Fotografia: il topic

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da ghila »

Raghnar ha scritto:Tuttavia: E se risponde di no? :roll:
Nessuno può mettere le mani nella tua fotocamera e chiedere la cancellazione di una tua fotografia, ma tutti possono pretendere che questo scatto con la loro immagine non venga mostrata in pubblico.
Se dice di si puoi metterla dove vuoi. Se dice di no, te la tieni per il tuo album privato e rinunci alla pubblicazione.
Se ti dice di no, rinunci a flickr, ma la mostri agli amici via mail se proprio; nel mio piccolo non mi sembra una gran rinuncia. :)
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da Raghnar »

ghila ha scritto:
Raghnar ha scritto:Tuttavia: E se risponde di no? :roll:
Nessuno può mettere le mani nella tua fotocamera e chiedere la cancellazione di una tua fotografia
Guardala dal suo punto di vista: quella fotografia ritrae lui.
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da ghila »

Raghnar ha scritto:quella fotografia ritrae lui.
Può imporre il divieto di pubblicazione, ma non la cancellazione. Guardala dal tuo punto di vista: la macchina è tua come pure la rappresentazione dell'altrui immagine è tua (ed essendo la fotografia tutt'altro che la riproduzione del "reale"... ecc ecc). Certo che se poi trovi un rompirazzo immane io cancellerei l'immagine piuttosto che aver a che fare con un cafone simile.

Poi a tutto c'è un limite: chiaro che se scavalchi la recinzione, vai a bordo piscina, fotografia la ragazza del padrone di casa nuda e poi pretendi di essere nel giusto... :lol:
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da pippov »

Non farti beccare a fotografare Shito... O_O

Scherzi a parte, a me basta uno sguardo storto o un gesto per bloccare lo scatto o cancellarlo. Insomma, va bene che fotografo quello che mi pare, ma se uno non vuole direi che ha sempre ragione lui... (che poi è uno dei motivi per cui fotografo gente che dorme... :sorriso2: )
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da ghila »

pippov ha scritto:(che poi è uno dei motivi per cui fotografo gente che dorme... :sorriso2: )
:loool:
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da Raghnar »

ghila ha scritto: Poi a tutto c'è un limite: chiaro che se scavalchi la recinzione, vai a bordo piscina, fotografia la ragazza del padrone di casa nuda e poi pretendi di essere nel giusto... :lol:
Adesso che mi ci fai pensare... scusatemi, i paparazzi fanno foto a tradimento, e le pubblicano, e sembrerebbe essere un loro diritto O_o'
Perchè io non posso fare una foto artistica alla "sorella" di Shito senza vedermi sfasciata la macchina? :mrgreen:
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da ghila »

Raghnar ha scritto:
ghila ha scritto: Poi a tutto c'è un limite: chiaro che se scavalchi la recinzione, vai a bordo piscina, fotografia la ragazza del padrone di casa nuda e poi pretendi di essere nel giusto... :lol:
Adesso che mi ci fai pensare... scusatemi, i paparazzi fanno foto a tradimento, e le pubblicano, e sembrerebbe essere un loro diritto O_o'
Perchè io non posso fare una foto artistica alla "sorella" di Shito senza vedermi sfasciata la macchina? :mrgreen:
Perchè la legge permette la pubblicazione senza consenso in caso il soggetto sia famoso, oppure se sei parte di una agenzia giornalistica (e quindi la tua foto rientra nel diritto di cronaca). E proprio tutto già scritto nella legge. :)
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da Raghnar »

Shito ha scritto:Credo davvero che "arte" sia la secona parola piu' abusata in questa societa' consumistica che di artistico ha sempre meno (la piu' abusata in assoluto e' chiaramente 'liberta'...').
Allora forse potresti prenderti la briga di illuminarci qua qua o qua o ancora qua dato che ne abusiamo.
Shito ha scritto: Non si tratta di pensare in mano a chi finiranno quelle foto. Si tratta del sacrosabnto diritto di CIASCUNO di decidere della PROPRIA immagine e privatezza. Indi, ne consegue che NESSUN ALTRO dovrevve poter *disporre* dell'immagine altrui.
Infatti per questo esistono tante varianti in colori moda: chador, niqab, haik...
Dal momento che mostri la tua faccia in pubblico (e di preciso tu di sovente anche su un palco, giustamente) ti esponi in continuazione a una registrazione della stessa (da parte di telecamere di sorveglianza ad esempio), e non vedo per quale motivo, qualcuno che ravvedi in te uno scatto non dico artistico, ma singolare, debba trattenersi dall'eseguirlo, dato che oramai la tua faccia l'ha vista, notata, e persino studiata per giungere alla conclusione che uno scatto sarebbe opportuno.
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da Raghnar »

cipeciop ha scritto:
Raghnar ha scritto:monitor comuni (non che il mio non lo sia, ma [...] almeno è calibrato)
Come posso fare per calibrare il mio? :?
Esistono due sistemi:
Con dei programmi che regolano la risposta del tuo monitor in base a input che gli immetti, e dell'hardware che letteralmente appoggi al monitor che fa questo sporco lavoro al posto tuo ed evita di farti rimettere qualche diottria.

Nel primo caso si tratta sostanzialmente di programmucci che funzionano tramite utente "regola lo schermo finchè non vedi questo chiaro quanto questo" "trascina la barra finchè questa immagine puntinata non diventa uniforme"...etc...
Fra questi programmi io mi trovo abbastanza bene con Monitor Calibration Wizard che anche se non è precissisimo è piuttosto isi :P
Il difetto di quest'approccio è ovviamente che la precisione non sarà mai granchè (troppe variabili in ballo: la stanchezza del tuo occhio, TROPPO dipendente dalla luce della stanza, voglia personale...etc..)

Nel secondo caso ci sono aggeggini tipo lo Spyder, che semplicemente legge i colori che emette il tuo monitor e li regola al fine di avere uno spettro cromatico fedele al 100%.
I vantaggi sono che non ha svantaggi (relativamente veloce, pratico, precisissimo, ed oggettivo)a parte il costo (un centinaio di eurozzi). :D
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da pippov »

Il Pupo avrebbe da ridire sulla precisione dello Spyder...
Purtroppo calibrare è un "lavoro serio". Le schermate test possono essere utili per contrasto e luminosità, ma secondo me regolare oggettivamente bene i colori a occhio è impossibile, specie con un LCD. E parlo di film, nei quali un verde troppo verde o una temperatura colore troppo calda disturba solo un occhio molto fino... Non riesco ad immaginare le difficoltà ulteriori che si innescano in campo fotografico...

Per una banale calibrazione-base da film puoi provare il "Merighi test" o un banale THX test che trovi su vari dvd (Guerre stelari, Indiana Jones forse, Willow i primi che mi vengono in mente).
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

cipeciop
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 572
Iscritto il: mar gen 04, 2005 3:27 pm

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da cipeciop »

Grazie mille! Ora che ci penso tanto tempo fa ne parlai con Atchoo che mi passò proprio il Merighi Test. Li proverò entrambi.
Utente che se n'è andato.

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da ghila »

Sulla calibrazione e la creazione di un profilo del proprio monitor consiglio di leggere un ottimo articolo reperibile su Photoactivity.
Utilizzano però Profile Maker che è considerabile IL programma di calibrazione.
Per la modica somma di 2.500 euro... :shock: :roll:

:)
Raro concedit, numquam negat, semper distinguit

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da Raghnar »

pippov ha scritto:Purtroppo calibrare è un "lavoro serio". Le schermate test possono essere utili per contrasto e luminosità, ma secondo me regolare oggettivamente bene i colori a occhio è impossibile, specie con un LCD. E parlo di film, nei quali un verde troppo verde o una temperatura colore troppo calda disturba solo un occhio molto fino... Non riesco ad immaginare le difficoltà ulteriori che si innescano in campo fotografico...
C'e` chi passa l'intera sua vita a tentare di eseguire una calibrazione perfetta e attinente con l'occhio umano, facendo ricerca di neurologia e fisica del colore, per, ad esempio, studiare in modo scientifico le opere d'arte onde restaurarle in maniera fedele, e l'occhio e` straordinario: si accorge di tutto, anche di queste minime minimissime correzioni che portano una vita di lavoro per quanto sono fini!

Ovvio che le foto sul mio schermo non richiedono tale livello di perfezione ;)
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da atchoo »

Raghnar ha scritto:
atchoo ha scritto:Non di profondità colore, se ti riferisci alla tecnica dell'HDR. I 32 bit di cui parli non si riferiscono solo ai componenti R, G o B, da quel che so.
Beh di solito sono R, G, B, ed Esposizione.
Dipende dall'encoding comunque, non so come sia quello di Photoshop, sarebbe il caso di informarsi o_o'

Certo che 32 bit per canale mi sembrano tantini O_o'
atchoo ha scritto: Certo, che si può fare. Sei tu che sostenevi che nessun software potrà farlo bene bene, no?
Beh c'è differenza fra bene bene e dignitosamente ^^'

Sinceramente non lo so se si può fare senza perdita di qualità, visibile sullo schermo ok, ma visibile in stampa?
Per "dignitosamente" io intendo "senza perdite visibili". Per alcuni questo equivale a "bene bene". :)
Quando si parla di profondità di colore di un'immagine digitale non si parla solo di R, G e B?
Informandomi meglio, visto che (ri)conoscevo l'HDR solo per i risultati e non per come si ottenesse, ho letto che ci si può "accontentare" anche di 16 bit per componente. E in questo caso "basterebbe" un monitor deep color da 48 bit (consumer non ne esistono ancora, che io sappia... ^ ^' La mia tv arriva a 36 bit) per una visualizzazione 1:1. Altrimenti bisogna "scendere" per forza di cose, per limiti dei display.
Non conosco le tecniche di stampa, ma, visto che si parla di digitale e non di analogico, e che quindi la profondità di colore di cui parliamo (32 bit per colore) è più una serie lunghissima di 0 e di 1 che una cosa tangibile, esiste la possibilità di rendere su carta tutto questo splendore? O la si calcola ad un livello più alto per altri motivi (come le scansioni per i dvd e i bd?).

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio

Re: Fotografia: il topic

Messaggio da Raghnar »

Non so se tu hai mai fatto una foto HDR.
La particolarità di un HDR è che puoi, a conti pratici, regolare l'esposizione della foto a posteriori, questo perchè, appunto, il monitor non può rispecchiare tutta la gamma di intensità luminose (che invece il tuo occhio percepisce), quindi quella serie esageratamente lunga di 0 e di 1 è utile, a conti fatti, per post processare la foto.
Poi la visualizzazione subisce un downgrade.
Solo che se tu parti dallo spazio di Gamut completo, come nel caso di encoding HDR, e poi ti devi ridurre all'ICC del monitor o quello che è, la perdita è di un tipo.
Se tu converti il tuo spazio di Gamut PRIMA in un Jpg (che utilizza quindi sempre Adobe sRGB o Adobe RGB 1998 o quello che vuoi) che poi deve essere trasferito sull'ICC del monitor la perdita è nulla SOLO in casi ideali, casi ideali che non sono di questo mondo.

Che poi la perdita sia trascurabile è possibile, ma deve essere fatta con cura, coi profili colore apposto etc...

Dimmi se dico cazzate neh, spiegami meglio! :P

A me, da fotografo, interessa soprattutto la stampa e questo intendo. Non ne so molto, ma mi sembra che lo spazio di colore rappresentato da una buona stampa sia superiore (e più definito) dallo spazio di qualsiasi monitor e jpg (ed è un po' il senso di scattare in raw, oltre alle possibilità di Post Processing), in questo senso una conversione da 96 bit a 24, per quanto fatta bene, sarebbe tutt'altro che trascurabile, mi sbaglio?
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me