Letteratura giapponese

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Shinji71
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 308
Iscritto il: ven nov 18, 2005 12:10 am
Località: brianza lecchese

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Shinji71 »

dietro la narrazione delle gesta di Yozo ed alla sua incapacità di relazionarsi con uomini e donne c'è invero molto di autobiografico
a me è piaciuto
mono no aware
Avatar utente
monique*
Membro
Membro
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 04, 2010 12:14 pm
Località: Soave VR

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da monique* »

Shito ha scritto:Personalmente, trovo Murakami Haruki alquanto sopravvalutato.
:D come mai dici questo Shito?


Di Murakami ho letto solo "L'UCCELLO CHE GIRAVA LE VITI DEL MONDO" e "NORVEGIAN WOOD" (questo è anche l'ordine in cui li ho letti..)
devo dire che li ho letti ormai 2 anni fa... e non era un bel periodo :no: ciò che leggevo era assurdo e un po' forse mi dava consolazione della situazione assurda che avevo vissuto e che stavo cercando di smaltire.. mi hanno "accompagnato" in quell'estate e inverno... nemmeno io riuscivo a smettere di leggere ma non sono stata lì a chiedermi molto il perché (solitamente sono una che si interroga su ogni cosa...) semplicemente trovavo alcuni aspetti dei personaggi affini ai sentimenti che provavo in quel periodo, punto. :) poi il fatto che il titolo del libro "NORVEGIAN WOOD" fosse proprio una citazione della canzone dei Fab 4 (canzone che personalmente ADORO) mi intrigava...

la mia è una lettura di tipo "sentimentale"... non ho gli strumenti adatti per fare analisi stilistiche o di genere.. né tanto meno storico-culturali... solitamente per giudico un libro su ciò che mi ha dato emotivamente... es. non ci sono dubbi che "Guerra e Pace" sia un capolavoro... ma... io non sono ancora riuscita a finire di leggerlo! :P
"L'angelo scese come ogni sera ad insegnarmi una nuova preghiera. Poi d'improvviso mi sciolse le mani e le mie braccia divennero ali, quando mi chiese -conosci l'estate?- io per un giorno, per un momento corsi a vedere il colore del vento.."
Avatar utente
tosaweb
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 36
Iscritto il: mar lug 24, 2007 1:52 pm
Località: Bologna

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da tosaweb »

A ripensarci "L'uccello che girava le viti del mondo" è proprio bello!
Di solito i romanzi poco degni di nota dopo qualche anno li dimentichi completamente.. questo se ci penso mi fa tornare a quando lo lessi, a quel periodo.
Ultimamente Norvegian wood è diventato un film.. sarebbe interessante sapere se è degno o meno...
---------------------------------
http://www.pescepirata.it
Avatar utente
monique*
Membro
Membro
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 04, 2010 12:14 pm
Località: Soave VR

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da monique* »

tosaweb ha scritto:Ultimamente Norvegian wood è diventato un film.. sarebbe interessante sapere se è degno o meno...
ma dai? :) peccato che nel 99% dei casi in cui leggo un libro e poi vedo la trasposizione cinematografica ne resti delusa... :? purtroppo i film in testa me li faccio da me mentre li leggo i libri! :lol: :lol: :lol:
"L'angelo scese come ogni sera ad insegnarmi una nuova preghiera. Poi d'improvviso mi sciolse le mani e le mie braccia divennero ali, quando mi chiese -conosci l'estate?- io per un giorno, per un momento corsi a vedere il colore del vento.."
Avatar utente
tosaweb
Nuovo Membro
Nuovo Membro
Messaggi: 36
Iscritto il: mar lug 24, 2007 1:52 pm
Località: Bologna

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da tosaweb »

Su mymovies gli danno 2 stelle e mezzo, ma non è detto.. so che murakami ha seguito la lavorazione del film, non so se ha contribuito alla sceneggiatura però. Dicono ci sia una fotografia bellissima e la colonna sonora suonata da un componente dei radiohead.
Per me è una trasposizione molto difficile, un romanzo minimale e complesso e anche io non amo vedere i film tratti dai romanzi che ho letto!
---------------------------------
http://www.pescepirata.it
Avatar utente
monique*
Membro
Membro
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 04, 2010 12:14 pm
Località: Soave VR

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da monique* »

:o già... però sarebbe interessante... :D
"L'angelo scese come ogni sera ad insegnarmi una nuova preghiera. Poi d'improvviso mi sciolse le mani e le mie braccia divennero ali, quando mi chiese -conosci l'estate?- io per un giorno, per un momento corsi a vedere il colore del vento.."
Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da *Kiki* »

Certo, trasporre questo romanzo in film sembrerebbe molto difficile, ma nemmeno io voglio bocciare il film di Norvegian Wood a priori... E' vero, spesso il film si rivela una delusione rispetto al libro, ma non sempre... :) Per es. di recente ho rivisto dopo tanti anni (potendolo così apprezzare meglio) il capolavoro Che fine ha fatto baby Jane? ed avendo scoperto che c'è il romanzo l'ho comprato e lo sto leggendo... Il libro è piacevole, ben scritto, ma non posso dire che sia superiore al film, e questo perché le protagoniste erano interpretate da 2 mostri sacri del cinema come Bette Davis e Joan Crawford, che hanno reso in maniera sublime i loro personaggi... :wink:
Insomma, anche se è scontato che in un film necessariamente alcune parti finiscono tagliate per condensare la storia in un paio d'ore di proiezione, bisognerebbe valutare innanzitutto il cast... 8) In certi casi mi è capitato addirittura di valutare in maniera del tutto opposta (Il romanzo de Il silenzio degli innocenti è stato per me di una noia mortale :shock: ), per cui anche stavolta si vedrà: di sicuro quando uscirà il DVD lo prenderò! :si:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis
Avatar utente
Marseius
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 599
Iscritto il: dom feb 19, 2006 6:05 pm
Località: città portuale di Panormus

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Marseius »

Partecipo alla conversazione (che non ho letto interamente e nella sua completezza) per supportare il consiglio della lettura delle opere di Natsume Soseki.
La Neri pozza e la :duepunti edizioni stanno riproponendo ogni anno un romanzo o un suo saggio.
Proprio quest'anno la :duepunti ed. ha pubblicato Il mio individualismo che stavo proprio leggendo. Proprio per questo ho deciso di intervenire e non rimanere (come solitamente faccio) semplice lettore della discussione. :D
Io sono tendenzialmente un lettore di Murakami (ogni tanto ne leggo qualcuno ma non corro a prendere l'ultimo uscito e nemmeno li ho letti tutti), che credo sia un buonissimo scrittore. Devo ammettere che trovo comunque, al momento, più meritevoli scrittori come Kawabata, Mishima o Tanizaki. Mi pare, però, che stia nell'ordine delle cose, della normale successione di epoche di scrittori : Soseki / i citati poc'anzi / Murakami e altri, con stili differenti e punti d'osservazione diversi.
Un saluto.
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Shito »

Grazie per la segnalazione di Watakushi no Kojinshugi, è da quando lessi Kokoro che mi interessai a questo testo.

Tra l'altro: Mon è più stato ristampato?
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)
Avatar utente
Marseius
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 599
Iscritto il: dom feb 19, 2006 6:05 pm
Località: città portuale di Panormus

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Marseius »

Si. Io sono un gatto.
Anche Guanciale d'erba., Il cuore delle cose (Kokoro) e Il signorino.
C'è da dire che per qualità della carta e sobrietà del volume, questi della Neri Pozza sono davvero un invòglio alla lettura.
Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da *Kiki* »

A proposito di Io sono un gatto, segnalo che è uscito anche in edizione economica (non ricordo la casa editrice), esattamente a metà prezzo! :wink:
Della Neri Pozza consiglio le opere di Natsuo Kirino, in particolare Le 4 casalinghe di Tokyo e Grotesque... :prostrare: Eccetto Morbide guance, perché mi è parso troppo angosciante e non ho nemmeno capito bene il finale ... :?
Non ho letto Real word (non so se lo farò in seguito) e non mi attira L'isola dei naufraghi, quest'ultimo troppo osé per i miei gusti... :oops:

A chi cerca una lettura leggera e divertente, segnalo, della Bompiani, La gatta, di Tanizaki... :D Forse davvero troppo corto, ma simpaticissimo! :si:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis
Avatar utente
Marseius
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 599
Iscritto il: dom feb 19, 2006 6:05 pm
Località: città portuale di Panormus

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Marseius »

*Kiki* ha scritto:A proposito di Io sono un gatto, segnalo che è uscito anche in edizione economica (non ricordo la casa editrice), esattamente a metà prezzo! :wink:
Sempre Neri pozza. I romanzi li pubblica lei. :)
Avatar utente
Marseius
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 599
Iscritto il: dom feb 19, 2006 6:05 pm
Località: città portuale di Panormus

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Marseius »

*Kiki* ha scritto: Della Neri Pozza consiglio le opere di Natsuo Kirino, in particolare Le 4 casalinghe di Tokyo e Grotesque... :prostrare: Eccetto Morbide guance, perché mi è parso troppo angosciante e non ho nemmeno capito bene il finale ... :?
Ho qualcosa di quest'autore e mi sembra davvero molto interessate. Grazie mille per la segnalazione. :D
Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da *Kiki* »

Marseius ha scritto:
*Kiki* ha scritto: Della Neri Pozza consiglio le opere di Natsuo Kirino, in particolare Le 4 casalinghe di Tokyo e Grotesque... :prostrare: Eccetto Morbide guance, perché mi è parso troppo angosciante e non ho nemmeno capito bene il finale ... :?
Ho qualcosa di quest'autore e mi sembra davvero molto interessate.
Quali romanzi hai letto? Le 4 casalinghe di Tokyo è in assoluto il mio thriller preferito, ricorda molto Delitto e castigo, però la scena in cui
Spoiler:
la moglie stufa uccide il marito e poi fa a pezzi il cadavere aiutata dalle sue complici
è molto cruda, perciò forse non è adatto chi è un pò debole di stomaco... :shock:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis
Avatar utente
Marseius
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 599
Iscritto il: dom feb 19, 2006 6:05 pm
Località: città portuale di Panormus

Re: Letteratura giapponese

Messaggio da Marseius »

*Kiki* ha scritto:
Marseius ha scritto:
*Kiki* ha scritto: Della Neri Pozza consiglio le opere di Natsuo Kirino, in particolare Le 4 casalinghe di Tokyo e Grotesque... :prostrare: Eccetto Morbide guance, perché mi è parso troppo angosciante e non ho nemmeno capito bene il finale ... :?
Ho qualcosa di quest'autore e mi sembra davvero molto interessate.
Quali romanzi hai letto? Le 4 casalinghe di Tokyo è in assoluto il mio thriller preferito, ricorda molto Delitto e castigo, però la scena in cui
Spoiler:
la moglie stufa uccide il marito e poi fa a pezzi il cadavere aiutata dalle sue complici
è molto cruda, perciò forse non è adatto chi è un pò debole di stomaco... :shock:
No, c'è stato un errore. :D Ho dimenticato di scrivere "letto". Mi sono informato su internet e mi ha incuriosito molto