Letteratura giapponese

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da *Kiki* »

Ho letto recentemente (in pochi giorni, non riuscivo a smettere! :mrgreen: ) Confessione, di Kanae Minato. 8)
Apparentemente è la storia dell'atroce vendetta di una professoressa delle scuole medie nei confronti di 2 suoi alunni, colpevoli della morte di sua figlia di 4 anni, ma in realtà è molto di più. :) Uno stupendo e scioccante thriller psicologico, che è anche uno spaccato dei disagi psicologici degli adolescenti giapponesi, tanto sotto pressione ed in competizione fra loro fin da bambin, e che è stato paragonato dai critici (se a qualcuno può interessare) a Delitto e castigo.
Vivamente consigliato! :prostrare:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis
frombanks
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 1
Iscritto il: gio mag 16, 2013 4:56 pm
Località: Zugliano (VI)

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da frombanks »

Shito ha scritto:Dico con candore che non sapevo Soseki Natsume fosse stato pubblicato anche in italiano. Dovrà subito procurarmi il volume in questione.

Lessi Norwei no Mori (traduzione corretta in italiano 'Bosco Norvegese', per errore di traduzione da inglese a giapponese di Murakami del titolo della canzone dei Beatles 'Norvegian Wood', che intende significare in effetti 'Legna Norvegese', se non erro...) anni e anni fa, mi piacque ma non mi entusiasmo più dell'infame titolo italiano originariamente appiappatoglia da Feltrinelli: Tokyo Blues (e basta, l'altra metà arrivò con le ristampe). Si tratta semplicemente di un romanzo romatichetto alla primi settanta, fatto per dire "oh che poesia minimalista" e sentirsi così tanto sensibili e profondi. Sì, ok, l'esistenzialismo e le cose. Per me che brucerei The Catcher in the Rye (e con lui tutta la produzione dell'infame italiano che ha derivato il nome di una "scuola" dal protagonista di quello) come pure tutta la cacca 'On The Road' alla Keruac, beh... davvero non mi dice nulla.
Un errore di traduzione di Murakami? A me risultava che "Noruwei no mori" fosse il titolo della cover giapponese della canzone dei Beatles. Qualcuno può confermare?
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5411
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Shito »

Il punto è che in Norwegian Wood, quel Wood è legna, non bosco (mori).

Nel libro si fa in ogni caso riferimento alla canzone di Beatles, non a una sua cover giapponese.

In ogni caso, quindi, c'è un errore di traduzione per differente gamma semantica di un termine. Ma questo errore, essendo dell'autore di un prodotto originale, è fondativo. Tanto quanto la prouncia 'gìbli' di 'Studio Ghibli'.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1041
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da dolcemind »

Lo zen e la cerimonia del tè di Okakura Kakuzō (Feltrinelli, pp. 99, 7 €).
Il Titolo corretto avrebbe dovuto essere il libro del Tè.
Piacevole scoperta durante un pranzo a Doozo approfittando di un meraviglioso e raro (mai come quest'anno) sole romano.
Interessante, consigliato.
Qui una recensione trovata in rete, e c'è anche una versione scaricabile legalmente in inglese della stessa (scoperto ora, l'opera originale è del 1906):
http://www.bibliotecagiapponese.it/2009/01/12/274/

Giusto per far chiudere altre librerie naturalmente :wink:
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5411
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Shito »

Nel link si dice che il titolo originale sarebbe "The Book of Tea". Raro caso di titolo inglese per un libro giapponese d'epoca Meiji, o banalissimo caso di deficienza contemporanea? XD
Ultima modifica di Shito il mer mag 29, 2013 12:20 am, modificato 1 volta in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1041
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da dolcemind »

No no, titolo corretto.
Un libro scritto per gli occidentali in Inglese.
Ovviamente da un Giapponese.
Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da *Kiki* »

Alla famosa svendita ho comprato vari romanzi giapponesi, fra cui uno che mi ispirava da tempo, Quando cadrà la pioggia tornerò... :)
Ecco il lato positivo del fatto che io sia fra i pochi che amano questo genere (il brutto è che pubblicano pochi romanzi giapponesi :( ). :D
I romanzi di Murakami, che vanno molto di moda, erano già tutti esauriti!!! :shock:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis