Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Cobra70
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 754
Iscritto il: sab ott 14, 2006 12:51 pm
Località: Legnano (MI)

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Cobra70 » gio apr 21, 2011 9:04 am

Non so se è possibile inserire questi tipi di link (atrimenti chiedo scusa e invito il moderatore a cassare).
Ho trovato questa interessante recensione che ti propongo.
Dacci un occhio... anche se sai cosa ne penso dei Mac.
Cobra70

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da pippov » gio apr 21, 2011 9:57 am

Il link si può mettere, ci mancherebbe.
Non capisco se lo inserisci come consiglio a Raghnar, ma mi pare che il prezzo lo ponga fuori portata, o come "rettifica" di quanto dicevi poco sopra, visto che da quella recensione, mi pare di capire, risulta che più o meno i prezzi dei MBPro siano allineati ai modelli corrispondenti di altre marche...
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Cobra70
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 754
Iscritto il: sab ott 14, 2006 12:51 pm
Località: Legnano (MI)

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Cobra70 » gio apr 21, 2011 11:50 am

Bhé... non credo che un notebook i7 con schermo 13" e hd da 500GB a Euro 1.449,00 sia allineato ai prezzi di mercato degli altri, ma mi potrei sbagliare.
In ogni caso, visto che parlava di Mac e la scelta è di Andrea ci tenevo a segnalargli un approccio tecnico sul prodotto, sì da farsi una propria idea sulle caratteristiche.
Se prendiamo in considerazione le notizie recenti su Apple occorre dire che tra il secondo trimestre fiscale del 2010 e il corrispondente del 2011, la Mela morsicata ha portato il su utile netto trimestrale da 3,07 miliardi di Dollari a 5,99 miliardi di Dollari con un aumento dell'utile netto pari al 95%.
Io non andrei mai, oggi come ieri, su un mac. Domani può essere che le cose cambino nell'utopia che Apple riveda drasticamente le proprie politiche di marketing sui propri prodotti.
Ma non eravamo tutti in crisi?
Cobra70

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da pippov » gio apr 21, 2011 1:22 pm

Ma quale crisi...
Comunque dalla tabella comparativa finale mi sembra che i prezzi, a quasi parità di dotazione, siano più o meno allineati a quelli di altre marche (vabbè, in percentuale le differenze si fanno sentire, ma 100 o 200€ sono un Apple-sovrapprezzo comprensibile, considerando quel design, quel marchio e quel SO). O no?
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Shito » gio apr 21, 2011 11:29 pm

Sopra a tutto quello, quella qualità produttiva, quei materiali.

La cosa che amo di più di Apple, parlo per me, è quella finezza delle finiture, di ogni pezzo, che da al tutto un aspetto molto più solido. Questo per me è impagabile (in realtà si paga e amen).

Sui portatili, poi, la tecnologia produttiva 'unibody' fa un ASSOLUTA differenza.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Raghnar » ven apr 22, 2011 10:56 pm

Boh non è che altre marche producano schifezze, specialmente se si va su quei prezzi...
Ovvio che un Acer da 400€, che magari ha pure un Hardware simile, sia incomparabile con un Macbookpro da 1300€ per qualità costruttiva, ma a parità di prezzo si ottiene una merce tendenzialmente simile. A me fa un po' specie il margine di profitto Apple che ben superiore a quella di altri marchi, quindi indica che un bel po' ci marciano sopra e non è che sia proprio "il giusto prezzo" quello che ti rifilano, ma alla fine facendosi i conti in tasca un utente deve un po' valutare per lui.
A me il Macbook, Pro o Air, sarebbe piaciuto molto. Personamlente avrei avuto qualche vantaggio ma anche qualche svantaggio software (difficoltà nel reperire le licenze). La qualità costruttiva e l'hardware forse li valgono, forse un po' meno, ma comunque ti porti a casa un prodotto decisamente valido, senza troppi patemi su prestazioni e quant'altro e solo questo potrebbe forse giustificare l'extra-price e il loro, meritato, profitto. Tuttavia, in ogni caso, 1000 e passa € per un computer non trovo giusto investirli, per quello che sono le mie personalissime esigenze e il mio personalissimo portafoglio.

Alla fine ho comprato un Lenovo S205: non è costruito affatto male, è compatto e leggero, non quanto un Air magari ma costa meno di un terzo. 290€ + IVA spedizione inclusa e ho un bell'aggegino che mi permette di lavorare, il processore non sarà il massimo per i miei calcoli ma alla fine uno deve sapersi adeguare... :)
Il "lusso" ce lo terremo per quando la ricerca verrà pagata qualcosa, ovvero quando me ne andrò dall'Italia :P (e un po' fa riflettere che un impiegato di banca può permettersi il computer che io avrei bisogno, senza averne bisogno, e viceversa io non posso avere strumenti che sfrutterei appieno per lavorare, ma credo sia una storia vecchia come il mondo :P)
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Shito » sab apr 23, 2011 12:11 am

Uno spunto (solo uno spunto, non un'invettiva, eh!)

Non ho mai capito gli acquirenti che basano il loro 'giudizio' su un prodotto in base alla fantaspeculazione sulla logica aziendale del produttore, a pseudo giudizi etici sulla politica di quello, etc.

C'è un prodotto.
Ci sono io.
Il prodotto è quello che è, ha un prezzo.
Il prodotto ha un valore per me che io decido solo su quello che il prodotto è.

In base a questo e solo questo decido l'acquisto o meno.
Tutto il resto credo siano pensieri parassiti, alibi, volpi e uve, tirate random, autoinganni, e soprattutto pensieri parassiti.

Sono io, un oggetto, il valore che gli riconosco, il suo prezzo di vendita.
E basta.

Su Apple: a me non interessa NULLA di NULLA di come pensi, faccia, dica chiunque lavori in un azienda che per me potrebbe stare in Cina, giù nella fossa delle Marianne, su Marte.

Io tanto non compro l'azienda, compro un singolo prodotto.

Che mi piacere, nel caso, per delle caratteristiche che altri prodotti NON hanno.

Quindi potrebbe costare anche 1000 volte altri prodotti anche superiori da 1000 pdv, ma se a me piace per un qualcosa che gli altri NON hanno, cosa importa?

Alla fine io devo solo sapere ciò che piace a me, mica altro.

Quindi è solo quanto mi piace, quanto costa, se posso permetterlo, se no.

E' un peccato che non possa permettermi una Lamborghini Countach, ma in fondo le automobili io le detesto.
E' un peccato che non potessi permettermi il NeoGeo nei 'suoi' (e miei!) anni, ma in fondo ho recuperato con più adulta cognizione.

E' una fortuna che possa permettermi un Mac mini.

E' solo fortuna, caso, e fortuna.
E nichilistica onestà di un singolo essere umano, ecco.

PS:
Ricorda che l'idea di 'giustizia sociale' è ciò che si da ai poveri per farli morire col sorriso sulle labbra. Non funziona così, non ha mai funzionato, sarebbe anche ora di renderci conto che quindi, indi, pertanto, forse, evidentemente non funziona e basta -per quello che l'uomo e l'umanità realmente sono. Tutto qui.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da pippov » sab apr 23, 2011 11:15 am

Shito ha scritto:Io tanto non compro l'azienda, compro un singolo prodotto.
E nel caso di Apple questo già mi suona falso... Nel tuo caso non so, ma ammetterai che la tendenza a comprare "mela", spendendo fior di soldi, e senza sapere cosa farci, è diffusa in maniera abbastanza preoccupante...

Comuqnue, alla fine il succo del tuo discorso è pari pari a quello di Rag:"Il prodotto ha un valore per me che io decido solo su quello che il prodotto è."
Tradotto: se lo voglio (per qualsiasi motivo, design, utilità, status sociale, è indifferente) e se posso, lo prendo. Che è esattamente quello che fai tu, e quello che fa Rag, privilegiando un aspetto o l'altro.
E, se devo confrontare 2 offerte diverse dal punto di vista tecnico ed economico, beh, la considerazione sul sovrapprezzo ci sta tutta. Se poi voglio pagarlo lo pago, altrimenti mi limito ad osservare che, per lavorare, ci sono oggetti meno costosi (più o meno) che fanno la stessa cosa.
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Shito » lun apr 25, 2011 11:47 am

pippov ha scritto:
Shito ha scritto:Io tanto non compro l'azienda, compro un singolo prodotto.
E nel caso di Apple questo già mi suona falso... Nel tuo caso non so, ma ammetterai che la tendenza a comprare "mela", spendendo fior di soldi, e senza sapere cosa farci, è diffusa in maniera abbastanza preoccupante...
Le mode ci sono sempre state, come la stupidità umana.

Detto questo, può essere anche naturale un senso di 'fiducia' verso una marca che si è dimostrata affine ai nostri gusti. Oppure, vuoi dirmi che un film a marchio 'Studio Ghibli' sulla carta non ti interessa più di uno a marchio Cippirimerlo?
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da atchoo » lun apr 25, 2011 12:16 pm

Pienamente d'accordo con Shito.
Non dimentichiamo, poi, che oltre alle mode ci sono le contro-mode: gente che "spala merda" (scusate il francesismo) su un marchio a prescindere. I cosiddetti haters.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Shito » lun apr 25, 2011 2:41 pm

Precisamente.

Va detto infatti che seguire la moda, o andare 'contro la moda', sono la stessa cosa.
Conformismo e anticonformismo sono cose uguali in direzione e modulo, cambia il verso del vettore ma null'altro.

Alla fine, esistono un sacco di modi per 'caratterizzare il proprio personaggio' in forma di marchio di gruppo sociale.
E ci sono gli stili pro o contro corrente. E' sempre la vecchia solita storia dei cliché, barrati o meno. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da pippov » lun apr 25, 2011 8:08 pm

Eh, ho capito.
Ma allora non ditemi "io compro un prodotto, non una marca". Perchè la marca è uno dei motivi principali di acquisto di moltissimi prodotti che non troverebbero in ambito tecnico-economico (o come rapporto qualità/prezzo o utilità/prezzo) nessuna giustificazione alla loro esistenza. E' SOLO la marca a decretarne l'utilità per l'acquirente. E' questo che intendo. E per gli iProdotti mi pare che questa tendenza sia abbastanza pronunciata.

Nel caso di Apple non c'è solo questo, sia chiaro. Ma nel prezzo è compresa anche questa componente immateriale, e si paga (ma anche nei Vaio, per dire). Magari in un assemblato o in un PC più "commerciale" no, o in misura inferiore (per tornare IT).
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da atchoo » lun apr 25, 2011 8:22 pm

Ma no, pippov... Tu sai che monitor plasma ho acquistato e quanto l'ho pagato: credi che l'abbia fatto per la "marca" o per la sua qualità "assoluta"? La stessa marca ha prodotto anche tv lcd, ma mica ne ho acquistata una!

Per gli iProdotti la tendenza (e la moda) è pronunciata soprattutto se si parla di iPod, iPhone e iPad. L'ambito computer è sicuramente meno battuto, fatta eccezione per i MacBook.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Shito » lun apr 25, 2011 9:15 pm

Non ci siamo capiti.

La mia posizione è sempre e comunque quella nella quale il giudizio critico è facoltà di una umana minoranza.

Ergo, è naturale che ciò che nel mio caso è giudizio personale e deliberato, intellettivamente maturato, per una maggioranza di bovini curiosamente bipedi sia sindrome del branco, o meglio della mandria. C'è sempre un vessillo da seguire, o so cui sputare (è lo stesso) per definire delle identità evanescenti. Così è sempre stato, così sempre sarà.

Il sensato, il bello, il buono, sono categorie percettive del tutto inaccessibili ai più, ma è l'acqua calda. Non intendo fregiarmi d'una simile scoperta.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: Il PC perfetto (ma magari è un Mac)...

Messaggio da Raghnar » sab giu 25, 2011 3:26 pm

atchoo ha scritto:Per quanto riguarda Zacate... Alla fine non si tratta di un processore da notebook con consumi da netbook, ma il logico sviluppo dei processori per questi ultimi. Tra gli altri, lo utilizza l'Eee PC 1215B, della Asus (recensione). Il punteggio con il test di Windows 7 non è eclatante, con un notebook di piccole dimensioni (i 13" che ti farebbero comodo) stai sicuramente sopra, ma probabilmente sacrificheresti la durata della batteria. .
Guarda dopo un mesetto di utilizzo non sono affatto pentito di averlo preferito a un notebook. Ok, magari nei compiti CPU oriented non è performante... tuttavia
1- Windows Aero funziona a meraviglia, adeguatamente veloce e scattante.
2- Riesco a montarci una virtual Machine per linux (dopo tante menate per provare il dual boot in cui è successo di tutto, mi sono arreso alla virtual machine con Linuxmint)... convinto che non funzionasse o di essere costretto a utilizzare quasi solo la shell testuale, una volta installato invece mi ritrovo un sistema un po' lentino nell'avvio (un paio di minuti comunque, niente di eclatante... che vengono notevolmente ridotti sospendendo la virtual machine) in cui l'interfaccia grafica funziona benissimo (anche con qualche effettino che c'è di default e non ho avuto voglia di smanettare per disattivare), ci compilo i pdf, utilizzo i fogli di calcolo...etc... e faccio tutto quello che devo fare, volendo anche navigare, dentro la virtual machine.

L'autonomia non è eclatante (diciamo 3 ore stando attenti) ma sufficiente per tirare la giornata (adesso con chrome, word, la virtual machine e battery care aperte consumo 11W, e l'autonomia quindi si attesterebbe verso le 3h e mezza).
Bisogna stare però attenti all'ottimizzazione del sistema, perchè basta il programmino in background un po' pesantino che consumi e temperature schizzano.

La costruzione è decorosa, davvero ottima la tastiera (poco o nulla da invidiare alla tastiera mac che uso in ufficio!), lo schermo buono (ottimi i colori, purtroppo si slavano presto quando si alza la luminosità ed il vetro è molto riflettente, l'ho soprannominato specchius.)

Insomma alla fine per 280 eurI non potevo desiderare di meglio, spero mantenga questa utilizzabilità almeno per un annetto e mezzo e il costo sarebbe decisamente ammortizzato.
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Rispondi