La musica del Forum

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Ani-sama
Kodama
Kodama
Messaggi: 1322
Iscritto il: lun giu 14, 2004 6:18 pm
Località: Antwerpen (BE)

Re: La musica del Forum

Messaggio da Ani-sama »

Oddio ma è splendidamente atroce! :mrgreen:

Degli strumentisti (Dantone e soci), peraltro, avevo sentito parlar bene.
Il mio amico voleva impostare la famiglia in un modo nuovo / e disse alla moglie "Se vuoi, mi puoi anche tradire" / lei lo tradì, lui non riusciva più a dormire (G. Gaber, Un'idea)

Avatar utente
ali con le ali
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 404
Iscritto il: gio feb 15, 2007 10:08 am
Località: Torino-Parma

Re: La musica del Forum

Messaggio da ali con le ali »

Conoscendo il livello degli artisti, gran vanto nazionale, dovrebbe essere un gran bel disco!!!
dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior

KwErEnS
Membro
Membro
Messaggi: 146
Iscritto il: ven set 11, 2009 10:03 pm

Re: La musica del Forum

Messaggio da KwErEnS »

Le quattro stagioni di Vivaldi ricomposte da Max Richter
Non le ho capite. Ma di musica non me ne intendo. Men che meno di quella contemporanea.
Mi piacerebbe leggere cosa ne pensano i musicisti del forum.

Avatar utente
Ani-sama
Kodama
Kodama
Messaggi: 1322
Iscritto il: lun giu 14, 2004 6:18 pm
Località: Antwerpen (BE)

Re: La musica del Forum

Messaggio da Ani-sama »

Le ho sentite reclamizzate alla radio. Bo', quello che mi chiedo io in tutto ciò è come mai di Vivaldi pare esista solo quel lavoro. Eppure, ha fatto tantissimo altro - e anche di gran valore. Ecco un esempio. O un altro.
Il mio amico voleva impostare la famiglia in un modo nuovo / e disse alla moglie "Se vuoi, mi puoi anche tradire" / lei lo tradì, lui non riusciva più a dormire (G. Gaber, Un'idea)

KwErEnS
Membro
Membro
Messaggi: 146
Iscritto il: ven set 11, 2009 10:03 pm

Re: La musica del Forum

Messaggio da KwErEnS »

Sì, sì, hai proprio ragione! Per fortuna negli ultimi anni sono usciti molti cd di altre opere poco conosciute di Vivaldi.
Aggiungo un brano più 'marinaresco'. :)

Anche i napoletani mi pare che siano tornati di moda, meritatamente: Alto Giove (Porpora), Vo solcando un mar crudele (Vinci).

KwErEnS
Membro
Membro
Messaggi: 146
Iscritto il: ven set 11, 2009 10:03 pm

Re: La musica del Forum

Messaggio da KwErEnS »

No potho reposare, cantata da Andrea Parodi qualche mese prima di lasciarci.

Non posso riposare amore del mio cuore,
Pensando a te ogni momento
Non essere triste, mia gioia,
Né addolorata o preoccupata
Ti assicuro che desidero solo te,
Perché ti amo tanto, ti amo, ti amo e ti amo.
Se mi fosse possibile dell'angelo
Prenderei lo spirito invisibile,
Ti assicuro che desidero solo te,
Perché ti amo tanto, ti amo, ti amo e ti amo.
Il suo aspetto, e ruberei dal cielo
Il sole e le stelle e foggerei
Un mondo bellissimo per te
Per poterti regalare ogni bene
Un mondo bellissimo per te
Per poterti regalare ogni bene
Non posso riposare amore del mio cuore,
Pensando a te ogni momento
Ti assicuro che desidero solo te,
Perché ti amo tanto, ti amo, ti amo e ti amo.
Ti assicuro che desidero solo te,
Perché ti amo tanto, ti amo, ti amo e ti amo.


(traduzione da www.testitradotti.it)

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: La musica del Forum

Messaggio da Heimdall »

KwErEnS ha scritto:No potho reposare, cantata da Andrea Parodi qualche mese prima di lasciarci.
È una splendida canzone, interpretata splendidamente da uno splendido interprete. Conoscevo anch'io questa versione e non posso fare a meno di provare un brivido tutte le volte. Grazie per avere condiviso questo momento. :)
Immagine

Avatar utente
nodisco
Membro
Membro
Messaggi: 163
Iscritto il: mer mag 27, 2015 10:06 am

Re: Sui 24 preludi (Chopin)

Messaggio da nodisco »

Ani-sama ha scritto:Ho da poco acquistato un cd con i "preludi" di F. Chopin al pianoforte. Al di là delle composizioni in sé, ho notato una interessante struttura, diciamo così, formale nell'elenco dei brani con le loro tonalità (qui l'elenco). Per quel poco che so di musica, posso osservare che i brani sono accoppiati: ad esempio, il primo è in Do maggiore, il secondo in La minore, che è la scala minore relativa al Do maggiore. Inoltre, si può notare come le coppie successive "distino" fra di loro esattamente 7 semitoni. Ad esempio, il preludio 3 è in Sol maggiore, il 5 è in Re maggiore, e via così.

Ciò che può risultare curioso è che, costruiti con questo criterio, i preludi toccano tutte le 12 tonalità possibili. Il motivo risiede in una considerazione, pensate un po', di teoria dei numeri elementare. Il punto chiave sta nel fatto che il numero 7 e il numero 12 non hanno fattori in comune. Se invece di intervalli di 7 semitoni fossero stati scelti intervalli di 4 semitoni, non si sarebbero in alcun modo potute ottenere tutte le tonalità.

Mi domando se queste osservazioni di carattere formale-matematico possano avere ripercussioni anche musicali... Ma qui io inevitabilmente mi fermo.
Ripesco questo vecchio post per darti una mia risposta in merito all'ordine dei preludi di Chopin:

L'alternanza maggiore/minore è fatta secondo il criterio delle relative, come giustamente hai osservato: la scala di LA minore è la relativa di quella di DO maggiore, in quanto costituita dalle medesime note (parlo di scala minore naturale e non della melodica o armonica, ovviamente).
La sequenza DO-SOL-RE-LA-MI-SI-FA#-REb-LAb-MIb-SIb-FA (ho indicato per comodità solo le maggiori, ognuna è poi seguita dalla relativa minore) è semplicemente il "circolo delle quinte": ogni tonalità è seguita da quella della propria dominante.
La dominante della scala di DO è il SOL, che ne è il V grado. Il quinto grado (la "quinta") del SOL è il RE, e così via, fino ad arrivare al FA la cui quinta è il DO, e si conclude il giro.
E' una disposizione delle tonalità piuttosto comoda perché quella che segue ha una alterazione in più (o in meno) rispetto alla precedente: il SOL ha un'alterazione (un diesis) in più del DO, che ne è privo, il RE ne ha due, il LA tre, il MI quattro, il SI cinque, il FA# sei, poi si passa al REb che ha cinque bemolli, il LAb ne ha quattro, il MIb tre, il SIb due, ed infine il FA una sola.
Vedi anche https://it.wikipedia.org/wiki/Circolo_delle_quinte
La quinta di una scala dista 7 semitoni dalla fondamentale, e quindi come hai giustamente notato non avendo fattori in comune con 12 consente il "giro" delle tonalità.
Lo stesso anche con 5 (che è il circolo delle quinte in senso inverso, procedendo per quarte), uno e undici (semplici progressioni cromatiche ascendenti e discendenti).

Personalmente credo che la disposizione dei Notturni di Chopin secondo quell'ordine sia stata fatta per motivi più che altro pratici o di prassi, senza particolari implicazioni matematiche o altro, ma è un'opinione mia.

Penauts
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 200
Iscritto il: ven apr 03, 2009 12:47 am

Re: La musica del Forum

Messaggio da Penauts »

Aggiungo che la forma -24 preludi che coprono tutte le tonalità maggiori e minori- è ispirata al WTK di J. S. Bach.

Avatar utente
nodisco
Membro
Membro
Messaggi: 163
Iscritto il: mer mag 27, 2015 10:06 am

Re: La musica del Forum

Messaggio da nodisco »

Penauts ha scritto:Aggiungo che la forma -24 preludi che coprono tutte le tonalità maggiori e minori- è ispirata al WTK di J. S. Bach.
Vero.
Quelli di Bach sono ordinati in maniera diversa, seguendo la scala cromatica ascendente (DO-DO#-RE-MIb-ecc.)

Penauts
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 200
Iscritto il: ven apr 03, 2009 12:47 am

Re: La musica del Forum

Messaggio da Penauts »

Certo, infatti parlavo solo di forma, non di disposizione ^^

Avatar utente
ali con le ali
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 404
Iscritto il: gio feb 15, 2007 10:08 am
Località: Torino-Parma

Re: La musica del Forum

Messaggio da ali con le ali »

Segnalo questo concerto dell'ottima Orchestra Haydn di Bolzano; in programma musiche di Joe Hisahishi
https://www.ladigetto.it/permalink/67964.html
dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior