iPad

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Rispondi
Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

iPad

Messaggio da Shito » mer giu 22, 2011 2:41 pm

Quindi alla fine ho comprato un iPad.

Primo modello, quello vecchio. L'ho comprato dopo aver visionato il secondo, quello nuovo.

Alla fine gli updates di iPad 2 mi sono del tutto irrilevanti: schermo e capienza sono infatti identici.

Di maggiore sottigliezza e leggerezza non mi importa molto: lo userò solo in casa (infatti: modello wi-fi only).
La maggiore velocità... beh, certo non ci metterò mai giochi treddì :sick:, e a prove fatte cose normali come browsing, rendering, etc non sono drammaticamente accelerate.
Alla fine l'usabilità è quella.

In più, preferisco il vecchio design, che mi pare più solido, più robusto, e non ha problemi di light bleeding. Il bordo di alluminio che si vede sul fronte è anche molto elegante, imho.
Inoltre, cosa per me molto bella, il vecchio modello *non* ha le webcam, che considero una cosa altamente ghey ed evito con piacere.
Senza considerare che la custodia ufficiale del primo iPad è molto elegante, seria e professionale.
Mi dispiaceva molto non poterla avere col secondo modello, che alla fin fine mi pare una versione più fighetta e giocattolesca rispetto al primo, più serio.
Ah, ho anche risparmiato quasi 200euro sulla versione 64GB, pagata 499e.
Pensavo di jailbreakare il device per la sola possibilità del synch wi-fi con iTunes, ma ora la feature sarà implementata in iOS5, quindi amen. :)

Dunque, a tempo perso nei primi giorni, sto sperimentando un sacco diapplicazioni.

Per la produttivitò, soprattutto:

-GoodReaded
-DocsToGo
-iFiles

hanno tutti e tre punti e logiche leggermente diverse... avete preferenze motivate?

Sto perdendo tempo anche con qualche "giochino", che non riuscirei a chiamare videogame. Il Villaggio dei Puffi (gratuito) di Capcom usato come 'virtual forest' in background mentre si lavora al computer è molto rilassante, con i suoi suoni di bosco.

Ma soprattutto:

Dedicato ai due Giovanni.

Oggi ho fatto l'acquisto di un'App più costoso della mia breve storia di possessore di iPad: 9.90euro.
Ho comprato pieno di gioia IL TRECCANI, che integra il *vocabolario completo*, *il dizionario dei sinonimi e contraroi* e *il dizionario dei neologismi* Treccani integrati in un'unica app apposita per iPad.
E' incredibile. Una risorsa unica. Varrebbe la pena di comprare l'iPad solo per questa App, direi. Questa applicazione da sola ripaga il suo prezzo E quello dell'iPad esso tutto.

Poi con 1.90euro ho preso anche nove libri classici della biblioteca Treccani, selezionati e pieni di bonus come saggi d'autore notevolissimi. A 1.90 euro, con la comodita di avere ingombro zero.
Tanto per aggiungerli ai molti inglesi che ho potuto scaricare *gratis* direttamente nella mia tavoletta, classici unici con possibilità di avere dizionario pop-up on the fly, una cosa incredibile.

E' fantastico.

Certo, già poter avere in una tavoletta risorse enormi come Wikipedia o il Progetto Guntember è da far girare la testa.
Ma quando arrivano anche i calibri maggiori della cultura 'certificata' come il Treccani, beh, io mi inginocchio.

Che sogno sarebbe avere l'Enciclopedia Italiana tutta su un iPad! Chissà se ci arriveremo.
Con gioia ho pagato i miei dieci euro per il dizionario, sperando di finanziare future imprese TRECCANI.

Vi ricordate fino a un paio di decadi fa, quando si diceva che le enciclopedie erano costose, che la cultura era per ricchi?
Ecco, ora con queste tecnologie (già con internet, ma ora ancora di più) cadono tutti gli alibi.
E visto che la gente non studia per piacere lo stesso, ma pensa a veline e calcio, possiamo smettere di raccontarci la fandonia dei 'poveri ignoranti perché poveri': tutte cazzate.
Lo sono sempre state, lo si sapeva almeno dai tempi di Stendhal, ma ora tutti gli alibi sono infine definitivamente caduti.

Se la gente parla male, non conosce la sua lingua, ride con la volgarità e quant'altro... è solo e semplicemente perché non gliene importa nulla.
Perché l'ignoranza è un'abito mentale prima di essere la mancanza di nozioni. E' mancana di cultura personale di vita e nulla più. E'mancanza di gusto, su tutto, e di educazione al gusto.

Ma a nessuno interessa educare, d'altro canto.

E' già così impegnativo sopportare sé stessi e l'esistenza, d'altro canto...
meglio tornare a stordirsi un po'.

(ovviamente, dato che le Università italiane, le accademie umanistiche sono popolate da crassi crapuloni PAGATI che non fanno altro che autoreferenziarsi con pubblicazioni dirette solo a loro stessi, dato che non fanno altro che fare cose che *apparentemente* giustifichino la loro stessa esistenza, come un esercito in tempo di pace, bisognerebbe chiuderle tutte. E' venuto il momento di far tornare la cultura una cosa dura da conquistare, così che solo chi lo desideri veramente possa raggiungerla, superando difficoltà d'ogni sorta. Pensare di "dare la cultura a tutti" è soltanto servito a deprecare la cultura in sé, ma finalmente essendo stato deposto l'idolo, si potrebbe infine pensare a un nuovo rinascimento.)z
Ultima modifica di Shito il gio giu 23, 2011 2:13 am, modificato 4 volte in totale.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: iPad

Messaggio da pippov » mer giu 22, 2011 2:53 pm

Ma guarda che la stessa "cultura" la puoi scaricare gratis (sempre che l'immagazzinamento sterile di contenuti in una memoria possa essere considerata cultura)! :tongue:
O è il fatto di visionarla su un tablet che ne aumenta la carica istruttiva?

Capisco l'entusiasmo per l'utilizzo personale (evidentemente deve essere vero che finchè non compri un iPad non sai cosa puoi farci...), meno la divagazione successiva...
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: iPad

Messaggio da Shito » mer giu 22, 2011 8:32 pm

E' la disponibilità fisica (tocco) di una cosa fisica (i Dizionari Treccani) ora disponibile in un'altra forma fisica (il tablet), con così tanti vantaggi (ricerca, sonsultabilità, possibilità di fruizione), e a un costo così basso.

L'insieme di tutto ciò, mi travolge.

Cmq io sapevo cosa fare con l'iPad prima di comprarlo: l'ho comprato per quello.

Poi scopri ANCHE altre cose, certo.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: iPad

Messaggio da pippov » gio giu 23, 2011 9:04 am

Quindi dici che il tablet è la via di mezzo tra supporto cartaceo e fruizione a video che fino ad ora ha tanto infastidito i grandi "fruitori di cultura" e impedito l'accesso ad ebook e a tutti gli strumenti che descrivi qui sopra?

Non so... Ne parlavo, per applicazioni lavorative però (tipo consultazione di banche dati, codici, testi unici, aggiornamento, ecc... che a ben vedere non si discostano poi tantissimo nel metodo da quello che fai tu), con un collega. Anche secondo lui l'iPad aprirebbe queste possibilità che tu entusiasticamente descrivi.
Io non ne sono così convinto. O meglio, tutto questo io lo faccio già da PC, credo. Sto seduto 8 ore al giorno davanti ad un monitor, e a casa un altro paio d'ore, se serve. Penso che, touch screen a parte, quello che faccio adesso sia abbastanza simile a quello che potrei fare con un altro dispositivo. Mi si risponde che "finchè non provi non puoi capire", e tu me lo confermi, pur in aggiunta ad un utilizzo già ben ponderato in precedenza, e del quale avevamo già parlato se non ricordo male. E io ci penso un po', ma non riesco a vedere, portabilità a parte, un vantaggio reale rispetto a tastiera e monitor.
Forse l'utilizzo fa nascere un feeling diverso con i contenuti (cioè, io tendo a scorrere velocemente le pagine a video e ad abusare del "cerca", mentre i fogli di carta li leggo più approfonditamente e per intero... magari un tablet mi darebbe la stessa "concentrazione" della carta pur mettendomi a disposizione gli strumenti del formato elettronico). Boh... Prima o poi proverò e ti saprò dire... Ormai la strada è quella, difficile che riesca a sottrarmi ancora per molto... :sorriso2:
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: iPad

Messaggio da Raghnar » gio giu 23, 2011 9:50 am

Boh francamente a casa di mio padre l'iPad è arrivato dopo un mese dall'uscita e sarà stato usato (a parte che per lavoro di mio padre, che illustra riviste anche per iPad) in tutto un paio di volte al mese, giusto perchè ti ricordi di avercelo e ti viene voglia di fare swishhhhh... in una famiglia composta da 3 ragazzi e 2 adulti.

Personalmente trovo la lettura e la fruizione estremamente scomoda: il peso è notevole, su una mano non si regge, su due mani ti trovi senza possibilità di interagire, sulle ginocchia ti ritrovi con lo schermo di sbieco... etc...
Magari ha tante Applicazioni che meritano e ogni tanto me ne accorgo, ma provo magari la versione free trial, vedo che dopo un quarto d'ora sono a rischio tendinite o nevrosi da postura e lascio perdere.
Non ci posso lavorare, non ci riesco a scrivere sul forum, non mi viene bene la parallelizzazione, la navigazione casual a casaccio non fa per me e quando leggo molto e non devo interagire preferisco di misura la carta stampata (mi sono accorto che la lettura a video da parte mia è molto più sloppy e disattenta quando ho iniziato a scrivere articoli e accorgermi che l'unico modo per correggerli era stamparmeli).

Insomma nella mia vita l'iPad non ha una collocazione, se hai consigli su come fruirlo sei il benvenuto perchè al momento, per me, è una tavoletta inutile che ogni tanto compare per sfizio.
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: iPad

Messaggio da Shito » gio giu 23, 2011 5:08 pm

Io uso l'iPad solo su scrivania. :)
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: iPad

Messaggio da Raghnar » gio giu 23, 2011 10:55 pm

Ma usi un supporto per tenerlo un po' dritto rispetto alla visuale oppure piatto sul tavolo come un libro?
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard
Contatta:

Re: iPad

Messaggio da Shito » ven giu 24, 2011 12:59 am

Utilizzo la custodia originale Apple (Apple Case), che lo inclina a circa 20° in modo orizzonate (Panorama View).

In questo modo è un perfetto mix tra tastiera e display. In effetti faccio meno errori di battitura sulla tastiera virtuale dell'iPad che su quella fisica (non ha senso...).

In genere, uso l'Ipad come un 'extra resource on the side' del mio setup (due Cinema Display 20'').
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Rispondi