Pirateria

Non sapete dove postare? fatelo qui!

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Hols
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 850
Iscritto il: lun giu 30, 2003 10:14 pm
Località: Il freddo Nord

Re: Pirateria

Messaggio da Hols » sab apr 25, 2009 4:43 pm

A quanto detto aggiungo solo una cosa (che forse avevo già detto tempo fa, sempre su questo tema, in relazione alle scan dei fumetti): come viene trattato lo spettatore da parte della televisione pubblica o da quella a pagamento?
Semplificando (ma neppure troppo) come un branco di pecore acefale.

Interruzione di serie, spostamenti schizofrenici e inspiegabili di palinsesti, adattamenti tra il ridicolo e l'osceno, banner pubblicitari ormai grandi come metà schermo.
E questo a prescindere dal calo degli spettatori "causato" dai fenomeni pirateschi: l'acquisto da parte di Italia 1 di una serie come Bionic Woman che è stata segata in America dopo soli 8 episodi e non ha neanche un finale, è una clamorosa e criminale presa in giro per lo spettatore italiano, che è costretto a seguirla negli spostamenti settimanali, senza sapere che non vedrà mai la conclusione perchè semplicemente non esiste.
Oppure l'edizione delle 5 stagioni di Babylon 5 (una serie particolarissima, nata con una sceneggiatura completa fin dall'inizio e con una continuity strettissima, calcolata, appunto, su 5 stagioni) trasmessa sulla RAI, rigorosamente in ordine sparso (episodio pilota, stagione 2, stagione 4, stagione 5 e poi basta): sono comportamenti che non so se definire diabolici o semplicemente dettati da un'abissale ignoranza e mancanza di rispetto dell'utente finale.

E' ovvio che non potrò affezionarmi ad un network che non riesce a garantirmi un servizio, non dico di qualità, ma nemmeno dignitoso: soprattutto, poi, se dei semplici appassionati che non prendono una lira, mi garantiscono un lavoro di sottotitolazione più curato e puntuale.

E lo stesso discorso lo potrei fare per le trasposizioni di DVD: io non acquisterò MAI l'edizione italiana di Battlestar Galactica, perchè ha una qualità addirittura inferiore ai divx presi dalla rete, manca dei contenuti speciali, ha interi cofanetti difettosi, non è uscita in ordine cronologico, è mancante di interi episodi.
Tutte cose garantite nella lussuosa edizione USA, che invece acquisterò sicuramente (sto aspettando la Ultimate, a dire il vero, non appena uscirà l'ultimo film).
O pensiamo ad esempio al Doctor Who, che seguo con tanta passione: in Italia la casa editrice che vendeva i cofanetti ha ben pensato di fallire (nonostante le ottime vendite) dopo la seconda uscita: che posso fare, dunque?
Scaricare o comprare direttamente in Inghilterra: beh, io sto facendo entrambe le cose (e, beninteso, la seconda dipende ed è stata resa possibile dalla prima).
Cito, infine, la serie degli sceneggiati Rai del mistero, che è uscita in edicola da Fabbri: uscite randomiche, senza calendari, senza nemmeno la certezza della prenotazione, con un servizio abbonamenti più lento delle uscite stesse, più gravoso (bollettini postali) e più costoso!!!
Per un prodotto nemmeno troppo curato, visto che le pellicole non hanno subito alcun trattamento di rimasterizzazione, presentando tutti i difetti tipici dei prodotti con 40 anni d'età!

E questi sono solo alcuni esempi che racconto in prima persona, perchè li ho vissuti.

Se l'alternativa è essere presi a pesci in faccia da quattro tangheri a cui non interessa nulla dei prodotti che vendono o scaricare da internet, direi che, per me, la risposta è ovvia.

Questo però è un discorso che, secondo me, si può applicare solo alle serie televisive e che non mi sento di estendere ad altri prodotti.
Ultima modifica di Hols il sab apr 25, 2009 5:36 pm, modificato 1 volta in totale.

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Pirateria

Messaggio da atchoo » sab apr 25, 2009 4:52 pm

Come al solito consideri le risposte un'offesa personale...
Buta ha scritto:Cmq aldila' del tuo secondo post in mia risposta che mi e' del tutto incomprensibile, visto che dici esattamemte la stessa cosa che dico io in maniera differente, certo 4 - 3 fa 1 e 124 - 123 fa ancora 1..grazie per la prontezza di calcolo. 8)
Hai scritto che Raghnar ha fatto un errore e non è vero. A parte questo possiamo dire, sì, che abbiamo scritto le stesse cose in maniera differente: io in maniera comprensibile, tu in maniera incomprensibile. :sorriso2:
Buta ha scritto:pignolerie (le tue ) e banalita' (quelle di Ivano ) che non offrono nessuno spunto di discussione..parere personale ovviamente.
Lo spunto di discussione è: discutiamo delle cose che conosciamo.
Tu sei davvero convinto di conoscere il mercato delle console? Secondo me sai davvero poche cose e gli appunti di questo tuo secondo post lo rendono ancor più evidente. Parere personale, ovviamente.

Avatar utente
Buta
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom ago 14, 2005 4:02 pm
Località: san dona' di piave.

Re: Pirateria

Messaggio da Buta » sab apr 25, 2009 5:17 pm

Avevvo battezzato erroneo il calcolo di ragh esclusivamente per il fatto che 500 milioni pu' effetto crisi puo' benissimo poratre al rischio perdita posti di lavori....e come aveva scritto Muska non era certo collegato al calcolo annuale di reddito....

poi ti invio un disegnino per farti comprendere meglio..

le quote e i tuoi dati tanto virilmente sviscerati non fanno altro che darmi ragione ..visto che tot past generation 191 milioni di console..next 101 milioni (falsate dalla wii che non ha lo stesso mercato)...90 milioni di consolle ...o vuoi forse negare che una cosa piratabile subisca una impennata di vendite?...

cosa hai apportato alla discussione..che sai andare su wikipedia...?

non vedo perche' consideri le mie riposte offensive? non sei un pignolone? c e' qualcosa di male?...ti ricordo che mi hai dato del superficiale..e dell ignorante ..e anche se continuate a ripeterlo non mi sento per nulla offeso ..rispondo solo a tono

preferirei chidere qua il teatrino se per te va bene

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Pirateria

Messaggio da atchoo » sab apr 25, 2009 5:19 pm

Hols ha scritto:Se l'alternativa è essere presi a pesci in faccia da quattro tangheri a cui non interessa nulla dei prodotti che vendono o scaricare da internet, direi che, per me, la risposta è ovvia.

Questo però è un discorso che, secondo me, si può applicare solo alle serie televisive e che non mi sento di estendere ad altri prodotti.
Uhm...
Non lo estenderesti alla situazione Studio Ghibli & Buena Vista? Ci sono pesci in faccia e quattro tangheri anche lì...
Ultima modifica di atchoo il sab apr 25, 2009 5:45 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Hols
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 850
Iscritto il: lun giu 30, 2003 10:14 pm
Località: Il freddo Nord

Re: Pirateria

Messaggio da Hols » sab apr 25, 2009 5:35 pm

atchoo ha scritto:
Hols ha scritto:Se l'alternativa è essere presi a pesci in faccia da quattro tangheri a cui non interessa nulla dei prodotti che vendono o scaricare da internet, direi che, per me, la risposta è ovvia.

Questo però è un discorso che, secondo me, si può applicare solo alle serie televisive e che non mi sento di estendere ad altri prodotti.
Uhm...
Non lo estenderesti alla situazione Studio Ghibli & Buena Vista? Ci sono i pesci in faccia e i quattro tangheri...
Se insisti... 8)
Io personalmente l'ho esteso anche alla Panini, che dovrebbe limitarsi a vendere il prodotto da cui prende il nome, lasciando perdere il comparto fumetti. U_U

Avatar utente
Heimdall
Tanuki
Messaggi: 3448
Iscritto il: sab apr 26, 2003 12:39 pm
Località: Rescaldina (Mi)

Re: Pirateria

Messaggio da Heimdall » sab apr 25, 2009 5:47 pm

Buta ha scritto:Avevvo battezzato erroneo il calcolo di ragh esclusivamente per il fatto che 500 milioni pu' effetto crisi puo' benissimo poratre al rischio perdita posti di lavori....e come aveva scritto Muska non era certo collegato al calcolo annuale di reddito....

poi ti invio un disegnino per farti comprendere meglio..

le quote e i tuoi dati tanto virilmente sviscerati non fanno altro che darmi ragione ..visto che tot past generation 191 milioni di console..next 101 milioni (falsate dalla wii che non ha lo stesso mercato)...90 milioni di consolle ...o vuoi forse negare che una cosa piratabile subisca una impennata di vendite?...

cosa hai apportato alla discussione..che sai andare su wikipedia...?

non vedo perche' consideri le mie riposte offensive? non sei un pignolone? c e' qualcosa di male?...ti ricordo che mi hai dato del superficiale..e dell ignorante ..e anche se continuate a ripeterlo non mi sento per nulla offeso ..rispondo solo a tono

preferirei chidere qua il teatrino se per te va bene
Mi spiace, Buta, ma credo che se tra noi c'è qualcuno che l'ha presa sul personale quello sia esclusivamente tu. Nessuno tra me, Samuele e gli altri ha mai portato attacchi alla tua persona: abbiamo sempre ed esclusivamente risposto nel merito alle tue argomentazioni.

In particolar modo, nel suo post Samuele ti ha fatto garbatamente notare che non avevi capito il calcolo proposto da Raghnar, ma tu hai persistito nell'errore, permettendoti anche delle spiritosaggini - per poi ripiegare nell'ultimo tuo post sull'improbabile giustificazione di un calcolo indicizzato in base alla crisi economica. Soprattutto, Pupo ha dato, a te e a beneficio di tutti, un'ottima lezione di metodo. Ha infatti supportato tutte le sue argomentazioni con dei dati, indicando delle fonti attendibili presso le quali ciascuno potesse verificarne l'esattezza e la completezza. A fare questo si fa fatica, ma è così che si fa, a livello giornalistico, a livello accademico, sempre. Le proprie affermazioni debbono poter essere controllabili e riscontrabili, altrimenti valgono quel che valgono - sicuramente meno di quelle suffragate da dati, note, riferimenti.
Hai scritto persino:
Buta ha scritto:Non ho mai snocciolato dati e numeri come verificati,ma , ovviamente , stime personali e impressioni, che nulla tolgono al senso dei miei scritti.
È proprio qui che il problema non ti è chiaro: il fatto che non siano dati verificati, ma stime personali, lo tolgono tutto il senso ai tuoi scritti, almeno limitatamente a questioni simili. Se le tue argomentazioni sono condotte in questa maniera, trovo legittimo che vi sia chi può valutarle come "superficiali".
Samuele non ha dato a te dell'ignorante e del superficiale - sei tu che l'hai letta così - e neppure si è permesso di generalizzare sostenendo che tu, in generale, dici "cose superficiali". Ha contestato un caso specifico, e ti ha abbondantemente dimostrato il perché. Tu, non pago, hai rincarato affermando che io dico "banalità", senza nemmeno specificare a cosa ti riferissi (se ti riferivi a qualche cosa in particolare); poi hai scritto che Samuele dice "pignolerie" (e "stupidaggini"), anche qui lasciando l'affermazione nel vago, come se chi legge dovesse pensare che tutte le cose che dice Samuele sono pignolerie. Va da sé che l'aggiunta, in calce a tali offese, del consueto frasario che vorrebbe ispirare bonomia ("Parere personale, ovviamente" "Senza polemica, naturalmente", "Buon Samuele"), lungi dal costituire un'attenuante, se possibile rende il tutto ancora più beffardo ed offensivo perché appare come l'atteggiamento di chi scaglia il sasso e poi nasconde la mano.

Ora basta: il teatrino lo chiudiamo noi moderatori. Dal termine del tuo precedente ban, cioè lo scorso mese di gennaio, ti sono già stati notificati tre richiami ufficiali, di cui uno poco meno di un mese fa, il 30 marzo, perché in un altro topic hai preso parte ad un flame. Oggi stesso, dopo un altro richiamo ufficiale dei moderatori contenente l'invito a evitare attacchi personali e altre lepidezze, hai ben pensato di aggiungere frasi concilianti come "poi ti invio un disegnino per farti comprendere meglio.." "i tuoi dati tanto virilmente sviscerati" "cosa hai apportato alla discussione..che sai andare su wikipedia...?". Se tutti quelli che ritengono di avere un buon motivo per farlo si mettessero a "rispondere a tono" le discussioni diventerebbero ingovernabili.

Poiché sei già recidivo per altri fatti notoriamente gravi (creazioni di utenti fake, flame e quant'altro), il tuo nuovo ban scadrà alla fine di luglio.
Immagine

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: Pirateria

Messaggio da Raghnar » dom apr 26, 2009 5:31 pm

Muska ha scritto:
Raghnar ha scritto:
500 milioni di € l'anno la perdita di denaro annua a causa della pirateria, e 250 mila posti di lavoro a rischio? = 2k€ l'anno lo stipendio medio di un lavoratore nel campo dei beni di intrattenimento. Sfruttamento della schiavutù o numeri sparati, al solito, completamente a caso?
Se puoi spiegarmi accuratamente che cosa significhi dividere la somma delle perdite dovute alla contraffazione con il numero degli addetti dell'industria dell'intrattenimento, il mio (evidentemente limitato) cervello te ne sarà grato.
Confermo che Atchoo abbia risposto in maniera perfettamente puntuale:
atchoo ha scritto:
Buta ha scritto:Probabilmemnte , erroneamente, ha fatto questo calcolo matematico- 250000 x 18000 (diciamo stipendio medio annuo ) e viene fuori mi pare 4500 milioni lontani dai 500 milioni...non tendendo conto che in caso di fallimento i posti sarebbero persi cmq...
Non hai capito cosa intende dire Raghnar, allora.
Lui ha diviso 500.000.000 euro (le perdite dell'industria) per 250.000 (gli addetti a rischio). Il risultato, 2.000 euro, sarebbe il "valore annuale" del posto di lavoro, decisamente troppo basso.
I 537.000.000 euro sono i danni stimati annuali ovvero gli euro che, annualmente, non vengono incassati per colpa della pirateria. E' proprio questo che mette a rischio il lavoro dei 250.000 addetti. Ma non solo.
Seguendo il ragionamento di Raghnar si capisce che il lavoro di una (buona) parte di quegli addetti sarebbe comunque a rischio, anche senza quei danni. Come anche tu hai calcolato, 250.000 addetti costano annualmente almeno dieci volte la stima dei danni da pirateria: con quei soldi copri lo stipendio di 25.000 di questi, dunque. Ma gli altri 225.000?
Ovvero dalla forma dell'articolo si lascia intendere che, a causa della pirateria, 500 milioni e 250 mila posti di lavoro sono a rischio. Questo non può essere vero per una banale sproporzione fra i due numeri che, trattando dello stesso fenomeno, dovrebbero essere compatibili.
Allora le opzioni si riducono a:
1- 500 milioni di euro di perdite dovute alla pirateria. 250 mila posti di lavoro complessivamente a rischio (contingenza economica, pirateria, crisi di settore...etc...) quindi due eventi poco correlati e che non andrebbero messi nella stessa frase => IMHO Cattivo Giornalismo dal punto di vista logico-sintattico.
2- 500 milioni di euro di perdite dovute alla pirateria. 25 mila posti di lavoro a rischio per la pirateria ed è sfuggito uno zero => IMHO Cattivo giornalismo: gli ordini di grandezza sono importantissimi.
3- Entrambe le cifre non corrispondano a una situazione reale. => Cattivissimo giornalismo.

In ogni caso non prenderei quelle cifre come attendibili. Dalle mie parti si dice che mettere a fianco due numeri non coerenti fra di loro "è come il tredicesimo rintocco dell'orologio: non solo è errato in se stesso, ma mette in dubbio tutti gli altri 12 che lo hanno preceduto".

Scusate la mia deformazione professionale. :)
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Pirateria

Messaggio da Muska » dom apr 26, 2009 7:22 pm

Raghnar ha scritto:In ogni caso non prenderei quelle cifre come attendibili. Dalle mie parti si dice che mettere a fianco due numeri non coerenti fra di loro ...

Sembra il gioco delle parti: ero IO che avevo affermato che non capisco quale nesso ci sia tra quanto guadagna un addetto di una tale industria e le cifre del mercato illegale che colpisce tale settore.
Sbaglio o gli stipendi degli addetti dipendono dai contratti di lavoro nazionali, risalenti a periodi pregressi vari, e affatto condizionati da qualsiasi influenza di traffici illegali ?
Forse gli stipendi dei bancari sono in relazione al volume di affari dei falsari ?
Sono sorpreso di non essere seguito su una cosa che mi pare così evidente.
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: Pirateria

Messaggio da Raghnar » dom apr 26, 2009 8:18 pm

Muska ha scritto:Sono sorpreso di non essere seguito su una cosa che mi pare così evidente.
Sono sorpreso io O_o'
Se tolgo volume di affari X, metto a rischio Y posti di lavoro che sono stipendiati grazie al volume di affari X, o sbaglio? O_o
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Pirateria

Messaggio da Muska » dom apr 26, 2009 8:45 pm

Raghnar ha scritto:Sono sorpreso io O_o'
Se tolgo volume di affari X, metto a rischio Y posti di lavoro che sono stipendiati grazie al volume di affari X, o sbaglio? O_o
Raghnar, ma perchè sempre confusione ?
E' indubbio che la pirateria stia falcidiando i POSTI di lavoro ma non era questo il discorso che facevi tu:
Raghnar ha scritto: 500 milioni di € l'anno la perdita di denaro annua a causa della pirateria, e 250 mila posti di lavoro a rischio? = 2k€ l'anno lo stipendio medio di un lavoratore nel campo dei beni di intrattenimento.
E' questa tua equazione "=2k€" che non capisco: è l'ammontare dello stipendio medio del lavoratore del settore che a mio avviso non c'entra nulla di per sé con le diminuzioni di occupazione di cui si parla.
Se ancora ho frainteso, ed è possibile, mi scuso. :D
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: Pirateria

Messaggio da Raghnar » dom apr 26, 2009 8:53 pm

Muska ha scritto:E' questa tua equazione "=2k€" che non capisco: è l'ammontare dello stipendio medio del lavoratore del settore che a mio avviso non c'entra nulla di per sé con le diminuzioni di occupazione di cui si parla.
Ma secondo te 2k€ è un ammontare possibile?
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Re: Pirateria

Messaggio da atchoo » dom apr 26, 2009 9:22 pm

Il problema è che è l'articolo manca di chiarezza.
Leggete questo passaggio:
Il mercato del falso nel nostro Paese ha prodotto nel 2008 un fatturato di 7 miliardi e 107 milioni di euro. Questo significa che, se si riportasse un tale valore sul mercato legale, si avrebbero una produzione aggiuntiva, diretta e indotta, per un valore di quasi 18 miliardi di euro e un valore aggiunto complessivo di circa 6 miliardi di euro.
...
Dal punto di vista sociale, la sconfitta della contraffazione garantirebbe 129.842 unità di lavoro aggiuntive.
In questo caso non si parla di download di musica e di film, ma di marchi contraffatti.
Ora: se non potessi comprare le false scarpe di Prada fatte in Cina a 50 euro davvero comprerei le originali scarpe di Prada fatte in Cina a 250 euro?

La stessa (il)logica ha lasciato perplesso Raghnar: il calcolo che ha fatto è "assurdo". Ma lo è di proposito perché ad essere assurda è la frase dell'articolo, che non spiega come mai 2148 euro annuali pro capite (537 milioni/250.000) mettano a rischio il lavoro di persone pagate mediamente dieci volte tanto. Probabilmente un problema di mancato indotto: se devi stampare un decimo di cd e di copertine, se devi distribuire e vendere un decimo delle copie, ecc. ecc. semplicemente il rischio deriva dal lavoro in diminuzione, non solo dalla perdita in sé. Ma se l'articolo non lo specifica noi non possiamo mica sognarcelo.
Ultima modifica di atchoo il dom apr 26, 2009 9:39 pm, modificato 2 volte in totale.

pippov
Tanuki
Messaggi: 3563
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:59 am

Re: Pirateria

Messaggio da pippov » dom apr 26, 2009 9:34 pm

Muska, semplicemente certi comunicati vanno fatti meglio: il "terrorismo" è una tecnica dei marketing come un'altra. Però visto che si fanno cifre ci si ragiona un po'...
Probabilmente il senso è che a fronte di quel danno l'intera industria dell'intrattenimento rischia di andare a monte.
Ma lì si fanno cifre, e le cifre sono pericolose se fatte a caso...

Quello che dice Raghnar, come faceva notare il Pupo più su, è un po' semplicistico, ma sostanzialmente corretto. Se non vuoi chiamarlo stipendio chiamalo "valore aggiunto per addetto" o come più ti risulta congeniale, ma il concetto è quello.
Vuol dire che bastano 2000€ di introiti (o di utili, chi lo sa... anche i termini economici hanno un significato, e lì non si capisce nulla!) per mantenere un posto di lavoro, in media. Come questo sia possibile non lo so, ma sta scritto lì, mica l'ha inventato Rag!
Si tratta della mia filosofia di vita. Io rispetto tutti, se qualcuno dice che Mourinho non e' meglio di lui sono d'accordo. Ma non posso vivere in questo mondo competitivo pensando che qualcuno sia meglio di me - Jose' Mourinho

Avatar utente
Muska
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1702
Iscritto il: lun mag 17, 2004 10:16 pm
Località: La Città Eterna

Re: Pirateria

Messaggio da Muska » dom apr 26, 2009 10:05 pm

pippov, tu puoi fregiarti di vari meriti, ma la tua chiarezza epistemologica è uno dei miei preferiti.
Grazie per l'impegno profuso anche a Samu e al brumoso Raghnar. :D
"Pur sprovvisto di soldati, e solo, combatteva il mondo e i suoi vizi in questo luogo". (Yasushi Inoue).

Avatar utente
Raghnar
Kodama
Kodama
Messaggi: 1286
Iscritto il: mer mag 03, 2006 8:12 pm
Località: In Viaggio
Contatta:

Re: Pirateria

Messaggio da Raghnar » dom apr 26, 2009 10:11 pm

Muska ha scritto:brumoso Raghnar. :D
Non sono Brumoso!! >.<
Somewhere, along the edge of the bell curve.
Ph.Me

Rispondi