Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinioni

Nuvole parlanti da tutto il mondo

Moderatore: Coordinatori

Avatar utente
Garion-Oh
Membro
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 21, 2015 2:17 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Garion-Oh »

Per le ispirazioni sugli angeli e le varie strutture di Neo Tokyo 3 devi consultare il materiale dell'Expo di Osaka del 1970.

http://www.expo70-park.jp/languages/english/expo70/

Alcune ispirazioni sono più evidenti, altre meno. Ma per esempio nel caso dell'angelo contro cui combatte Asuka in Eva 2.0, l'ispirazione dal padiglione della Toshiba è dichiarato. Molti dettagli della Torre del sole richiamano poi diversi angeli.

Nella descrizione di Kaworu manca il fatto che il suo corpo contiene l'anima di Adam (così come quello di Rei contiene l'anima di Lilith). Per cui nel caso non si voglia considerare Lilith come secondo angelo, lo sarebbe cmq Rei.
planet earth is blue and there's nothing i can do

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Shun »

Grazie Garion-Oh; hai chiaramente ragione, il fatto è che alcune di queste cose le ho messe nell'analisi dedicata agli Impact, di prossima pubblicazione... tra cui anche la Torre del Sole e altre cose :sorriso2:
I focus sono appositamente più "narrativi" e speculativi, in modo da ricreare l'effetto distorto di Evangelion, quello della fruizione sballata, cioè focalizzata sui trip mentali... Le contestualizzazioni verranno dopo, in modo da ricreare in piccolo, tramite questo progetto, alcuni effetti dell'Evangelion originale... costruzione e riferimenti, fruizione, meta.testo etc etc.... Argh! Mi sa che ho spifferato troppo! XD
Ti ringrazio moltissimo però per il messaggio, e qualsiasi consiglio è chiaramente ben accetto!
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Shito »

Garion-Oh ha scritto: Nella descrizione di Kaworu manca il fatto che il suo corpo contiene l'anima di Adam (così come quello di Rei contiene l'anima di Lilith). Per cui nel caso non si voglia considerare Lilith come secondo angelo, lo sarebbe cmq Rei.
Questa cosa non tornerà mai, perché è bacata.

Originariamente, il "Secondo Angelo" avrebbe dovuto essere quello che, venuto a contatto con Adam al Polo Sud, causò il Second Impaxt. In prima battuta, questa era la "verità" sul Second Impact. Poi Anno cambiò idea, e fece che anche quella verità era falsa, e che il SI era stato causato dall'uomo. Ma questo lasciò un 'Angelo' (Apostolo) vacante.

Se Kaworu è un Apostolo, è Tabris, il 17°. Ma ha l'anima di Adam. Quindi è il suo corpo a renderlo 'un apostolo'.

Rei? Il corpo è clonato da Yui. L'anima è quella di Lilith, sì.

Ma sono tutte cose rabberciate in corso d'opera. Da principio credo che Lilith non esistesse proprio nel progetto, quando gli Apostoli dovevano essere solo 12, da cui il nome, tutti o quasi provenienti dalla Luna, soprattutto l'ultimo (Shahaquiel).

Alla fine hanno cercato di dire "Lilith è il Secondo Apostolo", ma è tutto molto sbilenco, in ogni caso.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Garion-Oh
Membro
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 21, 2015 2:17 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Garion-Oh »

Shito ha scritto: quando gli Apostoli dovevano essere solo 12, da cui il nome, tutti o quasi provenienti dalla Luna, soprattutto l'ultimo (Shahaquiel).
Questa è una cosa ripresa nella rebuild, dove sulla Luna ci sono già pronte tutte le "bare" da cui escono gli Apostoli.

Immagine

I commenti sull'immagine sono dovuti alla teoria che quelle bare sono le volte in cui il loop si ripete, ma non credo sia un'ipotesi valida (e cmq non lo sapremo mai :lol: ).
planet earth is blue and there's nothing i can do

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Shun »

In realtà nell'Evangelion Proposal gli Apostoli erano 28, di cui gli ultimi 12 (i più potenti) sarebbero scesi dalla Luna per impedire all'Uomo di realizzare il Perfezionamento negli ultimi episodi (avevo scritto qui: http://distopia.altervista.org/2015/04/ ... vangelion/). Tuttavia, pur essendo Apostoli avrebbero avuto nomi di Angeli (forse tutti con suffisso in -El; ad esempio c'era Raziel). Poi non so se da 28 siano passati a 12, per poi risalire a 18.
Me li immagino alla GAiNAX: "ehi tira i dadi!" XD
Su Lilith/Rei e sul Second Impact per ora non mi pronuncio, poiché ho già scritto tutto sull'articolo relativo agli Impact...

In ogni caso ci tengo a dire, come ripeto spesso negli articoli, che il progetto cerca sì di basarsi su alcune fonti, ma rimane comunque amatoriale e non mi sento minimamente di avere tutte le risposte, anche perché potrebbero semplicemente non esserci, magari per via di errori o perché non c'hanno nemmeno pensato.
Eva è noto per essere stato creato come un "concerto dal vivo". In ogni caso dagli indizi e dai dialoghi proverò comunque a tracciare un quadro di massima, con i suoi pezzi incastrati e con le sue lacune.

ps. il Rebuild verrà citato solo di striscio in pochissimi casi, perché sicuramente ha ancora ulteriori modifiche rispetto alla serie tv e al manga.
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Shun »

Per gli interessati, ecco il secondo focus associato all'analisi sugli Impact di questo progetto amatoriale su Evangelion.
Nell'articolo sono presenti alcune considerazioni sul Frutto della Vita degli Angeli. Ricordo che i focus sono appositamente speculativi, ma spero che sia una piacevole lettura! http://distopia.altervista.org/2015/05/ ... motore-s2/
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
Garion-Oh
Membro
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 21, 2015 2:17 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Garion-Oh »

Per quanto riguarda Gurren Lagann la situazione è un po' particolare. L'energia delle Spirale è stata modellata sull'energia Getter. L'idea originale di Ishikawa era che l'energia Getter fosse la vita. La Terra bombardata da questi raggi cosmici avrebbe dato vita al genere umano (mentre prima c'era il popolo dei dinosauri che ha fatto la fine che ben sanno anche in Nadia).
In Gurren però si direbbe più un'energia che nasce spontaneamente ed è rappresentata da una spirale. La spirale indica l'evoluzione, quindi il cambiamento. L'Antispiral è la negazione del cambiamento. La negazione della vita, perché alla vita segue la morte. Per cui gli antispiral vivono chiusi in animazione sospesa dentro delle bare. Per loro il tempo non cambia mai. Ma è una cosa insensata, non trovi? Non soffri, ma nemmeno gioisci. In questo senso assomiglia molto al mare du LCL dove non c'è individualità. Un mare di imperturbabile nulla, come sulla Luna di Takahata.
planet earth is blue and there's nothing i can do

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Shun »

Grazie per la dritta su Getter! Sinceramente non l'ho visto, lo conosco solo per aver letto la trama su wiki e visto qualche immagine/video; a dir la verità non sono un fine conoscitore/esperto di animazione (antica o moderna che sia)! XD
Su Gurren, se da una parte omaggia/riprende Getter per la questione dei robot componibili e dell'energia, magari l'idea di dare forma a spirale a quest'energia potrebbe rifarsi alle spirali presenti in natura; però questa è solo una mia speculazione eh.
Per il tema del cambiamento mi trovi d'accordo, anche se in Gurren, al di là della similitudine che hai citato tra l'animazione sospesa di Antispiral e il Mare di LCL, mi sembra che si sottolinei maggiormente il tema dell'evoluzione che non quello della sofferenza. Nel senso che, il Mare di LCL è un modo per acquietare le sofferenze dell'animo dovute alle diversità esistenti tra persone, mentre gli AntiSpiral volevano sedare il continuo desiderio umano di evolvere, e quindi l'impeto di sfruttamento delle risorse proprio degli esseri umani, e quindi lo sviluppo tecnologico, etc..
In tal senso mi ricorda un po' Laputa di Studio Ghibli, l'uomo punta al Castello nel Cielo, punta alle stelle, ma poi torna alla terra perché non riesce a gestire il potere, perché non è in grado di gestire in modo consapevole la moltitudine di responsabilità conseguente all'incremento evolutivo.
In Gurren, imho, uno dei temi, degli incoraggiamenti, è il fatto che l'uomo può trovare il modo di farcela; anche se il tutto è piuttosto parodistico e pieno di fan service di tutti i tipi!

ps: per quanto detto sopra sulle mie conoscenze d'animazione, le analisi su Eva arrivano fin dove conosco, non vogliono/non possono essere "complete".
Diciamo che è un progetto amatoriale per il ventennale, tutto qui, non vorrei suscitare aspettative più alte di quelle che posso riuscire a garantire! XD
Per questo mi fa piacere qualche dritta o qualche parere, mi permette di capire meglio le cose!
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
Garion-Oh
Membro
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 21, 2015 2:17 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Garion-Oh »

E' vero quello che dici sugli Antispiral, ma il punto è che all'azione viene contrapposto l'immobilismo, la mancanza eterna di mutamento. In questo senso c'è il paragone con l'LCL. D'altronde Shinji lo rifiuta perché lì non c'è niente, mentre nel mondo di prima c'era la sofferenza, ma c'era anche la gioia. In Eva la chiave era il dolore dell'animo, in Gurren la natura stessa dell'uomo che lo spinge a evolversi... ma nei fatti cosa cambia fra le due scelte?
In questo senso era molto più netta la scelta degli ova di re: Cutie Honey, dove Sister Jill di fronte a un mondo di anime divise e sofferenti e un mondo di anime unite ma indistinguibili sceglieva per se stessa la morte. Piuttosto che vivere e soffrire, oppure vivere come se non fosse vita, meglio la morte.
Certo, anche Ideon finisce con la morte... ma alla fine le anime di tutte le persone si ritrovano nel nulla cosmico, capiscono solo in quel momento ciò che hanno perso e decidono di ricreare la vita in un nuovo mondo. quam pulchra est vita!
E' un argomento che di sicuro affascina alcuni autori giapponesi.
planet earth is blue and there's nothing i can do

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Shun »

Sì, ma infatti sulla questione "cambiamento" ho scritto che la vedo allo stesso modo, più che altro ho voluto sottolineare la differenza tra le motivazioni che, in TTGL e in NGE, inducono alla ricerca dell'annullamento del divenire.
Al di là degli anime, è interessante che la questione del cambiamento è un fatto che spesso viene considerato doloroso, la ricerca di uno stato incorruttibile e immutabile lo si trova ad esempio nel Buddhismo, dove l'Anitya, i.e. l'impermanenza, è uno dei motivi della sofferenza, mentre lo stato di Nirvana esente dal divenire e dall'ignoranza sulle illusioni è imperturbabile. Effettivamente concetti simili ricorrono anche in altre religioni o filosofie, indipendentemente dalle coordinate spazio-temporali.

(ps: ho scritto anche queste cose nell'analisi del Finale di Eva; in realtà le bozze sono tutte pronte, solo che ho poco tempo per fare le versioni "belle"). XD
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
Shito
Ohmu
Messaggi: 5408
Iscritto il: lun mag 31, 2004 12:36 pm
Località: Iblard

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinion

Messaggio da Shito »

La storia della Principessa Splendente.
"La solitudine è il prezzo da pagare per essere nati in un'epoca così piena di libertà, di indipendenza e di egoistica affermazione individuale." (Natsume Souseki)

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinioni

Messaggio da Shun »

Ciao a tutti! Ecco qui l'analisi sugli Impact di Evangelion: http://distopia.altervista.org/2015/09/impact/
Dall'ultimo articolo pubblicato abbiamo aspettato un po' di tempo, in modo tale da pubblicare questo proprio nella data del Second Impact XD
Mi scuso per il ritardo nel linkarlo qui, ma non avevo internet a portata di mano!
Precedentemente avevo accennato che in questo articolo ci sarebbero state anche tematiche contestualizzanti, tuttavia per agevolare la lettura abbiamo deciso di pubblicare quella parte in un articolo separato, ovvero il prossimo.
Che ne pensate?
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinioni

Messaggio da Shun »

Come promesso, ecco il primo articolo della seconda parte del ProgettoEVA2015, dove proviamo a inserire qualche elemento di contestualizzazione.
L'articolo in esame è dedicato alle fascinazioni sci-fi un po' in generale. http://distopia.altervista.org/2015/09/ ... tascienza/
Spero sia interessante, buona lettura! :-)
Che ne pensate?
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
Garion-Oh
Membro
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: mar apr 21, 2015 2:17 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinioni

Messaggio da Garion-Oh »

Ti faccio un appunto. Daicon si chiama così perché Osaka in kanji si sicrive 大阪. Il primo dei due kanji, si può leggere anche Dai. Quindi il riferimento alla città viene mantenuto. D'altronde nell'articolo per l'evento di Nagoya si nomina Meikon. Nagoya si scrive 名古屋 e il primo dei tre kanji si legge anche Mei.
planet earth is blue and there's nothing i can do

Avatar utente
Shun
Membro Senpai
Membro Senpai
Messaggi: 263
Iscritto il: mer mag 14, 2014 9:27 pm

Re: Evangelion manga - la storia vista da Sadamoto - opinioni

Messaggio da Shun »

Grazie per la dritta Garion, appena possibile ne parlo con i ragazzi di Distopia!

Edit: modifica aggiunta! :sorriso2:
L'essenziale è invisibile agli occhi.