Il topic videofilo/audiofilo

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da ghila »

Boulayo ha scritto:Suggerisco a tutti: invece di spendere 25 euro per un film in blue ray, con gli stessi soldi compratevi 5 bei film in dvd e accrescete di 5 volte tanto la vostra cultura!
O guardatevi 5 prime visioni al cinema il quale, comunque, resta imbattibile. E non certo per la qualità di ciò che si vede o si sente, ma proprio per il contesto estraneo alla realtà quotidiana, decisivo. La posizione bloccata (sulla poltrona immobile), l’oscurità che non ti permette di interagire con coloro che sono nella sala, gli stessi spettatori muti presenti in sala, rapiti da movimenti uguali per tutti e per tutti diversi, questa sorta di rito pagano che si conclude con l'odio verso le luci che si riaccendono, sono tutte modalità non solo storiche, ma anche psicologiche messe appunto per favorire una ricezione dell’evento cinematografico senza nessuna distrazione. Un puro momento di fruizione egoistica di un'arte. Tutte cose che a casa, bene o male, non si possono raggiungere.
Fosse anche il vicino che non sopporta Romero a manetta alle undici di sera, il bimbo che sta dormendo nella stanza accanto, il divano che diventa letto e alla fine cedi al sonno, la birretta che vai a prendere mettendo in pause, il fisso che squilla proprio durante il finale.
Detto questo il discorso di Boulayo non lo trovo affatto sbagliato. Poi magari fra 5 anni avremo La Jetée in blue-ray eh!
Ma resto convinto, come boulayo, che comunque si farà sempre meno fatica a trovare l'ultimo di Moana (rip) in tale formato... :lol:
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da pippov »

Sincero? Mi sembra solo la lamentela di chi non abbia la minima voglia di capire cosa e come... (o di prendere un lettore BD - blu ray, non blue...).
Il "mercato dei blu ray" funziona come quello dei dvd. Hai un supporto e un flusso audio video che ti permette - FINALMENTE - di avere a casa, in qualità eccelsa, un film. Punto. Questo è quanto. Tutto il resto è una tua libera e legittima interpretazione, ma che non trova minimamente riscontro nella realtà.
Il "mercato dei BD" sta portando i prezzi velocemente ai 10€, che fino a l'altro ieri era lo standard dei dvd.
Il fatto che "centinaia di migliaia di titoli verranno a mancare" è una tua previsione, ma supportata da un ragionamento del tutto arbitrario. Esistono già oggi decine di film in BD che hanno una qualità appena superiore al dvd. E sai perchè? Probabilmente perchè non è necessario "scansionare una pellicola originale di un vecchio film" per ottenerne il BD. Semplicemente si prende il lavoro fatto per il dvd, gli si dà un'aggiustata, e si riversa su BD. Certo, non si ottiene un BD di riferimento, ma qualcosa di meglio di un dvd forse si, e a prezzi più o meno in linea col dvd stesso. Cambia solo il supporto. Ma una volta adeguata la TV e il lettore, sei sicuramente in un altro mondo. Per me basta questo, una migliore qualità, a "dare senso" al BD.

Che un dvd fosse visibile "al meglio" su un televisore vecchio di 40 anni lo dubito fortemente. Era visibile, questo si. Ma per vederlo "al meglio" ci voleva un buon impianto audio, un buon lettore, e magari una buona TV. Ovviamente tacendo di tutto l'armamentario necessario a vedere "al meglio" un dvd con un proiettore. Lì saliamo di prezzi in maniera vertiginosa.
Il BD vuole schermi recenti, questo è vero. Ma per il resto, oggi con un LCD da 300€ e un lettore da 150 ottieni risultati decisamente migliori... Per non parlare dei proiettori: un proiettorino da 600€ e un lettore BD da 150 ti danno un'immagine migliore del 90% dei cinema.
Viva il DVD! :roll:
Boulayo ha scritto:Suggerisco a tutti: invece di spendere 25 euro per un film in blue ray, con gli stessi soldi compratevi 5 bei film in dvd e accrescete di 5 volte tanto la vostra cultura!^^
Banalità per banalità, potrei suggerirti, con quei 25€, di noleggiare 10-12 BD per accrescere ulteriormente la tua cultura e godere al massimo delle immagini di quei film... :roll:
Ghila ha scritto:l’oscurità che non ti permette di interagire con coloro che sono nella sala, gli stessi spettatori muti presenti in sala, rapiti da movimenti uguali per tutti e per tutti diversi, questa sorta di rito pagano che si conclude con l'odio verso le luci che si riaccendono, sono tutte modalità non solo storiche, ma anche psicologiche messe appunto per favorire una ricezione dell’evento cinematografico senza nessuna distrazione...
Ghila, mi fa piacere che tu viva il cinema in questo modo. E che tu abbia spettatori del genere a tenerti compagnia.
Il mio mondo, evidentemente, è diverso. Io sono costretto a interagire continuamente con i miei vicini, che mangiano, parlano, mandano SMS. Altro che rapiti e muti. A volte le luci che si riaccendono sono un sollievo, tanto è frustrante e stressante vedere un film in quelle condizioni. E poi, schermi inadeguati e qualità dell'immagine pessima sono una costante, a meno di non essere nella sala principale del cinema. Insomma, io, se posso, evito...
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Boulayo
Membro
Membro
Messaggi: 80
Iscritto il: sab ago 15, 2009 8:00 pm

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da Boulayo »

Sincero? Mi sembra solo la lamentela di chi non abbia la minima voglia di capire cosa e come... (o di prendere un lettore BD - blu ray, non blue...).
Il "mercato dei blu ray" funziona come quello dei dvd. Hai un supporto e un flusso audio video che ti permette - FINALMENTE - di avere a casa, in qualità eccelsa, un film. Punto. Questo è quanto. Tutto il resto è una tua libera e legittima interpretazione, ma che non trova minimamente riscontro nella realtà.
Il "mercato dei BD" sta portando i prezzi velocemente ai 10€, che fino a l'altro ieri era lo standard dei dvd.
sincero! non avrei avuto difficoltà a comprarmi una playstation 3 per poter godere della qualità dei blue ray, invece della xbox 360 che ho recentemente acquistato al suo posto, perchè di essa preferisco certi titoli. che poi il prezzo dei blue ray scenda non lo metto in dubbio, come qualsiasi altra tecnologia esistente.
Il fatto che "centinaia di migliaia di titoli verranno a mancare" è una tua previsione, ma supportata da un ragionamento del tutto arbitrario. Esistono già oggi decine di film in BD che hanno una qualità appena superiore al dvd. E sai perchè? Probabilmente perchè non è necessario "scansionare una pellicola originale di un vecchio film" per ottenerne il BD. Semplicemente si prende il lavoro fatto per il dvd, gli si dà un'aggiustata, e si riversa su BD. Certo, non si ottiene un BD di riferimento, ma qualcosa di meglio di un dvd forse si, e a prezzi più o meno in linea col dvd stesso. Cambia solo il supporto. Ma una volta adeguata la TV e il lettore, sei sicuramente in un altro mondo. Per me basta questo, una migliore qualità, a "dare senso" al BD.
Il ragionamento è stato personale e arbitrario, ma fondato su una certa logica. Qual'è il senso del BD se per la maggior parte dei titoli non potrebbe avere la super qualità che promette?
gli si dà un'aggiustata
a me risulta che un video di 720x576 sia di qualità MOLTO migliore se visto su uno schermo 720x576 che non su uno schermo Full HD per quanto la risoluzione del Full HD sia circa 5 volte più definita del pal (un rapido calcolo matematico sulla densità di pixels)
Viva il DVD! :roll:
d'accordo xDD :-p
Banalità per banalità, potrei suggerirti, con quei 25€, di noleggiare 10-12 BD per accrescere ulteriormente la tua cultura e godere al massimo delle immagini di quei film... :roll:
io penso che quello che rende un film contenitore di cultura, siano appunto i contenuti: le riflessioni e le emozioni che suscita.
Il cinema amplifica queste sensazioni, ma non tanto per la "maggiore definizione dell'immagine", tanto per l'atmosfera vera e propria dell'ideale del cinema.

approposito dell'home video e l'alta definizione vorrei farvi notare questo: http://it.wikipedia.org/wiki/Ultra_Alta_Definizione
che ne pensate?
ha senso?.. esperti hanno confermato che al livello cinematografico, non si nota la differenza tra un video digitale a 4k (l'attuale dettaglio che usano per il cinema digitale anche a hollywood) e quelli superiori, perchè l'occhio umano non è tanto sensibile. L'UHDF propone un formato a 7k che propone di soppiantare il blue ray.

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da ghila »

ghila ha scritto:il cinema [...]resta imbattibile. E non certo per la qualità di ciò che si vede o si sente
Non hai tutti i torti Pip dicendo che il 90% delle sale sono improponibili. Il mio era solo un pensiero che esulava dal contesto. Poi ho chiaramente una visione "romantica" della sala, supportata dalle mie pochissime visioni, quasi sempre d'essai (quindi in contesti oramai psuedo-casalinghi).
E lì il pubblico è selezionato alla fonte; ma è proprio l'uscire di casa per "vedere un film" che a mio avviso dona quel qualcosa in più. Foss'anche l'aver combattuto la pigrizia.
E te lo dice uno che è sommerso dai dvd originali in attesa di acquistare il primo lettore blu-ray. :)
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

Avatar utente
Boulayo
Membro
Membro
Messaggi: 80
Iscritto il: sab ago 15, 2009 8:00 pm

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da Boulayo »

ah resta ovvio che prima o poi mi dovrò adeguare anch'io ai nuovi standard che si formano! ma finchè posso resto fedele ai vecchi non per sclerosi mentale, ma per una precisa idea che mi sono fatto, legata al mercato di questi nuovi supporti.
Già ce le vedo, in un futuro non molto lontano, le major di distribuzione, a ritirare forzatamente tutti i dvd dal mercato per lasciare spazio alla nuova tecnologia.

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da pippov »

Ma la "precisa idea" te la puoi fare. E regolarti di conseguenza. Ciò non toglie che esistano persone con altre esigenze, e che il BD vada a coprirle, a prezzi del tutto paragonabili al passato, con risultati decisamente migliori! Il tuo ragionamento non è "generalmente valido", questo volevo farti capire. E' valido per te, non è affatto adeguato al reale "mercato dei BLU ray"! E' basato su una logica interna alla tua situazione e alle tue esigenze, non "al mercato"!
a me risulta che un video di 720x576 sia di qualità MOLTO migliore se visto su uno schermo 720x576 che non su uno schermo Full HD per quanto la risoluzione del Full HD sia circa 5 volte più definita del pal (un rapido calcolo matematico sulla densità di pixels)
Certo. Ma se il materiale di partenza è il medesimo, non è che la risoluzione più elevata possa fare miracoli. Sarà un po' meglio, ma non sarà all'altezza di materiale nativamente HD.
io penso che quello che rende un film contenitore di cultura, siano appunto i contenuti: le riflessioni e le emozioni che suscita.
Il cinema amplifica queste sensazioni, ma non tanto per la "maggiore definizione dell'immagine", tanto per l'atmosfera vera e propria dell'ideale del cinema.
Siamo d'accordo. Ma se si vede meglio che male c'è?

Per i successivi formati HD, vedremo. Il salto da dvd a BD è realmente evidente, anche su schermi domestici. Di più non credo sia possibile fare, ma non si sa mai... :sorriso2:
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Palla di fuliggine
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 222
Iscritto il: lun mar 30, 2009 10:39 am
Località: Pistoia

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da Palla di fuliggine »

Sono assolutamente d'accordo con Pippov: non ritengo che abbia senso privarsi a priori della possibilità di una maggior qualità audio-video.
Voglio portare solo un esempio al riguardo: è stata pubblicata oggi la recensione del Blu-ray di "Braveheart", di cui esiste ovviamente la versione in DVD. Andate a vedervi questo screenshot di confronto tra la versione DVD e quella BD, sempre sicuri che il gioco non valga la candela?
http://www.ddaymedia.it/media/recension ... ronto3.png

Come sottolinea la recensione, un film che dura più di 3 ore ha tratto grande giovamento dalla maggior quantità di spazio disponibile su disco, sia in termini di compressione audio che video. Questo per dire che i film possono trarre tranquillamente vantaggio dall'alta definizione, anche se girati su pellicola in era pre-digitale. Ovviamente bisogna che l'edizione sia fatta in modo decente.

Un altro esempio (in negativo, però), che ho avuto modo di vedere con i miei occhi al Top Audio Video di Milano è il BD del Gladiatore: una edizione "Director's cut" con scene tagliate inserite all'interno del film originale. Bene, l'edizione è stata fatta riversando su BD il DVD già uscito, e inserendo soltanto le scene tagliate in alta definizione. L'ovvio risultato è che la differenza tra le parti è assolutamente lampante, anche ad un occhio "profano", e questo succede anche più volte all'interno della stessa scena, in corrispondenza dei tagli... :no:

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da pippov »

ghila ha scritto:Foss'anche l'aver combattuto la pigrizia.
Pensa che io - per fortuna non da solo - quando invito qualcuno a casa devo: spolverare, fare la spesa e cucinare (mica vorrai farli morire di fame! :sorriso2: ), pulire il bagno, pensare al film e convincerli a vederlo! :loool:
Comunque lo capisco pure quel discorso. E' che i cinema non mi vogliono... :sorriso2:
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da Shito »

pippov ha scritto:
ghila ha scritto:Foss'anche l'aver combattuto la pigrizia.
Pensa che io - per fortuna non da solo - quando invito qualcuno a casa devo: spolverare, fare la spesa e cucinare (mica vorrai farli morire di fame! :sorriso2: ), pulire il bagno, pensare al film e convincerli a vederlo! :loool:
Comunque lo capisco pure quel discorso. E' che i cinema non mi vogliono... :sorriso2:
Un giorno ci troveremo a cena, io te e le rispettive consorti, e ci daremo a follie culinarie nipponiche ai fornelli prima e sulla tavola dopo. :)

Una volta satolli, potresti provare a convincermi che 'home theatre' non sia un ossimoro. :D
Ultima modifica di Shito il mar nov 03, 2009 5:22 pm, modificato 1 volta in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da pippov »

Beh, se passi per questi lidi basta un PM! La cucina c'è, pentole e padelle pure!
E poi una luuunga seduta di fronte al telo, qualcosa da vedere lo troviamo... :sorriso2:
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Boulayo
Membro
Membro
Messaggi: 80
Iscritto il: sab ago 15, 2009 8:00 pm

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da Boulayo »

riguardo al fotogramma di confronto postato da palla di fuliggine, io in quel caso direi che la differenza non è tanto nei limiti del dvd, tanto nel dvd fatto proprio male, dato che proprio i colori e le luci sono sballate nel fotogramma di riferimento.
Per quanto riguarda la differenza di dettaglio non ho nulla da criticare, ma nel confronto che è stato postato mi fa rimanere perplesso il fatto che un fotogramma per dvd si potrebbe benissimo ottenere scalando (con un qualsiasi programma di riduzione di immagini o video) il fotogramma blue ray a uno di dimensione più piccola, non ottenendo quell'obbrobrio.
è anche vero però riguardo al confronto fatto che il dvd è studiato per essere ottimo su schermi televisivi (parlo di quelli a tubo catodico con le solite 720 linee verticali), piuttosto che su schermi di computer (dove può apparire interlacciato con artefatti di visualizzazione) ed essendo stato fatto uno screenshot vuol dire che era riprodotto da un computer. Il blue ray invece ha un flusso video progressivo (se non erro), quindi rende al 100% anche su un computer. La differenza di qualità notevolmente evidenziata è anche dovuta ad una parzialità della misura, a mio parere.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da Shito »

Boulayo: è BluRay, non BlueRay. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da atchoo »

Pignoleria: Boulayo, si scrive Blu-ray (pippov te l'ha già scritto più volte e, EDIT, ora pure Shito)! Inoltre Blu-ray da solo non indica che si tratta di un disco: per questo si scrive Blu-ray Disc (o BD, non BR o BRD). Non dici DV al posto di DVD, no? ;) Anche se l'uso ha imposto "Blu-ray". Ma ho sentito anche "Blurail" (le definitissime rotaie blu!) e "Bluraid" (morti stecchiti in alta definizione!).

Il discorso "scalando il fotogramma Blu-ray", per me, ha poco senso. Questo perché sulla resa finale incide non poco la compressione: i DVD sono molto più compressi e con un codec meno efficiente. Un BD su un buon tubo catodico è migliore di un DVD, anche se le differenze, più che nel dettaglio (che va perso a causa della risoluzione della tv), le si notano sull'assenza di artefatti.
Questo tipo di confronti, se ben fatti, dovrebbero darci l'idea della differenza tra DVD e BD. Per questo vengono presentati con dimensioni "finali" e non pixel per pixel: in questo secondo caso l'effetto nitidezza dei BD* diminuirebbe e la differenza sarebbe meno netta. Io, poi, ho sempre pensato che un confronto di questo tipo andrebbe fatto lasciando esprimere i due supporti + relativi formati nel loro habitat migliore: tv a tubo catodico per i DVD e vpr o tv FullHD per i BD.

* a questo proposito giova dire che molte tv e molti lettori (se non gli stessi BD!) vengono impostati per accentuare al massimo questa nitidezza, tramite filtri vari. Deviando dall'idea originale di riprodurre quanto più fedelmente possibile l'originale. Purtroppo là fuori ci sono tanti appassionati di bump mapping... :no:

Avatar utente
Boulayo
Membro
Membro
Messaggi: 80
Iscritto il: sab ago 15, 2009 8:00 pm

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da Boulayo »

atchoo ha scritto:Un BD su un buon tubo catodico è migliore di un DVD, anche se le differenze, più che nel dettaglio (che va perso a causa della risoluzione della tv), le si notano sull'assenza di artefatti.
Potresti per favore spiegarmi perchè? Il DVD è per natura interlacciato e il televisore lo riproduce interlacciato, il Blu-Ray Disc :) contiene video progressivo che viene riprodotto interlacciato da un tubo catodico. Non dovrebbe essere peggio? (a parità di risoluzione intendo)

In merito al contrasto dei bordi che viene aumentato artificialmente con filtri di Sharping, non sapevo che fosse applicato dalle Tv.

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Il topic videofilo/audiofilo

Messaggio da atchoo »

I BD hanno un contenuto progressivo a 24fps, ma anche i DVD (la maggior parte, almeno) derivano da un contenuto progressivo (a 24fps se NTSC o a 25fps se PAL), dunque un BD visualizzato a 60Hz sarà molto simile a un DVD NTSC, come fluidità. La qualità dell'immagine in sé sarà invece superiore, anche con un downscaling, perché l'immagine è in partenza migliore, con assenza (o quasi, ma su una tv SD sarebbero impossibili da notare) di artefatti da compressione. Non una differenza eclatante, ovviamente, ma quelle scene che solitamente mettono in difficoltà MPEG2 ad alti livelli di compressione (quelle al buio o in mezzo alla nebbia) ne traggono gran vantaggio. Tutto questo se si riesce a trovare un lettore con uscita RGB su Scart o S-Video.

Sharping non l'ho mai sentito. Credo sia più corretto sharpening o sharpness (= nitidezza). Può applicarlo la tv, il lettore, il processore video o può essere applicato già in fase di authoring di DVD o BD.