Moderatamente...

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Re: Moderatamente...

Messaggio da Mario » gio dic 13, 2007 11:49 am

Come al solito si finisce a discutere di aria fritta...
diritto all'autoediting.... siamo seri, per favore.
Gualtiero hai fatto un' osservazione sprezzante, già di per se una cosa che merita biasimo, e non è la prima volta che te lo dico, il rispetto degli altri utenti è una norma basilare, per quante sciocchezze chiunque possa dire.
Ciò che mi rattrista e che tu abbia fatto marcia indietro non perché conscio di questo, quanto perché tu abbia detto una inesattezza.
Sono conscio di aver più volte scritto ultimatum che mai ho rispettato, ma stavolta darò mandato ai moderatori (io leggo le discussioni sempre in ritardo perchè ultimamente si sono aggiunti ancora altri impegni che non mi permettono la presenza continua), di essere inflessibili: non si accettano più, prese in giro, sfottò, sarcasmo. Quando si crede che qualcuno sia in errore lo si fa notare con gentilezza o proprio non lo si fa. In questo luogo non ci sono macchine infallibili.
E per favore non facciamone un discorso di "mezzi che ho a disposizione". Il forum mi permette di editare, io edito... Se voglio posso bloccare l'editing a tutti, oppure ad un utente singolo. Posso addirittura bloccare l'edit anche di un singolo post. E come me lo possono i moderatori. Solo che non fa parte della nostra politica sbattere in faccia alla gente i propri errori, e non è mai stato usato.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Moderatamente...

Messaggio da Shito » gio dic 13, 2007 1:12 pm

pippov ha scritto:Facciamo chiarezza:
- Shito aveva scritto una frase volutamente "sprezzante" nei confronti di Ryo, cadendo tra l'altro in errore;
- Atchoo se ne accorge e fa notare l'errore (invitando ad evitare battutine);
- da lì il discorso si sposta sul diritto all'autoediting, e così via.

Pippov, il tuo 'riassunto di chiarezza' è malevolo.
Lo fixo, e dimmi se ho torto.

- Shito aveva scritto una frase volutamente "sprezzante" nei confronti di Ryo, cadendo tra l'altro in errore;
- Atchoo se ne accorge e fa notare l'errore (invitando ad evitare battutine);
- Shito riconosce l'errore, edita il post correggendolo, si scusa pubblicamente
- Atchoo, che pure era stato RINGRAZIATO come segnalante l'errore, non gradisce l'edit e invita Shito a non farlo

- da lì il discorso si sposta sul diritto all'autoediting, e così via.

Ora è chiaro, direi. Prima no.
pippov ha scritto:
Ora, dopo aver letto ciò che scrive Shito qui sopra, e illuminato da Cipeciop, mi chiedo perchè, convinto della propria ragione, un utente debba essere "sprezzante" nei confronti di un altro, credendolo in torto.
La cosa buffa è che l'autocritica di 'sprezzanteria' me la sono mossa da solo, e ora siete tutti saliti su quel carro, prima neppure tirato in ballo. Che buffo davvero.

Non ho insultato nessuno. Anche l'ironia, il sarcasmo sono banditi?
E in quale misura? Dove collocare la linea di demarcazione tra buona fede e cattiva fede?
pippov ha scritto:Vi assicuro che, da ora in poi, non saranno più ammesse battutine, frecciatine, atteggiamenti da superuomo, e cose così. Tutto verrà immediatamente cestinato, senza alcun preavviso. Avete voluto i moderatori presenti e attivi, adesso ve li tenete. Eviteremo così anche il problema dell'autoediting. Sfido chiunque a modificare un messaggio che non esiste più...
Buonanotte.
Mah, al solito si fanno processi alle intenzioni. Ancora: che buffo.

Resta che da un post di cui nessuno si era lamentato, mi si è fatto notare che ero in errore. L'ho riconosciuto, ho ringraziato chi me l'ha fatto notare, mi sono scusato con cui avevo pizzicato a torto, e l'ho cancellato.

Ma di cosa state parlando, TRA DI VOI?

Ripeto: che buffo.

Forse più di tutto non sopportare che l'utente tacciato di 'superomismo' pure sappia regolarsi da solo e punirsi da solo, quando ve n'è luogo.

A Mario:
Giustamente tu puoi anche imporre -che so- solo a me, di scrivere SOLO al contrario. Ci mancherebbe. Nessuno lo nega. Io per primo non lo nego. Perché ti lagni, dunque? Il potere è il tuo, a casa tua. Il suo esercizio è libero. Di che ti lagni? Non capisco.

Io, di mio, ho solo il 'potere' di decidere liberamente se star qui o meno, in base alla tollerenza che ho delle regole legittimamente impostemi. Ma non mi lagno di nulla.

Insisto sul concetto di 'buffo', aggiungendo quello di 'paradossale'. ^^;
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
El Master
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 378
Iscritto il: lun gen 09, 2006 5:31 pm
Località: Non troppo lontano da Bassano del Grappa
Contatta:

Re: Moderatamente...

Messaggio da El Master » gio dic 13, 2007 2:33 pm

atchoo ha scritto:Non ci si accorda... da soli!
Su questo non hai torto. :o
Evaso!
Vieni a trovarmi in fumetteria! Neko Fumetti via Roma,47 35013 Cittadella (PD)
... Dio è morto... (F.W. Nietzsche)
... per il momento è morto solo Nietzsche... (Dio)

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Moderatamente...

Messaggio da pippov » gio dic 13, 2007 3:27 pm

Shito, come detto, io non mi ero accorto della tua intenzione offensiva, onestamente.
Atchoo me l'aveva fatto notare, ma io non avevo dato peso alla cosa. Ma se tu ora mi dici che volevi essere "sprezzante", capisci che rivaluto la questione dal principio, mi sembra chiaro!
Non è buffo che io lo dica solo ora. E' che sono lento a capire e tendo a non leggere cattiverie gratuite tra le righe... evidentemente con certa gente a pensar bene si sbaglia sempre...
Shito ha scritto: Forse più di tutto non sopportare che l'utente tacciato di 'superomismo' pure sappia regolarsi da solo e punirsi da solo, quando ve n'è luogo.
Punizione? Che punizione ti saresti autoinflitto?
Penso di aver seguito la faccenda, ma la punizione mi sfugge... A meno che tu non consideri punitivo il fatto di essere stato scoperto in difetto e essere malamente corso ai ripari...

Comunque, lascio la parola a chi più coinvolto di me nella questione, non credo di avere altro da aggiungere.
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Moderatamente...

Messaggio da atchoo » gio dic 13, 2007 6:03 pm

dolcemind ha scritto:non comprendo il tono sprezzante...è segno di disagio e di malcelata non-condivisione della decisione. Come poi si è giunti a questa conclusione, visto l'epilogo delle vicende che miravano ad un cambiamento del regolamento, ed il modo di dar seguito a questa conclusione per me resta un mistero.
Ad una nostra apertura, come tu noti, abbiamo ricevuto evidenti segni di chiusura. Ed ecco quella conclusione. Non mi sembra ci siano misteri.
Non si mirava ad un cambiamento del regolamento (è una tua fissa, eh? :)), ma al rispetto dello stesso.

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Moderatamente...

Messaggio da atchoo » gio dic 13, 2007 6:20 pm

Shito ha scritto:La cosa buffa è che l'autocritica di 'sprezzanteria' me la sono mossa da solo, e ora siete tutti saliti su quel carro, prima neppure tirato in ballo. Che buffo davvero.

Non ho insultato nessuno. Anche l'ironia, il sarcasmo sono banditi?
E in quale misura? Dove collocare la linea di demarcazione tra buona fede e cattiva fede?
Io direi che è più buffo ancora considerare questa cosa un punto a proprio favore. Io ho sempre velatamente parlato di "battutine" per evitarti una brutta figura. Dal momento che lo hai pubblicamente ammesso, non vedo perché non se ne possa parlare liberamente, quando avremmo comunque potuto e anzi dovuto farlo prima. Mi chiedo però come mai tu non lo abbia pubblicamente ammesso già nelle tue scuse...

Se non hai insultato nessuno perché ti sei scusato? Solo per l'errore? Allora l'appunto di Mario è sacrosanto: ti è stato chiesto più volte di non essere "sprezzante" e tu non hai mai rispettato la richiesta. E' buffo anche questo?
Shito ha scritto:Resta che da un post di cui nessuno si era lamentato, mi si è fatto notare che ero in errore. L'ho riconosciuto, ho ringraziato chi me l'ha fatto notare, mi sono scusato con cui avevo pizzicato a torto, e l'ho cancellato.

Ma di cosa state parlando, TRA DI VOI?

Ripeto: che buffo.

Forse più di tutto non sopportare che l'utente tacciato di 'superomismo' pure sappia regolarsi da solo e punirsi da solo, quando ve n'è luogo.
Davvero credi di cavartela con questi giochetti? Non si è lamentato nessuno perché lo hanno letto in pochi e capito ancora in meno. E poi, non fossi un moderatore, non ti avrei ripreso, ma compatito.
Tu ti ritieni in errore per una cosa sola, noi per due: di questo abbiamo parlato.

Qua non ci trovo niente di buffo.

Una cosa giusta la dici: non ti sopportiamo (più).
E ora una cosa buffa: davvero non capisci di cosa si lagna Mario? Davvero non capisci cosa ha cercato di evitarti?
Shito ha scritto:Insisto sul concetto di 'buffo', aggiungendo quello di 'paradossale'. ^^;
Paradossali sono la tua insistenza e la tua presenza qui.

Avatar utente
Hols
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 850
Iscritto il: lun giu 30, 2003 10:14 pm
Località: Il freddo Nord

Re: Moderatamente...

Messaggio da Hols » gio dic 13, 2007 6:29 pm

Giuro, continuo a non capire tutto 'sto casino.
Adesso vi spiego come va la vita nel mondo reale, poi fate voi.

In un forum a caso, un utente, che per comodità chiameremo "Hols" scrive che l'orso Grisley è stato ucciso dal papà di Senda. Un'altra utente, che per comodità chiameremo "kaorj" non è convinta e incolpa dell'uccisione un anonimo cacciatore. Mi piazza anche la faccina confusa e quella che sghignazza, tanto per dare colore al post.
Ma l'utente Hols non molla, porta anche lui le sue prova e ci piazza pure un filmatino, quasi con sadica contentezza, condendo il tutto con le solite linguacce (tiè).
E, udite udite, la storia finisce lì. O_O

Tra qualche giorno al bar, quando i due utenti si dovessero incontrare, magari scapperà una bonaria frecciatina sulla vicenda, che andrà ad aggiungersi ad una lunghissima serie di aneddoti sui loro trascorsi virtuali. E basta.

Se ne è voluto fare una questione di stato, con relativo "giro di vite" dei moderatori, che personalmente lo trovo esagerato, soprattutto se teniamo conto di quante volte si è scesi a patti per cose ben più gravi.

A questo punto che alternative ci sono?
Facciamo un reset totale, fingiamo che non sia successo nulla e ognuno continua a fare il cavolo che gli pare? Beh, l'abbiamo fatto così tante volte che una in più non scandalizza nemmeno il sottoscritto?
Manteniamo questa nuova posizione e ci regoliamo di conseguenza? Ok, per me può andare bene anche questo, basta che ci si intenda. Per conto mio, non correggo nemmeno gli eventuali grammaticali, figuriamoci se mi prendo la briga di editare interi post.
E se a qualcuno la norma sembra vessatoria, beh, pazienza, la rete è grande e posto ce n'è per tutti.

Dispiace solo che la miccia sia stata innescata da una [censura] del genere.

P.S. Ovviamente la parte in neretto è l'unica di un qualche interesse, a sto punto direi che la questione è stata sviscerata pure troppo.

Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Re: Moderatamente...

Messaggio da Mario » gio dic 13, 2007 10:51 pm

Gualtiè, mi hai risposto sulla cosa che meno mi importava, il mio potere.
Quello che mi interessa è questo:
Mario ha scritto:Gualtiero hai fatto un' osservazione sprezzante, già di per se una cosa che merita biasimo, e non è la prima volta che te lo dico, il rispetto degli altri utenti è una norma basilare, per quante sciocchezze chiunque possa dire.
Ciò che mi rattrista e che tu abbia fatto marcia indietro non perché conscio di questo, quanto perché tu abbia detto una inesattezza.
Sono conscio di aver più volte scritto ultimatum che mai ho rispettato, ma stavolta darò mandato ai moderatori (io leggo le discussioni sempre in ritardo perchè ultimamente si sono aggiunti ancora altri impegni che non mi permettono la presenza continua), di essere inflessibili: non si accettano più, prese in giro, sfottò, sarcasmo. Quando si crede che qualcuno sia in errore lo si fa notare con gentilezza o proprio non lo si fa. In questo luogo non ci sono macchine infallibili.
Sei libero di far sarcasmo con quelli che ti sono tanto amici da non prendersela, con quelli che non conosci e quindi non sai come la prendono, no non lo sei. Ed il sarcasmo non è giustificato neanche se hai ragione. Qui la gente pende spesso dalla tua bocca per la tua conoscenza più approfondita di questo mondo, dovrebbe inorgoglirti e portarti a trattare umanamente anche chi dice un baggianata. Invece, a volte, sali in cattedra apostrofando malamente il malcapitato di turno. Questo non è un ateneo pieno di luminari, ma un luogo dove amici si incontrano e che hanno una passione comune, chissenefrega se qualcuno non ha una conocenza "elevata".

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Moderatamente...

Messaggio da ghila » ven dic 14, 2007 2:53 pm

pippov ha scritto:evidentemente con certa gente a pensar bene si sbaglia sempre...
Questa non è considerabile una generalizzazione estremistica che arriva quasi ad essere una frecciatina incriminabile? :wink:

Ho letto con rammarico l'intero post. Mi scuso se questo mio breve commento ha anche la sfacciataggine di essere inutile. Spero non risulti comunque offensivo.
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Moderatamente...

Messaggio da pippov » ven dic 14, 2007 3:30 pm

ghila ha scritto:Questa non è considerabile una generalizzazione estremistica che arriva quasi ad essere una frecciatina incriminabile? :wink:
Ghila, non immagini quanto mi sia costato scrivere che, evidentemente, devo essere stupido io a non essermi accorto della cattiveria del tutto gratuita che Shito aveva sottointeso ad una frase apparentemente innocua (l'avevo letta, riletta e valutata anche sulla base di segnalazioni dirette).
Che ti devo dire? Ci sono rimasto male pure io, perchè più volte mi è sembrato che l'accanimento verso Shito fosse eccessivo...
Non pensavo che ogni sua parola andasse valutata in ottica dispregiativa del prossimo... mi sbagliavo, ho imparato.
Hols ha scritto:Giuro, continuo a non capire tutto 'sto casino.
Hols, avevamo deciso quest'estate che non sarebbero state tollerate frasi, atteggiamenti, comportamenti che in qualunque modo avessero potuto offendere direttamente qualcuno. E' successo. Ci comportiamo di conseguenza.
E' vero che in passato è successo di peggio, mi sembra evidente la volontà di cambiare registro.
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Moderatamente...

Messaggio da Shito » ven dic 14, 2007 6:44 pm

pippov ha scritto: Punizione? Che punizione ti saresti autoinflitto?
Penso di aver seguito la faccenda, ma la punizione mi sfugge... A meno che tu non consideri punitivo il fatto di essere stato scoperto in difetto e essere malamente corso ai ripari...
Chiaramente l'essere stato scoperto in difetto non è una punizione. E' una realtà. Il vero e il falso, quando obiettivi, non si discutono.
Si assume il vero, si rigetta il falso, si ringrazia per la correzione. Esattamente quello che ho fatto.

La 'punizione autoinflittami' è stata, secondo la mia etica, l'esternazione di scuse pubbliche. Non e' una cosa dovuta, soprattutto in quanto la cancellazione dell'errore, dove possibile, si considera in genere di per sé rimediativa del medesimo. Ma siccome la mia linea etica l'ho già espressa, non ripeterò le ragioni che mi hanno indotto a esternare scuse pubbliche a beneficio di chi avevo A TORTO (nel vero senso della parola) punzecchiato.
atchoo ha scritto: Ad una nostra apertura, come tu noti, abbiamo ricevuto evidenti segni di chiusura. Ed ecco quella conclusione. Non mi sembra ci siano misteri.
Non si mirava ad un cambiamento del regolamento (è una tua fissa, eh? :)), ma al rispetto dello stesso.
Non so di che apertura parli, invero, dato che ho solo visto delle richieste soddisfatte. Hai chiesto di spostare il dialogo in questo thread, e prontamente è stato fatto. Hai cercato questo dialogo, nato in effetti da un caso che 'tutto sommato non era neppure il vero caso' (ovvero: l'edit della questione è stato comunque ritenuto vieppiù irrilevante e non lesivo di significato reale alcuno), e il dialogo si sta svolgendo. Ancora non capisco questo tuo vittimismo, però...
atchoo ha scritto:Una cosa giusta la dici: non ti sopportiamo (più).
E ora una cosa buffa: davvero non capisci di cosa si lagna Mario? Davvero non capisci cosa ha cercato di evitarti?
Sono autorizzato a leggere una malcelata acredine dietro di questo? Me ne chiedo dunque il motivo.
Salvo pluralia maiestatis, sono ora intitolato a credere che tutta la questione sia stata pretestuosamente intentata per veicolare sentimenti di altra origine? Sarebbe forse legittimo, a quel che scrivi.
Non intendo comunque farlo, solo direi che la mia PM box non è satura, quindi se il problema è in effetti "Shito non ti sopportiamo più", ti/vi invito a non sporcare le pagine del forum con tentativi di 'mettere pretestuosamente le mani avanti'. Ripeto, io qui sono il meno democratico di tutti. Se Mario, o un moderatore, o i moderatori a maggioranza, o Dio, o chi per questi, mi bannasse dicendo "sei bannato perché ci stai antipatico", piuttosto che "perché il tuo nome inizia con la G", non avrei niente da ridire, io. Forse il problema sta piuttosto nel conflitto interno di chi vuole sentirsi democratico e 'buono' a tutti i costi nell'esercizio di un 'potere' che democratico non è, per sua natura. I soliti paradossi del regolamento sì, regolamento no. Io invece che com'è noto sono cattivo e esacrabile in mille modi diversi, non è che veda nessun problema.

Mi spiace piuttosto leggere del livore nelle tue parole, Atchoo. :(
E credo che anche l'osservazione sui toni fatta da Dolcemind muovesse dalla sottesa osservazione dell'evidente contrasto contenente-contenuto di taluni messaggi nel thread (Dolcemind, correggimi se ho errato nella mia percezione).
Mario ha scritto:Gualtiè, mi hai risposto sulla cosa che meno mi importava, il mio potere.
Hai ragione, e me ne scuso.
Ho mancato il punto focale del tuo messaggio, che recupero ora con un post di ritardo.
Ancora, ammissione di mia colpa nel caso.
Mario ha scritto: Quello che mi interessa è questo:
Mario ha scritto:Gualtiero hai fatto un' osservazione sprezzante, già di per se una cosa che merita biasimo, e non è la prima volta che te lo dico, il rispetto degli altri utenti è una norma basilare, per quante sciocchezze chiunque possa dire.
Ciò che mi rattrista e che tu abbia fatto marcia indietro non perché conscio di questo, quanto perché tu abbia detto una inesattezza.
Sono conscio di aver più volte scritto ultimatum che mai ho rispettato, ma stavolta darò mandato ai moderatori (io leggo le discussioni sempre in ritardo perchè ultimamente si sono aggiunti ancora altri impegni che non mi permettono la presenza continua), di essere inflessibili: non si accettano più, prese in giro, sfottò, sarcasmo. Quando si crede che qualcuno sia in errore lo si fa notare con gentilezza o proprio non lo si fa. In questo luogo non ci sono macchine infallibili.
Sei libero di far sarcasmo con quelli che ti sono tanto amici da non prendersela, con quelli che non conosci e quindi non sai come la prendono, no non lo sei. Ed il sarcasmo non è giustificato neanche se hai ragione. Qui la gente pende spesso dalla tua bocca per la tua conoscenza più approfondita di questo mondo, dovrebbe inorgoglirti e portarti a trattare umanamente anche chi dice un baggianata. Invece, a volte, sali in cattedra apostrofando malamente il malcapitato di turno. Questo non è un ateneo pieno di luminari, ma un luogo dove amici si incontrano e che hanno una passione comune, chissenefrega se qualcuno non ha una conocenza "elevata".
Questo discorso, che ora mi hai spiegato ancor meglio, merita un dialogo serio.
E' forse questa la motivazione per cui "non mi si sopporta più"? (<- non è vittimismo, per carità, quanto voglia di chiarezza).

Io non credo di essere perfetto, Mario, e neppure pretendo di esserlo.
Piuttosto, credo che pretendere che qualcun'altro lo sia sia un tantino pretenzionzioso, appunto.

Ovvero:
posso capire il 'non esprimere insulti alla persona', è una linea abbastanza chiara.
Benché nel dialogo comune il passaggio sia dato per scontato, già non capisco l'idea del non esprimere 'insulti al merito', perché una cretinata è una cretinata, non una cosa "poco assennata", e dio (?) sa quanto io detesti simili forme di autocensura del pensiero.

Ma ancor meno di questo, il modo di esprimersi, credo che faccia proprio parte della personalità di ciascuno di noi.

Ho capito che a te rattrista che, *qualora fossi stato nel giusto*, io NON mi sarei sentito in torto nel fare una frecciatina. Che poi era una frecciatina, non una crocefissione, eh! Ma la mia *educazione umana* non è questa, Mario. A me potrebbe per contro rattristare che tu la pensi così, perché mi sembra così buonista che non si possa neppure pensare il sarcasmo, lo scambio di arguzie salaci, il battutaggio pungente che sono da secoli il pungolo dell'intelletto. Tu devi davvero odiare, che so, la letteratura illuminista. Io rido -genuinamente- con Voltaire e Russeau, e mi deprimo con i comici nazionali. Che vogliamo farci?
Tu ritieni che il 'sapiente' sia quello che ha, o che dovrebbe avere, sempre una buona parola per tutti? Io no. Abbiamo evidentemente anche idee pedagogiche, oltre che psicosociali, diverse. Chiaramente io non sono te e tu non sei me.

Soprattutto, checché se ne dica, io non mi sono mai messo 'in cattedra' come 'sono pinco pallino. Ho nickname e firma che in nessun modo sottendono ad alcuna prima 'preparazione aprioristicamente declamata'. Ogni singolo post che faccio, lo faccio sempre affinché parli da sé e per sé, perché esprima verità e sensatezza INTERNA più che altro. Io non so se qui qualcuno penda dalle mie labbra, come tu dici, ma auspicherei di no. Spero che le mie ragioni parlino per loro, non io per loro.

In definitiva, pensa a una bilancia: io sono da un lato una persona che ha un certo livello di conoscienza di alcune cose (i miei interessi), e allo stesso tempo dall'altro lato ha un certo modo di pensare e agire e esprimersi in ragione di tutto ciò. Non è che si possa chiedere a una persona di dare di sé solo quel che ci piace, e di tenersi il resto. Mi rendo conto che questo è il paese delle ipocrisie, dove si può essere Cattolici nella teoria e atei nella pratica, per dirne una, ma io non sono così. Se il buonismo non è in me, se sono stato educato secondo l'ideale di "se non hai nulla di intelligente da dire, taci e sarà la migliore cosa che potrai fare", io chiaramente vivo, agisco, parlo e scrivo secondo questa genuina visione delle cose.

Il che può anche essere insopportabile, per carità.
Anzi, quasi sempre nella mia vita si è provato esserlo.
Ma non importa.
Ovvero, per me è ben più importante la mia integrita personale, di forma e contenuti del mio pensiero, che tutto il 'bene' che potrebbe venire dalla mia autocensura socialmente gradita. Non mi importa di piacere a tutti, non mi importa neppure di piacere a molti. A me importa di vivere secondo raziocinio logico, e poi a chi piace piace, a chi non piace non piace, e quel che ne segue ne segue. In tutta tranquillità (per me).

Onestamente, Mario, io ho perduto lavori e contratti per non aver detto al Direttore Generale della situazione "hai ragione", semplicemente perché -beh- ritenevo avesse torto, e quindi avrei detto che aveva torto sino ad essere riprovato in torto io stesso (e in quel caso avrei dato ragione, ringraziato e chiesto scusa - in quest'ordine).

Quindi, boh, che dire?

In questo forum ho conosciuto persone straordinarie, e penso di aver ben contribuito a molte discussioni nel merito del topic del forum stesso, con contributi reali. Allo stesso modo, ho incontrato persone che hanno magari urtato il mio senso estetico (<- in senso lato), o quale altra sfaccettatura della mia intellettualità, e mi sono comportato di conseguenza.

In seguito a discussioni che sono nate, ho accolto in buon cuore talune critiche mossemi, mi sono fatto un esame di coscienza, e ho pure mitigato, smussato, diversi aspetti delle mie estroiezioni. Il caso lampante è quello del feroce diverbio con Dolcemind, dal quale pure ho appreso seri punti di maturazione personale. Anche così, ci saranno volte in cui ancora do fastidio a qualcuno. Che debbo dire? Non si può piacere a tutti, non c'è niente da fare.

Quindi, alla fine, ciascuno ha la sua bilancia interiore, il suo metro di valutazione. Ciascuno giudica il valore di ogni post, di ogni intervento, di ogni postatore, in cuor suo. Che contributo apporta Shito? Cosa leggo nei suoi post? Che onestà mi sembra esprimere? Quanto mi è gradevole e/o sgradevole?

Inerentemente alla frequentazione di un luogo, i 'giudizi che contano' sono il tuo, e secondariamente quelli dei moderatori/gestori da te indicati. Nessun problema in questo. Davvero io non ho problemi con nessuno. Potrei disprezzare il buonismo di taluni, ma ancora non avrei problemi con loro. Sono troppo saldo nelle mie convizioni (e al tempo stesso troppo disposto a metterle in discussione) per subire simili turbamenti. Io sono il figlio di Emilio, davvero. :D

Nessun problema, dunque, anche se mi metteste alla porta. Non perché io sua superiore e di star qui non mi importi niente. Se così fosse, non sprecherei un secondo per postarvi, no? Al contrario, la 'mia' bilancia 'pesa' dalla parte del 'mi piace stare qui', ma allo stesso tempo NON pretendo che per te o per altri la bilancia pesi dal lato del 'ci piace che Shito stia qui'. Anche fossi messo alla porta, non ce l'avrei con nessuno, davvero.

Siamo solo umani, non è niente di straordinario. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Moderatamente...

Messaggio da atchoo » ven dic 14, 2007 9:04 pm

Che sensazione di déjà vu...
Shito, abbiamo capito che ti piace vivere il forum e come ti piace farlo, in ogni suo aspetto. Come mai tu non capisci che non è compatibile con quanto ti è stato ripetuto infinite volte?
Il nostro atteggiamento in questo topic ti sarà sembrato schizofrenico, ma è dovuto al fatto che tu, poco alla volta, hai svelato di non essere assolutamente cambiato, sotto certi aspetti, di non aver assolutamente capito le nostre richieste. O meglio: le hai capite, ma non concordi. Per te siamo buonisti? Magari anche sì, ma magari anche no. Semplicemente vogliamo vivere il forum in questo modo e tu ce lo impedisci. Sei una bomba ad orologeria: puoi scoppiare in qualsiasi momento e la cosa è davvero complicata da gestire, perché completamente imprevedibile.
Un utente può permettersi di aspettare che le acque si calmino, ma un moderatore no. Non possiamo ripetere gli errori fatti in passato, quando si è chiuso un occhio, se non tutti e due. Se non ti adegui, Shito, semplicemente non sei più gradito da queste parti. Volevi che ti fosse detto in maniera esplicita? Nessuna acredine, nessun livore. Come dici tu non si possono prendere certe decisioni rimanendo buoni, facendo tutti contenti. La tua punzecchiatura a Ryo_Hazuki non è cosa gravissima in sé, hai fatto di peggio in passato, ma è un campanello d'allarme che non possiamo non ascoltare.

cipeciop
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 572
Iscritto il: mar gen 04, 2005 3:27 pm

Re: Moderatamente...

Messaggio da cipeciop » ven dic 14, 2007 9:50 pm

Shito ha scritto:non capisco l'idea del non esprimere 'insulti al merito', perché una cretinata è una cretinata, non una cosa "poco assennata", e dio (?) sa quanto io detesti simili forme di autocensura del pensiero.
... il sarcasmo, lo scambio di arguzie salaci, il battutaggio pungente che sono da secoli il pungolo dell'intelletto.
... Abbiamo evidentemente anche idee pedagogiche, oltre che psicosociali, diverse.
Quindi:
1. Tu ti senti in dovere di sottolineare con sarcasmo ogni cretinata?
2. Al fine di educare l'interlocutore ed eventualmente altri lettori?
3. E in ogni caso tale sarebbe il movente unico delle tue provocazioni?

Per quanto tu possa essere sincero nel tuo agire ed encomiabile nelle intenzioni, temo che "apostrofare sprezzantemente" il prossimo ad ogni occasione non sia efficace come metodo educativo e soprattutto chi legge o partecipa ad un forum non lo fa per essere rieducato, ma per stare in piacevole compagnia. Cosa debba essere 'piacevole' per tutti gli utenti del forum non puoi stabilirlo tu.
EDIT:
Rileggendo, a scanso di equivoci: il tono non vuole essere perentorio, sarcastico o altro, non è una lagnanza e non intendo imporre nulla. Cerco solo di descrivere come vedo la situazione nei miei limiti di comprensione e di esposizione.
Utente che se n'è andato.

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1038
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Moderatamente...

Messaggio da dolcemind » ven dic 14, 2007 10:34 pm

Mi permetto di fare quest'intervento. Forse non dovrei e scrivo di getto, anche considerando la ma limitata 56k.Entrambi avete interpretato male le mie parole: se parlavo di regolamento mi riferivo proprio ad una situazione pregressa e non attuale. Io miravo a cambiare il regolamento non a “avete voluto i moderatori ed adesso ve li tenete” (pippov non volermene) tantè che mi ero dichiarato contrario al “colpirne 100 per educarne 1”.

Inizialmente non avevo compreso da quale topic il tutto fosse iniziato e credevo fosse una questione di principio sul diritto o meno di editare un proprio post. Dopodichè qualcuno mi ha indicato il topic incriminato ed io ho ricollegato la frase di Shito che avevo letto.
Anche a me, quando l’avevo letta, mi era sembrata di cattivo gusto (così come il post successivo di non ricordo chi) non propriamente per i motivi riportati ma perchè riportata in un Topic che parla della scomparsa di una persona “cara” e quindi fuori luogo. Come se durante una cerimonia funebre qualcuno parlasse a voce alta dei fatti propri. Non ho detto nulla anche perchè ho cercato di capire i motivi che hanno portano ad un comportamento e, se non erro, ricordavo le critiche al doppiaggio di Del Giudice proprio dello stesso Shito ed ho pensato si sentisse incosciamente in colpa per queste ed ho associato il suo post ad una sorta di risata isterica dovuta al nervosismo causato dal senso di colpa.
Fatta questa premessa vorrei intervenire per riavvicinare parti.
Devo aggiungere che in questi mesi il comportamento di tutti è stato encomiabile (Shito per primo) e l’aria del forum ne ha risentito sensibilmente.
La frase che maggiormente ho sentito in questi interventi è “abbiamo sempre sopportato” e questa discussione mi sembra un pò un regolamento di conti anche di avvenimenti sedimentati ma mai digeriti. Ed a volte, proprio come nei proverbi, è sempre la classica goccia che fa traboccare il vaso.
MA a me è sembrato che questa volta la brocca fosse già vuota ed in questi mesi ho apprezzato quella che ritengo la parte migliore di Shito: una persona capace sempre di far ragionare, approfondirre gli argomenti trattati (tante volte mi sono detto proprio dopo discussioni anche animate: “Devo comprare questo libro oppure devo approfondire questo argomento”) che è capace di elevare le discussioni con riferimenti e ragionamenti per nulla banali ma sempre intelligenti.
D’altra parte a volte emerge una persona che dimostra poca sensibilità e non comprende che al di là del monitor di uno schermo vi è una persona di cui non solo lui ha bisogno ma tutti perchè la società è fatta di persone che accettano critiche e stimoli intellettuali se si critica, con sensibilità, il proprio operato ma non la propria persona. Il primo Shito è un bene di questa società. Il secondo rischia di rimanere solo (e credo tu nella vita Shito oscilli tra queste 2 dimensioni). Io voglio averti qui ma non smetterò mai di oppormi al tuo secondo per aver il tuo primo. Puro egoismo il mio.

Avatar utente
Mario
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2375
Iscritto il: gio feb 27, 2003 6:53 pm

Re: Moderatamente...

Messaggio da Mario » ven dic 14, 2007 11:26 pm

Gualtiero, ti conosco, e, sinceramente, fossi stato mai bersaglio della tua ironia non me la sarei presa. Ma io sono così, non mi offendo facilmente, sopratutto se arrivo a comprendere il perchè di alcune tue uscite. Ma io sono io, e parlo solo per me stesso. Visti i continui flame dovuti ai comportamenti come questo, abbiamo deciso, noi tutti, di essere più drastici su questi atteggiamenti. Se non sapessi che tu sei in grado di comportarti anche in altra maniera, saresti già stato bannato, nonostante il tuo importante contributo a questa comunità. Ora, in questa ottica, non ci sono più scuse. Se riesci a stare con noi rispettando tutti ed evitando frecciatine sei il benvenuto, tel'ho detto infinite volte e sai bene quanto stimi la tua presenza, se non ci riesci non venire.
Hai perfettamente ragione comunque, siamo solo umani. :)

Rispondi