrare: .
..cercherò di studiarci su... :)
You're very welcome! :)

Solo però, poi mettici a parte del frutto dei tuoi studi, così da dare ancor maggior valore al tuo sforzo nella condivisione del suo risultato, e fornire anche a noi un ulteriore occasione di studio. ;)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Buta »

Perdonami Rosario se parlo un po' da ignorante.

Mi vengono , cosi' all occhio, due cose da dire.

La prima e' che la visione dei fruitori di manga del giappone contemporaneo ( parlo dei lettori meno esperti) e' cmq direzionata verso Tokio o cmq le grandi metropoli. E' un po' come il mito che si ha dell America, dove il 10 per cento del paese e' quello che fa girare il mondo, e il restante 90 per cento e' fatto da allevatori , contadini e paesi retrogradi.

Ora , fermorestando che avevo ben presente la realta' provinciale nipponica, mi viene da chiedere se non resta cmq una parte legata alla tua bellissima esperienza.

La seconda cosa che mi fa pensare e' appunto la demonizzazione del Manga e dell Anime...bisognerebbe , invece di renderla una cosa da evitare, provare ad insegnare a fruirne in maniera equilibrata.

Ho visto Welcome to Nhk...e' una serie molto molto interessante...che puntava il dito sui need rendendo pero' collaterali quelli che molti identificano come ragione...nel senso che un hikkokomori si butta sul manga, per la sua condizione di disagio, per estraniarsi dalla realta'..non e' il manga/videogame/ anime/internet/ mazzivari la causa di questo.

Avatar utente
Rosario
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 405
Iscritto il: sab apr 12, 2003 6:05 pm
Località: Mirabella Imbaccari (CT)

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Rosario »

Condivido quanto dici Buta, solamente mi è dispiaciuto notare che non c'è una visione critica verso manga/anime da parte dei giapponesi che ho conosciuto

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Shito »

Sicuramente un punto focale è la discomunicazione generazionale, ingeneratasi in un caso di 'due generazioni tutto è cambiato'.
I giovani noon possono più riconoscersi né proiettarsi nel mondo costruito dagli adulti.
Gli adulti non possono più riconoscersi né rivedersi in questi giovani apparentemente impazziti.

In questo senso, credo che lo scenario presentato da Takami Koshun, e poi ripreso da Fukasaku Kinji con 'Battle Royale' sia apocalitticamente veritiero. Vi prego di andare a rileggere le mere 'righe di introduzione narrativa' a inizio film. Ci leggerete una crisi economica che ingenera un crollo delle certezze che ingenera uno sbandamento giovanile che ingenera la discomunicazione generazionale che ingenera la paura degli adulti che ingenera la follia.

Non lo vedo un panorama poi così fantascientifico.

Se invece siete interessati a un'analisi della sempre bistrattata e non considerata 'generazione di mezzo' vi consiglio il bellissimo film (live) intitolato "Chikatetsu (Metro) ni notte". Capolavoro.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Buta »

Infatti...sono d accordo.

E' troppo comodo scaricare le colpe di un disagio sociale su semplici mezzi di comunicazione.

Ma purtroppo l autocritica e' sempre stata una compnente quasi divina, figuriamoci per un popolo, quello giapponese, da sempre troppo orgoglioso e complessato.

Silk
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: mer nov 17, 2004 6:51 pm

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Silk »

Spero di non essere un elefante in una cristalleria (dato il livello raggiunto dal post).
Volevo solo dare la mia adesione ad un eventuale viaggio in Giappone per il 2008 organizzato dal forum.
Con Gualtiero poi come guida... :gresorr:

Silk

Avatar utente
Reichan
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 300
Iscritto il: mer set 12, 2007 4:23 pm
Località: Bari

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Reichan »

io scrivo da piccola bambina che ha sempre sognato di visitare il paese dei suoi occhi,ho avuto due esperienze turistiche e devo dire che i luoghi più frequentati, e tokyo in particolar modo, sembrano, per il turista, un grosso parco giochi all'aperto.
Nonostante questo,chi ama questo paese,al punto tale da superare l'amore per i suoi manga, e interessarsi della sua cultura,inizia a riflettere sulle tante contraddizioni che segano questa società,e che la vita in giappone è tutto fuorchè un giro in un parco giochi: l'educazione esasperata,il modo di reprimere i propri sentimenti,un sistema scolastico soffocante,l'ossessione per il lavoro,la discriminazione nei confronti delle donne...insomma se così tanti giapponesi ogni anno,di qualsiasi età,decidono di togliersi la vita un motivo esisterà,quindi credo che piò o meno tutti siano consci del fatto che il giappone nn sia il paese dei balocchi.
Io concordo con shito quando rispondendo alle domanda sulle cose che l'hanno particolarmente colpito ha parlato di cortesia,educazione,in poche parole,di civiltà!
Io ho avvertito il medesimo senso di piacere nel vedere come all'apertura di un centro commerciale nessuno ti spintoni o ti passi sopra i piedi ma come in automatico ci si metta in fila,nel riceverte il benvenuto,i grazie e i sorrisi in qualunque posto mi sia recata,il senso di sicurezza e tranquillità che avevo a camminare per strada a diverse ore del giorno,senza mai dovermi preoccupare di guardarmi le spalle, di tenere troppo stretta la mia borsa.
Ma io ho vissuto il Giappone con gli occhi di una turista, non ho provato ad entrare nella loro società,ad essere gioudicata da loro, ad accettare le regole di una società che pone loro una serie labirintica di paletti.Qugli stessi gesti che io ho trovato così carini,vengono spesso giudicati dai giapponesi come il segno del fatto che a volte a questa società manchi un'anima,che nn ci sono voci fuori dal coro,che il commesso di quella catena,di quel kombini, ti propone,ogni santo giorno la stessa filastrocca imparata a memoria come la poesia di natale,che devono stare attenti a 3000 gesti su come comportarsi con gli altri.
capisco che rosario dica che gli amanti dei manga siano infantili nel dire di voler vivere lì pensando al Giappone come un paradiso di perfezione,però per loro è come un magnete dalla forza attrattiva spaventosa!Io nonostante sia conscia delle cose che ho scritto e dell'impossibilità per me di fare la professione per cui sto studiando,io, donna e straniera,io nn rinuncerò al sogno di vivere lì,finchè non lo avrò provato,anche se so già al 90 % che tornerò distrutta a casina e mi accontenterò di andarci in vacanza ogni volta che potrò, ma nonostante questo ci voglio almeno provare,e non solo perchè lì posso andare a fare acquisti in un donguri kyowakoku,anche,ma soprattutto perchè quando sono lì mi sento serena,sicura e circondata da cose che amo.
p.s.shito ma davvero ti faresti pagare il viaggio per andarci come guida?^_^scusa ma in genere quando fanno battute su questo forum nn colgo mai se si stai scherzando oppure no...

Avatar utente
Rosario
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 405
Iscritto il: sab apr 12, 2003 6:05 pm
Località: Mirabella Imbaccari (CT)

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Rosario »

SCI - http://www.sci-italia.it

9 campi estivi di volontariato in Giappone

età minima: 18 / età massima: 70

1)

Nome: Aya Miyazaki

Descrizione:
Organizzato con un gruppo locale di coltivatori di prodotti organici e con lo staff del Centro, i quali lavorano alla promozione di coltivazioni organiche sin dal 1999. Il paesaggio naturale è splendido, ma nonostante ciò la popolazione sta diminuendo, i bambini sono pochi, per cui il problema principale di Aya oggi, è l’invecchiamento della popolazione.
Si cercherà di fare animazione in quest'area attraverso dei campi di lavoro. Lavoro: Si costituiranno 2/3 gruppi per aiutare I coltivatori locali tagliando l’erba e raccogliendo le verdure. Si organizzerà un festival estivo e i volontari dovranno collaborare in tutte le fasi, dalla preparazione allo smantellamento. Se sarà possibile si faranno dei lavori
all’interno della comunità. Parte studio: pianificare una città “affascinante”. Saranno utili le informazioni ed il materiale
portato dai volontari! Alloggio: stanze in comune. Il sacco a pelo è necessario! I volontari provvederanno alla preparazione dei pasti. Località: Sud-est di Kyushu Island. Circa 190 km da Fukuoka. Questa località è conosciuta per promuovere coltivazioni organiche e turismo sostenibile. Aeroporto più vicino: Fukuoka (6 ore con il bus). Da Osaka,
11 ore con il treno (alta velocità) e 16 ore con il pullman. Tempo libero: sport, giochi con i bambini, ecc. Richieste specifiche: Interesse ad approfondire la conoscenza della realtà locale. I volontari dovrebbero essere in grado di usare la bici, e non dovrebbero avere particolari esigenze dietetiche.

Data inizio: 18/07/2008 Data fine: 25/07/2008
Posti totali: 6


2)


Nome: Kodomo-Mura Oita

Descrizione:
Kodomo-mura Project organizza campi sin dal 1998 progettando delle vacanze estive per bambini. Vi partecipano ogni anno 30 bambini dagli 8 ai 15 anni. Questi giocheranno, cucineranno e vivranno a contatto con la natura per poter accrescere la loro indipendenza, sensibilità, spirito di collaborazione reciproca e conoscenza di culture e genti differenti.
Sarà necessario essere disponibili a spendere 24 ore al giorno con i bambini in questo periodo, ad eccezione di alcuni giorni liberi. Lavoro: La prima parte sarà dedicata ad una formazione per chiarire gli obiettivi del progetto. Successivamente si parteciperà alle attività con i bambini, insegnandogli canzoni, vivendo insieme e mostrandogli aspetti di culture diverse. I bambini saranno coinvolti nell’organizzazione quotidiana delle attività, per cui bisognerà rispettare e considerare le loro idee. Alloggio: in un centro della comunità e in tenda. Il sacco a pelo è necessario! I volontari dovranno preparare i pasti. Località: piccolo villaggio di montagna, nella zona centrale di Kyushu Island.
Aeroporto più vicino: Fukuoka. Da Osaka, 9 ore con il treno ad alta velocità o 12 ore con il pullman. Tempo libero: Escursioni, feste a tema, etc. Richieste specifiche: i volontari dovrebbero amare i bambini e parlare/comprendere qualche parola di giapponese. Responsabilità, collaborazione e motivazione sono necessarie! Volontari esperti di giochi,
canzoni, ricette e simili esperienze sono benvenuti. E’ richiesta una lettera di motivazione!

Argomento: Attività sociali con bambini, ragazzi e anziani
Data inizio: 23/07/2008 Data fine: 25/08/2008
Posti totali: 12


3)

Nome: Shirakami Aomori

Descrizione:
Shirakami Nature School (SNS) organizza vacanze estive per 25 bambini dai 7 ai 12 anni nella località di Shirakami. Questi giocheranno, cucineranno e vivranno a contatto con la natura per poter accrescere la loro indipendenza, sensibilità, spirito di collaborazione reciproca e conoscenza di culture e genti differenti. Sarà necessario pertanto essere disponibili a spendere 24 ore al giorno con i bambini in questo periodo, ad eccezione di alcuni giorni liberi. Lavoro: la prima parte sarà dedicata ad una formazione per chiarire gli obiettivi del progetto. Successivamente si
parteciperà alle attività con i bambini, insegnandogli canzoni, vivendo insieme e mostrandogli aspetti di culture diverse. I bambini saranno coinvolti nell’organizzazione quotidiana delle attività, per cui bisognerà rispettare e considerare le loro idee. Parte studio: come vivono i bambini in nazioni diverse. Portare materiale! Alloggio: Una casa molto semplice.
Sacco a pelo necessario! I volontari dovranno cucinare. Località: Montagna di Shirakami, situate nella parte nord di Honshu Island, in una enorme area montuosa (130,000 ettari ai confini tra il distretto di Aomori e Akita). Richieste specifiche:I volontari dovrebbero amare i bambini e parlare/comprendere qualche parola di giapponese. Responsabilità,
collaborazione e motivazione sono necessarie! Volontari esperti di giochi, canzoni, ricette e simili esperienze sono benvenuti. E’ richiesta una lettera di motivazione.

Argomento: Attività sociali con bambini, ragazzi e anziani
Data inizio: 24/07/2008 Data fine: 03/08/2008
Posti totali: 7


4)


Nome: Takane Gifu

Descrizione:
"Campo proposto in collaborazione con organi governativi dal 2000. Come accade in altri villaggi di montagna, qui il fenomeno dello spopolamento è serio. Gli abitanti sono rimasti in 650, allora hanno iniziato ad organizzare, alla fine degli anni '90 “il più grande festival pirotecnico in Giappone”, ma non ci sono abbastanza persone che collaborano alla
manifestazione, pertanto il campo di lavoro si è rivelato uno strumento importante. Inoltre, gli anziani della zona che normalmente sono soli o isolati, sono stati molto felici di partecipare alle attività proposte. Lavoro: si organizzerà il più grande festival pirotecnico in Giappone (si potranno anche realizzare delle spugne in acrilico da vendere come piccolo
contributo da destinare ad altre nazioni asiatiche). Aiuto agli anziani del centro di assistenza diurno per tagliare la legna per il fuoco. Lavoro nei campi di grano che rappresenta una nuova coltivazione per la comunità. Parte studio: Buone prassi per animare e creare collegamenti tra le aree spopolate in ogni nazione. Portare materiale informativo. Alloggio:
Centro nel villaggio. I volontari potranno godere di un caldo clima primaverile ogni giorno. Sacco a pelo necessario. I volontari dovranno cucinare. Località: 450 km circa a ovest di Tokyo. La città più vicina è Takayama, una popolare cittadina turistica dalle strade e architettura tradizionali. Le bellezze paesaggistiche di Shirakawa-go non sono molto
distanti. Aeroporto più vicino: Nagoya (3 ore in treno). Da Tokyo, 5 ore in treno ad alta velocità o 8 ore in pullman. Tempo libero: Feste con il gruppo di giovani locali, visita alla scuola media, escursioni, etc. Richieste specifiche: Motivazione ad organizzare attività di animazione nel villaggio

data inizio: 26/07/2008 Data fine: 08/08/2008
Posti totali: 15


5)


Nome: Showa-mura

Descrizione:
Campo organizzato in collaborazione con Terakoya-Hojyosha che gestisce una scuola per ragazzi che, per differenti motivi, non potrebbero andare a scuola. Showa-mura è un villaggio rurale immerso nella natura, ma che purtroppo è stato colpito da un rilevante spopolamento. Le case vuote e le fattorie abbandonate aumentano rapidamente. L’organizzazione ha cercato di migliorare e fare animazione in questi luoghi. Lavoro: sarà indirizzato al sostegno di fattorie locali, e masserie di coltivazioni floreali. Terakoya-Hojyosha si occupa di recuperare e coltivare fattorie abbandonate o riparare edifici scolastici dimessi. Il sostegno dei volontari in queste attività è molto importante. Si prevede la partecipazione a numerosi eventi locali. Parte studio: organizzare attività a contatto con la natura. I volontari sono invitati a portare materiale inerente ad esperienze di scuole in contesti rurali. Alloggio: in una scuola abbandonata.
I volontari dovranno organizzare turni di cucina. E’ necessario portare il sacco a pelo Località: villaggio di Showa, piccolo villaggio nella foresta, la popolazione è di circa 19,000 abitanti. I volontari godranno di un caldo clima primaverile. Aeroporto più vicino: Tokyo ( 5 ore da Tokyo in bus).Tempo libero: escursioni, feste, etc. Richieste specifiche: interesse
per i temi specifici del campo di lavoro.

Data inizio: 27/07/2008 Data fine: 09/08/2008
Posti totali: 10


6)


Nome: Ayagami Kagawa

Descrizione:
Organizzato con l’ONG locale “Ayagami Kodomo no sato, international school” dal 2007. Il fenomeno migratorio verso le grandi città riduce il tasso di nascita e l’invecchiamento della popolazione rappresenta un serio problema
specialmente per i centri più piccoli. C’erano diverse scuole elementari nella città, ma alcune sono state chiuse. Ayagami Kodomo no sato, international school ha pensato ad un nuovo tipo di scuola, dove I bambini possono fare esperienze a stretto contatto con la natura, in fattorie, prendendosi cura degli animali. ecc. Lavoro: costruire case sugli
alberi, partecipare alle attività ludico-ricreative previste per i bambini, es. nuotare nel fiume, prendersi cura degli animali, studiare, coltivare nel giardino della scuola e cucinare con prodotti locali. I volontari sono invitati a documentarsi su dei giochi delle loro nazioni da poter fare con i bambini. Parte studio: si esamineranno alcune esperienze di scuola “libera” anche in altre nazioni. Informazioni e materiale dei volontari saranno utili! Alloggio: in una scuola. I volontari dovranno
organizzare turni di cucina. E’ necessario portare il sacco a pelo. Località: 160 km a sud-ovest di Osaka, nell’area di Shikoku. Aeroporto più vicino: Osaka (6 ore in treno). Da Tokyo, 4 ore con il treno ad alta velocità o 10 ore con il pullman. Tempo libero: feste, passeggiate all’aria aperta, etc. Richieste specifiche: Motivazione a voler lavorare e
supportare I bambini durante le attività.

Argomento: Attività sociali con bambini, ragazzi e anziani
Data inizio: 30/07/2008 Data fine: 30/08/2008
Posti totali: 10

7)

Nome: Ogata Oita

Descrizione:
Organizzato sin dal 2002 da un gruppo locale formato da diversi soggetti: rappresentanti della pubblica amministrazione, coltivatori di agricoltura organica, cittadini. La città di Ogata è rinomata per i suoi tulipani. Gli abitanti erano 6.500, insieme con quelli della città di Bungo-ono . Malgrado questo splendido paesaggio naturale, la popolazione sta diminuendo, specialmente i bambini sono pochi, per cui il problema principale di Ogata oggi è l' invecchiamento della popolazione. Si cercherà di promuovere attività di animazione in questa area anche attraverso dei campi di lavoro. Lavoro: Si costituiranno 3/4 gruppi per supportare I coltivatori locali tagliando l’erba e raccogliendo le verdure. I volontari
parteciperanno alle attività di animazione per bambini, per alcuni giorni. Si organizzerà il tradizionale “the Kodai festival” e i volontari collaboreranno in tutte le fasi, dalla preparazione allo smantellamento. Parte studio: Buone prassi per animare e creare collegamenti tra le aree spopolate in ogni nazione. Portare materiale informativo sul tema. Alloggio: Stanza in comune. Il sacco a pelo è necessario!. I volontari provvederanno alla preparazione dei pasti. Località: Ogata è una città molto gradevole. C’è una grande cascata chiamata “the Oriental Niadara falls”, che si trova vicino il confine con il distretto tra Oita e Kumamoto. Aeroporto più vicino: Fukuoka (5 ore in treno & bus). Da Osaka, 9 ore con il treno veloce o 13 ore con il Pullman. Tempo libero: la comunità locale è gioviale e sarà felice di fare conoscenza con i volontari. Clima caldo primaverile. Richieste specifiche: Interesse per i temi specifici del campo di lavoro.

Data inizio: 02/08/2008 Data fine: 16/08/2008
Posti totali: 10


8)

nome: KOSUGI (Yamanashi)

Descrizione:
La fattoria Kosugi è localizzata nell’area montana a 100 Km ad Ovest di Tokyo. Nel 1997, il primo campo lavoro è cominciato con la costruzione di un rifugio per coloro che hanno abbandonato gli studi nella comunità locale. Recentemente il progetto sta svolgendo programmi con la comunità locale rivolti a un gruppo di età mista per imparare ad armonizzare la propria vita con l’ambiente circostante. Il nuovo progetto è stato proposto e coordinato dagli attivisti locali e ha coinvolto i contadini al fine di creare un parco giochi dove i bambini potessero sentirsi più vicini alla natura.Il lavoro include la pulizia del bosco per migliorare l’ambiente. Usando il legname preso dalla foresta, i volontari realizzeranno giocattoli per i bambini. La parte studio riguarderà la discussione sul lavorare in un contesto sociale critico. Al fine di partecipare al Festival di Bon Odori, i volontari impareranno le danze tradizionali di Bon Odori. Una
vecchia, semplice casa in stile giapponese provvista di una cucina utilizzabile dai volontari. Tradizionale bagno di ferro, toilet con sciacquone e comodità per lavarsi sono disponibili. Portare il sacco a pelo e vestiti caldi per un clima fresco (sotto i 20 gradi Celsius la notte)

Argomento: Attività sociali con bambini, ragazzi e anziani
Data inizio: 03/08/2008 Data fine: 17/08/2008
Posti totali: 15

9)

Nome: Hanawa Fukushima

Descrizione:
Organizzato in collaborazione con KOBOSHA, una ONG locale impegnata nello sviluppo della comunità fin dal 1996. In occasione del festival estivo “TORO NAGASHI” si costruiscono delle lanterne per poi lasciarle galleggiare nel fiume. Questo è un festival tradizionale giapponese. Si fabbricherà una grande “TORO” (lanterna 2 metri x 2) durante il campo
di lavoro. Il nostro obiettivo è riuscire a fare animazione sul territorio attraverso i campi. Gli abitanti, grazie alle esperienze susseguitesi, hanno cercato di migliorare e sono tornati ad essere orgogliosi del loro territorio. Lavoro: I volontari aiuteranno nella costruzione di 4 grandi lanterne “TORO” (2 x 2 m) e centinaia di lanterne più piccole assieme
agli studenti locali. I volontari possono sfoderare la loro creatività personalizzando le loro lanterne. Sarà necessario un duro lavoro fisico. Parte studio: I festival più importanti in diverse nazioni. Materiale informativo sarà utile! Alloggio: Centro pubblico sportivo. Il sacco a pelo è necessario!. I volontari prepareranno i pasti. Località: A sud di Fukushima (circa 150 km a nord di Tokyo), piccolo centro, 80% del quale è foresta. Aeroporto più vicino: Tokyo, 5 ore in treno. Tempo libero: sport, feste, etc. Richieste specifiche: Interesse nel costruire le lanterne “TORO”, a conoscere la cultura giapponese e a collaborare con la gente del luogo!

Data inizio: 04/08/2008 Data fine: 18/08/2008
Posti totali: 14

Avatar utente
Totoro 94
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: lun apr 14, 2008 12:23 pm
Località: Roma

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Totoro 94 »

Io ci vorrei andare a vivere in Giappone... Ma non in una grande metropoli come Tokyo o Osaka. A Sapporo credo che faccia troppo freddo per i miei gusti, al sud verso Hiroshima non se ne parla XP
Per questo mi piacerebbe abitare per esempio a Kyoto. Ora non so se ci sono grandi collegamenti con Osaka o Tokyo, però so che comunque i collegamenti in Giappone sono molti e veloci. E se proprio devo andare in una grande metropoli, sceglierei Osaka, tanto da li a Tokyo nn ci vuole niente.
Oltretutto, l'anno prossimo inizio un corso di lingua giapponese. Diciamo che è più un ambientazione per vedere se sei bravo o se riesci a seguire. Per chi fosse interessato (Parlo di Roma) c'è l'instituo di cultura giapponese a Valle Giulia, vicino a Villa Borghese. :D
IN OGNUNO DI NOI C'è UN TOTORO

Immagine

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1039
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da dolcemind »

Totoro 94 ha scritto: ...
Oltretutto, l'anno prossimo inizio un corso di lingua giapponese. Diciamo che è più un ambientazione per vedere se sei bravo o se riesci a seguire. Per chi fosse interessato (Parlo di Roma) c'è l'instituo di cultura giapponese a Valle Giulia, vicino a Villa Borghese. :D
Grazie della segnalazione. Sembra molto interessante :D .

Avatar utente
Totoro 94
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: lun apr 14, 2008 12:23 pm
Località: Roma

Re: Da grande vado in Giappone

Messaggio da Totoro 94 »

Grazie! :sorriso2:
IN OGNUNO DI NOI C'è UN TOTORO

Immagine