Audition di Takashi Miike in DVD ita!

Film, al cinema o a casa

Moderatore: Coordinatori

Rispondi
Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Audition di Takashi Miike in DVD ita!

Messaggio da ghila » mer mag 04, 2005 5:24 pm

Incredibile! Dopo un attesa millenaria ecco una straordinaria notizia

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?det ... vd&id=9241

Il dvd in questione non l'ho trovato ancora presso altri editori e probabilmente, vista la fama di thrauma.it, non sarebbe una novità se risultasse qualcosa di poco chiaro... anche se guardando qui pare che effettivamente l'uscita sia confermata

http://www.unilibro.it/find_buy/result_ ... ke&idaff=0

Audition è secondo il mio modesto parere uno dei film migliori del regista fra quelli che ho visto la ventura di vivere e so che è passato (con doppiaggio pressapochista) su sky quest'inverno.
Detto questo comunque vi annuncio che amo questo pazzo regista, che con questo topic si apre anche uno spiraglio per parlare di lui e dove magari postare alcune vostre impressioni, sempre se ne avete mai sentito parlare... ma qui sinceramente credo di andare sul sicuro!

CIAO! :)
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Messaggio da ghila » lun mag 09, 2005 8:10 am

ehm... ho visto che non interessa a molti questo tipo di film orientale :roll: scusate se ho postato, ma mi permetto di segnalare una buona nuova uscita comprendente lo splendido Audition, lo storico Dark Water di Nakata (finalmente uscito in DVD!) e il risibile The Call.

http://www.dvd.it/page/dett/froms/Y/art ... on%29.html

Confezione irrisoria, cd di buona fattura, extra ridicoli, ma risparmio d'un certo rilievo se intendete comprarli tutti e tre.
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
Jigen
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 423
Iscritto il: dom apr 13, 2003 11:49 pm
Località: Treviso

Messaggio da Jigen » lun mag 09, 2005 11:34 pm

Mi spiace che non raccogli molto riscontro, Ghila...
Io tramite Sky (nel bene e nel male...) sto cercando di avvicinarmi ai film orientali (giapponesi e coreani in primis) ma finora devo ammettere che in buona parte non incontrano il mio gusto... :no:
"Audition" per esempio (che ho appunto visto st'inverno) l'ho trovato molto molto piacevole tutta la prima parte, mentre valuto insopportabile il finale >_< , violenza e torture non sono proprio il mio genere, anche se d'autore...

Altro esempio, "Ringu" mi è parso tutto meno che un film "de paura", ma i giapponesi si terrorizzano davvero con opere così? Non oso pensare il rifacimento americano...

"Dark Water" l'han dato su MTv venerdì scorso se non erro, ma non ho potuto vederlo.

[Edit]Noto ora che è in programmazione anche venerdì 13 (!) sempre su MTv.
Immagine
C'ENTRA, nel senso di: "aver a che fare/riguardare"
si scrive CON L'APOSTROFO!!!

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Messaggio da ghila » mar mag 10, 2005 7:40 am

Jigen ha scritto:Mi spiace che non raccogli molto riscontro, Ghila...
Stai scherzando? Figurati... effettivamente il genere, soprattutto quello di Miike, è abbastanza particolare. Proporlo in un forum di appassionati d'animazione è un piccolo suicidio; ma d'altronde questo sono io... un appassionato degli eccessi... :oops: :wink:
Io tramite Sky (nel bene e nel male...) sto cercando di avvicinarmi ai film orientali (giapponesi e coreani in primis) ma finora devo ammettere che in buona parte non incontrano il mio gusto... :no:
Ma solo quelli dell'orrore oppure tutti? Mi sembrerebbe strano perchè Miyazaki è un regista giapponese all'ennesima potenza.
"Audition" per esempio (che ho appunto visto st'inverno) l'ho trovato molto molto piacevole tutta la prima parte, mentre valuto insopportabile il finale >_< , violenza e torture non sono proprio il mio genere, anche se d'autore...
Figurati che per noi "appassionati" è proprio il finale che rende capolavoro il film; la summa di un film creato per una tensione lieve che sfocia nel finale. Ma su una cosa hai ragione. Queste cose bisogna "sopportarle", bisogna sentire al massimo una sensazione di strano disagio; altrimenti ogni film è una tortura. Semplicemente spero di non essere l'unico ad apprezzare film di questo genere (oltre a Pier Maria Bocchi naturalmente :) ) perchè mi farebbe un attimo preoccupare... già c'è Katya (la moglie...) che mi guarda spaventata ogni volta che arrivo con un dvd nuovo targato Miike :roll:
Altro esempio, "Ringu" mi è parso tutto meno che un film "de paura", ma i giapponesi si terrorizzano davvero con opere così? Non oso pensare il rifacimento americano...
Infatti è un film straordinario per l'idea (oramai troppo conosciuta) e per la sua realizzazione filmica. L'americano? Lasciamo perdere...
"Dark Water" l'han dato su MTv venerdì scorso se non erro, ma non ho potuto vederlo.

[Edit]Noto ora che è in programmazione anche venerdì 13 (!) sempre su MTv.
Quello è un caposaldo del genere perchè trasforma la solita ghost story in una storia profonda d'amore fra madre e figlia. Splendido e consigliato anche solo per comprendere dove sta andando il cinema di genere orientale. :)

Grazie comunque della risposta Jigen! Sei stato gentilissimo. :D
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

atchoo
Sposino
Messaggi: 3967
Iscritto il: dom apr 13, 2003 1:22 pm

Messaggio da atchoo » mar mag 10, 2005 6:55 pm

ghila ha scritto:
Altro esempio, "Ringu" mi è parso tutto meno che un film "de paura", ma i giapponesi si terrorizzano davvero con opere così? Non oso pensare il rifacimento americano...
Infatti è un film straordinario per l'idea (oramai troppo conosciuta) e per la sua realizzazione filmica. L'americano? Lasciamo perdere...
Non per fare il bastian contrario, ma il film americano mi è parso buono. Ovviamente è stato occidentalizzato, ma almeno ci risparmia la vista di alcune tra le più inespressive performance recitative in un film di "un certo livello" (mi riferisco al Ringu originale). L'idea è buona, ma definirla straordinaria mi pare eccessivo (allora a quelle di Hitchcock che valutazione dovremmo dare? ;)).

Scusate l'intromissione OT. :)

Ah, spero di riuscire a vedere Dark Water così ne parliamo qui. :D

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Messaggio da ghila » mer mag 11, 2005 7:17 am

Non per fare il bastian contrario, ma il film americano mi è parso buono. Ovviamente è stato occidentalizzato, ma almeno ci risparmia la vista di alcune tra le più inespressive performance recitative in un film di "un certo livello" (mi riferisco al Ringu originale). L'idea è buona, ma definirla straordinaria mi pare eccessivo (allora a quelle di Hitchcock che valutazione dovremmo dare? ;)).
Hai azzeccato in pieno i pregi e i limiti di Ringu. Infatti io mi riferivo alla capacità di Nakata di girare e di montare pellicola. Gli attori sono effettivamente sotto tono in certi punti. Dell'americano non mi è piaciuta l'occidentalizzazione e naturalmente il pessimo gusto di copiare pari pari alcune inquadrature senza le luci malsane scelte dal regista giapponese con il suo team. Poi è chiaro... la Watts merita! :) Anche se io la preferisco senza veli in Mulholland drive :roll: :wink:
Scusate l'intromissione OT. :)
Ben vengano! :)
Ah, spero di riuscire a vedere Dark Water così ne parliamo qui. :D
Ok; lo spero davvero :D A presto e grazie delle risposte.

Ah... Hitchcock? Beh, scusa Nakata è un ottimo regista di cinema di genere, Hitchcock era il cinema! :wink:
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
*Kiki*
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 342
Iscritto il: mar mar 31, 2009 6:33 pm

Re: Audition di Takashi Miike in DVD ita!

Messaggio da *Kiki* » lun nov 16, 2009 5:48 pm

Ma guarda, finora non avevo mai notato un topic su Audition!!! :D Non è un film molto noto, ma a me è piaciuto, certe scene sono davvero raccapriccianti!!! :shock: E devi concentrarti, in certi punti, per capire cosa è delirio e cosa è realtà... :? Insomma, per chi ama il thriller è assolutamente da vedere!!! :mrgreen:
"Più giù, più giù, più giù..." :twisted:

Soprattutto la scena con questo ritornello è da incubo!!! :aaaaaah: In senso positivo, ovviamente... :lol:
Una casa senza libreria è una casa senza dignità,
ha qualcosa della locanda,
è come una città senza librai,
un villaggio senza scuole,
una lettera senza ortografia.

Edmondo De Amicis

Rispondi