Nel paese delle creature selvagge

Film, al cinema o a casa

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » lun nov 02, 2009 1:18 am

Ciao! Proprio stasera ho visto al cinema questo film MOLTO particolare. Nonostante la produzione sia made in USA e il target ovviamente rivolto ai giovanissimi, è un film di non facile comprensione. Magari esagero ma la regia e lo sviluppo del film mi è sembrata molto 'alla giapponese', ovvero dialoghi, espressioni, situazioni, gesti... da tutto questo sembra trasparire sempre qualcosa di più grande, di un messaggio, di un disegno, in tipico stile (con i dovuti paragoni) Miyazakiano, dove non ci si ferma alla sola apparenza di un immagine o di un dialogo, ma queste spesso necessitano dei dovuti approfondimenti sui reali messaggi che il regista voleva esprimere (e in questo forum trovo grande aiuto in questo, su molte cose che a me sfuggono). Ecco, in questo film ho avuto la stessa piacevole sensazione e sarei molto curioso di conoscere anche il vostro parere.

EDIT: Il regista di questo film è Spike Jonze, lo stesso di Essere John Malkovic e Il Ladro di Orchidee.. eh, si, tutto quadra!

Immagine
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
dolcemind
Susuwatari
Susuwatari
Messaggi: 1039
Iscritto il: gio ago 10, 2006 12:53 pm
Località: Roma, nei pressi.

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da dolcemind » lun nov 02, 2009 11:29 am

ha incuriosito anche me questo film, soprattutto dopo aver letto la recensione su Dnews (edizione Romana) di Federica Mingarelli, di oggi:
http://www.dnews.eu/3dissue/roma/pageflip.htm
pagina 18

adesso che anche tu lo segnali sono ancora più incuriosito :)

p.s: sembra che sia tratto da un "libricino".

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » lun nov 02, 2009 12:31 pm

dolcemind ha scritto: p.s: sembra che sia tratto da un "libricino".
Si, negli USA il libro è conosciutissimo, alla pari di Pinocchio qui in Italia. Lo stesso Obama lo ha letto durante non so quale festa nazionale a dei bambini in diretta nazionale.
Non l'ho letto il libro (ma vorrei farlo al più presto), il regista sicuramente avrà molto alzato molto il tiro tenendo conto dei suoi film passati (che invito a vedere), molto particolari, in cui la proiezione di se stessi in altri personaggi la fa da padrone. E anche in quest'ultimo. Io delle idee me le sono fatte, ma sarebbe bello anche leggere le vostre interpretazioni se ci saranno.
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
Palla di fuliggine
Membro Senior
Membro Senior
Messaggi: 222
Iscritto il: lun mar 30, 2009 10:39 am
Località: Pistoia

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Palla di fuliggine » mar nov 03, 2009 9:40 am

Drachetto ha scritto:
dolcemind ha scritto: p.s: sembra che sia tratto da un "libricino".
Si, negli USA il libro è conosciutissimo, alla pari di Pinocchio qui in Italia. Lo stesso Obama lo ha letto durante non so quale festa nazionale a dei bambini in diretta nazionale.
Libro è una parola grossa! Io l'ho visto in una libreria con testi stranieri: è un libro illustrato di una trentina di pagine, con in ogni pagina 1 o 2 frasi, scritte a caretteri cubitali. Il target è pertanto decisamente infantile. Il paragone con Pinocchio può reggere a livello di fama, ma ti assicuro non a livello di contenuti.

Qui ci sono alcune immagini di esempio: http://www.amazon.com/Where-Wild-Things ... 345&sr=8-1

:offtopic: Per i più bucanieri di voi, sul mulo si trova il pdf... :aureola:

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » mar nov 03, 2009 10:34 am

Si, sono riuscito a leggerlo anche io! Libricino piccolino ma che ti resta veramente impresso perchè le creature sembrano dall'aspetto più 'cattive' di quelle del film.

Immagine

Immagine

Molte cose del film sono quindi farina del sacco del regista. Mi sto convincendo in questi giorni che il film meriterebbe una seconda visione di approfondimento e chiarimento per confermare (o affossare :D ) le mie interpretazioni.
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da ghila » mer nov 04, 2009 12:55 pm

Beeeeenissimo!
Questo diverrà il primo libro in inglese di Lorenzo. In attesa della sicura uscita della traduzione in italiano visto il film. :)

Un amico critico mi ha riferito essere un ottimo film e lo consiglia. Io vado a vederlo insomma.
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » mer nov 04, 2009 1:39 pm

Ottimo Ghila! E finalmente qualcuno (in attesa di Dolcemind) con cui condividere pareri e interpretazione come per i film Ghibli.
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » ven nov 06, 2009 10:01 am

A chi può interessare la versione italiana del libro, questà è disponibile con il nome di 'Nel Paese dei mostri selvaggi' su IBS (1999, Babalibri)

http://www.ibs.it/code/9788883620072/se ... ostri.html
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da ghila » ven nov 06, 2009 10:09 am

Drachetto ha scritto:A chi può interessare la versione italiana del libro, questà è disponibile con il nome di 'Nel Paese dei mostri selvaggi' su IBS (1999, Babalibri)

http://www.ibs.it/code/9788883620072/se ... ostri.html

:prostrare:
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » ven nov 06, 2009 4:15 pm

ghila ha scritto:
Drachetto ha scritto:A chi può interessare la versione italiana del libro, questà è disponibile con il nome di 'Nel Paese dei mostri selvaggi' su IBS (1999, Babalibri)

http://www.ibs.it/code/9788883620072/se ... ostri.html

:prostrare:
Contento di averti dato un interessante segnalazione! :o

Pensa che all'inizio lo avevo cercato su IBS con il nome del film, ma non avevo trovato nulla. Allora ho provato sulla Baya, ma mi sono sbagliato e non ho scritto il titolo del film e per puro caso ho scritto il titolo del libro, e infatti ho trovato un'inserzione 'compralo subito' che ho fatto mia (pressapoco allo stesso prezzo di IBS).
Dopo qualche tempo mi sono ricordato di IBS, ho scritto il titolo esatto del libro ed è uscito fuori il link che vi ho postato. Immagino che tante persone avranno fatto/faranno come me all'inizio: crecheranno il titolo del film ma non troveranno nulla :|

Tornando al film: nessuno che lo ha visto ancora? :cry: Dai che voglio condividere e venire a sapere miei e vostre considerazioni. E' come aver visto un nuovo film Ghibli e arrivare su questo forum e non trovare nessuno :)
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
Cobra70
Ghibliano D.O.C.
Ghibliano D.O.C.
Messaggi: 754
Iscritto il: sab ott 14, 2006 12:51 pm
Località: Legnano (MI)

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Cobra70 » ven nov 06, 2009 8:08 pm

Non l'ho visto... ma sembra essere interessante davvero! :sorriso:
Cobra70

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » gio nov 19, 2009 10:39 am

Per la cronaca mi è arrivato a casa il libro ed. italiana. Molto bello (copertina rigida), grande e in edizione curata. Consigliatissimo.

Il film lo ha visto nessuno? Ormai ci rinuncio a chiederlo :tongue:
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Avatar utente
ghila
Chibi Totoro
Chibi Totoro
Messaggi: 1743
Iscritto il: lun gen 24, 2005 11:37 am
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da ghila » gio nov 19, 2009 10:50 am

Chiedo venia. Non ho praticamente avuto il tempo di vedere la famiglia decentemente, figurati trovare 2 ore "buche"... :|
"La paura degli esseri umani è paura di essere Umani" (Marta sui Tubi)

Immagine

Avatar utente
ali con le ali
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 404
Iscritto il: gio feb 15, 2007 10:08 am
Località: Torino-Parma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da ali con le ali » gio gen 28, 2010 12:40 am

Visto!! tento una mia miniopinione...innanzitutto, non ci vuole un genio per capire che il regista, forse proprio per dare un senso ad un film così difficile (tratto com è da un libbricino di poche pagine), gli ha dato un suo taglio "psicologico"
Spoiler:
entrando nella mente del protagonista, Max, e "svuotandola" nelle wild things. Ognuna di loro ha qualcosa del carattere di Max; ci sono i frignoni, i timidi, i perdenti, i collerici, i razionali, i "buoni", i pazienti, etc...ovviamente la figura che più lo rappresenta è quella di Carol, il più speciale, il più creativo e al tempo stesso il più estremo di questi "esseri"; e anche qua non bisogna fare grandi voli pindarici per capirlo, tant'è che Max in persona usa con Carol le stesse parole che la madre aveva rivolto a lui all'inizio del film ("You're out of control"), insomma, si rivolta contro una parte di sè.
Nello stesso tempo, Max racconta una bugia
Spoiler:
(cioè di essere un "Re dei Vichinghi")
che lo porta dapprima a prendersi la responsabilità di guidare il branco, poi a prendersi nuovamente la responsabilità, ma questa volta dell'errore commesso e delle sue conseguenze. Da qui la scelta, consapevole e inevitabile, di tornare a casa.
Quindi, riassumendo, come in ogni bel bildungsroman che si rispetti, l'eroe fugge, scopre il mondo, trova se stesso e torna a casa con una nuova consapevolezza e in qualche modo "cresciuto". Un po'alla Kiki.

Detto questo, il film mi è tutto sommato piaciuto, ma con qualche riserva...innanzitutto, il regista voleva dichiaratamente fare un film per bambini, e invece ha fatto un film non solo per adulti, ma per stra-adulti!!! Immagino che un bambino possa rimanerne solo spaventato/annoiato/confuso.
Inoltre, mentre la prima parte è resa fenomenale dall'analisi realisticissima dei comportamenti di Max, della sua voglia di sfogarsi e della sua rabbia, che a volte si esprime in comportamenti "matti" (chi di noi non ricorda quella sensazione di rabbia sconvolgente mista all' impotenza e alla fortissima necessità di attenzione, che ci portava, da bambini, a gridare come ossessi?), la seconda parte è costellata di una miriade di piccoli episodi che sembrano lì un po'senza significato, giusto per allungare la minestra. In compenso, a livello fotografico, di immagini, colori, visioni, la seconda parte è assolutamente eccezionale; alcune scene con questi colori allo stesso tempo tenui, pastellosi, malinconici e cupi, ma anche all'occorrenza teneri lasciano veramente senza parole;
Spoiler:
ad esempio, mi è piaciuta infinitamente l'immagine della "fortezza" di ramoscelli fatta costruire da Max con tutti quei fiori rosso-arancio messi a mo'di decorazione; o gli scenari aperti e vastissimi, con cieli e mari che suggeriscono spazi infiniti; o i boschi con colori autunnali un po'malinconici e umidicci ma in cui spuntano qua e là dei bellissimi fiorellini rosa.
Se non ci fosse stato tutto ciò, credo che avrei ceduto a Morfeo...
dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior

Avatar utente
Drachetto
Ghibliano
Ghibliano
Messaggi: 446
Iscritto il: sab giu 21, 2003 1:40 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Nel paese delle creature selvagge

Messaggio da Drachetto » lun feb 08, 2010 11:46 am

@Ali con le ali: concordo in pieno sul tuo post, abbiamo condiviso la stessa chiave di lettura e questo non è poco ne scontato: molte persone che lo hanno visionato hanno visto la sola 'superfice' e non ci hanno capito molto. Se goduto superficialmente è ovvio che il film sia sconclusionato, noioso e imperfetto, ma se si trova la giusta chiave di lettura è veramente un film bellissimo che meriterebbe d essere sviscerato con cura perchè ogni scena, ogni dialogo, probabilmente ogni gesto o gestualità assume un senso ben preciso. Purtroppo è già passato diverso tempo e mi sono scordato alcune cose, fortunatamente dovrebbe uscire in HV a Marzo.
Immagine
Il mio vicino Totoro
suona un'ocarina nelle notti illuminate dalla luna
se mai dovessi incontrarlo
una meravigliosa fortuna porterà anche a te!

Rispondi